Search

Allergia prednisolone - istruzioni per l'uso

Oggi, nell'era dei progressi farmacologici, le persone non hanno il tempo di monitorare l'emergere di nuovi farmaci.

Esistono molti farmaci diversi, ma non tutti sono adatti a tutti.

Alcuni farmaci aiutano, altri possono danneggiare, tutto dipende dall'individualità del corpo umano.

Ognuno di noi si chiede quale farmaco scegliere per far funzionare il corpo nel ritmo adottato senza conseguenze negative.

La medicina migliore per la rapida eliminazione delle allergie nei bambini, gli adulti sembra essere prednisone.

Appartiene al gruppo dei glucocorticoidi.

Ha una serie di proprietà positive, grazie alle quali in breve tempo il corpo inizia a lavorare come al solito.

Caratterizzato da:

  • antiallergico;
  • immunosoppressiva;
  • protivosokovmi;
  • anti-infiammatori;
  • insensibili;
  • funzioni antisettiche che ti permettono di combattere con le trasformazioni irreversibili del corpo.

Gruppo farmacologico: farmaci antiallergici.

Ormoni surrenali e loro analoghi sintetici (ad eccezione degli ormoni sessuali e delle insuline).

struttura

Principio attivo: prednisoloni;

Sostanze aggiuntive:

  1. stearato di calcio;
  2. fecola di patate;
  3. lattosio;
  4. gelatina;
  5. saccarosio.

Forme mediche:

  1. sospensione dell'occhio;
  2. unguento;
  3. soluzioni e sospensioni iniettabili;
  4. compresse.

Meccanismo d'azione

L'effetto antiallergico si manifesta:

  • soppressione del rilascio di mediatori di allergia di tipo immediato;
  • una diminuzione del livello di basofili, linfociti, eosinofili, monociti e un aumento delle piastrine, degli eritrociti;
  • allentare le allergie rimuovendole dallo shock, migliora il funzionamento del sistema nervoso centrale, purificando il corpo dalle tossine, riducendo il rilascio di ormoni;
  • una diminuzione della permeabilità dei capillari (piccoli vasi sanguigni), una diminuzione del numero di basofili, questo aiuta a ridurre il prurito, il gonfiore presente in tutte le allergie;
  • Sopprime l'eccessiva manifestazione del sistema immunitario, che porta allo sviluppo di reazioni allergiche.

Metodi di applicazione

Dentro: pillole.

Iniezioni: intramuscolare (intramuscolare), endovenosa (endovenosa - esile, a goccia), intramuscolare (intra-articolare) - soluzione, sospensione del preparato per l'iniezione.

A livello locale: sospensioni oculari, unguento.

Come prendere prednisone per le allergie

in caso di emergenza (stadio I-II dello shock), per alleviare un attacco, gli adulti ricevono fino a 300 mg di IV.

Dosi endovenose approssimative per i bambini:

  1. neonati - 2-3 mg / kg;
  2. età prescolare - 1-2 mg per kg;
  3. scuola - 1-2 mg / kg.

È utile usare unguenti per eczema, psoriasi, dermatite atipica, seborrea.

dosaggio

Forme da tavoletta (assunte per via orale, senza masticazione, lavate):

  • si raccomanda agli adulti di assumere da 20 a 30 mg / die, con la transizione a 5-10 mg.
  • La dose iniziale per i bambini non deve superare 1-2 mg / kg / die (per 4-6 dosi), mentre la dose di mantenimento deve essere di 300-600 mg / kg al giorno.

Interrompere il trattamento terapeutico - abbassando costantemente la dose del farmaco.

Soluzioni di iniezione per shock iniettati:

  • adulti: 30-90 mg (1-3 ml) per via endovenosa lentamente o gocciolare. 150-300 mg in condizioni critiche. Se la somministrazione endovenosa non è possibile, si deve effettuare l'iniezione intramuscolare.
  • per i bambini: 2-12 mesi - 2-3 mg / kg, 1-14 anni - 1-2 mg / kg IV, lentamente. Dopo 20 - 30 minuti, è possibile ripetere la dose.

Il prednisolone non può essere diluito in nessuna soluzione di iniezione.

Colliri: applicare 3 p. / Giorno, instillando 1-2 gocce in una goccia.

Applicare un unguento 1-3 p. / Giorno, uno strato sottile sulla pelle danneggiata. A fuoco limitato impongono medicazioni occlusive - per migliorare l'effetto.

Il corso del trattamento è di due massimo tre settimane.

testimonianza

  • orticaria e angioedema;
  • febbre da fieno;
  • dermatite atopica;
  • eczema;
  • blefarite allergica, congiuntivite;
  • contatto, dermatite atipica;
  • malattia da siero;
  • rinite allergica stagionale persistente.

Controindicazioni

  • ipersensibilità individuale al farmaco;
  • periodo di vaccinazione;
  • tubercolosi (fase attiva);
  • infezioni virali;
  • micosi generalizzate;
  • malattie erpetiche;
  • peggioramento della malattia ulcera peptica;
  • diabete mellito (DM);
  • insufficienza renale;
  • ipertensione grave;
  • tendenza al tromboembolismo;
  • il glaucoma;
  • Itsenko - malattia di Cushing;
  • gravidanza, ecc.

Video: applicazione dei fondi

Effetto collaterale

  • soppressione immunitaria;
  • arresto della crescita nei bambini;
  • disturbo mestruale;
  • ipotensione, ipertensione;
  • reazioni anafilattiche con collasso circolatorio, disturbi del ritmo e arresto cardiaco;
  • cataratta subcapillare posteriore, esoftalmo;
  • ulcera steroidea dello stomaco e del duodeno, sanguinamento e perforazione della parete gastrointestinale, pancreatite;
  • alcalosi ipokaliemica;
  • miopatia steroidea, osteoporosi, fratture anormali, necrosi delle teste femorali e omerali delle ossa;
  • delirio, psicosi, euforia, depressione, convulsioni.

Pro e contro della nomina di bambini e donne incinte

Non è consigliabile utilizzare il prednisone per le donne incinte.

Viene fatta un'eccezione se il beneficio per la madre supera il rischio del feto (principalmente nel primo trimestre di gravidanza).

Il medico deve spiegare alla donna le indicazioni prima di prescrivere il farmaco, l'effetto probabile, i possibili rischi per il feto che possono verificarsi.

Il trattamento con il farmaco viene effettuato solo con il consenso della donna incinta.

Il farmaco è dotato della proprietà di penetrare nel latte materno, quindi non è consigliabile utilizzarlo durante l'allattamento.

I bambini devono essere trattati sotto la supervisione di un medico che:

  • determina l'opportunità dell'appuntamento;
  • seleziona la durata della terapia;
  • dosi dipendenti dall'età, dalla gravità della malattia.

Il farmaco è usato al meglio per un breve periodo e in dosi minime, in quanto può provocare un rallentamento nella crescita del bambino.

I benefici del trattamento dovrebbero superare il rischio di effetti collaterali.

Usando il farmaco è necessario monitorare lo sviluppo e la crescita dei bambini.

Impara la composizione delle compresse di claritin qui.

Interazione con altri farmaci

  1. è impossibile usare il prednisone contemporaneamente ai farmaci diuretici, poiché lo squilibrio elettrolitico è inevitabile;
  2. utilizzare con salicilati - aumenta la possibilità di sanguinamento;
  3. se combinato con l'assunzione di agenti ipoglicemizzanti orali - diminuisce il contenuto di glucosio nel sangue;
  4. diminuisce l'efficacia dei farmaci antipertensivi, mentre li usa;
  5. diminuisce la funzione di assorbimento nell'interazione di prednisone con antiacidi;
  6. durante la terapia con azatioprina, neurolettici, carbutamide - aumenta il rischio di sviluppare cataratta;
  7. l'uso di prednisolone e glicosidi cardiaci aumenta il rischio di sviluppare aritmie;
  8. con gli estrogeni (compresi i contraccettivi orali), la claritromicina, il diltiazem, il ketoconazolo, ecc. aumentano gli effetti terapeutici e tossici del farmaco;
  9. una diminuzione dell'effetto del prednisone, con ormoni tiroidei, pirimidina, barbiturici;
  10. con farmaci antiemetici - un aumento dell'effetto antiemetico;
  11. l'innalzamento della pressione intraoculare, l'esacerbazione della depressione, deriva dall'assunzione di antidepressivi triciclici;
  12. aumento del rischio di sviluppare infezioni, linfoma o altre lesioni proliferative della linfa associate al virus Epstein-Barr se usato contemporaneamente con immunosoppressori.

analoghi

  1. Medopred;
  2. desametasone;
  3. Desamed;
  4. diprospan;
  5. betametasone;
  6. Maksideks;
  7. idrocortisone;
  8. Flosteron;
  9. Kenalog e altri

Costo medio

  • 5mg compresse N100 - da 56 rubli.
  • unguento 0,5% -10 g - da 12 rubli.
  • fiale 30 mg / ml, 1 ml, 3 pz. - da 36rub.
  • Nicomedes amp. 25 mg / ml, 1 ml, 50 pz. - da 452rub.

Domande frequenti

Come pungere?

In caso di condizioni allergiche urgenti, viene somministrata un'iniezione con prednisone.

Il vantaggio è dato in / nell'introduzione lenta per 3 minuti, quindi gocciola.

Se tale introduzione è difficile, deve essere somministrata un'iniezione intramuscolare.

Con iniezioni intra-articolari, 25-50 mg vengono iniettati nelle articolazioni grandi, in quelli piccoli - 10 mg.

Rimuovendo l'ago dallo spazio articolare, è necessario piegare e piegare più volte l'articolazione in modo che l'ormone si diffonda più rapidamente nel corpo.

Il sito di iniezione deve essere trattato sterilmente.

Potrebbe esserci un'allergia alla droga stessa?

Le reazioni allergiche sono possibili con l'uso di prednisone per molto tempo:

  • prurito della pelle;
  • orticaria;
  • shock anafilattico;
  • Sindrome di Stevens-Johnson;
  • Edema di Quincke, ecc.

Ci sono dei rischi nell'auto-prescrizione?

Sì.

L'uso del farmaco da solo senza consultare un medico può portare a una serie di effetti avversi e complicazioni che possono danneggiare la salute.

Assicurati di consultare un medico.

Qual è il prezzo medio delle compresse di diazolin? Segui il link.

Quali sono le pillole per l'allergia alla fioritura efficaci? Saperne di più

Quali sono le pillole o i colpi migliori?

Le iniezioni con il farmaco consentono di salvare la vita del paziente senza conseguenze per la salute durante le reazioni allergiche acute.

Le forme iniettabili sono assorbite molto più velocemente dal corpo rispetto alle compresse, il che è più probabile che aiuti ad alleviare un attacco allergico.

Il farmaco aiuta:

  1. neutralizzare l'azione dell'allergene;
  2. rimuovere gravi manifestazioni di anafilassi sistemica, che porta all'interruzione dell'emodinamica di tutti i sistemi vitali del corpo.

L'uso del farmaco dovrebbe portare benefici per la salute, il normale funzionamento del corpo senza conseguenze negative.

Fai attenzione quando scegli i farmaci, assicurati di consultare un medico, poiché l'autotrattamento a volte porta a conseguenze fatali.

Istruzioni per l'uso Prednisolone

Iniezioni Prednisolone - un farmaco che costituisce un gruppo di ormoni glucocorticosteroidi. È consentito utilizzarlo solo dopo aver consultato il medico curante, poiché le iniezioni presentano un numero elevato di controindicazioni ed effetti collaterali. Il più delle volte vengono prescritti nei casi in cui l'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei non è consentito o non ha dimostrato la propria efficacia.

Meccanismo d'azione

Prednisolone è una soluzione per iniezione che ha potenti effetti anti-infiammatori, anti-shock, analgesici e immunosoppressivi. Una volta nel corpo, la droga forma un recettore glucocorticoide. Penetra rapidamente nel nucleo cellulare, dove interagisce con i geni. Per questo motivo ci sono importanti cambiamenti nella produzione di proteine ​​e RNA. Il prednisolone è apprezzato per il suo elevato effetto anti-infiammatorio, causato dai seguenti fattori:

  • I principi attivi aumentano la produzione di lipocortina, che impedisce l'ulteriore produzione di fosfolipasi. Per questo motivo, il tessuto danneggiato non può più produrre acido arachidonico. Tutto ciò porta all'impossibilità della sintesi delle prostaglandine.
  • I principi attivi interferiscono con lo scambio del gene COX-2, che riduce anche la produzione di prostaglandine.
  • Il prednisolone interrompe i processi metabolici tra le molecole nei vasi sanguigni, in modo che i neutrofili e i monociti non penetrino nel fuoco infiammatorio.

Il prednisolone è un farmaco con potenti effetti antinfiammatori, analgesici e immunosoppressivi.

Indicazioni per l'uso

Il prednisolone è una medicina potente, che può essere utilizzata solo dopo aver consultato un medico. Di solito gli esperti lo prescrivono:

  • In caso di shock postoperatori, traumatici, tossici e ustionati.
  • In allergie acute e gravi.
  • In shock anafilattico o trasfusionale.
  • Con gonfiore del cervello causato da radioterapia, trauma cranico o tumore.
  • Con grave asma bronchiale.
  • Nelle lesioni gravi della pelle: psoriasi, dermatiti, dermatiti bollose, seborrea, sindrome di Stevens-Jones.
  • In congiuntivite allergica.
  • Con disturbi gravi e anomalie surrenali congenite.
  • In uveite grave, neurite del nervo ottico.
  • Con coma epatico.
  • Nella crisi tireotossica.
  • Con epatite acuta.
  • Con gravi malattie del sangue e del sistema circolatorio.
  • Nella sindrome di Leffler, berillio.
  • Con la sclerosi multipla.
  • Quando ipercalcemia causata da neoplasie maligne.
  • Come misura preventiva per il rigetto di un organo trapiantato.
  • Per ridurre l'infiammazione
  • Per la prevenzione delle contrazioni cicatriziali.

Metodo di applicazione

Istruzioni per l'uso di iniezioni Prednisolone afferma che l'uso di farmaci è consentito solo dopo aver consultato un medico qualificato. Questo medicinale ha un forte effetto sul corpo, pertanto, a causa di una terapia scelta in modo improprio, vi è un alto rischio di effetti collaterali. Il prednisolone sotto forma di iniezioni deve essere iniettato nei muscoli, nelle articolazioni o sotto forma di ammollo dei tessuti. È molto importante trattare la pelle con alcol prima della procedura per uccidere tutti i microrganismi patogeni.

Per alleviare il dolore alle articolazioni, è necessario iniettare 25-50 mg in grandi, 10 mg in quelli piccoli. Con una sindrome pronunciata, la procedura può essere ripetuta più volte. È molto importante valutare l'effetto terapeutico dopo una terapia simile, al fine di aumentare la dose del principio attivo, se necessario, o di cambiare il medicinale. Per distribuire correttamente il farmaco sull'articolazione, dopo la sua introduzione è necessario piegarsi e rattoppare ripetutamente. Per ridurre le sensazioni dolorose aiuterà anche lozioni dalla soluzione - sono trattati con piccole aree delle superfici interessate.

Per far fronte a vari tipi di congiuntivite aiuterà le iniezioni o l'instillazione del farmaco nell'occhio. Questo dovrebbe essere fatto da 1-3 gocce tre volte al giorno per 2 settimane. Affinché la terapia non porti complicazioni o effetti collaterali, è necessario misurare regolarmente il livello di pressione sanguigna e somministrare farmaci anabolizzanti. Inoltre, il medico dovrebbe inviarti 1 volta in due settimane per un esame del sangue, le feci e l'urina. Al momento della terapia, è necessario monitorare il bilancio idrico nel corpo, se necessario, prendere diuretici.

Va tenuto presente che con l'uso prolungato di Prednisolone può causare una diminuzione del livello di potassio nel sangue. Per evitare questo, si consiglia di seguire una dieta speciale e prendere questo elemento macro sotto forma di compresse. Altrimenti, c'è un alto rischio di osteoporosi - danno alle ossa, grazie al quale diventa estremamente fragile.

Dosaggio terapeutico

Si noti che per prescrivere una dose terapeutica di Prednisolone, così come la durata del suo uso può solo il medico curante. Deve avere familiarità con i risultati degli studi diagnostici e solo dopo aver prescritto il trattamento. Le iniezioni possono essere somministrate alla flebo o al getto del corpo, ma in pratica questi due metodi vengono utilizzati in un'unica procedura.

Nonostante il dosaggio generalmente accettato, il prednisolone deve essere prescritto solo al medico curante sulla base di dati diagnostici avanzati.

Sindrome di cancellazione

Con l'uso prolungato della soluzione iniettabile Prednisolone, il corpo inizia ad abituarsi ai componenti. Inoltre, il farmaco influenza e modifica il funzionamento delle ghiandole surrenali. Con un netto rifiuto del trattamento con questo farmaco, una persona può sperimentare malessere, aumento della fatica, alta temperatura corporea. Tali condizioni scompaiono senza terapia aggiuntiva per diversi giorni. Tuttavia, se alte dosi di Prednisolone sono state bruscamente abolite, vi è il rischio di una crisi ipoadrenalina. Puoi riconoscerlo aumentando le convulsioni, il vomito e il collasso. Se non si forniscono tempestivamente cure mediche a una persona, l'arresto cardiaco è possibile a causa di insufficienza cardiovascolare acuta.

È severamente vietato interrompere bruscamente l'uso di Prednisolone - è necessario ridurre gradualmente la dose terapeutica per evitare la sindrome da astinenza.

Controindicazioni

Per ridurre il rischio di complicazioni dovute all'assunzione di Prednisolone, è necessario tenere sempre presente la presenza di controindicazioni. Anche nei casi di emergenza, è vietato iniettare questa iniezione in caso di ipersensibilità ai componenti del farmaco. Va inoltre tenuto presente che esiste il lattosio nella composizione del farmaco, che alcune persone hanno intolleranza persistente a. Con estrema cautela, il trattamento con Prednisolone è accettabile nei seguenti casi:

  • Nelle malattie del tratto gastrointestinale, che può portare a sanguinamento interno.
  • In caso di infezione virale, parassitaria, fungina o batterica.
  • Per malattie infettive gravi: herpes zoster o herpes simplex, tubercolosi, varicella, morbillo.
  • Un mese prima e dopo l'introduzione di eventuali iniezioni.
  • Con l'AIDS e l'HIV.
  • Con patologie nel lavoro del cuore e del sistema vascolare.
  • Quando le deviazioni nel sistema endocrino.
  • In caso di insufficienza renale o epatica, così come patologie gravi di questo organo.
  • Donne in gravidanza, in allattamento, così come i bambini fino a 14 anni.
  • Con un aumento del livello di albumina nel sangue.
  • Con gravi malattie mentali: epilessia, schizofrenia, psicosi.
  • Con patologie oculari.

Effetti collaterali

Il prednisolone è un farmaco che ha molti effetti collaterali. Al fine di prevenire il loro verificarsi, è necessario attenersi rigorosamente a tutte le raccomandazioni del medico curante. Le più pericolose sono le seguenti conseguenze:

  • Ridurre la tolleranza al glucosio è particolarmente pericoloso per le persone con diabete. Le sostanze che entrano nel corpo rallentano il fegato, causando la distruzione della produzione di insulina.
  • Inibizione della funzione surrenale - questo porta a uno squilibrio ormonale. Inoltre inibisce la rimozione delle tossine dal corpo.
  • La sindrome di Itsenko-Cushing è una condizione osservata con un forte cambiamento nei livelli ormonali.
  • La comparsa di nausea, vomito, dolore all'addome.
  • La formazione di sanguinamento all'interno del tubo digerente: gastrite erosiva, perforazione delle pareti intestinali, ulcere.
  • Violazione di digestione nella forma di cambiamenti in appetito, costipazione e diarrea, flatulenza.
  • Esacerbazione delle patologie cardiovascolari.
  • La comparsa di singhiozzi prolungati.
  • Cambiamenti nel sistema nervoso: TIR, depressione, euforia, paranoia, disorientamento.
  • Frequenti convulsioni convulsive, specialmente di notte.
  • Mal di testa e vertigini.
  • Significativo aumento della pressione all'interno degli occhi.
  • Aumento della pressione intraoculare, cambiamenti trofici nella struttura della cornea.
  • Iperidrosi, l'aspetto di un odore specifico dal corpo.
  • Perdita di peso, atrofia del tessuto muscolare.
  • Lunga guarigione delle ferite.
  • La formazione di acne e striature sul corpo.
  • Reazioni allergiche locali

overdose

Se non segui le raccomandazioni del medico o della terapia a lungo termine con Prednisolone, il rischio di un sovradosaggio è estremamente alto. Questa è una condizione pericolosa che richiede cure di emergenza da parte di uno specialista. Puoi riconoscerlo aumentando la pressione sanguigna, aumentando l'edema periferico e le esacerbazioni degli effetti collaterali. Se hai iniziato a notarli in te stesso, prova a chiamare un'ambulanza il prima possibile. Gli operatori sanitari si laveranno lo stomaco e prescriveranno anche una terapia con farmaci che inducono il vomito in modo artificiale. A casa, puoi solo aiutare te stesso con bere abbondantemente. Se non si utilizza Prednisolone in futuro, la dose terapeutica del farmaco deve essere ridotta. Per eseguire questo è necessario sotto la supervisione di uno specialista.

Prednisone in fiale: istruzioni per l'uso

Il farmaco Prednisolone appartiene al gruppo farmacologico di farmaci anti-infiammatori steroidei. Per l'uso della soluzione per la somministrazione parenterale, esiste una vasta gamma di indicazioni mediche.

Composizione e forma di rilascio

Il farmaco Prednisolone è disponibile in diverse forme di dosaggio. La soluzione per la somministrazione parenterale è chiara, incolore (è consentita una leggera sfumatura verdastra o giallastra). Il principale ingrediente attivo del farmaco è prednisone, il suo contenuto in 1 ml di soluzione è 30 mg. Sono inclusi anche nella soluzione sostanze ausiliarie:

  • Metabisolfito di sodio.
  • Idrossido di sodio
  • Nicotinamide.
  • Edetato disodico.
  • Acqua sterile per iniezione.

Soluzione per la somministrazione parenterale Prednisolone è contenuto in fiale di vetro da 1 ml. Le fiale sono confezionate in un pallet di plastica di 3 pezzi. Una confezione di cartone del farmaco contiene 1 pallet in plastica con fiale, oltre a istruzioni per l'uso.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Il principale ingrediente attivo del farmaco Prednisolone è un analogo sintetico dell'ormone naturale correlato ai glucocorticosteroidi (prodotto nella sostanza corticale delle ghiandole surrenali). Dopo che la soluzione è stata introdotta nel corpo, il componente attivo ha diversi effetti che ripetono l'effetto biologico dell'ormone naturale:

  • L'azione anti-infiammatoria - blocchi prednisolone un numero di enzimi che catalizzano la reazione di acido arachidonico nella principale mediatore della risposta infiammatoria prostaglandina con concentrazioni decrescenti (prostaglandine nei processi infiammatori portano ad un aumento della permeabilità delle pareti dei vasi microcircolo con sviluppo dei tessuti molli edema, restringimento delle vene e migliorando apporto di sangue tessuti, così come l'irritazione delle terminazioni nervose sensibili con la comparsa di dolore).
  • Azione immunosoppressiva - il componente attivo del farmaco inibisce l'attività funzionale delle cellule del sistema immunitario, in particolare linfociti T, macrofagi, monociti, granulociti.
  • Effetto sul metabolismo dei carboidrati con aumento dei livelli di glucosio nel sangue.
  • Impatto sull'equilibrio elettrolitico dell'acqua: il farmaco causa ritenzione di acqua e sali di sodio nell'organismo e contribuisce inoltre ad aumentare l'escrezione dei sali di potassio a causa dell'impatto sui tubuli renali.

Inoltre, il componente attivo della soluzione per somministrazione parenterale Prednisolone riduce la sintesi dell'ormone adrenocorticotropo (ACTH) nella ghiandola pituitaria, aumenta l'intensità del processo di degradazione proteica nel corpo, migliora l'effetto biologico delle catecolamine (composti ormonali, il principale rappresentante dei quali è l'adrenalina).

Dopo somministrazione per via intramuscolare o endovenosa della soluzione di prednisolone, il principio attivo si accumula rapidamente nel sangue ed è uniformemente distribuito nei tessuti, dove ha effetti biologici. Viene metabolizzato nel fegato per formare prodotti di degradazione inattiva, che vengono eliminati dal corpo principalmente attraverso l'urina. L'emivita (il tempo durante il quale metà dell'intera dose del farmaco viene escreta dal corpo) per la soluzione di prednisone è in media 18-36 ore.

Indicazioni per l'uso

Ci sono un certo numero di indicazioni mediche in cui la soluzione per la somministrazione parenterale Prednisolone viene utilizzato come mezzo di terapia di emergenza, questi includono:

  • Condizioni di shock di varia origine (ustioni, shock tossici, traumatici, cardiogeni, operativi, dolorosi), accompagnate da grave insufficienza multiorgano e da una diminuzione critica della pressione arteriosa sistemica.
  • Gravi reazioni allergiche accompagnate da manifestazioni anafilattoidi sistemiche, incluso shock anafilattico, asma bronchiale, stato asmatico.
  • Grave gonfiore del cervello dopo un infortunio, sullo sfondo di intossicazione del corpo o dopo l'intervento chirurgico.
  • Malattie sistemiche del tessuto connettivo, che sono caratterizzate dalla formazione di autoanticorpi ai tessuti del corpo - lupus eritematoso sistemico, reumatismi, artrite reumatoide.
  • Insufficienza acuta dell'attività funzionale delle ghiandole surrenali, accompagnata da una marcata diminuzione della produzione dei loro ormoni.
  • Epatite acuta (infiammazione del fegato di varia origine) con la morte di un numero significativo di cellule epatiche e lo sviluppo di insufficienza funzionale dell'organo, fino al coma epatico.
  • La crisi tireotossica è una condizione patologica caratterizzata da un aumento significativo della produzione di ormoni tiroidei (tiroxina, triiodotironina) e del loro effetto tossico sul corpo.

Inoltre, la soluzione per la somministrazione parenterale Prednisolone viene utilizzata per ridurre la gravità della reazione infiammatoria e le variazioni cicatriziali nei tessuti dopo un'ustione con composti chimici aggressivi (acidi, alcali).

Controindicazioni

Se necessario, l'uso della soluzione per la somministrazione parenterale di Prednisolone per motivi medici di importanza vitale, l'unica controindicazione al suo utilizzo è la pronunciata intolleranza individuale ai componenti del farmaco. In altri casi, ci sono diverse condizioni patologiche e fisiologiche del corpo in cui il farmaco non viene utilizzato:

  • Patologia dell'apparato digerente, accompagnata dalla formazione di una violazione dell'integrità della membrana mucosa delle strutture cave del tubo digerente - ulcera peptica, erosione delle pareti dello stomaco o del duodeno, gastrite con acidità, diverticolite, colite ulcerosa. Inoltre, l'uso del farmaco è controindicato dopo l'intervento chirurgico a livello intestinale con la formazione dell'anastomosi.
  • patologia infettiva di origine virale, fungina, batterica o parassitaria o sospetto del suo possibile sviluppo (recente contatto con pazienti infetti) - infezione da herpes, herpes zoster, varicella, amebiasi, morbillo, tubercolosi in fase di tendenze attive o latenti, strongyloidiasis, micosi sistemica. Se necessario, in base a indicazioni vitali, è possibile utilizzare il farmaco, a condizione che venga effettuata la concomitante terapia etiotropica causale del processo infettivo finalizzata alla distruzione dell'agente patogeno.
  • Mancanza di attività funzionale del sistema immunitario, con origine congenita o acquisita (HIV / AIDS).
  • Il periodo precedente alla vaccinazione, dopo la somministrazione del vaccino o dei preparati immunobiologici, compresa la somministrazione diagnostica della tubercolina (BCG).
  • Grave patologia degli organi del sistema cardiovascolare - un infarto posticipato (morte del muscolo cardiaco) miocardio, ipertensione, grave insufficienza dell'attività funzionale del cuore, lesione vascolare aterosclerotica sullo sfondo di una maggiore concentrazione di lipidi liberi nel sangue (ipertrigliceridemia).
  • Disturbi endocrini, compreso il diabete mellito (tipo 1 e 2), cambiamenti nell'attività funzionale della tiroide (tireotossicosi, ipotiroidismo) e delle ghiandole surrenali (malattia di Itsenko-Cushing).
  • Gravidanza in qualsiasi momento.
  • Condizioni patologiche del tessuto osseo, accompagnate da una diminuzione del contenuto di sali minerali in esso e da una diminuzione della forza (osteoporosi).
  • Grave debolezza muscolare (miastenia) di diversa origine, poliomielite.
  • Psicosi acuta.

Prima dell'introduzione della soluzione per uso parenterale di Prednisolone, il medico deve assicurarsi che non vi siano controindicazioni mediche.

Dosaggio e somministrazione

La soluzione di Prednisolone è progettata per uso parenterale, può essere somministrata per via intramuscolare o endovenosa con l'osservanza obbligatoria delle regole di asepsi e antisepsi, finalizzata all'eliminazione delle infezioni. La modalità di applicazione e il dosaggio del farmaco dipendono dalle prove:

  • Insufficienza acuta dell'attività funzionale delle ghiandole surrenali - 100-200 mg, la durata della terapia può essere di 15 giorni.
  • Tirotossicosi acuta (crisi tireotossica) - 200-300 mg del farmaco per 2-3 iniezioni (dose singola da 100 mg), il corso medio del trattamento è di circa 6 giorni.
  • Asma bronchiale - il dosaggio dipende dalla gravità del processo patologico, può variare da 65 a 675 mg, il corso del trattamento da 3 a 16 giorni.
  • Stato asmatico: il primo giorno vengono somministrati fino a 1000 mg di prednisone, quindi il dosaggio viene gradualmente ridotto al mantenimento (300 mg).
  • Stati di shock: il farmaco viene somministrato per via endovenosa in un flusso fino a quando il livello della pressione arteriosa sistemica si è stabilizzato, quindi il dosaggio di mantenimento viene somministrato per via endovenosa in una soluzione fisiologica di cloruro di sodio. In assenza dell'effetto terapeutico necessario, la soluzione di Prednisolone può essere iniettata ripetutamente nel getto. Un singolo dosaggio varia da 40 a 400 mg.
  • Insufficienza acuta dell'attività funzionale dei reni o del fegato - la dose giornaliera è 25-75 mg. Se necessario, può essere aumentato significativamente a 1000 mg al giorno.
  • Epatite acuta, ustioni chimiche dopo ingestione di composti aggressivi per via orale, patologia sistemica del tessuto connettivo - il dosaggio giornaliero dipende dalla gravità del processo patologico, è 75-100 mg del farmaco, la durata della terapia varia da 15 a 18 giorni.

Dopo la fine del corso principale del trattamento di emergenza, se possibile, passare alla somministrazione orale del farmaco Prednisolone in forma di compresse. La brusca cessazione dell'uso del farmaco è esclusa, la dose viene ridotta gradualmente. Nella maggior parte dei casi, il medico determina individualmente il dosaggio e le modalità di applicazione della soluzione per la somministrazione parenterale.

Effetti collaterali

Sullo sfondo dell'uso della soluzione per la somministrazione parenterale di Prednisolone, lo sviluppo di reazioni patologiche negative da vari organi e sistemi è possibile:

  • Apparato digerente - nausea, vomito intermittente, infiammazione del pancreas (pancreatite), danno alla membrana mucosa dello stomaco o del duodeno con formazione di erosioni o ulcere, così come sanguinamento da loro, perdita di appetito, gonfiore (flatulenza), meno spesso può aumentare l'attività degli enzimi dello stomaco; sangue, che indica un danno alle cellule del fegato.
  • Sistema cardiovascolare - Disturbi del ritmo cardiaco (aritmia), diminuzione della frequenza cardiaca (bradicardia), sviluppo o aumento della gravità dell'insufficienza dell'attività funzionale del cuore, aumento della pressione arteriosa (ipertensione arteriosa), aumento della coagulazione del sangue (ipercoagulazione) con formazione di coaguli di sangue intravascolari (trombosi) ). Anche sullo sfondo dell'uso del farmaco in pazienti con cardiopatia cronica, il sito miocardico può morire.
  • Sistema nervoso - psicosi acuta (delirio), accompagnata da disorientamento del paziente nel tempo e nello spazio, allucinazioni visive e uditive, sviluppo di euforia o declino prolungato dell'umore (depressione), aumento della pressione intracranica, vertigini intermittenti, insonnia.
  • Sistema endocrino - lo sviluppo del diabete steroideo, innescato da una diminuzione della sensibilità dei recettori cellulari all'insulina (resistenza al glucosio), la manifestazione di diabete mellito latente di tipo 1 o 2, alterato stato funzionale delle ghiandole surrenali con la soppressione della produzione dei loro ormoni, lo sviluppo di Itsenko-Cushing (tessuto grasso ritardato) nella parte superiore del corpo, il caratteristico viso gonfio "lunare", violazione del livello degli ormoni sessuali, aumento della pressione sanguigna). Nei bambini con l'uso del farmaco Prednisolone, è possibile uno sviluppo sessuale ritardato.
  • Organi di senso - annebbiamento della lente (cataratta), aumento della pressione intraoculare con danno alla testa del nervo ottico, attaccamento di un'infezione secondaria dell'occhio e delle sue strutture, assottigliamento (ipotrofia) della cornea, protrusione del bulbo oculare dall'orbita (esoftalmo). Con l'introduzione del farmaco nel tessuto dell'occhio, testa o collo, è possibile porre cristalli del principio attivo nelle strutture dell'occhio.
  • Metabolismo - ritenzione idrica e sali di sodio nel corpo con sviluppo di edema periferico dei tessuti molli, aumento di peso, significativa escrezione di sali di calcio nelle urine con una diminuzione della loro concentrazione nel sangue (ipocalcemia), perdita di sali di potassio con lo sviluppo di aritmia.
  • Sistema muscolo-scheletrico - una diminuzione del contenuto di sali minerali nel tessuto osseo (osteoporosi) con conseguenti fratture patologiche, chiusura precoce delle aree di crescita ossea nei bambini, causando nanismo, diminuzione della quantità di muscoli scheletrici striati, tendini patologici e rotture muscolari.
  • La pelle e le sue appendici - deterioramento della cura della pelle in caso di danno, comparsa di emorragie puntiformi (petecchie), acne steroidea, assottigliamento (atrofia) della pelle, aridità, comparsa di aree iper- o ipopigmentazione.
  • Reazioni allergiche: eruzione cutanea, prurito, reazione sotto forma di ustione di ortica (orticaria), gonfiore dei tessuti con localizzazione predominante nel viso o organi genitali esterni (angioedema di Quincke). Nelle reazioni allergiche gravi, sono possibili manifestazioni sistemiche con una diminuzione critica della pressione sanguigna e insufficienza multiorgano (shock anafilattico).

Nell'area della somministrazione di farmaci, può apparire una diminuzione della sensibilità della pelle, lo sviluppo di sensazioni di formicolio, bruciore, arrossamento dei tessuti. La gravità e la natura delle reazioni negative dipendono dal dosaggio e dalla durata dell'uso della soluzione per la somministrazione parenterale di Prednisolone. Con il loro sviluppo, il medico decide l'annullamento del farmaco individualmente.

Istruzioni speciali

Prima di iniziare a utilizzare la soluzione per la somministrazione parenterale, il medico deve essere convinto dell'assenza di controindicazioni e richiama inoltre l'attenzione su diverse istruzioni specifiche, tra cui:

  • Con l'uso a lungo termine del farmaco, sono necessari la consultazione periodica di un oculista, il monitoraggio di laboratorio dello stato del sangue periferico, il metabolismo, l'attività funzionale del fegato e dei reni e il livello di pressione arteriosa sistemica.
  • Per ridurre la probabilità di effetti collaterali, i preparati di potassio, gli antiacidi (che riducono l'acidità del succo gastrico) vengono somministrati in parallelo e vengono fornite raccomandazioni per una dieta con una quantità sufficiente di composti proteici e vitamine.
  • Nelle persone con una pronunciata compromissione dell'attività funzionale del fegato sullo sfondo della sua cirrosi, con ipotiroidismo, l'effetto terapeutico del farmaco può essere migliorato.
  • Sullo sfondo della terapia, in caso di esposizione a fattori di stress (chirurgia), è necessario un aggiustamento del dosaggio della soluzione Prednisolone.
  • Dopo l'infarto del miocardio, il farmaco può essere usato con estrema cautela, poiché è possibile danneggiare la cicatrice del cuore connettivo.
  • Sullo sfondo dell'uso della vaccinazione antidroga non viene effettuato.
  • La presenza di disturbi mentali nella storia è la base per un costante controllo medico durante l'uso del farmaco.
  • Con il ritiro improvviso del farmaco, specialmente nel caso di alte dosi terapeutiche, la sindrome da astinenza può svilupparsi, accompagnata da nausea, vomito, letargia, letargia, convulsioni dei muscoli scheletrici, nonché maggiori manifestazioni della patologia per il trattamento di cui è stata prescritta la soluzione di Prednisolone.
  • Quando si prescrive un farmaco per malattie infettive concomitanti, deve essere effettuata una terapia etiotropica mirata alla distruzione del patogeno.
  • L'uso del farmaco nei bambini richiede un monitoraggio costante della crescita e dello sviluppo fisico.
  • Il diabete concomitante richiede un monitoraggio periodico dei livelli di glucosio nel sangue.
  • Il farmaco non si applica alle donne in gravidanza. L'eccezione è la sua nomina come medico durante il primo trimestre di gravidanza per motivi di salute.
  • Il componente attivo della soluzione per somministrazione parenterale Prednisolone può interagire con una quantità significativa di farmaci di altri gruppi farmacologici.
  • Non è consigliabile eseguire lavori che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione sullo sfondo dell'uso del farmaco.

Nella rete di farmacie, una soluzione per la somministrazione parenterale di Prednisolone è disponibile solo su prescrizione medica. È vietato l'uso indipendente senza una prescrizione medica appropriata.

overdose

Con un significativo eccesso della dose terapeutica raccomandata della soluzione per la somministrazione parenterale di Prednisolone, i sintomi di effetti collaterali compaiono o aumentano. In questo caso, la somministrazione del farmaco viene interrotta e viene prescritta una terapia sintomatica.

Analoghi di fiale di prednisolone

Decortin, Prednisone, Medopred sono simili per la soluzione di prednisolone in struttura ed effetto terapeutico.

Termini e condizioni di conservazione

La durata della soluzione per la somministrazione parenterale di Prednisolone è di 3 anni dalla data di produzione. Il farmaco deve essere conservato nella confezione originale originale, scuro, asciutto, fuori dalla portata dei bambini ad una temperatura non superiore a + 25 ° C.

Prezzo del prednisone

Il costo medio di confezionamento di una soluzione per l'amministrazione parenterale nelle farmacie di Mosca varia tra 79-85 rubli.

Prednisolone, iniezioni

analoghi

Può essere considerato un analogo completo di metilprednisolone.

Prezzo medio online * 37 r. (confezione da 3 fiale)

Dove acquistare:

Istruzioni per l'uso

Il prednisolone (Prednisolonum) è un farmaco sintetico appartenente al gruppo dei glucocorticosteroidi.

Disponibile in diverse forme di dosaggio: unguento, compresse e colpi.

Agente antiallergico, antinfiammatorio, immunosoppressivo, superiore in attività al cortisone e idrocortisone 3-4 volte. Gli analoghi sono: dekretin, medopred, inflanafran, prednisol, prelnigexal.

L'iniezione di prednisolone è una sostanza solubile in acqua incolore (o giallastra).

Disponibile in fiale, sigillato in scatole da 3,5,6,10 e 20 pezzi (30 mg di sodio fosfato prednisone / 1 ml di soluzione iniettabile).

applicazione

Il farmaco per la somministrazione endovenosa o intramuscolare, si riferisce principalmente ai mezzi di assistenza di emergenza, utilizzati nei seguenti casi:

  • in gravi reazioni allergiche (angioedema, shock anafilattico, attacco di asma bronchiale);
  • in caso di insufficienza renale-epatica acuta che si è sviluppata nel periodo postoperatorio o postparto;
  • con grave febbre reumatica;
  • condizioni di shock (cardiogeno, ustione, shock traumatico);
  • gonfiore del cervello;
  • nell'epatite acuta;
  • nell'insufficienza surrenalica acuta
  • in caso di avvelenamento con liquidi aggressivi che causano ustioni alle mucose.

Oltre alle cure di emergenza, il farmaco viene utilizzato in terapia complessa nel trattamento di processi neoplastici maligni, malattie autoimmuni, polmonari croniche e dermatologiche.

Indicazioni per l'uso del prednisone sono anche alcune patologie cardiache, in particolare pericardite essudativa e miocardite reumatoide, nonché una diminuzione dell'eccitazione soglia nei pazienti con stimolatore cardiaco impiantato.

Il farmaco viene utilizzato in ematologia - nel trattamento della leucemia, anemia, MDS, patologie associate a disfunzioni del midollo osseo.

Molti pazienti, lontani dalla medicina, ritengono che i farmaci "ormonali" causino danni irreparabili all'organismo e quindi smettono di assumerlo prematuramente o non assumono assolutamente il medicinale.

Un tale approccio può, in alcuni casi, portare a conseguenze disastrose, molte delle quali sono irreversibili.

Con un dosaggio correttamente calcolato, prescritto da uno specialista, tenendo conto delle indicazioni e dello stato di salute, il farmaco non causerà gravi complicanze. Ricorda che assolutamente tutti i farmaci (compresi quelli di origine naturale) hanno effetti collaterali molto più gravi di quelli che causano i corticosteroidi. Pertanto, si deve prendere prednisone (medopred) esattamente secondo lo schema, che è stato fatto dal medico curante.

dosaggio

Il dosaggio e la durata del trattamento sono prescritti singolarmente.

Dosaggio standard per adulti:

all'inizio del trattamento, a seconda della gravità della malattia, 25-100 mg / die,

nei successivi 25-50 mg / giorno.

Nei casi più gravi, la dose può essere aumentata.

Bambini 6-12 anni in / in o in / m 25 mg / giorno,

da 12 anni - 25-50 mg / giorno.

Il seguente regime di trattamento è generalizzato perché non tiene conto dello stato di salute del paziente e della presenza di relative controindicazioni:

con insufficienza surrenalica acuta - da 100 mg a 200 mg una volta, entro 3-14 giorni;

nel trattamento dell'asma bronchiale - da 75 mg a 675 mg per ciclo di trattamento (da 3 a 16 giorni);

in stato di shock, accompagnato da un calo della pressione sanguigna, vengono iniettati 50-150 mg in un getto, nei casi più gravi la dose viene aumentata a 400 mg (la dose massima giornaliera è 1000 mg);

in caso di complicanze dopo l'intervento chirurgico e l'avvelenamento acuto, il farmaco viene somministrato a 25-75 mg al giorno (nei casi più gravi, può essere aumentato a 300-1500 mg al giorno).

per l'artrite reumatoide sono indicati da 75 a 125 mg al giorno per un ciclo di trattamento di 10 giorni;

in forma grave di epatite, 75-100 mg al giorno è prescritto per un ciclo di trattamento per 7-10 giorni;

per ustioni interne degli organi respiratori e digestivi da 75 a 400 mg al giorno per 5-18 giorni.

Se il farmaco non può essere somministrato per via endovenosa, vengono prescritte iniezioni intramuscolari. Dopo la stabilizzazione dello stato, il prednisone viene prescritto in capsule (compresse) con una diminuzione graduale della dose.

Esiste anche un'iniezione intraarticolare, ma viene eseguita solo da un medico, i dosaggi vengono selezionati solo individualmente per ciascun paziente.

Controindicazioni

In condizioni di emergenza (shock), il prednisone viene somministrato senza tener conto delle controindicazioni, come mezzo di assistenza di emergenza.

Non utilizzare il farmaco in cicli terapeutici per ipertensione grave, ulcera gastrica e ulcera duodenale, malattia da reflusso, osteoporosi, morbo di Cushing.

Controindicazioni sono infezioni come la varicella, l'herpes, l'herpes zoster, così come la forma attiva della tubercolosi, la gravidanza (primo trimestre, in particolare), l'allattamento.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Come tutti i corticosteroidi, il prednisone è classificato come C nella FDA.

Ciò significa che non sono stati condotti studi adeguati e rigorosamente controllati sulla sicurezza d'uso nelle donne in gravidanza. Il farmaco penetra attraverso la placenta. Ci sono effetti teratogeni comprovati, forse lo sviluppo di insufficienza surrenalica nel feto e nel neonato.

Sfortunatamente, in alcune situazioni, i corticosteroidi devono essere usati per salvare la futura mamma. La decisione sul loro appuntamento dovrebbe essere presa dal medico, informando il paziente.

Alle donne che allattano si consiglia di interrompere l'allattamento durante il trattamento.

I corticosteroidi penetrano nel latte materno e possono inibire la crescita, la produzione dei propri ormoni e causare effetti indesiderati nel neonato.

Compatibilità con alcol

L'alcol in combinazione con prednisone aumenta il rischio di sviluppare ulcera peptica e sanguinamento dal tratto gastrointestinale.

Effetti collaterali

Aumento di peso, carenza di potassio (ipopotassiemia), ritardo della crescita nei bambini, sindrome di Cushing (faccia di luna), aumento della pressione sanguigna, trombosi, atrofia muscolare, assottigliamento della pelle, disturbi della digestione, nausea.

Da parte del sistema nervoso, sono possibili manifestazioni come depressione, allucinazioni, ridotta acuità visiva, debolezza generale, mal di testa.

I suddetti sintomi sono possibili, ma non appaiono in ogni caso. In generale, il farmaco è ben tollerato dai pazienti, anche con un uso prolungato.

Istruzioni speciali

Il farmaco non è raccomandato per assumere contemporaneamente salicilati, barbiturici, diuretici, glicosidi cardiaci. Quando si assume la medicina, è necessario monitorare gli indicatori della pressione sanguigna, donare il sangue per lo zucchero, esaminare le feci per il sangue nascosto, effettuare una radiografia (per l'artrite e la borsite).

farmacocinetica

Con prednisone per via endovenosa, l'effetto arriva istantaneamente, un po 'più lentamente con iniezioni intramuscolari. Il farmaco si lega alle proteine ​​plasmatiche (globuline e albumina), viene metabolizzato nel fegato (principalmente) e nei reni. Durata dell'esposizione 24-36 ore.

Condizioni di vendita

Il farmaco è disponibile su prescrizione medica.

Recensioni

(Lascia il tuo feedback nei commenti)

[su_quote cite = "Anna, Severouralsk (36 anni)"] Mio figlio ha Quincke ogni sei mesi, ma ciò che causa questo terribile fenomeno, quando tutto il corpo si gonfia e il bambino inizia a soffocare, è ancora sconosciuto. Tuttavia, solo il prednisone ci aiuta - dopo somministrazione endovenosa, il figlio inizia immediatamente a respirare, gonfiore e raucedine. Per noi, questo farmaco è la salvezza. Conosco gli effetti collaterali, ma loro (Grazie a Dio) non si sono ancora manifestati, e spero davvero che non lo faranno. [/ su_quote]

[su_quote cite = "Rimma, Vologda (54 anni)"] Tre anni fa, hanno diagnosticato l'artrite reumatoide. Forte dolore alle ginocchia, spalle, gomiti. Prendo prednisone per via intramuscolare, poi pillole. Avevo molta paura di assumere un farmaco ormonale, perché so che le persone stanno guadagnando peso in eccesso e sono incline a essere sovrappeso. Ma finora non è successo nulla di terribile, e il dolore è quasi completamente scomparso. È vero, seguo rigorosamente tutte le istruzioni del mio medico e non violare la dieta. Spero che il ritiro dolorante. [/ su_quote]

[su_quote cite = "Svetlana, Vladivostok"] Mia figlia ha 16 anni. Fin dall'infanzia, soffre di rinite allergica. Non sono state aiutate procedure e farmaci, compresi mezzi costosi e importati. Raccomandano di cambiare il clima, ma non abbiamo l'opportunità di trasferirci in un'altra regione. I medici hanno prescritto la terapia, compreso un corso delicato di prednisone. Non so cosa succederà dopo, ma finora lei si sente bene e non ci sono state complicazioni. [/ su_quote]

* - Il valore medio tra più venditori al momento del monitoraggio non è un'offerta pubblica.

Iniezioni di Prednisone

analoghi

  • Prednizol.

Prezzo medio online *, 44 p. (3 fiale)

Dove acquistare:

Istruzioni per l'uso

Il prednisolone è un glucocorticosteroide. Il farmaco ha un effetto immunosoppressivo, antistaminico e anti-infiammatorio.

testimonianza

Il farmaco è prescritto in / me / in con le seguenti patologie:

  • reumatismi;
  • infiammazione del fegato;
  • anafilassi;
  • corea infettiva;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • alopecia;
  • seborrea;
  • psoriasi;
  • asma bronchiale e stato asmatico;
  • allergie acute e croniche;
  • artrite reumatoide;
  • prurito;
  • eczema;
  • prurigo;
  • encefalopatia epatica;
  • nefrosi lipoide;
  • insufficienza acuta e cronica della corteccia surrenale;
  • spondilite anchilosante;
  • sindrome adrenogenitale;
  • anemia emolitica;
  • dermatite esfoliativa;
  • ipoglicemia;
  • sclerodermia;
  • polimiosite;
  • eritrodermia;
  • pemfigo;
  • varie forme di leucemia;
  • neutropenia;
  • La malattia di Verlgof;
  • periarterite nodosa;
  • labirintite, mastoidite;
  • la malattia di Hodgkin.

Le indicazioni per la somministrazione intra-articolare del farmaco sono l'artrosi e l'artrite di varie eziologie.

Le indicazioni per l'infiltrazione nel tessuto sono le seguenti patologie:

  • "Gomito del tennista";
  • infiammazione della borsa articolare;
  • cicatrici cheloidi;
  • fibromatosi palmare;
  • sciatica;
  • malattie delle articolazioni di varie eziologie;
  • infiammazione dei tendini della spalla;
  • tenosinovite.

Dosaggio e somministrazione

Per via endovenosa, il prednisolone viene prima somministrato in un getto, quindi gocciolare. Con una introduzione / in e / m, il regime di trattamento viene selezionato individualmente.

Per le allergie gravi, il farmaco viene somministrato in una dose giornaliera di 100-200 mg per 3-16 giorni.

Con lo sviluppo di insufficienza surrenalica acuta un singolo dosaggio può variare da 100 a 200 mg, giornalmente da 300 a 400 mg.

In caso di asma bronchiale, il farmaco può essere prescritto in un dosaggio da 75 a 1400 mg per ciclo di terapia da 3 a 16 giorni.

Con lo sviluppo dello stato asmatico, il farmaco viene dimesso in un dosaggio giornaliero da 500 a 1200 mg, seguito da una riduzione del dosaggio giornaliero a 300 mg.

Nella crisi della tiroide, una singola dose è di 100 mg, il farmaco viene somministrato 2-3 volte al giorno, se necessario, il dosaggio giornaliero può essere aumentato a 1000 mg. Di regola, il corso della terapia è di 6 giorni.

Una volta scioccato, il farmaco viene prima prescritto in un getto, quindi gocciolare. Se dopo 10-20 minuti la pressione non aumenta, il prednisolone ha reiniettato il getto. Dopo aver rimosso dallo stato di shock, il farmaco viene continuato a essere somministrato a gocce finché la pressione non si normalizza. Un singolo dosaggio può variare da 50 a 400 mg, di nuovo il Prednisolone viene somministrato dopo 3-4 ore, il dosaggio giornaliero può variare da 300 a 1200 mg.

Con lo sviluppo dell'insufficienza renale ed epatica acuta, il farmaco viene prescritto a 25-75 mg al giorno, se necessario, il dosaggio può essere aumentato a 1500 mg e oltre.

Con SLE e artrite reumatoide, è prescritto in un dosaggio giornaliero da 75 a 125 mg per 7-10 giorni.

In caso di infiammazione acuta del fegato, il farmaco viene prescritto in una dose giornaliera da 75 a 100 mg, un ciclo di terapia da 7 a 10 giorni.

In caso di avvelenamento con liquidi cauterizzanti con ustioni degli organi digestivi e del tratto respiratorio superiore, il farmaco viene prescritto in una dose giornaliera da 75 a 400 mg, il corso della terapia può variare da 3 a 18 giorni.

Se per qualche motivo il farmaco non può essere somministrato / in esso è prescritto in / m nelle stesse dosi. Non appena viene interrotta la condizione acuta, vengono prescritte le compresse di prednisolone.

Va ricordato che è impossibile interrompere bruscamente il trattamento, la dose deve essere ridotta senza intoppi.

Introduzione alle articolazioni:

Con la somministrazione infiltrativa, il dosaggio può essere di 5-50 mg.

Controindicazioni

Il farmaco non può essere utilizzato in caso di intolleranza alla sua composizione.

Le seguenti condizioni sono controindicate per la somministrazione del farmaco direttamente nell'articolazione o nella lesione:

  • artroplastica;
  • sanguinamento;
  • malattie infettive;
  • frattura;
  • grave osteoporosi periarticolare;
  • nessun sintomo di infiammazione nell'articolazione;
  • grave deformità articolare e distruzione ossea;
  • ipermobilità anormale;
  • necrosi asettica.

Prescrizione di farmaci per pazienti in gravidanza e in allattamento

Il farmaco può essere prescritto nel periodo di trasporto di un bambino per motivi di salute.

Durante l'allattamento, è necessario tenere conto del fatto che il principio attivo penetra nel latte materno, pertanto, si consiglia di interrompere l'allattamento al seno quando si prescrive il prednisolone.

overdose

In caso di sovradosaggio, si osserva un aumento delle reazioni indesiderabili. Non esiste un antidoto specifico, il trattamento è sintomatico.

Effetti collaterali

Durante il trattamento con Prednisolone, possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati:

  • disturbo mestruale, soppressione della funzione surrenale e del sistema ipofisi-surrenale, diminuzione della sensibilità al glucosio, sviluppo del diabete, ipercorticismo, ritardo dei bambini nella crescita e sviluppo sessuale;
  • dispepsia, infiammazione del pancreas, flatulenza eccessiva, singhiozzo, aumento o diminuzione dell'appetito, ulcere gastriche e duodenali, esofagite, compromissione della funzionalità epatica;
  • sudorazione eccessiva, bilancio azotato negativo dovuto alla rottura delle proteine, aumento di peso, diminuzione dei livelli di calcio nel sangue;
  • perdita di potassio, disturbi e diminuzione della frequenza cardiaca, che possono causare arresto cardiaco, insufficienza cardiaca, anomalie ECG che indicano ipokaliemia, ipertensione, debolezza muscolare e atrofia, trombosi, ipercoagulazione, nell'infarto miocardico acuto, il muscolo cardiaco può rompersi;
  • violazione della formazione dello scheletro nei bambini, osteoporosi, rottura del tendine;
  • disorientamento, mal di testa, ipertensione endocranica, euforia, vertigini, convulsioni, disturbi del sonno, pseudotumore cerebellare, delirio, disturbo affettivo bipolare, depressione;
  • cataratta, glaucoma, che può causare danni al nervo ottico, infezioni agli occhi, alterazioni trofiche della cornea, esoftalmo;
  • emorragie sotto la pelle, diradamento e fragilità, acne, smagliature, indebolimento o, al contrario, aumento della pigmentazione;
  • indebolimento del sistema immunitario e, di conseguenza, frequenti infezioni;
  • ascessi sterili;
  • rallentare i processi di rigenerazione;
  • le allergie;
  • atrofia della pelle e del tessuto sottocutaneo;
  • Artropatia di Charcot;
  • cecità, con l'introduzione del farmaco nella lesione sulla testa.

struttura

1 ml contiene 15 mg di prednisolone, in 1 fiala - 30 mg.

Farmacologia e farmacocinetica

Il prednisolone sopprime l'infiammazione, elimina i sintomi delle allergie, ha un effetto immunosoppressivo e anti-shock.

Colpisce il metabolismo di carboidrati, proteine, grassi e sali d'acqua.

A grandi dosi, aumenta l'eccitabilità del cervello e provoca una diminuzione della soglia di prontezza convulsa.

Aumenta la produzione di acido cloridrico e pepsina, che può innescare la comparsa di ulcere peptiche.

Una volta nel corpo, il principio attivo si lega alle proteine. Passando la barriera epatica, viene metabolizzato. Mostra il farmaco con l'urina.

Condizioni di vendita e conservazione

È possibile acquistare il farmaco su prescrizione medica. Dovrebbe essere conservato a t sotto i 25 gradi, in un luogo dove i bambini non possono prendere la medicina. La durata è di 24 mesi.

Recensioni

(Lascia il tuo feedback nei commenti)

* - Il valore medio tra più venditori al momento del monitoraggio non è un'offerta pubblica.