Search

Cause di irritazione, prurito e arrossamento della pelle del collo

Prurito della pelle nella zona del colletto cervicale si verifica per motivi fisiologici o segnala lo sviluppo di una malattia della tiroide, infezione fungina, psoriasi, demodicosi e allergie.

Il prurito cervicale è una condizione spiacevole che non dovrebbe essere ignorata. Tutti gli organi e i sistemi di organismi viventi sono strettamente interconnessi, i problemi nel lavoro di un collegamento portano a guasti negli altri. Da un lato, l'irritazione del collo può segnalare la presenza di patologie che richiedono un trattamento. D'altra parte, a volte la pelle reagisce in questo modo all'azione di uno stimolo esterno. In questo caso, il prurito è la risposta fisiologica naturale del corpo. Passa dopo la rimozione dell'agente irritante.

Prurito fisiologico

Bruciare e graffiare la pelle in risposta all'azione di un agente patogeno è una risposta protettiva e adattativa. Quindi il corpo avverte di un possibile pericolo, spingendo a prestare attenzione a una certa area della pelle.

La sensazione fisiologica di bruciore nella regione cervicale può avere le seguenti cause:

  • scottature;
  • puntura d'insetto;
  • tessuto di abbigliamento ruvido;
  • accessori in pelle stropicciata;
  • rasatura.

Le scottature della zona del collo nel primo stadio sono accompagnate da arrossamento e prurito. Molto spesso, la pelle in questa zona viene bruciata dai residenti estivi e dalle persone che lavorano sotto il cielo aperto. A volte, oltre a bruciare, non si osservano sintomi, e se non si limita il tempo al sole in tempo, l'ustione passerà allo stadio successivo più grave.

Prurito e arrossamento accompagnano punture di insetti. L'area interessata si gonfia. Se non si sviluppa una reazione allergica, la condizione non è pericolosa. Tuttavia, dovrebbe essere prestata maggiore attenzione ai casi di morsi multipli. Possono causare gravi allergie.

Lo sfregamento della pelle con un tessuto ruvido di indumenti o gioielli e frequenti rasature porta a rossore e prurito cervicale. Per evitare l'irritazione, è necessario limitare questi effetti. Tuttavia, se gioielli e abiti con un colletto alto possono essere abbandonati, la rasatura è una procedura necessaria. Durante questo processo, la pelle delle guance, del mento, del collo viene sistematicamente danneggiata. Evita i microtraumi per sostituire tempestivamente le lamette da barba e l'uso di cosmetici speciali per proteggere la pelle.

Prurito patologico

Il prurito nella regione del collo e del collo può essere un precursore di varie malattie. Le cause di ciò sono tali patologie:

  • le allergie;
  • psoriasi;
  • iperfunzione della tiroide;
  • lesioni cutanee fungine;
  • demodicosi.

Quando si tratta di prurito patologico, la strategia di trattamento è mirata principalmente all'eliminazione della malattia principale. Particolarmente degni di nota sono le malattie infettive: demodicosi e lesioni fungine della pelle. Per non trasmettere il patogeno agli altri, i pazienti devono attenersi scrupolosamente alle regole dell'igiene personale.

allergia

È accertato che le donne soffrono di prurito nella zona cervicale più spesso degli uomini. Spesso la ragione di questo è in reazione al materiale del reggiseno. L'intimo sintetico può causare dermatiti da contatto, le cui manifestazioni esterne sono rossore e sensazione di bruciore nella zona del collo e del collo. A questo proposito, si raccomanda di dare la preferenza ai reggiseni con materiali naturali.

La dermatite da contatto nella zona cervicale si sviluppa anche come reazione a detersivo in polvere o detergente: sapone, gel doccia e così via. Sostituirli con analoghi della composizione meno aggressivi può eliminare completamente i sintomi spiacevoli.

Un approccio più serio richiede la dermatite atopica. A differenza del contatto, si verifica in risposta all'ingestione di allergeni. Molto spesso, la malattia si manifesta per la prima volta nei bambini di età inferiore a un anno. I sintomi della dermatite atopica sono rossore, prurito, formazione di croste e piccole protuberanze sulla pelle del viso, del collo, dell'addome e degli arti.

psoriasi

L'infiammazione cronica e il desquamazione della pelle sono caratterizzati da psoriasi. La malattia porta alla formazione di punti pruriginosi sul corpo, sul viso, sulle superfici estensorie degli arti, sul collo. Le cause della psoriasi non sono completamente comprese, ma è stato dimostrato che ha una predisposizione genetica. Provocano lo sviluppo di patologie, traumi, infezioni virali e batteriche, stress, bruschi cambiamenti climatici.

Nella zona cervicale, la psoriasi guttata è più spesso localizzata. In questa forma della malattia, la pelle è coperta da piccole macchie secche sotto forma di lacrime, cerchi, punti. Le lesioni catturano ampie aree del corpo: arti, cuoio capelluto con la transizione alla parte posteriore del collo, spalle e schiena.

Le placche psoriasiche sono ispessite rispetto alla pelle sana e elevate al di sopra del suo livello. La loro caratteristica distintiva è una superficie grigio o argento squamosa. Nella psoriasi, il prurito si sviluppa a causa dell'asciugamento della pelle. È osservato nell'80% dei pazienti e può avere vari gradi di intensità. È stato stabilito che la combustione della pelle del corpo nella psoriasi provoca alcol, allergeni alimentari (cioccolato, caffè, pesce, spezie) e alcuni farmaci.

Iperfunzione della ghiandola tiroidea

Il prurito della zona cervicale, localizzato nell'area della tiroide, può mettere in guardia sullo sviluppo di gozzo tossico diffuso (ipertiroidismo). I seguenti sintomi associati alla sensazione di bruciore dovrebbero allertare:

  • ingrossamento della ghiandola tiroidea;
  • palpitazioni cardiache (tachicardia);
  • exophthalmia.

Gozzo tossico diffuso - una malattia causata dalla sovrapproduzione di ormoni tiroidei da parte della tiroide. I cambiamenti endocrini in questa patologia portano a disordini metabolici e ad accumulo eccessivo nei tessuti di metaboliti non caratteristici che hanno un effetto irritante. Le coperture del corpo nell'ipertiroidismo sono calde e umide, che è un ulteriore fattore che provoca lo sviluppo di prurito.

Infezioni fungine

Estremamente arrossamento del collo e décolleté formati da piccoli punti di fusione è un segno di pitiriasi. La malattia è causata da un fungo simile a un lievito. I principali sintomi della patologia sono la desquamazione e il prurito. Il secondo nome per pitiriasi versicolor è il colore. È dovuto al fatto che le aree inizialmente colpite sono di colore giallastro, e successivamente diventano rosso-marrone.

Un'altra causa di bruciare il collo è la tigna. Con questa patologia, il cuoio capelluto è il primo a soffrire. Inoltre, le lesioni si diffondono alle aree del collo, del viso e del torace. In questa fase inizia il prurito. L'eruzione cutanea, localizzata con tigna fuori dal cuoio capelluto, ha una forma arrotondata, caratterizzata da un contorno luminoso e una parte centrale squamosa e leggera.

acne

Elencando le ragioni per le quali si sviluppa il prurito della zona del colletto cervicale, vale la pena menzionare la malattia causata dall'acaro demodex. L'agente causale colpisce principalmente la pelle del viso, ma può anche diffondersi sotto. Nei casi più gravi, la demodicosi cattura il collo, la schiena e il petto. I pazienti lamentano forte prurito e bruciore, arrossamento, varie forme di eruzioni cutanee e suppurazione.

Gli acari vivono nei condotti delle ghiandole sebacee e dei follicoli piliferi. I fattori che causano una diminuzione dell'immunità, disturbi endocrini, patologie dei reni e del tratto gastrointestinale possono stimolare la sua aggressività.

La bruciatura della pelle del collo è spesso accompagnata da arrossamento ed eruzione cutanea. Questo non è solo sgradevole, ma anche esteticamente poco attraente. Tuttavia, non cercare di nascondere l'area interessata e di eliminare prurito sintomatico. Questo approccio può solo aggravare la situazione, perché la combustione della pelle è spesso accompagnata da gravi malattie che richiedono un trattamento.

Possibili cause di arrossamento del collo e trattamento di irritazione

Perché il collo si arrossisce?

La pelle del collo è ipersensibile, motivo per cui è spesso irritata. Cause di arrossamento in quest'area:

  • Reazione allergica
  • Neurodermite.
  • Infezione da parassiti.
  • Malattie fungine
  • Problemi alla tiroide
  • Psoriasi.
  • Sforzo nervoso
  • Superlavoro.
  • Morso di insetto
  • Cause di natura neurologica

Le manifestazioni di neurodermite sono caratteristiche di quelle aree della pelle che sono spesso in contatto con una sostanza irritante esterna (per esempio, un collare, una catena). Se il problema non viene risolto, l'area iperemica può diventare ruvida, ruvida e persino irregolare nel tempo.

L'irritazione e un'eruzione cutanea sul collo possono essere associate a diverse malattie e hanno tutti i loro sintomi. Quindi, quando le allergie di solito arrossiscono non solo il collo, ma anche altre aree della pelle in tutto il corpo. Se al collo sono apparse placche e croste, è possibile che stiamo parlando di psoriasi.

Lesioni cutanee infettive (funghi, demodicosi) possono verificarsi con febbre e una sensazione di debolezza. Il trattamento per i funghi dovrebbe iniziare il più presto possibile. Altrimenti, c'è il rischio che la malattia si diffonda sul viso e sul cuoio capelluto.

Considerare alcune delle ragioni in modo più dettagliato.

Iperemia di origine allergica

La pelle sensibile del collo e decollete può reagire a una varietà di allergeni: polline, peli di animali domestici, latte, frutta e altri prodotti. Inoltre, il motivo potrebbe essere la scarsa qualità dei cosmetici e degli indumenti realizzati con materiali artificiali.

Una reazione allergica provoca forte prurito. Ma in nessun caso è impossibile pettinare il collo, anche se è prurito. Altrimenti, vesciche vesciche appariranno nella zona interessata, nel luogo di formazione delle ulcere.

Le allergie richiedono un consiglio medico urgente.

Fungo sul collo

All'inizio, la malattia fungina può essere nascosta. Se ci sono manifestazioni esterne, significa che il processo di infezione è già andato lontano. Non bisogna dimenticare che i funghi sono molto contagiosi e facilmente trasmissibili al contatto. Pertanto, dobbiamo stare estremamente attenti che le persone vicine non prendano la malattia.

Infestazione da parassiti

La parassitosi è una malattia molto comune. Può essere dovuto alla mancanza di igiene personale o mangiare verdure e frutta scarsamente lavate. Se il rossore appare sul collo, è possibile che sia associato a una parassitosi. Pertanto, è necessario andare urgentemente in ospedale per una diagnosi e un trattamento tempestivi.

Esami medici per il rossore

Per scoprire le cause dell'irritazione del collo, è necessario recarsi in ospedale e sottoporsi a tutti gli esami prescritti dal medico.

Il dermatologo si occupa del trattamento delle irritazioni cutanee. Se necessario, invierà alla diagnosi di laboratorio e sulla base dei suoi risultati selezionerà un regime di trattamento. Non trascurare mai le indagini. Ricorda: la diagnosi corretta garantisce già il 50% di successo nella cura.

Metodi di trattamento

Il trattamento per l'arrossamento della pelle sul collo dipenderà da quale malattia è associata al problema.

  • farmaci

Dopo aver effettuato una diagnosi accurata, il medico selezionerà un regime di trattamento farmacologico per il paziente. Se al paziente sono state diagnosticate allergie, viene solitamente prescritto creme e unguenti lenitivi. Per l'irritazione grave, si consiglia anche di comprimere con acidi salicilico e carbolico. Durante il trattamento delle allergie, è molto importante escludere il contatto con l'allergene, altrimenti la terapia non ha senso. Come parte di un trattamento completo, il medico può prescrivere antistaminici per uso interno.

Se il rossore è associato a un processo infettivo (zecca, lesione), al paziente viene prescritto un ciclo di antibiotici e farmaci antinfiammatori. Questi farmaci sono usati insieme ad altri farmaci. Lo schema esatto della terapia farmacologica dipende dalla natura della malattia.

Buoni risultati possono essere raggiunti e fisioterapia. Allevia i sintomi sgradevoli, allevia il prurito, rinforza il sistema immunitario, migliora il funzionamento del sistema nervoso e consente di accelerare il recupero. La terapia fisica viene solitamente utilizzata come metodo ausiliario, complementare al trattamento principale.

Se prurito provoca grande ansia e, aggravato di notte, interferisce con il sonno, i sedativi e gli ipnotici possono essere prescritti.

  • Cibo salutare

Affinché il trattamento porti i risultati attesi, è necessario rivedere attentamente la dieta, esclusi i prodotti contenenti allergeni. Per il periodo di terapia, si raccomanda di astenersi da tali prodotti:

L'elenco esatto dei prodotti proibiti e utili dovrebbe rendere il medico curante. Per alleviare i sintomi acuti, puoi anche usare la medicina tradizionale.

Trattamenti popolari per il rossore

Per alleviare la condizione, alleviare il prurito e il rossore, è possibile utilizzare semplici ricette fatte in casa. Molto utile in questi casi lozione sulla base di erbe medicinali (camomilla, corda, calendula). Ma bisogna ricordare che la medicina tradizionale è utilizzata solo come metodo ausiliario dopo aver consultato un medico.

Offriamo diverse opzioni di trattamento efficaci per l'iperemia a casa.

Questo metodo è uno dei più facili. Il cetriolo fresco viene tagliato e applicato sulla zona interessata per 40 minuti. Una sessione al giorno sarà abbastanza. Dopo la procedura, la pelle viene lavata con acqua tiepida, ben pulita con un asciugamano morbido e trattata con una leggera crema idratante.

Le compresse di succo di limone appena spremuto aiutano rapidamente a rimuovere i sintomi spiacevoli. Ma questo metodo è adatto solo per coloro che non sono allergici agli agrumi.

  • Carote e prezzemolo

Entrambi gli ingredienti sono strofinati e mescolati. La sospensione risultante viene applicata alle aree congestionate. Questa miscela ha proprietà antinfiammatorie, favorisce la rigenerazione dei tessuti e nutre la pelle con sostanze benefiche.

  • Olio di cocco

Questo prodotto consente di ottenere buoni risultati nel trattamento di molte malattie della pelle. Si applica una volta al giorno, prima di andare a dormire. Grazie alle sue proprietà curative, rigeneranti e antimicrobiche, l'olio di cocco è spesso raccomandato per i pazienti con allergie, eczema e infezioni fungine.

L'irritazione della pelle del collo è spesso un segno di una malattia. In alcuni casi, può indicare una grave patologia interna (ad esempio, un malfunzionamento della ghiandola tiroidea). Pertanto, auto-medicare in ogni caso impossibile. Se noti delle zone arrossate sul collo, non rinviare la visita all'ospedale per un lungo periodo. Il medico prescriverà la ricerca necessaria, identificherà la causa dell'iperemia e selezionerà correttamente la terapia.

Cosa causa il prurito al collo?

Inutile dire che la ragione del prurito è che il collo nella parte frontale è semplicemente sporco. Appaiono prurito, irritazione, arrossamento della pelle e altri problemi. Nel corpo, tutto è interconnesso e la comparsa di problemi in uno degli organi o sistemi porta inevitabilmente a un fallimento negli altri.

La pelle respira anche, sensibile a qualsiasi irritazione dall'esterno. Le cause di prurito e irritazione possono essere sia esterne che interne. Considera ognuno di loro in ordine.

Prurito fisiologico sui tegumenti della pelle può verificarsi da punture di insetti, costante attrito di lana grezza o indumenti sintetici, scottature solari, rasatura (che è spesso il caso negli uomini), irritazione con eccessiva sensibilità della pelle sotto il mento. I sintomi a volte diventano insopportabili.

Frequentemente, l'allergia è un fattore che provoca il prurito e l'irritazione sulla pelle. Si possono verificare problemi durante l'assunzione di determinati farmaci (stupefacenti), frequente applicazione di formulazioni cosmetiche, domestiche o chimiche. L'irritazione appare con costante permanenza in una stanza umida, sullo sfondo di stress o disidratazione. Lo stress meccanico, l'attrito durante l'uso di gioielli sono segni che il collo inizia a prudere.

Numerose patologie interne patologiche possono contribuire al prurito sulla pelle: problemi alla ghiandola tiroidea, lesioni cutanee fungine (demodicosi, psoriasi).

La sconfitta del fungo, causata da pityriasis versicolor demodex, inizia con forte prurito e desquamazione sul collo. La pelle assume una colorazione giallastra, quindi - rosso-marrone. Tigna di solito colpisce il cuoio capelluto, ma se non trattata, inizia gradualmente a diffondersi al collo, viso e al torace. Appaiono di forma rotonda, sviluppa demodicosi. Essere interessato aree del viso e del collo, quindi per quanto riguarda la riproduzione priva - il torace e la schiena. Sul corpo, ci sono eruzioni pustolose, prurito, bruciore, grave rossore sul collo. Il segno di spunta, quando penetra nelle ghiandole sebacee, colpisce in modo aggressivo il sistema endocrino e immunitario, riducendo così la funzione delle ghiandole sebacee e interrompendo il funzionamento del tratto gastrointestinale. Un sacco di pelle pruriginosa. Quando si combatte la situazione è aggravata. Gli acari sottocutanei iniziano a interessare altre pelli vicine. La malattia richiede un trattamento complesso.

La neurodermite porta allo sviluppo di processi infiammatori nella pelle. Il collo è ruvido, diventa iperemico, ruvido, doloroso alla palpazione, coperto di tubercoli, molto irritato e prurito, soprattutto di notte. Il neuroderma è in grado di diffondersi alle aree vicine, causando disagio e dolore delle aree infiammate, coprendo le croste. La malattia nervosa è scarsamente curabile, richiede la nomina di procedure nel complesso. Il paziente ha bisogno dell'aiuto non solo di un neurologo, ma anche di uno psicoterapeuta esperto.

L'ipertiroidismo si verifica con eccessiva produzione di ormoni nella ghiandola tiroidea. Questa è una malattia dei processi metabolici, in cui la ghiandola tiroide fallisce così come nel sistema produttivo e nel contesto ormonale. Si osservano un aumento della temperatura corporea, segni di tachicardia, palpitazioni e respirazione, prurito e bruciore nel collo in avanti. Con la comparsa di questi sintomi, è necessario consultare un endocrinologo, sottoporsi a un'ecografia e sottoporsi a test per gli ormoni.

La psoriasi si verifica spesso sullo sfondo della nevrosi e dello stress costante. È notato negli studenti e nelle persone che sono costantemente impegnati nell'attività mentale. La malattia inizia a svilupparsi con la comparsa di macchie rosse sul collo, poi inizia a staccarsi, prurito molto. La psoriasi è una malattia cronica e non può essere completamente curata. Il trattamento è mirato solo a ottenere una remissione sostenuta, riducendo le manifestazioni spiacevoli. I pazienti hanno mostrato più riposo, dieta, evitare situazioni stressanti, assunzione di alcool, sottaceti, prodotti di agrumi.

Il gozzo diffuso si sviluppa a causa dell'accumulo di ormoni tiroidei nella ghiandola tiroidea. Porta a una serie di sintomi negativi: peggioramento dell'umore, irritazione, prurito e infiammazione al collo. Il sistema endocrino è strettamente correlato agli ormoni. I malfunzionamenti portano all'interruzione dei processi metabolici, al disagio. Gozzo nella zona della ghiandola - un sintomo di malattia endocrina, in quanto aumenta con lo sviluppo di processi infiammatori nella ghiandola tiroidea diventa evidente a occhio nudo. La patologia porta ad un aumento del battito cardiaco, tachicardia, deformità palpebrale, straigliosi, bruciore e prurito nella zona della tiroide. Ci sono altri sintomi non specifici.

La ghiandola tiroidea è vulnerabile a tutti i tipi di provocatori dall'esterno. Lo sviluppo della malattia è possibile a causa di:

  • carenza di iodio nel corpo;
  • basso contenuto proteico nella dieta;
  • uso di nicotina e alcol;
  • cattiva ecologia.

Il trattamento consiste nell'eliminare i fattori provocatori. I pazienti devono consultare un endocrinologo, essere esaminati. È importante escludere i fattori che possono provocare violazioni nella ghiandola tiroidea, regolare la nutrizione, eliminare le cattive abitudini.

Rossore al collo e prurito: identificazione delle cause e delle opzioni di trattamento

L'arrossamento e il prurito al collo possono manifestarsi sia per ragioni fisiologiche che come segnale dello sviluppo di patologie tiroidee, reazione allergica, psoriasi, ecc.

Questo fattore non dovrebbe essere ignorato, poiché tutti i corpi sono interconnessi e l'interruzione dell'attività di un sistema può portare a problemi nel funzionamento di qualsiasi altro.

localizzazione

A seconda della causa della lesione cutanea, arrossamento e prurito possono avere una posizione diversa. Ad esempio, una delle cause più comuni di arrossamento è la dermatite atopica.

La malattia è caratterizzata da forte irritazione che si verifica nelle aree del collo nascoste - sotto le catene, alcuni ornamenti per il collo, colletti, ecc.

Se la lesione cutanea è un sintomo allergico, allora il rossore e il prurito si diffondono quasi in tutta la regione cervicale e, se non esiste un trattamento adeguato, possono diffondersi in altre parti del corpo.

La psoriasi è localizzata anche nel collo ed è caratterizzata da forti pruriti e arrossamenti.

Cause di arrossamento e prurito

Le cause principali delle lesioni al collo includono:

  1. Irritazione sul collo dopo la rasatura. Molti uomini spesso affrontano questo problema. È necessario seguire tutte le regole della rasatura, trattare la pelle con una lozione lenitiva, utilizzare lame affilate nella direzione della crescita dei peli.
  2. Psoriasi. La lesione del collo si verifica con psoriasi guttata. Insetti, stress, cambiamenti climatici e malattie infettive possono provocare la malattia. Il collo è ricoperto da placche molto più spesse e più dense della pelle sana. Le placche hanno una tinta rossa o grigiastro, prurito costante. Il trattamento deve essere eseguito in modo completo, che è prescritto dal medico curante.
  3. Reazione allergica Il rossore al collo nella maggior parte dei casi è una manifestazione di allergie. Può essere sia irritante per alimenti che gioielli, materiali preziosi, biancheria intima sintetica e abbigliamento, detersivo in polvere, ecc. Prima di tutto, è necessario identificare lo stimolo che provoca una reazione simile sul corpo e escludere qualsiasi contatto con esso. Quindi iniziare un trattamento che include unguenti lenitivi per il corpo e antistaminici.
  4. Violazione della ghiandola tiroidea. Una ghiandola tiroidea ingrossata è caratterizzata da arrossamento della pelle del collo, il dolore può essere osservato quando viene premuto. In questa situazione, è necessario consultare un medico il più presto possibile, dal momento che questa malattia è causata da un'eccessiva produzione di ormoni steroidei, che in futuro può portare a gravi violazioni dell'attività del corpo.
  5. Fungo. Piccole macchie rosse e pruriginose nel collo - un segno di pitiriasi.
  6. Acne. L'agente eziologico di questa malattia è l'acaro Demodex. La zecca colpisce il cuoio capelluto, il collo, in alcuni casi la pelle del viso.

Prurito e arrossamento del collo in quasi tutti i casi causati da qualsiasi malattia che richiede un trattamento appropriato.

sintomi

A seconda del tipo di malattia causata da prurito e arrossamento del collo, è possibile osservare un numero di sintomi associati. Ad esempio, una reazione allergica sarà accompagnata da arrossamento e altre aree del corpo.

La psoriasi è caratterizzata non solo dal rossore, ma anche dalla formazione di placche e croste sul collo. Se non si adottano le misure appropriate per il trattamento della malattia, è possibile aggiungere una malattia infettiva alla sconfitta della pelle.

Le lesioni fungine o la demodicosi possono essere accompagnate da mal di testa, febbre, debolezza. Se non trattati, il cuoio capelluto e la pelle del viso sono interessati.

A volte si possono verificare macchie rosse quando si indossano indumenti sintetici e spessi quando fa caldo. Questo perché la pelle non ha accesso all'ossigeno. Le macchie rosse possono apparire sia sul collo che sui polsi, sulla schiena e sul petto. Pertanto, è sempre importante scegliere i vestiti giusti con tessuti naturali, soprattutto in un periodo di tempo caldo.

La crescita dei peli indesiderati sul viso e sul corpo nelle donne può essere causata da un eccesso di testosterone e altri ormoni nel sangue. Irsutismo nelle donne - leggi tutto sui metodi di trattamento.

Memo per coloro che stanno per essere testati per gli ormoni, è presentato qui.

Sai quali funzioni nel corpo esegue la melanina? Se interessati, leggi questo post.

Trattamento farmacologico

Prima di tutto, determinare la causa di questa malattia. La diagnosi in un medico specializzato ristretto ti permetterà di identificare l'allergene che ha causato il disagio. Se la causa della reazione è di natura allergica, creme e unguenti per uso esterno sono indicati con un effetto lenitivo sulla pelle.

In situazioni particolarmente gravi, si raccomanda un ciclo di trattamento con compresse a base di acido carbolico o salicilico. Nel trattamento delle allergie, è importante non consentire il contatto della pelle con l'allergene, altrimenti l'efficacia dei farmaci utilizzati non sarà più valida. In totale, il medico può prescrivere antistaminici per la somministrazione orale.

Quando si trattano macchie rosse sul collo, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  1. Antibiotici. Se le macchie sono causate da malattie infettive, infezioni fungine o zecche, vengono utilizzati antibiotici.
  2. Farmaci anti-infiammatori Questi medicinali sono usati in combinazione con altri farmaci, sono prescritti da un medico a seconda della causa.
  3. Antistaminici. Nominato nel trattamento di una reazione allergica.
  4. Crema e pomata per uso locale. Nominato da un medico in base alla causa della malattia.

Buoni risultati in aggiunta al trattamento medico mostrano la fisioterapia. Riduce il prurito, accelera il processo di guarigione, rafforza il sistema immunitario e aiuta a normalizzare l'attività del sistema nervoso centrale.

Medicina popolare

Quando si trattano macchie rosse sul collo, i metodi di medicina tradizionale non sono esclusi. Sarà utile pulire la pelle colpita tre volte al giorno con estratto di corteccia, salvia o corteccia di quercia. Durante questo periodo è importante osservare l'igiene personale: assicurarsi che le aree interessate siano sempre asciutte.

Il cetriolo è uno strumento eccellente nel trattamento delle aree del corpo interessate.

È necessario una volta al giorno per 40 minuti per applicare il cetriolo fresco ai luoghi colpiti.

Successivamente, asciugare la pelle con acqua tiepida, asciugare con un panno morbido e applicare una crema idratante o un olio fino a completo assorbimento.

Se non vi è alcuna reazione allergica al limone, la pelle arrossata deve essere pulita con succo di limone. Le compresse di prezzemolo e carote grattugiate non solo hanno un effetto anti-infiammatorio, ma permettono anche alla pelle di recuperare più rapidamente e forniscono alla pelle un'eccellente nutrizione con elementi essenziali.

Risultati eccellenti nel trattamento di eventuali malattie della pelle hanno mostrato l'olio di cocco, che dovrebbe essere applicato durante la notte. Ha proprietà curative, antimicrobiche e rigeneranti, necessarie nel trattamento di allergie, eczemi, infezioni fungine.

La tiroide regola il metabolismo nel corpo umano. Lo fa con l'aiuto di ormoni. Quali ormoni la ghiandola tiroide secerne e per cosa servono - ne parliamo nell'articolo.

Come abbassare il livello dell'ormone della crescita nel sangue, se è elevato? Leggi l'articolo sul link.

Rossore, prurito e desquamazione del collo sono un segno della presenza di una malattia. Non è necessario auto-medicare, è necessario consultare uno specialista che scoprirà la causa della lesione cutanea e prescriverà il trattamento corretto.

In alcuni casi, questo sintomo può essere un segno di gravi problemi di salute, come la disfunzione della ghiandola tiroidea.

Perché il collo è graffiato

contenuto:

Prurito anteriore e posteriore: cause comuni

Allergia ai metalli

L'abitudine della maggior parte delle donne a indossare costantemente gioielli o gioielli può risultare molto grave, soprattutto in estate. La pelle sotto le catene e la collana pesante non "respira", quindi col passare del tempo si possono verificare irritazioni in queste zone, accompagnate da prurito. Di norma, tale prurito è molto lieve e non causa molti problemi, ma è meglio non farlo apparire.

Per fare questo, basta osservare alcune semplici regole:

  • In estate, non è consigliabile indossare gioielli enormi sul collo per più di 4-6 ore di fila.
  • Gioielli e gioielli dovrebbero essere puliti regolarmente con formulazioni speciali destinate a questo scopo. Questo aiuterà a rimuovere lo sporco e le particelle di sebo e ad evitare irritazioni.
  • Se il collo spesso suda, non lavarlo costantemente con acqua, tanto meno usare il sapone. Basta asciugare l'area nebulizzata con un panno morbido e fare una doccia igienica quotidiana.

Altri tipi di allergie

Molto spesso, la causa del prurito al collo diventa una reazione allergica ai tessuti sintetici, dai quali si indossano biancheria intima e biancheria da letto. La polvere usata per lavare le cose può contenere fosfati e altre sostanze nocive che, se vengono a contatto con la pelle, possono causare eruzioni cutanee, arrossamento e prurito. Spiriti, deodoranti, lozioni per il corpo - tutte le sostanze che cadono sulla pelle possono causare allergie.

Per verificare quale sia esattamente la causa di tale reazione, vale la pena ricordare: è possibile che il detersivo per il bucato sia cambiato di recente o che siano stati acquistati nuovi fogli. Se cosmetici, biancheria e prodotti per la pulizia e il bucato non sono cambiati, è necessario contattare un allergologo, in quanto è quasi impossibile determinare l'allergene che causa la produzione di istamina nel corpo.

È importante! Se il collo è graffiato a causa di una reazione allergica, è necessario eliminare il contatto con la sostanza irritante e prendere la pillola "Suprastin" o "Tavegila" (assicurarsi di leggere l'elenco delle controindicazioni).

Problemi alla tiroide

L'ipertiroidismo è una malattia causata dall'aumentata produzione di ormoni tiroidei (tiroxina e triiodotironina). Con questa malattia, i processi metabolici del paziente sono disturbati, il peso aumenta e lo stato emotivo cambia. Con il progredire della malattia, ci possono essere problemi con il cuore e il funzionamento del sistema riproduttivo.

L'ipertiroidismo è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • prurito sulla parte anteriore del collo;
  • segni di tachicardia;
  • respirazione rapida;
  • exophthalmia;
  • gozzo aumentato;
  • aumento della temperatura corporea in alcune aree.

È importante! Se il prurito al collo è accompagnato da almeno uno dei sintomi sopra elencati, è urgente contattare un endocrinologo e superare un esame ematico clinico per gli ormoni tiroidei, nonché un'ecografia (se necessario).

neurodermatite

Questa è l'apparenza di aree infiammate della pelle che sono solitamente chiuse (ad esempio, sotto il colletto di una maglietta). Bagnare la pelle in queste aree porta alla formazione di macchie rosse e prurito. La neurodermite non può essere ignorata, poiché le sue forme trascurate possono essere trattate in modo abbastanza difficile, inoltre, il collo può cominciare a coprirsi di croste ruvide e persino di croste.

Brufoli sul collo: ragioni

I brufoli sul collo possono essere il risultato di una reazione allergica del corpo al contatto con l'allergene e del primo campanello d'allarme, che indica che si sono verificati malfunzionamenti nel lavoro degli organi interni. Molto spesso, i brufoli sulla zona del collo e del colletto appaiono a causa della mancanza di igiene adeguata, soprattutto nelle stagioni calde. Ma a volte questo fenomeno può indicare infezioni interne (ad esempio, l'acne sui linfonodi è spesso un segno di infezioni virali e batteriche).

Le principali cause di acne sul collo:

  • interruzioni ormonali (aumento o, al contrario, produzione ormonale insufficiente);
  • allergia (più spesso sul tessuto, così come cosmetici e detergenti);
  • interruzione del sistema digestivo e il funzionamento del tubo digerente;
  • blocco delle ghiandole sebacee (formazione di comedoni).

acne

Questa è una malattia che si verifica quando una zecca deodex morde. Questa specie di zecche vive nei follicoli piliferi e nelle ghiandole sebacee. Patologie endocrine, stress, una generale diminuzione dell'immunità e altri fattori che riducono la risposta immunitaria naturale dell'organismo possono portare all'attività dei parassiti.

Con la demodicosi, la pelle nella zona del morso diventa coperta da eruzioni cutanee, che possono insidiare e provocare un forte prurito. Inoltre, il paziente ha notato una forte sensazione di bruciore e arrossamento nella zona interessata. Tutti questi segni nel complesso dovrebbero essere una ragione per andare all'ospedale, dal momento che il trattamento della demodicosi è lungo e piuttosto complicato.

Come sbarazzarsi dei brufoli sul collo?

È importante capire che per eliminare completamente il problema è importante stabilire la causa che ha causato lo sviluppo della patologia. Per fare questo, contatta il tuo dermatologo. Il medico, valutando le condizioni del paziente e conducendo un'ispezione visiva. Potrà prescrivere l'esame necessario e sui suoi risultati stilare uno schema di terapia farmacologica.

È necessario integrare il trattamento con le seguenti raccomandazioni:

  • seguire una dieta a basso contenuto di grassi, piccante, affumicato e sottaceto;
  • smettere di usare grandi quantità di zucchero;
  • non spremere l'acne (c'è il rischio di pigmentazione e infezione secondaria);
  • la zona del collo può essere asciugata con lozione salicilica o decotto di erbe antinfiammatorie e lenitive (calendula, spago, camomilla);
  • grandi eruzioni cutanee (acne purulenta bianca) possono essere lubrificate con preparati contenenti un antibiotico.

Prurito e punti rossi sul collo

Le cause delle macchie rosse, spesso accompagnate dalla desquamazione, a volte possono essere abbastanza inaspettate. Ad esempio, possono verificarsi prurito macchie rosse sul collo dopo aver sperimentato stress o emozioni forti (ad esempio, prima di superare l'esame). In questo caso, il primo soccorso è prendere sedativi o sedativi. Se il grado di danno al sistema nervoso è abbastanza alto (depressione cronica o altri disturbi mentali), sarà possibile sbarazzarsi di prurito e macchie rosse solo con l'aiuto di uno psicoterapeuta e di un neurologo.

La psoriasi e l'eczema possono anche verificarsi con la formazione di macchie rosse, ma allo stesso tempo il paziente avrà un altro segno clinico - la desquamazione delle aree colpite.

Prurito e desquamazione sul collo

psoriasi

Una malattia caratterizzata da grave infiammazione e ridimensionamento, che è cronica. Una caratteristica della patologia è la presenza di macchie, a forma di goccia o di forma ovale con una superficie chiara e grigiastra. Le placche psoriasiche appaiono sopra il livello della pelle sana, hanno una superficie ruvida e sono molto pruriginose.

È piuttosto difficile trattare la psoriasi, mentre la durata minima della terapia farmacologica è di 6 mesi, ma nella maggior parte dei casi può richiedere fino a 1-2 anni. Nella psoriasi, è severamente vietato utilizzare i seguenti tipi di prodotti:

  • cioccolato e cacao;
  • agrumi;
  • alcol;
  • sottaceti;
  • cibo in scatola e sottaceti;
  • caffè.

Tutti i prodotti di cui sopra quasi due volte aumentano il prurito e la gravità di altri sintomi della malattia.

Dermatite atopica

Nella dermatite atopica, la pelle della zona del collo e del collo è coperta da macchie rosse di varie dimensioni con una superficie ruvida. Spesso, nei pazienti con dermatite atopica, si possono vedere crepe vicino alle labbra o ai lobi delle orecchie.

Aiuto rapido con prurito al collo

Per ridurre l'intensità ed eliminare il prurito al collo, puoi usare metodi o farmaci tradizionali che dovrebbero essere assunti solo come prescritto dal medico.

Trattamento farmacologico

Se la causa del prurito e dell'irritazione della pelle si trova nella tensione nervosa o nell'ambiente stressante, è possibile utilizzare farmaci che hanno un leggero effetto sedativo e sedativo. Vale la pena notare che sono venduti senza prescrizione medica e non sono antidepressivi, quindi, in forme gravi di disturbi psicosomatici, il loro uso non avrà un effetto terapeutico pronunciato. Farmaci lenitivi da banco:

  • infusione di valeriana;
  • erba madrewort;
  • "Tenoten";
  • "Afobazol";
  • "Novopassit";
  • "Persia".

Se causa brufoli sul collo, puoi trattarli con unguenti e gel contenenti un antibiotico, ad esempio, Clindovit. Questo è un agente dermato-protettivo che aiuta a distruggere la flora batterica, i brufoli secchi, alleviare l'infiammazione e prevenire danni alle aree sane.

In caso di prurito allergico, si raccomandano i bloccanti istamina. Questi farmaci aiutano a ridurre la produzione di istamina, che provoca la formazione di sintomi di una reazione allergica. I farmaci di scelta nel trattamento del prurito al collo sono:

Infezioni fungine, così come varie dermatiti e malattie infettive vengono trattate con l'uso di farmaci prescritti da un medico dietro presentazione di una prescrizione. La prescrizione non autorizzata di farmaci senza la consulenza di esperti è inaccettabile, poiché questi gruppi di farmaci hanno un gran numero di effetti collaterali e controindicazioni.

Erbe medicinali

Eccellente far fronte a decotti di erbe con prurito. Camomilla, calendula e una serie di proprietà antinfiammatorie, antisettiche e antibatteriche. Aiutano ad eliminare l'infiammazione, a far fronte alle irritazioni della pelle e riducono l'intensità del prurito. Per questo, è sufficiente pulire il collo 2-3 volte al giorno con un disco inumidito con un decotto di una di queste piante.

È importante! Non automedicare se il collo è arrossato e prurito.

Alcune malattie possono essere curate solo con l'aiuto di uno specialista esperto, quindi se sperimentate prurito cutaneo, dovreste immediatamente andare in ospedale per un esame e una consultazione.

Cosa causa prurito e arrossamento del collo e come eliminarli?

L'arrossamento del collo e il prurito possono essere causati da una serie di motivi. E qui è importante stabilire che cosa ha causato esattamente questa condizione della pelle. Quindi sarà possibile condurre un trattamento efficace. Aiuterà a rimuovere il prurito e il rossore del collo.

Arrossamento del collo e prurito possono verificarsi per una serie di motivi. Qui è importante non sedersi e non aspettare che tutto questo passi, ma stabilire perché è successo, e poi prendere una serie di misure volte ad eliminare questi fenomeni.

Prurito e arrossamento del collo possono verificarsi nelle età più diverse, sia in un uomo che in una donna. In quest'ultimo, questo fenomeno è osservato più frequentemente. Ma in ogni caso, è necessario conoscere le cause del suo verificarsi, in modo da poter rimuovere il rossore del collo e il prurito.

Motivo numero 1: dermatite atopica

Quindi, molto spesso il rossore e il prurito della pelle vengono osservati a causa della dermatite atopica. Il suo sintomo principale è grave irritazione. Si verifica in luoghi nascosti, cioè sotto catene, collane, altri gioielli, colletti e così via. Se la neurodermite non viene trattata immediatamente, nel tempo la pelle da cui è originata diventerà ruvida, coperta da rugosità e piccoli tubercoli. Con questa malattia, il prurito sul collo è di solito osservato più vicino alla notte.

Entro la mattina, sta diminuendo. È importante considerare che la dermatite atopica è una malattia nervosa. Pertanto, non può essere trattato solo con unguenti. E 'necessario, insieme a loro, farmaci e assistenza psicoterapeutica di uno specialista. Se non conduci un trattamento così complesso, il prurito e il rossore non passeranno.

Tutti questi sintomi di volta in volta entrano in una "forma dormiente", per poi riapparire, e così via per molti anni. Pertanto, è importante contattare uno specialista il prima possibile. Se non c'è tempo per questo, puoi provare a essere trattato con la medicina tradizionale.

Hai bisogno di 1 cucchiaio. l. asciugare i gambi e le foglie del principe siberiano e versare 200 ml di acqua bollente. Quindi è necessario lasciare tutto in infusione per 1 ora, quindi filtrare. Prendi il farmaco dovrebbe essere mezzo bicchiere 3 volte al giorno sotto forma di calore. Il corso della terapia dovrebbe essere di 21 giorni. Quindi una pausa viene presa per una settimana e poi ripetuta se necessario.

Un rimedio efficace è quello che comporta lo sciroppo di tarassaco. È necessario raccogliere in maggio i fiori gialli di questa pianta nella quantità di 2-3 chilogrammi. Poi viene preso un barattolo da tre litri e i denti di leone sono disposti a strati alternati a zucchero. Deve essere utilizzato in un rapporto di 2: 1. Quindi tutta la massa dovrà essere accuratamente pigiata per far apparire il succo. Dovrà essere lasciato per una settimana in un luogo buio e fresco, e quindi iniziare a prendere 1 cucchiaino. 3 volte al giorno. Conservare nello sciroppo successivo preferibilmente nel frigorifero.

Eccellente aiuto alla mamma, che è nota per le sue eccellenti proprietà curative. Questo strumento è preso nella quantità di 0,3 g e diluito in 3 cucchiai. l. latte, vi è aggiunto 1 cucchiaino. olio vegetale e 10 g di miele. Tutto questo è misto e ubriaco. È necessario utilizzare questo strumento per 25 giorni, prendendo 2 volte al giorno. Se necessario, il trattamento può essere ripetuto dopo 10 giorni.

È possibile utilizzare un altro strumento, prendere le teste di trifoglio rosso essiccato (1 cucchiaio da tavola L.) e versare sopra un bicchiere di acqua bollente. La miscela viene posta a bagnomaria, mantenuta per 5 minuti, quindi lasciata raffreddare. Successivamente, il brodo viene filtrato e assunto 5 volte al giorno, 10 ml 30 minuti prima dei pasti. Può essere fatto sulla base della tintura di trifoglio. Dovrà prendere la quantità di 50 grammi e versare 500 ml di vodka. L'infusione della miscela richiede 14 giorni. Lei prende 1 cucchiaino. 3 volte al giorno. Se necessario, la tintura può essere diluita in una piccola quantità di acqua.

Motivo 2: allergie

Una reazione allergica può causare prurito e arrossamento del collo. Può essere attivato da una varietà di motivi. Ad esempio, le allergie possono passare a causa del contatto con gli animali, mangiando frutta esotica, latticini. Può apparire sui nuovi cosmetici o sugli abiti di bassa qualità realizzati in materiale sintetico. Le allergie di solito si verificano prima sul collo e poi si diffondono in tutto il corpo.

Pertanto, è facile da determinare. Inoltre, un altro sintomo è la comparsa di vesciche dopo aver pettinato l'arrossamento. Dopo che scoppiano al loro posto, compaiono le piaghe. È importante cercare di non grattarsi e consultare un medico il prima possibile. Dopo tutto, è importante capire che la malattia non è innocua, può portare a shock anafilattico e, in alcuni casi, a morte.

Di regola, gli esperti prescrivono farmaci antistaminici. Insieme a questo, il contatto con l'allergene dovrebbe essere confuso. Ad esempio, se l'abbigliamento di scarsa qualità ha portato a un'eruzione e prurito, allora sarebbe necessario non indossarlo, se i prodotti esotici, quindi dovrebbero essere abbandonati. Il corso di trattamento per le allergie non è ritardato per molto tempo.

Di solito è di 1 settimana. Dopo diversi giorni di assunzione del farmaco, sarà possibile notare un netto miglioramento. La pelle non proverà quasi mai prurito e l'arrossamento scomparirà gradualmente. Si sconsiglia vivamente di usare rimedi popolari nel trattamento delle allergie. Danno un leggero effetto a questa malattia, che viene da molto tempo. Di conseguenza, possono verificarsi complicazioni. E poi sarà necessario essere trattati con farmaci per molto tempo.

Motivo numero 3: malattia fungina

La malattia fungina può causare prurito e arrossamento della pelle. Di solito dapprima procede senza alcun sintomo, quindi la persona non sa della sua presenza. Quando entra in uno stadio più serio, prurito e arrossamento si verificano sul corpo, più spesso vengono osservati sul collo. La malattia fungina è abbastanza difficile da trattare.

Sarà necessario trattarlo per 6 o più mesi con preparazioni speciali. Implicano l'uso di unguenti e soluzioni. Sono nominati esclusivamente dal medico, in quanto è necessario scegliere il più efficace a seconda del tipo di fungo.

È importante tenere presente che una tale malattia può diffondersi ulteriormente. Alla fine, devi trattare tutto il corpo. Devi anche sapere che è trasmesso per contatto. Pertanto, qui sarà necessario essere estremamente attenti al fine di non infettare i loro parenti e le altre persone con questo fungo.

Un altro numero di ragioni

La parassitosi può causare arrossamenti e prurito al collo. Questo problema si verifica abbastanza spesso in coloro che non osservano l'igiene e consumano verdure e frutta non lavate. Di conseguenza, i parassiti iniziano a svilupparsi nel corpo. Provocano diversi difetti estetici sulla pelle e prurito.

Va inoltre ricordato che i morsi di insetti, come vespe, zanzare, zanzare, api, cimici, bombi, ragni o zecche, possono causare arrossamenti al collo. Sono sempre accompagnati da un forte prurito. Inoltre, si verifica edema. È importante agire immediatamente, chiamare un'ambulanza per evitare gravi complicazioni.

La psoriasi è anche accompagnata da arrossamento della pelle e forte prurito. È localizzato sul collo e può causare un forte desquamazione del derma. È necessario trattarlo solo dopo un esame approfondito. Il medico deve prescrivere farmaci efficaci per questa malattia il più presto possibile.

Arrossamento e prurito sulla pelle del collo possono verificarsi a causa di forti stress. Solitamente un tale fenomeno scompare dopo che una persona beve sedativi e il suo stato psico-emotivo ritorna normale. Inoltre, questo fenomeno può essere causato da una scarsa funzionalità della tiroide. Di solito è anche accompagnato da sensazioni di soffocamento, che passano, e poi ricominciano. Per assicurarti che la ragione di ciò sia esattamente ciò di cui hai bisogno per sottoporti a un'ecografia.

Prurito e arrossamento della pelle possono apparire per una serie di motivi. In ogni caso, se sono presenti, si consiglia vivamente di consultare un medico per determinare esattamente cosa li ha causati.

Prurito al collo: perché irritazione al collo, pelle arrossata

Il prurito della pelle del collo non deve essere considerato come una malattia separata. Questo sintomo può essere causato da vari fattori esterni e interni nel corpo, comprese le malattie che hanno origini completamente diverse e, di conseguenza, l'approccio al trattamento sarà diverso. E se è possibile sbarazzarsi di una malattia con alcuni mezzi specifici, quindi applicarla in un'altra situazione, si possono provocare conseguenze molto indesiderabili.

Perché si gratta il collo negli adulti e nei bambini?

Quindi, vediamo perché il collo è prurito e quali misure devono essere prese per eliminare questo sintomo il più presto possibile.

Prurito e arrossamento come reazione fisiologica

Nella stragrande maggioranza dei casi, la comparsa di iperemia (una condizione causata da un eccessivo riempimento dei capillari con sangue) e il prurito nella zona della pelle è una normale risposta fisiologica del corpo a uno stimolo esterno. I seguenti sono i fattori che causano questi sintomi:

  1. Punture di insetti
  2. Esposizione a stimoli meccanici.
  3. Gli effetti delle ustioni derivanti dall'esposizione ai raggi ultravioletti.
  4. Irritazione della pelle dovuta alla procedura di rasatura.
  5. L'ipersensibilizzazione è congenita o acquisita (parliamo della maggiore sensibilità del corpo all'azione di una varietà di fattori). Questo si riferisce alla situazione in cui la quantità di sostanza irritante che non causa alcuna reazione in una persona porta a grave irritazione in un'altra.

In questo caso, una diagnosi differenziale e determinare la causa del problema non è difficile - c'è un fattore specifico, il cui risultato è la comparsa di sintomi. È importante sottolineare che questa reazione è fisiologica, quindi non c'è motivo di considerarla come una manifestazione di una particolare malattia.

Reazione allergica

L'allergia è una reazione protettiva eccessivamente pronunciata del corpo in risposta all'ingresso dell'antigene (e non necessariamente deve entrare nel flusso sanguigno, è sufficiente il contatto con la pelle).

Può manifestarsi in modi diversi, che vanno dalla leggera iperemia, alla comparsa di vescicole e al grave prurito cutaneo, che termina con una risposta generalizzata con un calo della pressione sanguigna e broncospasmo.

Fattori che possono causare allergie:

  • cosmetici (gel doccia, shampoo, latte per il corpo);
  • materiale per gioielli (per esempio, catene di oro bianco, in quanto contengono un allergene in nichel);
  • prodotti alimentari:
  • droghe, ecc.

Inoltre, è necessario distinguere tra reazioni allergiche e pseudo-allergiche. Hanno manifestazioni simili, ma il loro meccanismo patogenetico varia considerevolmente, il che si riflette nella tattica della gestione del paziente.

ipertiroidismo

Questa malattia, accompagnata da un aumento della secrezione di ormoni tiroidei, porta all'interruzione di tutti i processi metabolici nel corpo umano. Una delle manifestazioni tipiche (insieme ad un aumento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca) è il prurito cutaneo al collo, così come l'iperemia e l'aumento locale della temperatura corporea.

Demodecosi e psoriasi

Nel primo caso si verifica una malattia infettiva-parassitaria, la cui causa è l'acaro microscopico Demodex Follicularum. Si infrange attraverso numerosi passaggi nella pelle di una persona, causando in tal modo gravi pruriti, arrossamenti e reazioni infiammatorie.

La psoriasi è una malattia di natura polietiologica. Una persona forma lesioni focali dell'epidermide, che prurito molto. Possono verificarsi sia sulla pelle del collo del viso, sia in qualsiasi altro luogo. Colpisce spesso la parte posteriore del collo, perché questa zona è la più tenera e vulnerabile. Gli elementi psoriasici appaiono raramente in questa parte del corpo. Di regola, questa patologia colpisce la cintura degli arti superiori e inferiori.

neurodermatite

La malattia, che di solito è attribuita a patologie sistemiche. Il corpo, a causa di un'anomala reazione protettiva, inizia a produrre anticorpi contro le membrane delle proprie cellule. Il risultato è un processo distruttivo in cui appaiono macchie sulla pelle e prurito pronunciato.

Inoltre, la sua prevalenza potrebbe essere molto diversa. Spesso metà del corpo umano si trova sotto questi punti.

Gozzo diffuso

La malattia è anche associata a problemi della ghiandola tiroidea, solo in questo caso c'è un aumento diffuso delle sue dimensioni. Questo fenomeno porta al fatto che il parenchima della ghiandola delle terminazioni nervose responsabile della sensibilità nella regione del collo viene bloccato. Di conseguenza, il verificarsi di parestesia (una violazione della sensibilità, caratterizzata da sensazioni di intorpidimento, formicolio, gattonando) e prurito.

Come posso eliminare i sintomi?

Il trattamento del prurito e iperemia della pelle del collo è determinato direttamente dalla causa di questa condizione.

Trattamento in caso di reazione allergica

Quando il collo viene graffiato in caso di allergie, si raccomanda l'uso di antistaminici, sia locali che generali. Un regime di trattamento efficace sembra spesso questo:

  • Per uso locale - unguento all'idrocortisone. Nella sua composizione, contiene un ormone che riduce l'intensità della risposta infiammatoria. Puoi anche usare l'unguento Fenistil. Consiste di un antistaminico, che riduce l'intensità del prurito.
  • Per la terapia di routine, Loratadina o Tsetrin sotto forma di compresse. Prendi 1 tab. / Corso serale: 5 - 7 giorni.
  • Un mezzo di assistenza di emergenza (se necessario in caso di gonfiore del tessuto sottocutaneo) è un farmaco antistaminico (o ormone glucocorticoide) in forma parenterale. Di norma, viene usato Tavegil o Suprastin. Assegnato a 2 ml / iniezione negli adulti, 1 ml nei bambini. Il desametasone è anche usato in 1 ml o 0,5 ml, rispettivamente. Il risultato può essere visto in pochi minuti dopo l'introduzione.

per le ustioni

  • Pantenolo. Spalmare l'area interessata 2-4 volte al giorno.
  • Livian (sotto forma di un aerosol). Spruzzare sulla pelle bruciata 1 volta.
  • Idrocortisone 0,5-1%. Applicare sulla superficie della pelle fino a 4 volte al giorno.
  • Flotseta. 2-3 volte al giorno per spalmare uno strato sottile.

Il corso del trattamento è individuale per ciascun paziente.

Per punture di insetti

  • Bepanten. Lo strumento è adatto per una puntura di zanzara, che è molto prurito e arrossato. Il corso del trattamento: 1-3 giorni, striscio due o tre volte al giorno.
  • Fenistil. Sbavatura da 2 a 4 volte al giorno, il percorso - fino a quando i sintomi scompaiono.
  • Unguento di zinco Applicare sulla pelle prurita 3 volte al giorno per 2-4 giorni.

È possibile sbarazzarsi del prurito dopo i morsi di moscerini sbavando il morso con unguento al mentolo, clorexidina o Menovazin.

Se il collo è prurito a causa della procedura di rasatura e di altri danni meccanici.

  • In questo caso, si consiglia di utilizzare l'acido salicilico. Applicare sulla pelle 2-3 volte al giorno. La durata massima della terapia non supera i 7 giorni.
  • Bepanten. Applicare uno strato sottile sulla pelle irritata almeno 2 volte al giorno.
  • Crema Vagisil. Spalmare la pelle con il farmaco dopo ogni procedura di rasatura o quando si avverte disagio.

La crema di Pantenolo può essere utilizzata per l'irritazione del collo, alcuni tipi di dermatiti e lesioni cutanee.

Con prurito cervicale, che è causato da malattie

Per quanto riguarda altre patologie, si può dire che il loro trattamento è così specifico che non può essere prescritto senza prima consultare uno specialista. Nel caso della psoriasi e della neurodermite, non vi è alcun trattamento etiotropico poiché l'origine di queste malattie non è completamente chiara.

In conclusione

Quando si tenta di eliminare il prurito al collo a casa, è necessario ricordare che l'autotrattamento non solo non può dare alcun effetto terapeutico positivo, ma anche peggiorare la salute. Affinché la pelle del collo smetta di prudere, e il sintomo patologico non si è fatto sentire di nuovo in tempo, si dovrebbe prima visitare un dermatologo, essere esaminati e prendere solo quei farmaci che verranno prescritti da un medico.