Search

Allergia a marzo

Alcune persone hanno già sintomi di allergia ai pollini all'inizio della primavera. Questa malattia è chiamata pollinosi. Pertanto, è necessario sapere cosa può essere allergico a marzo. Le piante impollinate dal vento emettono polline e si diffonde con il vento su lunghe distanze. Le reazioni di ipersensibilità si verificano quando vi è un contatto con particelle di polline che contengono proteine ​​in grandi quantità.

contenuto

Come si manifesta questa allergia

Segni di pollinosi iniziano a verificarsi quando la concentrazione di particelle di polline nell'aria raggiunge determinati valori. C'è rinocongiuntivite, cioè infiammazione allergica delle mucose della cavità nasale e congiuntiva oculare. La rinite è accompagnata da frequenti starnuti, secrezione di secrezioni acquose dalle narici e congestione e prurito nel naso. L'arrossamento degli occhi, la sensazione di sabbia che entra e lacrimazione sono manifestazioni di congiuntivite allergica.

Se i piccoli bronchi e bronchioli sono coinvolti nel processo patologico, allora ci sono attacchi di asma bronchiale sullo sfondo del contatto con l'allergene. Anche l'allergia ai pollini è accompagnata da tosse e mal di gola. Molti pazienti lamentano stanchezza e irritabilità. A volte si verifica orticaria. Spesso la malattia è confusa con il raffreddore e non cerca le cure mediche necessarie.

Quali piante possono sviluppare reazioni allergiche

Se le allergie sono iniziate a marzo, è necessario scoprire quali pollini l'hanno causato. Questo può essere appreso dal calendario di spolveramento, che si basa sull'analisi di campioni d'aria in varie regioni. In questo caso vengono utilizzate trappole speciali e con il loro aiuto determinano la concentrazione di particelle di polline. Nella parte centrale dell'emisfero settentrionale, nel primo mese di primavera, le allergie possono essere solo alcune piante.

Durante questo periodo, i fiori di ontano - una pianta della famiglia della Betulla. Nell'aria si trovano anche betulle e polline nocciola. Nelle piante della stessa famiglia, gli allergeni sono simili nella struttura chimica, il che significa che la betulla, la nocciola e l'ontano possono diventare fonti di allergeni crociati. In tal caso, un'allergia a una sostanza può essere accompagnata da una reazione di ipersensibilità al polline di un'altra pianta, anche se il corpo non ha mai incontrato un allergene prima. A marzo si trovano talvolta nell'aria anche grani di polline di salice.

Cosa fare se si è allergici

Se sospetti di avere una pollinosi, devi scoprire cosa fiorisce a marzo (vedi il calendario delle allergie). Quando si raccomanda questa malattia contattare un allergologo. Al fine di identificare l'allergene a cui si è verificata la reazione di ipersensibilità, uno specialista esegue test antigraffio: piccoli graffi vengono fatti sull'avambraccio, quindi il farmaco con l'allergene viene rilasciato su ciascuno di essi. Una reazione positiva si manifesta con arrossamento e gonfiore della pelle.

Se non è possibile eseguire un test cutaneo di questo tipo, utilizzare pannelli allergici. Utilizza il metodo dell'immunoblotting: l'individuazione di anticorpi in un paziente a determinati allergeni. Per condurre un tale studio, vengono prese le membrane di nitrocellulosa, sulle quali vengono applicate specifiche proteine ​​sotto forma di strisce. Quindi il siero del paziente viene aggiunto alle membrane e se le strisce si scuriscono, la reazione è considerata positiva.

Inoltre, un allergologo prescrive farmaci speciali per la prevenzione delle esacerbazioni. È necessario assumere questi farmaci durante l'intero periodo di spolveramento delle piante che sono allergiche. Se compaiono sintomi di febbre da fieno, il medico può correggere il trattamento. A volte vengono prescritti farmaci aggiuntivi. Se sei allergico alla fioritura, devi evitare il contatto con il polline di queste piante.

Come evitare il contatto con il polline

È meglio partire per il periodo di fioritura in una zona climatica diversa. Se non esiste tale possibilità, allora in questo momento non dovresti andare fuori città. Non è consigliabile uscire la mattina presto. Le stanze d'aria possono essere solo quando non c'è vento, così come la sera o subito dopo la pioggia.

Inoltre, non asciugare le cose per strada durante questo periodo, perché stabiliscono il polline. Dopo che la persona torna a casa, ha bisogno di cambiarsi immediatamente i vestiti. La pulizia umida dovrebbe essere eseguita regolarmente (preferibilmente ogni giorno). Nel caso di una esacerbazione della malattia, dovresti fare i gargarismi e sciacquarti il ​​naso con acqua salata o marina.

L'osservazione e il trattamento da parte di un allergologo devono essere associati all'aderenza a una dieta ipoallergenica. In questo caso, è necessario seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni di uno specialista. È importante ricordare che durante il periodo di esacerbazione della pollinosi, non è necessario eseguire le operazioni pianificate, la vaccinazione dovrebbe essere evitata in questo momento. È inoltre necessario fare attenzione a qualsiasi stress e pesante sforzo fisico.

Allergia a marzo. Perché si verifica una reazione allergica?

Le ben note cause comuni di allergie stagionali, che includono l'aspetto nell'aria calda primaverile di varie particelle di piante da fiore, e il cambiamento delle condizioni ambientali in cui le metamorfosi temporanee si verificano con le piante. Molto spesso, il provocatore delle reazioni negative del corpo umano è il polline che appare sui fiori di varie piante.

Oltre al polline, le spore delle piante fungine, che sono facilmente trasportate dal vento su lunghe distanze, sono irritanti per la maggior parte delle persone allergiche. La muffa che si forma nelle stanze con un'umidità eccessiva può anche fungere da allergene e causare una reazione nelle persone, specialmente se sono costantemente presenti in tale stanza.

Cause di reazioni allergiche

In natura, ci sono casi in cui le persone non sono infastidite dal polline, ma da altri frammenti di piante, che diventano un fattore fastidioso a seconda della stagione. La manifestazione di pollinosi - questa è anche chiamata allergia stagionale, può essere inizialmente impercettibile, ma nel corso degli anni la situazione può peggiorare e diventare critica per un naso umido, possono essere aggiunti scariche agli occhi, eruzioni cutanee e disturbi digestivi.

Sfortunatamente, questa immagine della dinamica della malattia è tutt'altro che rara. Nella medicina moderna è possibile determinare la fonte che causa l'allergia. A tale scopo, è stato sviluppato un intero elenco di esami nei centri di allergologia, consentendo ai medici di raccogliere un quadro completo dei dati dei pazienti, effettuare le necessarie manipolazioni e identificare un allergene che provoca lo sviluppo di rigetto nel corpo di una reazione patologica a determinate sostanze contenute nell'allergene.

La pollinosi si verifica quando:

  • la presenza di una certa eredità - se i parenti delle passate generazioni erano inclini ad allergie di questo tipo;
  • spesso con immunità indebolita;
  • con lo sviluppo di malattie croniche associate al sistema broncopolmonare;
  • con allergie ai farmaci.

Nel mondo moderno appaiono sempre più problemi ambientali irrisolti, che complicano anche la vita di tutti gli esseri viventi e causano una risposta nelle persone sotto forma di reazioni allergiche.

Cosa potrebbe essere allergico a marzo

La pollinosi stagionale è più probabile che causi piante dalle quali non ti aspetti alcun pericolo. I primi in primavera sono gli alberi perenni, i veterani della Russia centrale, che rispondono al calore crescente dell'ambiente.

Betulla e ontano fioriscono all'inizio della primavera, la presenza del loro sfuggente per un polline in buona salute influisce negativamente sugli organi respiratori delle allergie.

A marzo, la malattia si sviluppa anche durante la fioritura:

  • acero;
  • nocciolo;
  • platano;
  • kipapic;
  • la formazione di polline di nocciolo dura parecchio tempo, fino a metà aprile;
  • Accade anche la fioritura precoce di salici e pioppi.

sintomi

I sintomi delle allergie stagionali hanno diverse manifestazioni:

  • arrossamento degli occhi, sensazione di presenza negli occhi di un corpo estraneo, prurito, congiuntivite;
  • rinite allergica - la presenza di scarico, congestione nasale, starnuti;
  • difficoltà di respirazione, tosse secca, comparsa della componente asmatica, sviluppo di asma bronchiale.

La pollinosi stagionale particolarmente dura si verifica per le persone allergiche con esperienza, aggravando la condizione dei pazienti asmatici. Nelle persone con problemi di pelle, manifestazioni allergiche stagionali possono essere espresse da eruzioni cutanee sotto forma di piccole macchie con punti o bolle grandi bolle.

Per la cattiva salute generale delle persone che soffrono di allergie, prestazioni ridotte, sonnolenza, irritabilità.

diagnostica

  1. Quando si visita un allergologo, viene chiesto al paziente in merito alla natura dei suoi sentimenti, alla presenza di persone secrete, ai tempi della sua malattia.
  2. Successivamente, il medico confronta il tempo di insorgenza della malattia con il programma delle piante da fiore, effettua un'indagine sul sistema respiratorio del paziente.
  3. Esaminando la cavità orale, la faringe, i seni nasali, il medico prescrive esami per espettorato e sangue. Quando i test sono pronti, è necessario ri-visitare. Se l'eziologia della malattia non è chiara, il medico prescrive test allergologici. Questi test aiutano a identificare la fonte di allergeni con elevata precisione.
  4. Per la formulazione di una diagnosi differenziata e un trattamento di successo, a volte un allergologo prescrive il parere di altri specialisti: un dermatologo, un immunologo, un otorinolaringoiatra e uno specialista in problemi polmonari.

trattamento

Le malattie, le cui fonti diventano allergeni della flora carminativa, vengono prese per essere trattate con antistaminici, che prevengono la reazione violenta del corpo all'allergene, facilitano il corso delle allergie a marzo. Ci sono un certo numero di generazioni di farmaci, che riducono gonfiore, solletico, prurito e starnuti.

La prima generazione include farmaci come:

Il secondo sono:

Al terzo:

Al quarto, il più perfetto:

I preparati dell'ultima generazione non hanno un effetto sul sistema nervoso centrale, non provocano depressione della coscienza, non causano dipendenza. Usando tali farmaci una volta al giorno, puoi stare bene tutto il giorno.

In caso di sviluppo sfavorevole della situazione in cui gocce e compresse di antistaminico non aiutano, i medici prescrivono farmaci ormonali. Il loro uso è necessario per alleviare l'edema nei casi critici, per alleviare i processi infiammatori, per eliminare i sintomi dell'asma bronchiale.

prevenzione

Le misure preventive possono raggiungere un decorso indebolito della malattia e talvolta addirittura eliminare completamente i sintomi delle allergie.

  1. Chi soffre di allergie primaverili dovrebbe evitare il contatto diretto con la fonte della loro reazione. Non è così facile, perché le spore di polline e di piante si diffondono a una distanza maggiore. Quando le piante che provocano allergia sono in fiore, si dovrebbero limitare lunghe visite all'esterno, una reazione più brillante si verifica nei giorni di sole a temperature elevate.

Calendario dei fiori per le allergie nelle regioni e città della Russia, Ucraina - 2018

L'argomento dell'articolo di oggi è un calendario di fioritura per chi soffre di allergie, attuale per il 2018. Il calendario, che riflette i tempi di fioritura di varie piante che possono provocare allergie, aiuterà in anticipo a prendere le misure necessarie per combattere con successo la malattia.

L'allergia, nonostante la sua prevalenza, è riuscita ad acquisire un enorme numero di miti. In particolare, molti biasimano lanugine di pioppo per allergie stagionali. In effetti, la lanugine non causa allergie, ma richiede il polline delle erbe fiorite per lunghe distanze, ad esempio la festuca o il timothy. E il polline potrebbe causare una reazione allergica.

Tra tutti i tipi di allergie, la pollinosi (raffreddore da fieno, allergie stagionali) è particolarmente comune. Se si dispone di pollinosi, il calendario della fioritura aiuterà a prendere provvedimenti per alleviare i sintomi della malattia.

Notizie aggiornate per il 2018

Nel sud, l'ontano, il nocciolo e altri alberi (la costa del Mar Nero, la regione di Stavropol, la regione di Krasnodar, il centro e l'ovest dell'Ucraina) stanno attivamente spolverando.

Nelle regioni centrali della Russia ha iniziato la stagione della spolverata di ontano e nocciolo.

L'allergia stagionale si manifesta:

  • congiuntivite (infiammazione, prurito, dolore agli occhi), lacrimazione,
  • naso che cola (rinite allergica),
  • tosse e starnuti.

A volte il dolore alla gola e (o alle orecchie) si unisce.

Una manifestazione più grave di pollinosi è l'asma del polline. Sono possibili allergie come orticaria e angioedema.

Le manifestazioni di raffreddore da fieno possono colpire sia i bambini che gli adulti. È importante sapere quali piante stanno fiorendo nella tua zona per evitare allergie se possibile.

Nei bambini, molto spesso c'è un sintomo come la congestione delle orecchie (fino a una completa perdita dell'udito temporanea). A volte la pollinosi infantile assume il carattere di asma grave.

Piante allergeniche: quando fioriscono

Ci sono tre tipi principali di allergie stagionali.

  • Primavera (alberi in fiore). Cade tra aprile e maggio.
  • Estate (cereali in fiore ed erba del prato). Arriva a giugno - agosto.
  • Estate-autunno (fioritura delle infestanti). Cade su agosto - ottobre.

È possibile visualizzare il calendario di fioritura per chi soffre di allergie nella tabella sottostante, dopo aver selezionato la regione.

  • Sud della Russia
  • Regione del Volga
  • Russia centrale
  • Ural
  • Siberia
  • Russia nordoccidentale
  • Crimea

In primavera, le piante erbacee quasi non fioriscono.

In estate, la maggior parte delle piante fiorisce che può causare allergie. Il calendario di allergia in questo momento è caratterizzato da un gran numero di erbe.

A settembre, l'ambrosia e le erbacce (cardo, quinoa e ortica) continuano ad affliggere chi soffre di allergie.

Verso la fine di settembre inizia un periodo di calma relativa per una persona che soffre di allergie. Fino alla prossima primavera.

Abbiamo elencato le principali piante da fiore, in realtà ce ne sono molte di più: nella tabella sottostante puoi scoprire la composizione completa delle famiglie di piante impollinate dal vento che causano l'pollinosi.

Tabella: piante correlate impollinate dal vento all'interno delle principali famiglie

Video utile: quali piante causano allergie

Qual è il calendario di fioritura utile per le allergie?

Avendo informazioni sulla fioritura di varie piante in una particolare area, avendo studiato attentamente il calendario allergologico, una persona allergica sarà in grado di prendere misure preventive nel tempo. Ad esempio, prendi una vacanza, vai per un periodo "pericoloso" in un'altra area dove non ci sono piante allergiche e la loro fioritura è terminata.

Prima dell'inizio del periodo pericoloso, puoi iniziare a prendere antistaminici, acquistare nasali e colliri, spray antiallergici.

C'è tempo per controllare il funzionamento del condizionatore, lo stato dei suoi filtri (se necessario, e pulirli).

Se analizzi attentamente i dati, diventerà chiaro: il calendario di fioritura per le allergie in diverse regioni differisce abbastanza fortemente. Per i residenti delle regioni meridionali, la durata del periodo "pericoloso" è più lunga che per i nordici. Prendi, per esempio, uno degli allergeni più forti - l'ambrosia. Nella Russia centrale, questa pianta fiorisce per 1,5 - 2 mesi: da circa l'inizio di agosto a metà settembre. Allo stesso tempo, per i residenti delle regioni meridionali (Territorio di Krasnodar, Regione di Rostov), ​​l'ambrosia fiorisce da luglio a ottobre.

Il tempo di fioritura e le piante in Crimea sono diverse da Mosca o San Pietroburgo. Ecco perché è così importante che il calendario sia adattato alla zona climatica specifica. Oggi Internet aiuta le allergie. C'è l'opportunità di vedere il calendario dei fiori online.

Sotto puoi vedere i calendari in fiore per alcune città della Russia.

Ciò che fiorisce a Mosca

Previsione del livello di pericolo per gli allergeni presenti nell'aria dal Pollen Club

Nella Russia centrale la spolverata inizia con ontano e nocciolo.

Allergia a marzo

In precedenza, le allergie hanno iniziato a soffrire in maggio, quando c'era una fioritura attiva di piante e alberi. Tutto questo ha portato a un aggravamento di un'allergia.

Ma ultimamente tutto è cambiato. Gli studi dimostrano che le allergie iniziano a disturbare la gente già all'inizio di marzo, quando le strade hanno ancora neve non fusa.

Quali potrebbero essere le allergie a marzo?

In effetti, le cause delle allergie a marzo sono molte. Dipende anche dal tempo, ad es. dall'inizio e alla fine del mese.

Quando le allergie iniziano a manifestarsi attivamente a marzo, è necessario che una persona veda un medico e chiarisca che cosa causa esattamente una simile reazione.

Nel caso in cui piante e alberi iniziano a fiorire, vale la pena guardare le informazioni nel calendario spolverare. Per la sua preparazione sono stati raccolti campioni di aria in varie regioni. Con l'aiuto di loro è determinata dalla concentrazione di particelle di polline.

Alla fine di marzo l'ontano inizia a fiorire. Questa pianta appartiene alla famiglia di Betulla.

Inoltre, l'aria contiene polline di betulla e nocciolo.

Quando le piante appartengono alla stessa famiglia, il loro polline ha una struttura simile. Ecco perché tutte le piante di cui sopra possono causare allergia crociata.

Sempre a marzo, il polline di salice può essere trovato nell'aria.

Allergia ai primi di marzo

Ci sono diverse cause di una reazione allergica all'inizio di marzo.

Il più comune di questi sono i reagenti. Sono utilizzati in inverno per il trattamento di aree pedonali e autostrade. In precedenza, il loro uso era ridotto al minimo e oggigiorno il loro numero sulle strade è aumentato significativamente. Tendono ad accumularsi e all'inizio di marzo, quando inizia il disgelo, iniziano a evaporare attivamente nell'aria.

I reagenti includono i seguenti prodotti chimici:

  • ossido di piombo;
  • nero;
  • sali di metalli pesanti e molti altri.

Tutto ciò contribuisce al fatto che gli elementi penetrano nell'aria e nei polmoni di una persona, causando così vari tipi di reazioni allergiche.

Allergia alla fine di marzo

Secondo il calendario delle spolverate di fine marzo, il polline di ontano, nocciolo, betulla e altri alberi di betulla comincia ad apparire nell'aria.

Il metodo più efficace per trattare le allergie è evitare il contatto con le allergie. Certo, è molto difficile farlo, perché una persona non può sempre sedersi in uno spazio ristretto.

Le medicine vengono in soccorso. Un allergologo può prescrivere un'immunoterapia profilattica, che deve essere somministrata prima di iniziare la fioritura.

Come trattamento per le allergie, un medico può prescrivere un terzo tipo di antistaminico. Hanno un effetto duraturo e allevia rapidamente i sintomi spiacevoli.

Inoltre, le allergie dovrebbero seguire una serie di regole:

  • non visitare i boschi;
  • dopo essere uscito dalla strada per fare una doccia;
  • spesso ventilare la stanza;
  • fare la pulizia a umido.

Con una corretta diagnosi e un trattamento adeguato, i sintomi spiacevoli possono essere ridotti al minimo.

Cause di allergia a marzo in adulti e bambini

Una reazione allergica di solito si verifica quando l'allergene penetra nel corpo attraverso i polmoni. In risposta a questo, il sistema immunitario umano produce una sostanza speciale che dà tutti i sintomi spiacevoli. Questi includono:

  • congestione nasale;
  • tosse;
  • lacrimazione abbondante;
  • gonfiore.

Le allergie a marzo possono apparire completamente inaspettate sia negli adulti che nei bambini. Il gruppo a rischio per sintomi spiacevoli include:

  • cattiva ecologia;
  • indebolimento dell'immunità umana;
  • malattie ereditarie;
  • persone con bronchite cronica e asma;
  • le persone con le tonsille rimosse.
  • principale
  • Informazioni sull'allergia

Allergia a marzo

All'inizio della primavera varie erbe e alberi cominciano a fiorire. Indubbiamente - questo è il periodo più bello dell'anno, ma ahimè, non per la maggior parte dei malati di allergia. L'allergia a marzo si riferisce alle manifestazioni stagionali della malattia, il cui fattore scatenante è il polline presente nell'aria. Le sinonimi di questa malattia hanno le seguenti designazioni: pollinosi, raffreddore da fieno, allergia ai pollini.

Le principali cause di reazioni allergiche a marzo

L'allergia alla primavera, purtroppo, si verifica nella maggior parte della popolazione. Particolarmente incline ai suoi figli e alle nuove generazioni. Inoltre, se i sintomi della malattia sono stati rilevati almeno una volta, con un trattamento prematuro o errato, possono trasformarsi in uno stadio cronico.

Tipi di allergie che si verificano in primavera provocate da allergeni presenti nel polline delle piante impollinate dal vento. Sotto il microscopio, il polline è ovoidale. È così microscopico e leggero da poter essere trasportato dal vento per diverse decine di chilometri. In condizioni climatiche favorevoli, non solo penetra sulle superfici mucose degli occhi e del naso, ma penetra anche nel tratto respiratorio umano.

Nelle persone con una predisposizione alle reazioni allergiche, le cellule immunitarie sono sempre in "allarme". Pertanto, quando la prima dose di un allergene entra nel corpo del paziente, iniziano a produrre attivamente istamina. Non appena la sostanza istamina supera le sue norme massime ammissibili, l'allergia si manifesta sotto forma di vari sintomi: lacrimazione, starnuti, eruzioni cutanee, gonfiore delle aree affette, difficoltà di respirazione, ecc.

Va anche notato che oltre alle piante impollinate dal vento, piante dai colori vivaci e quelle impollinate dalle api possono anche causare allergie a marzo.

Sebbene a marzo siano presenti più piante da fiore nelle aree rurali, i residenti urbani sono ancora più colpiti da manifestazioni allergiche, in contrasto con la popolazione rurale. Ciò è dovuto all'inquinamento atmosferico nell'ambiente urbano, ai prodotti concentrati.

rinite allergica stagionale in marzo-aprile. Chi ha affrontato?

Ragazze e signore, chiunque può imbattersi in un naso che cola quando non fiorisce nulla.
Il bambino ha 4 anni. Viviamo a Mosca. Non ci sono animali a casa. La terza primavera mi accorgo che il nostro naso scorre nella seconda metà di marzo-aprile, quando la neve è ancora distesa e ovviamente nulla sboccia. Il contorno del labbro superiore è caratteristico di un bordo così rossiccio. Hanno superato test su un set standard di allergeni - tutti negativi. così Un allergologo ci ha assicurato un anno fa che non c'era alcuna allergia. Ma io, con mio rammarico, la vedo.
L'altro giorno ha fatto un esperimento - ha dato a Zyrtec 3 giorni - ha smesso di scorrere dal suo naso, ha smesso di dare - stava versando di nuovo. Molto simile alle allergie, ma cosa (la neve giace ancora)?
Qualcuno si è imbattuto in questo? Se sì, cosa stai facendo al riguardo?

  • Il blog di Morain
  • 3166 visualizzazioni

Commenti

potrebbe essere. quando la neve inizia a sciogliersi e i pori della terra si aprono. in ogni caso, il marito di mia madre di mia figlia / tutto il tempo in cui sono confuso in questi termini della xy di x / nei sobborghi è già una tale allergia già da diversi anni. Prende qualcosa non chiesto, è possibile diazolin, suprastin. e altri

tempo di marzo-aprile quando iniziano a comportarsi in modo brutalmente virus e batteri (e altri unicellulari) a causa di indebolimento del sistema immunitario, allergie, non solo sulla fioritura e gli animali sono (non dimenticare di polvere e pellicce acari, ciò che mangiamo)
Gli antistaminici alleviano il gonfiore delle ghiandole e di altre superfici, quindi il flusso dal naso si ferma (smettete di auto-guarire, specialmente per i bambini)
Piacere andare esami del sangue per la presenza di processi infiammatori, dalla presenza nei titoli di alcuni globuli bianchi allergie diagnosticati se questo (con l'allergia eosinofili responsabili)
Salute al tuo bambino

Ho una tale allergia, ma al freddo. come si intensificano i geli - così dal naso-occhi scorre proprio come l'acqua. e starnutisce terribile. Per tutto l'inverno mi sono seduto su Tsetrina. Qui, grazie a Dio - è più caldo, ora vivo senza pillole.
Ognuno lo ha individualmente. E tuo figlio potrebbe essere allergico ai reagenti. Ora tutto inizierà a seccarsi, e sono stati versati durante il nemerynom invernale. Potrebbe essere allergico a loro.
Certo, è necessario verificare con specialisti.

i funghi (muffa) sono anche un allergene, la neve sta venendo via, le spore escono dall'erba secca, ecc. Abbiamo una situazione del genere, nell'aggravamento primaverile e autunnale.

Marzo-aprile è un periodo di forte riscaldamento in strada. E il riscaldamento di solito è tutto uguale. L'aria nell'appartamento è sovrasfruttata. E polvere: alla rinfusa. Qui hai un allergene. Metti un umidificatore, pulisci con acqua più spesso.

il tuo allergene non è una classica polvere di casa, altrimenti il ​​test verrebbe rivelato.
molto probabilmente si tratta di gemme in erba o di terra nuda - il test non lo rivelerà, perché viene controllato solo per quello che è in laboratorio. (il marito ha la stessa sciocchezza, il test per i cani è negativo perché stanno testando la lana, ed è allergico alla saliva).

Cerca di portare il bambino in questo periodo per riscaldare i paesi, dove è già caldo e non c'è neve e senza tempo primaverile.

Mi imbatto ogni anno per circa 20 anni, a partire dal momento in cui la neve si scioglie, i boccioli appaiono sugli alberi e l'erba giovane si insinua. Ho imparato a conviverci, ma quando un bambino è piccolo, è necessaria la consultazione con uno specialista. So per esperienza personale: prima inizia a prendere misure preventive (da qualche parte a partire dalla fine di dicembre) secondo il metodo scelto dall'allergologo - più è facile passare attraverso il periodo primaverile.

Le allergie possono essere fermate, ma non curate. Questa è la mia triste osservazione della vita. Annuisco nel suo EDAS di medicina omeopatica per la rinite allergica, lui è il numero 131. E i preparativi antistaminici. E tutto il tempo cambiano.
E il mio consiglio personale. Con le allergie, hai solo bisogno di imparare a vivere. A volte l'immunità corregge la reazione e la persona si espande eccessivamente. Dio concedi che tuo figlio si sbarazzi di questa sporcizia con l'età.

Ho delle allergie ad aprile. niente fiorisce. ma i germogli sono già lì e il polline sta volando. Sono andato a un allergologo - ho pollinosi su polline di ontano, pioppo. solo sul polline. Spruzzo il naso "Allergodil" al mattino, aiuta se inizio 1 settimana prima, se mi manca, scorre ancora. Mi è stato detto di prendere iniezioni di immunoglobuline. può maturare

Gli immunostimolanti non mi hanno aiutato. In generale, un buon dottore ha consigliato di non entrare nel sistema immunitario. Già reagisce in modo errato all'allergene, e dobbiamo ancora andarci con le droghe.

Anche mio figlio era così, e ora qualche volta. Lui è già un adulto. Quindi, dall'inizio di aprile, continua a nevicare - un naso che cola. Il dottore ha detto, ha risposto che in quel momento la betulla stava iniziando a fiorire. L'allergia è una cosa a lungo termine. Succede che fino a 14 ragazzi soffrono fino all'adolescenza.

Mia figlia ha avuto un sacco di anni, tutti i suoi avambracci sono stati spezzati - ogni primavera 80 colpi di vaccino contro l'allergia. E quando divenne abbastanza adulta e iniziò a vivere separatamente, poi tutto andò via.
Come scoprì lo psicoterapeuta, fu una reazione a un genitore tiranno. Il problema era che tutti i bambini dei genitori primaverili hanno permesso di camminare dopo la scuola materna fino a quando le luci erano accese, e il nostro papà non lo permetteva.

e succede Sono allergico a mia madre mentre lei è vicina a lei per tutto il giorno - subb o resurrezione o ospedale - Starnuto MANDATORY nella sua stanza vado a

Allergia a marzo - i sintomi principali e provocatori

Fin dall'inizio della primavera ogni sorta di erbe, piante, alberi iniziano a svegliarsi dal sonno invernale, naturalmente, l'inizio della primavera è considerata la stagione più bella dell'anno.

Principalmente primavera reazione allergica alle piante, inizia la sua azione attiva, quando la concentrazione di particelle di polline ha raggiunto il suo massimo. L'insorgenza di reazioni allergiche è esclusivamente stagionale.

I principali provocatori

Sfortunatamente, il tipo stagionale di allergia si trova nella maggior parte delle persone sul nostro pianeta. I bambini e gli adolescenti sono più sensibili al verificarsi di allergie a marzo. Fin dalla primissima primavera, piante come il salice, l'ontano, la nocciola e la betulla iniziano a fiorire. Tutte queste piante possono causare allergie.

A marzo, la maggior parte dell'aria è piena di polline di betulla e ontano, in quanto si distinguono per un gran numero di sostanze emesse nell'ambiente. In rari casi, il polline di salice può essere rilevato nell'aria di marzo.

Sintomi di allergia a marzo

Durante la fioritura attiva di erbe e alberi a marzo, per evitare allergie, è meglio non andare nella natura. Tutta la gioia della primavera in arrivo, può rovinare le manifestazioni inaspettate di una reazione allergica. Possono presentarsi i seguenti sintomi:

  • Comparsa improvvisa di rinite, congestione nasale.
  • Lacrimazione, congiuntivite.
  • Starnuti costanti.
  • Tosse secca
  • Gonfiore delle mucose delle vie respiratorie, nei casi gravi, angioedema.
  • Occhi ardenti
  • La formazione di processi infiammatori sotto forma di eruzioni cutanee in tutto il corpo.

Cosa fare, come e cosa trattare

Prima di tutto, dovresti sapere, il trattamento dell'allergia stagionale, un processo piuttosto lungo che richiede pazienza. Sì, e spesso non può essere trattato, in quanto potrebbe già essere una forma cronica. La cosa principale è non perdere il momento in modo che la forma acuta della malattia non si trasformi in cronica.

Le reazioni allergiche sono spesso piuttosto sottili e stressanti per il corpo. Al fine di sbarazzarsi delle allergie stagionali è necessario seguire una serie di semplici regole e raccomandazioni di specialisti.

  1. Dovrebbe essere il meno possibile per strada, al culmine delle reazioni allergiche a marzo, in modo da non entrare in contatto con il polline.
  2. Devi visitare il medico, ti prescriverà un farmaco efficace, il dosaggio corretto e la durata del ricevimento. Quasi sempre, gli esperti prescrivono farmaci antistaminici, fermano tutti gli attacchi causati da una reazione allergica.
  3. Trattamento di eventuali malattie concomitanti.
  4. Accettazione di farmaci immunomodulatori. Mantenere il sistema immunitario umano è normale.
  5. Misure preventive per prevenire complicazioni.

È importante sapere quali farmaci aiuteranno nel trattamento delle allergie stagionali. Antistaminici. Tutte le medicine di questo gruppo oggi consistono di tre generazioni. I farmaci della prima generazione sono abbastanza diversi nell'efficacia e non meglio dei farmaci della seconda e terza generazione. Questi includono:

Anche nel trattamento delle allergie stagionali aiuterà i farmaci glucocorticoidi. In altre parole, questi agenti sono chiamati ormonali. Il trattamento con tali farmaci dovrebbe avvenire in regime di ricovero ospedaliero sotto la stretta supervisione dei medici. Quasi sempre, la nomina di questi farmaci avviene in casi gravi con segni osmotici e angioedema.

Allergia di primavera: sintomi e indicazioni

In primavera, la gioia dei caldi raggi del sole, penetrando erba e boccioli sugli alberi può essere oscurata da un naso che cola improvvisamente, starnuti, congestione nasale, tosse, difficoltà respiratorie, lacrimazione, prurito agli occhi, eruzioni cutanee e prurito della pelle. Se questi sintomi non sono accompagnati da febbre e non sono preoccupati per il primo anno in primavera, è necessario consultare un allergologo per un esame e una diagnosi, in quanto questi sintomi possono essere una manifestazione di allergia stagionale primaverile al polline degli alberi. Allergico presso la clinica Medsi in corsia Blagoveshchensky Anastasia Yuryevna Shubenina racconta in modo più dettagliato.

Se hai notato i sintomi di cui sopra, prima di visitare un allergologo, devi limitare l'uso di drupacee (ciliegio dolce, ciliegia, pesca, albicocca, prugna, oliva, oliva), mele, pere, noci e prodotti con il loro contenuto, miele e apicoltura, crudo carote, patate, prezzemolo, sedano, linfa di betulla, brandy. Questi prodotti possono causare allergie alimentari incrociate a persone con sensibilizzazione (ipersensibilità) al polline degli alberi. Può manifestarsi come prurito in bocca, eruzioni cutanee, aumento del naso che cola e congestione nasale, periodi di difficoltà respiratoria, angioedema. Se si sospetta un angioedema, è necessario prendere immediatamente un antistaminico e chiamare un'ambulanza, in quanto vi è la possibilità di gonfiore della gola, in conseguenza del quale, senza un aiuto tempestivo, una persona può soffocare.

Secondo le statistiche, fino al 24% della popolazione russa soffre di allergia ai pollini o pollinosi.

È importante prestare attenzione a quali alberi hanno iniziato a fiorire quando sono comparsi i sintomi di allergia. Gli alberi in ordine di fioritura possono essere suddivisi in fioritura precoce (ontano, nocciolo, salice, pioppo) e fioritura tardiva (betulla, acero, quercia, pino). Di solito, i sintomi dell'allergia ai pollini degli alberi cominciano ad apparire a fine marzo - aprile e continuano durante la fioritura degli alberi fino all'inizio di giugno. Ma con il riscaldamento iniziale, la stagione della fioritura potrebbe cambiare e i primi segni di allergia possono già manifestarsi a fine febbraio - inizio marzo.

Se hai notato sintomi di allergia primaverile, prima di visitare un allergologo, devi limitare l'uso di drupacee, noci e prodotti alimentari, miele e prodotti delle api, carote crude, patate, prezzemolo, sedano, linfa di betulla, brandy.

In primavera, oltre all'allergia ai pollini degli alberi, si può verificare una reazione allergica alla formazione di funghi, poiché in primavera e in autunno la concentrazione di spore di muffe aumenta in modo significativo a causa dell'elevata umidità dell'aria e del suolo. Se sei allergico alla muffa, è necessario escludere tutti i prodotti alimentari che sono stati fermentati durante il processo di preparazione: birra, kvas, vino, pasta lievitata, crauti e altri.

Un ruolo importante nello sviluppo delle allergie gioca fattori genetici. Esiste una predisposizione genetica alle malattie allergiche associate alle peculiarità del sistema immunitario. Se uno dei genitori è allergico, la probabilità di avere questa malattia in un bambino è del 40-60%; se entrambi i genitori sono allergici, il rischio aumenta fino all'80-90%. Esistono numerosi fattori esogeni che contribuiscono alla realizzazione di una predisposizione genetica alle malattie allergiche. Questi includono problemi ambientali delle megalopoli associati all'inquinamento atmosferico da gas di scarico e rifiuti industriali, cambiamenti nelle abitudini alimentari e abitudini alimentari (assunzione di cibo irregolare, uso di prodotti contenenti conservanti, esaltatori di sapidità, coloranti, OGM e altri additivi), aumento dei carichi di stress, incontrollati uso di droghe.

Se uno dei genitori è allergico, la probabilità di avere questa malattia in un bambino è del 40-60%; se entrambi i genitori sono allergici, il rischio aumenta fino all'80-90%.

Nei bambini, la manifestazione di allergia primaverile è spesso confusa con infezioni respiratorie acute, quindi quando ci si riferisce a un pediatra, i genitori dovrebbero dire al medico della presenza di allergie nella famiglia, il modo di vita e nutrizione del bambino, la stagionalità dei sintomi. Considerando che una delle manifestazioni di allergia primaverile può essere una reazione alimentare incrociata quando si mangia frutta di pietra, mele, noci, carote crude, kiwi, è necessario prestare attenzione a se il bambino mangia questi alimenti, sente disagio nello stomaco (dolore, gonfiore, diarrea, stitichezza), prurito in bocca, prurito della pelle, se si verificano eruzioni cutanee sul corpo dopo aver mangiato i prodotti sopra. È anche importante chiarire se c'è stata una precedente allergia ai farmaci, specialmente agli antibiotici del gruppo delle penicilline.

Durante il periodo di fioritura delle piante che causano sintomi di una malattia allergica, non è consigliabile andare al cottage, nei boschi, camminare nei parchi.

Durante il periodo di fioritura delle piante che causano sintomi di una malattia allergica, non è consigliabile andare al cottage, nei boschi, camminare nei parchi. Se possibile, questo periodo dovrebbe andare in un'altra zona climatica, dove la polvere delle piante causali non è ancora iniziata o è già finita. È vietato utilizzare cosmetici e medicinali contenenti estratti di piante. Senza una valutazione preliminare della tollerabilità, l'uso di antibiotici penicillina non è raccomandato. Durante il periodo di spolveramento delle piante con allergie stagionali, sono vietate le vaccinazioni preventive e gli interventi chirurgici programmati. Se è necessario eseguire operazioni di emergenza, metodi di esame invasivo, somministrazione endovenosa di sostanze radiopachi, la premedicazione deve essere eseguita: 30 minuti prima dell'intervento, GCS (desametasone) e antistaminici (clemensina, cloropiramina) vengono iniettati per via intramuscolare.

Se si verificano sintomi di allergia, dovresti:

  • appendere le finestre nell'appartamento con una garza bagnata;
  • effettuare la pulizia a umido delle stanze (se si utilizza un aspirapolvere, quindi deve avere un filtro HEPA);
  • rimuovere tappeti, quadri tessuti, pannelli, arazzi dalle stanze, lavare tende;
  • sopportare piante da fiore

La pulizia è preferibilmente eseguita in una maschera che protegge le vie respiratorie. Si consiglia di limitare il contatto con prodotti chimici domestici, non utilizzare prodotti di profumeria e cosmetici che non sono stati testati prima. Si consiglia di installare un purificatore d'aria a casa che pulirà l'aria nell'appartamento da pollini, funghi e allergeni domestici.

Per il trattamento delle allergie primaverili vengono utilizzati diversi gruppi di farmaci a seconda delle manifestazioni cliniche della malattia (bloccanti del recettore dell'istamina H1, preferibilmente dell'II generazione, stabilizzanti della membrana dei mastociti, farmaci antileucotrienici, glucocorticosteroidi topici e sistemici, ecc.).

L'auto-trattamento e l'accesso ritardato a un allergologo possono provocare il deterioramento e il passaggio a una forma più grave. Pertanto, non rimandare la visita a uno specialista per dopo.

Calendario dei fiori per le allergie nelle regioni e città della Russia, Ucraina - 2018

L'argomento dell'articolo di oggi è un calendario di fioritura per chi soffre di allergie, attuale per il 2018. Il calendario, che riflette i tempi di fioritura di varie piante che possono provocare allergie, aiuterà in anticipo a prendere le misure necessarie per combattere con successo la malattia.

L'allergia, nonostante la sua prevalenza, è riuscita ad acquisire un enorme numero di miti. In particolare, molti biasimano lanugine di pioppo per allergie stagionali. In effetti, la lanugine non causa allergie, ma richiede il polline delle erbe fiorite per lunghe distanze, ad esempio la festuca o il timothy. E il polline potrebbe causare una reazione allergica.

Tra tutti i tipi di allergie, la pollinosi (raffreddore da fieno, allergie stagionali) è particolarmente comune. Se si dispone di pollinosi, il calendario della fioritura aiuterà a prendere provvedimenti per alleviare i sintomi della malattia.

Notizie aggiornate per il 2018

Nel sud, l'ontano, il nocciolo e altri alberi (la costa del Mar Nero, la regione di Stavropol, la regione di Krasnodar, il centro e l'ovest dell'Ucraina) stanno attivamente spolverando.

Nelle regioni centrali della Russia ha iniziato la stagione della spolverata di ontano e nocciolo.

L'allergia stagionale si manifesta:

  • congiuntivite (infiammazione, prurito, dolore agli occhi), lacrimazione,
  • naso che cola (rinite allergica),
  • tosse e starnuti.

A volte il dolore alla gola e (o alle orecchie) si unisce.

Una manifestazione più grave di pollinosi è l'asma del polline. Sono possibili allergie come orticaria e angioedema.

Le manifestazioni di raffreddore da fieno possono colpire sia i bambini che gli adulti. È importante sapere quali piante stanno fiorendo nella tua zona per evitare allergie se possibile.

Nei bambini, molto spesso c'è un sintomo come la congestione delle orecchie (fino a una completa perdita dell'udito temporanea). A volte la pollinosi infantile assume il carattere di asma grave.

Piante allergeniche: quando fioriscono

Ci sono tre tipi principali di allergie stagionali.

  • Primavera (alberi in fiore). Cade tra aprile e maggio.
  • Estate (cereali in fiore ed erba del prato). Arriva a giugno - agosto.
  • Estate-autunno (fioritura delle infestanti). Cade su agosto - ottobre.

È possibile visualizzare il calendario di fioritura per chi soffre di allergie nella tabella sottostante, dopo aver selezionato la regione.

  • Sud della Russia
  • Regione del Volga
  • Russia centrale
  • Ural
  • Siberia
  • Russia nordoccidentale
  • Crimea

In primavera, le piante erbacee quasi non fioriscono.

In estate, la maggior parte delle piante fiorisce che può causare allergie. Il calendario di allergia in questo momento è caratterizzato da un gran numero di erbe.

A settembre, l'ambrosia e le erbacce (cardo, quinoa e ortica) continuano ad affliggere chi soffre di allergie.

Verso la fine di settembre inizia un periodo di calma relativa per una persona che soffre di allergie. Fino alla prossima primavera.

Abbiamo elencato le principali piante da fiore, in realtà ce ne sono molte di più: nella tabella sottostante puoi scoprire la composizione completa delle famiglie di piante impollinate dal vento che causano l'pollinosi.

Tabella: piante correlate impollinate dal vento all'interno delle principali famiglie

Video utile: quali piante causano allergie

Qual è il calendario di fioritura utile per le allergie?

Avendo informazioni sulla fioritura di varie piante in una particolare area, avendo studiato attentamente il calendario allergologico, una persona allergica sarà in grado di prendere misure preventive nel tempo. Ad esempio, prendi una vacanza, vai per un periodo "pericoloso" in un'altra area dove non ci sono piante allergiche e la loro fioritura è terminata.

Prima dell'inizio del periodo pericoloso, puoi iniziare a prendere antistaminici, acquistare nasali e colliri, spray antiallergici.

C'è tempo per controllare il funzionamento del condizionatore, lo stato dei suoi filtri (se necessario, e pulirli).

Se analizzi attentamente i dati, diventerà chiaro: il calendario di fioritura per le allergie in diverse regioni differisce abbastanza fortemente. Per i residenti delle regioni meridionali, la durata del periodo "pericoloso" è più lunga che per i nordici. Prendi, per esempio, uno degli allergeni più forti - l'ambrosia. Nella Russia centrale, questa pianta fiorisce per 1,5 - 2 mesi: da circa l'inizio di agosto a metà settembre. Allo stesso tempo, per i residenti delle regioni meridionali (Territorio di Krasnodar, Regione di Rostov), ​​l'ambrosia fiorisce da luglio a ottobre.

Il tempo di fioritura e le piante in Crimea sono diverse da Mosca o San Pietroburgo. Ecco perché è così importante che il calendario sia adattato alla zona climatica specifica. Oggi Internet aiuta le allergie. C'è l'opportunità di vedere il calendario dei fiori online.

Sotto puoi vedere i calendari in fiore per alcune città della Russia.

Ciò che fiorisce a Mosca

Previsione del livello di pericolo per gli allergeni presenti nell'aria dal Pollen Club

Nella Russia centrale la spolverata inizia con ontano e nocciolo.

Calendario di allergia 2018: caratteristiche

Nella vita di tutti i giorni si incontrano spesso allergeni che provocano una risposta immunitaria non specifica e causano molti problemi. Il tipo più comune di malattie allergiche è la pollinosi. La sua caratteristica principale è la stagionalità riconosciuta. Ciò significa che le manifestazioni di questa malattia sono esacerbate durante la fioritura delle piante e la formazione di polline. Questo polline è percepito dal sistema immunitario come un allergene.

Alcuni fiori di polline possono causare gravi allergie.

Al fine di minimizzare la possibilità di reazione del corpo agli stimoli, esiste un calendario di piante da fiore, il cui polline può agire come un allergene.

Caratteristiche della malattia

La pollinosi è una malattia di natura allergica, che si verifica quando il corpo interagisce con il polline delle piante. Come risultato del contatto con l'allergene, il sistema immunitario risponde con una risposta inadeguata. Le manifestazioni della malattia nelle persone allergiche compaiono solo nel periodo di tempo in cui le piante fioriscono e si verifica un rilascio significativo di polline. Quando la concentrazione di allergeni nell'aria raggiunge valori critici, il sistema immunitario non è più in grado di affrontare l'attacco. Appaiono i primi sintomi di allergia.

Non tutte le piante possono causare una tale reazione. Alcune piante sono in grado di provocare allergie, che possono fiorire e produrre polline in diverse zone climatiche in tempi diversi. Pertanto, il calendario di fioritura è compilato per le allergie per ogni anno, tenendo conto di queste caratteristiche.

Sintomi dell'inizio e trattamento delle reazioni allergiche

Una risposta inadeguata del sistema immunitario a un allergene sotto forma di polline si manifesta nelle seguenti condizioni:

  • il verificarsi di sensazioni di prurito e irritazione nella cavità nasale;
  • l'aspetto delle secrezioni mucose dal naso;
  • congestione nasale e starnuti;
  • rumore e dolore alle orecchie (tipico per i bambini);
  • prurito, arrossamento degli occhi;
  • la comparsa di gonfiore e lacrimazione;
  • manifestazioni di attacchi d'asma;
  • reazioni cutanee sotto forma di dermatite atopica.

In alcuni casi, la malattia è accompagnata da uno stato di maggiore affaticamento, mal di testa, disturbi del sonno e perdita di appetito. Alle persone affette da allergia viene raramente diagnosticata febbre concomitante, sudorazione e brividi. Angioedema del Quincke è considerato una complicanza pericolosa per chi soffre di allergie.

Al fine di eliminare le manifestazioni della malattia, è possibile utilizzare non solo la terapia antistaminica. Per aiutare a evitare il contatto con gli allergeni possono anche le informazioni che sono contenute nel calendario di fioritura di varie piante. Actual sarà la versione per il 2018.

Caratteristiche del calendario di allergia

La conoscenza delle caratteristiche di fioritura e spolveramento delle piante, il cui polline è pericoloso per le persone allergiche aiuta a determinare in modo rapido e preciso la causa della malattia e scegliere metodi efficaci per combatterlo. Grazie al calendario delle piante da fiore, che è stato appositamente compilato nel 2018, questo processo diventa molto più facile per le persone allergiche. Come prima, nel 2018 ci sono tre periodi principali in cui la saturazione dell'aria con allergeni è particolarmente alta:

  • la primavera, quando gli alberi fioriscono;
  • estate, segnata da erba dei prati fioriti;
  • autunno, durante il quale le piante infestanti sono in fiore.
Piantare la spazzatura

La mappa climatica della flora gioca un ruolo importante, poiché le regioni possono differire in base alle condizioni meteorologiche e alle specie vegetali. È necessario tener conto dell'adattamento del calendario alle zone climatiche, poiché la stagione della fioritura e la formazione di polline nelle piante in Crimea presenta differenze significative, ad esempio, a Mosca. Per gli abitanti delle regioni meridionali, la durata dei periodi "pericolosi" è molto più lunga che per i residenti di quelli settentrionali.

La stagione delle spolverate nella parte europea della Federazione Russa inizia con la fioritura di ontano grigio. Nel marzo 2018, è stato rilevato un alto livello di saturazione dell'aria con il polline di questa pianta. Maggio è caratterizzato da fiori di biancospino, fiordaliso e rosa selvatica. In estate, molte piante iniziano a fiorire e possono provocare manifestazioni allergiche. Il calendario di fioritura dell'estate 2018 contiene dati su molte piante a base di erbe.

Calendario delle allergie per la regione centrale della Russia

Il calendario delle piante da fiore è di grande importanza per chi soffre di allergie. Grazie a questo calendario, puoi pianificare correttamente la tua vacanza nel 2018, evitando le regioni con un'alta concentrazione di allergeni nell'aria. Ma soprattutto, il suo scopo è quello di aiutare a diagnosticare la causa di una risposta immunitaria non specifica. Il rilevamento tempestivo e l'eliminazione degli allergeni aiuteranno a applicare correttamente e con successo i mezzi appropriati nella lotta contro la malattia.