Search

Farmaci per il trattamento dell'asma bronchiale

I farmaci per l'asma bronchiale sono la base per il trattamento di questa malattia tra pazienti adulti e bambini. Il loro uso facilita le condizioni generali del paziente, alleviando i sintomi, prevenendo contemporaneamente la comparsa di complicanze.

Ad oggi, ci sono molti farmaci per il trattamento dell'asma bronchiale (espettorante, antistaminico, ecc.). Tuttavia, vengono sviluppati nuovi farmaci che mirano ad ottenere il massimo effetto con effetti negativi minimi sul corpo. Il metodo di trattamento nei pazienti varia a seconda del grado della malattia. Di norma, ogni asmatico sa quali farmaci sono necessari per lui nell'esacerbazione della malattia.

Principi di base del trattamento terapeutico dell'asma

La moderna classificazione degli interventi terapeutici include:

  • attuazione tempestiva della prevenzione;
  • massima riduzione dei sintomi della malattia;
  • prevenire lo sviluppo di un attacco asmatico durante l'esacerbazione;
  • la capacità di assumere la quantità minima di farmaci senza danneggiare il paziente;
  • aiuta a normalizzare la funzione respiratoria.

Lo schema terapeutico con l'uso di diversi gruppi di farmaci può essere prescritto solo dal medico curante. Solo lui può decidere quali farmaci possono essere usati in terapia combinata per trattare efficacemente l'asma. La terapia farmacologica prevede l'uso di vari farmaci e inalazioni che possono interessare tutti gli organi del paziente. Tali metodi di terapia regolano l'efficacia delle procedure terapeutiche.

Elenco dei farmaci essenziali per il trattamento della malattia

base

I mezzi di base con cui è consigliato trattare l'asma bronchiale, di regola, sono usati ogni giorno da pazienti. Sono progettati per alleviare e prevenire gli attacchi di asma. Come risultato della prescrizione della terapia di base, il paziente avverte un significativo sollievo dei sintomi.

I farmaci di base per il trattamento dell'asma bronchiale sono in grado di neutralizzare i processi infiammatori nel sistema bronchiale, ridurre il gonfiore, nonché i sintomi delle allergie. Questo gruppo comprende antistaminici, corticosteroidi, agenti anti-leucotrieni, broncodilatatori, inalatori. In rari casi, le teofilline a lunga durata d'azione possono essere prescritte per i pazienti adulti, così come i cromoni (farmaci non ormonali). Tuttavia, i Cromone e l'anti-leucotriene sono raccomandati per essere usati con cautela nei bambini, poiché esiste una possibilità di effetti collaterali.

Farmaci ormonali

Questo gruppo include:

  • Beclazon, salbutamolo (inalatori);
  • Budesonide, Pulmicort;
  • Tayled, Aldetsin;
  • Intal, Berotek;
  • Ingakort, Bekotid.

non ormonale

Questi includono:

  • Singolare, Severo;
  • Oxis, Formoterolo;
  • Salmeter, Foradil.

cromoni

La classificazione di questo gruppo comporta l'uso di farmaci a base di acido cromonico:

  • Nedocromile, Ketoprofene;
  • Cromoglycate di sodio, Ketotifen;
  • Nedokromil Sodium, Intal;
  • Kromoheksal, Tayled, Kromolin.

Questi farmaci sono utilizzati per il sollievo dei processi infiammatori. Inoltre, hanno un effetto anti-asma, rallentando la produzione dei mastociti, causando infiammazione e riducendo il diametro dei bronchi.

I cromoni sono usati nella terapia di base, ma non sono raccomandati per trattare un attacco d'asma durante le esacerbazioni, e anche per prescriverli per i bambini sotto i 6 anni di età.

antileukotriene

I farmaci anti-leucotrieni allevia il broncospasmo durante il processo infiammatorio.

Questi includono:

I farmaci anti-leucotrieni sono usati come terapia aggiuntiva per l'asma bronchiale. Inoltre, sono autorizzati per il sollievo degli attacchi nei bambini.

anticolinergici

Usato per alleviare un attacco d'asma. Il più comunemente usato:

  • Solfato di atropina;
  • Quaternario di ammonio (non adsorbito).

Questi farmaci possono causare molte complicazioni, quindi sono usati raramente nella terapia di base per il trattamento dei bambini.

Glucocorticoidi sistemici

Prendere questi medicinali durante il trattamento dell'asma è permesso solo in casi estremi.

I glucocorticoidi sistemici includono:

Il trattamento a lungo termine con glucocorticosteroidi non è raccomandato (specialmente per i bambini). Questo può portare a diabete, ipertensione, cataratta, ecc. A età da bambini sono usati solo come ultima risorsa.

Beta-2 adrenomimetica

I preparativi di questo gruppo vengono utilizzati attivamente per alleviare gli attacchi d'asma.

Gli adrenomimetici beta-2 combinati includono:

  • Seretide, salbutamolo;
  • Formoterolo, Ventolin;
  • Salmeterolo, Foradil;
  • Symbicort, ecc.

Alcuni di questi farmaci hanno un effetto prolungato, ma senza eccezioni, i mezzi combinati neutralizzano i broncospasmi e alleviano i processi infiammatori acuti. I moderni principi di terapia per l'asma bronchiale considerano i farmaci di associazione la base del trattamento per le riacutizzazioni.

espettoranti

I farmaci espettoranti sono prescritti per l'esacerbazione della malattia, poiché in quasi tutti i pazienti i passaggi bronchiali sono bloccati da contenuti densi viscosi che impediscono la normale attività respiratoria. Ciò è dovuto alla maggiore formazione di muco con la sua minima rimozione dai bronchi. L'escrezione forzata dell'espettorato può utilizzare mezzi espettoranti.

I seguenti rimedi sono più comunemente usati:

  • Acetilcisteina (nomi commerciali - ACC, Mukomist);
  • Mercaptoethanesulfonate (Mimistabron);
  • Ambroxol (Ambrosan, Ambroxol, Lasolvan);
  • Bromhexine (Bizolvon, Solvin);
  • Miscela alcalina con bicarbonato di sodio;
  • Carbossimetilcisteina (mukopront, mukodin, carbocisteina);
  • Ioduro di potassio.

È importante notare che alcuni farmaci espettoranti che possono trattare l'asma sono gratuiti, quindi ogni medico ha una lista che include benefici per gli asmatici.

Le droghe espettoranti, di regola, sono prescritte per la rimozione accelerata dell'espettorato dai bronchi. Va tenuto presente che l'opinione esistente secondo cui farmaci per la tosse e farmaci espettoranti hanno effetti farmacologici identici è errata. Il trattamento della tosse comporta, in primo luogo, l'uso del trattamento anti-asma. Non appena i sintomi asmatici vengono neutralizzati e viene fornito l'aiuto necessario, la tosse non si verifica. Un'eccezione può essere la classificazione specifica dell'asma in combinazione con la bronchite, ma questa situazione può verificarsi molto raramente e richiederà un trattamento separato della tosse.

Farmaci per inalazione

Rimozione di attacchi di asma con inalazioni è il trattamento più efficace, dal momento che tutti i farmaci necessari entrano istantaneamente nel sistema respiratorio. Questo è molto importante, perché durante gli attacchi, il più rapidamente possibile, è necessario un intervento medico e gli inalatori vengono spesso utilizzati per esacerbare l'asma. Tra periodi di esacerbazione possono essere trattati con l'aiuto di altri mezzi: compresse, sciroppi, iniezioni.

L'aiuto efficace è fornito da inalatori con glucocorticosteroidi, che influenzano positivamente e riducono il gonfiore delle mucose con l'aiuto dell'adrenalina.

Questi includono:

  • Flixotide, budesonide;
  • Becotide, Flunisolide;
  • Fluticasone, beclometasone;
  • Benacourt, Ingakort, Beclomet, ecc.

I farmaci glucocorticosteroidi per inalazione sono attivamente utilizzati per alleviare gli attacchi acuti di asma. Questa forma di dosaggio consente di ridurre al minimo il dosaggio senza perdita di efficacia.

Oggi, i bambini con asma possono essere trattati con inalazioni fino a 3 anni di età, a condizione che il dosaggio sia attentamente osservato e seguito da un medico. In queste condizioni, la possibilità di eventi avversi è minima.

Preparati per alleviare un attacco di asma acuto

L'asma è pericolosa improvvisamente sviluppando attacchi di soffocamento, il cui sollievo comporta l'uso di droghe di diversi gruppi.

Questi includono:

simpaticomimetici

Questo gruppo di farmaci viene assegnato per fornire cure di emergenza, che contribuisce al rapido sollievo delle condizioni del paziente e alla rimozione degli attacchi acuti.

Per fare questo, può essere assegnato:

I farmaci accettati espandono i passaggi bronchiali entro pochi minuti dopo l'applicazione, quindi si consiglia agli asmatici di tenerli sempre con sé. È particolarmente importante fornire il primo soccorso nello sviluppo di un attacco di soffocamento in un bambino.

M-bloccanti colinergici

I recettori M-colinergici contribuiscono al rilassamento dei muscoli bronchiali, bloccando la produzione di enzimi speciali.

Più comunemente usato:

  • atrovent
  • ipratropio;
  • teofillina;
  • Aminofillina, ecc.

Va notato che al momento l'uso dei recettori M-colinergici è limitato nell'infanzia, poiché i farmaci presi possono causare gravi complicazioni in un bambino, accompagnato da disturbi cardiaci, e in assenza di assistenza tempestiva, il paziente può morire.

Un attacco di soffocamento deve essere interrotto il prima possibile, poiché un lungo intervallo tra gli attacchi aumenta la possibilità di ridurre l'uso di droghe. Per fare questo, si raccomanda di prendere farmaci steroidi per inalazione durante gli attacchi (Bekotid, Ingakort, Beclomet). Per prevenire lo sviluppo di convulsioni, puoi usare Brikail o Ventolin. Questo evita la necessità di iniezioni.

Oltre all'inalazione, i farmaci anti-asmatici usati per i bambini piccoli possono essere somministrati allo sciroppo. Questa forma è più adatta per i bambini.

antistaminici

Il più spesso l'asma bronchiale succede con sintomi allergici, quindi è consigliato prendere medicine antiallergiche:

  • loratadina;
  • difenidramina;
  • terfenadina;
  • Cetirizina, ecc.

È necessario prendere in considerazione la possibile sedazione, che può provocare i farmaci antiallergici presi, quindi in alcuni casi è necessario limitare l'attività lavorativa associata ad una maggiore attenzione e concentrazione. È necessario aggiungere che per molti antistaminici per il trattamento dell'asma ci sono alcuni benefici, in quanto questi farmaci sono inclusi nella lista dei liberi. Quali farmaci sono inclusi nei benefici per gli asmatici dovrebbero essere controllati con il medico.

L'elenco, che fornisce benefici agli asmatici, è piuttosto ampio. Tuttavia, va tenuto presente che nessun farmaco prescritto per l'asma bronchiale non è in grado di curare completamente la malattia.

Un ruolo enorme è giocato dalla prevenzione in combinazione con la terapia di base e la supervisione costante del medico curante. Con tutti i requisiti necessari, è possibile ottenere una remissione a lungo termine.

L'ARTICOLO È IN ROTTA - malattie, asma.

Basi di trattamento dell'asma bronchiale

Come e cosa espande i bronchi

Chiunque soffra di asma bronchiale sa che un attacco di soffocamento o difficoltà respiratoria può essere rimosso con medicine che espandono i bronchi. Molte persone affette da asma, usando queste medicine, non pensano a cosa significano e come agiscono. Tuttavia, per il loro corretto utilizzo è molto importante sapere.

L'uso più comune di questi farmaci è l'inalazione. Tutti conoscono le piccole lattine, quando si fa clic su di esse, la medicina sotto forma di gocce più piccole - un aerosol - vola fuori dal boccaglio. Gli inalatori possono contenere un farmaco che dilata i bronchi o un farmaco che combatte l'infiammazione allergica. Proviamo a capire cosa significa.

Nel corpo umano ci sono ghiandole speciali: le ghiandole surrenali. Producono, tra le altre cose, una sostanza chiamata adrenalina. È il broncodilatatore più potente. E ora i medici usano raramente l'adrenalina per gli attacchi d'asma per ragioni speciali. Ogni paziente che ha ricevuto una tale iniezione sa che dopo di lui c'è un forte battito del cuore, agitazione e talvolta aumenta la pressione. Pertanto, sono stati inventati farmaci che hanno meno effetto sul cuore e sui vasi sanguigni.

Le persone con asma da molto tempo ricordano che una volta c'erano droghe nelle farmacie chiamate euspira e novodrin. Questi farmaci sono stati versati in speciali irroratrici con pere di gomma. Tuttavia, hanno anche causato palpitazioni, tremori e talvolta mal di testa. Questo è successo perché hanno agito sia sui recettori bronchiali che sui recettori cardiaci. I recettori sono sostanze complesse di una certa struttura che si trovano sulla superficie delle cellule. Sono i primi a rispondere a vari stimoli, trasferendoli ulteriormente nella cellula. Possono essere confrontati con i pulsanti. Premi un pulsante - i bronchi si espanderanno. Si preme sull'altro - il cuore sarà intasato più spesso (i primi pulsanti sono chiamati recettori beta-2, il secondo - recettori beta-1).

Novodrin ed euspiraus hanno premuto due pulsanti contemporaneamente: il cuore e il bronchiale. Pertanto, insieme al sollievo della respirazione, è apparso un battito cardiaco. Per molte persone, specialmente per coloro che hanno un brutto cuore, questo è inaccettabile. Pertanto, sono state create altre sostanze che agiscono prevalentemente sul pulsante bronchiale. Molte persone conoscono la droga alupenta. Dopo l'inalazione, i sintomi cardiaci sono molto più deboli rispetto all'utilizzo, ad esempio, di Novodrin. Tuttavia, causa anche palpitazioni, tremori, agitazione. Attualmente, i farmaci più comuni del gruppo broncodilatatore sono salbutamolo (ventolina, astina, solben, saltos) e fenoterolo (berotok). Questi farmaci agiscono quasi esclusivamente sul pulsante bronchiale - i recettori beta-2. Molti diranno che c'è un brivido da un berotec, ma agisce più forte. Ciò è dovuto al fatto che la dose di berotec in una sola inalazione è due volte superiore alla dose di salbutamolo. In ogni caso, questi due farmaci oggi sono considerati i migliori per l'espansione dei bronchi. A volte questi farmaci appaiono sul mercato con nomi diversi (ad esempio, ventolin), quindi, quando un sostituto viene offerto in una farmacia, si dovrebbe leggere sulla scatola o nelle istruzioni quale farmaco è nascosto sotto il nome commerciale.

Naturalmente, il modo più conveniente di prescrivere i broncodilatatori è l'inalazione. Dal momento che il farmaco entra immediatamente nei bronchi, agisce rapidamente, ha meno effetto su tutto il corpo. Inoltre, il farmaco è sempre a portata di mano - può essere portato in tasca o in borsa. Tuttavia, è importante ricordare quanto segue: l'efficacia del farmaco dipende in larga misura dal fatto che il paziente lo stia applicando correttamente. Pertanto, discuteremo ora come condurre correttamente l'inalazione da una bomboletta di aerosol, indipendentemente dal fatto che sia riempita con farmaci broncodilatatori o altro.


La Figura 4 mostra l'inalatore di aerosol, che è familiare alla maggior parte dei pazienti con asma. Consiste in una lattina di medicina e un boccaglio.

C'è un'altra circostanza molto importante. Il numero di farmaci broncodilatatori inalatori indica la condizione dei bronchi di un paziente con asma bronchiale. In altre parole, più forte è l'infiammazione allergica nei bronchi, più spesso è necessario usare questi farmaci. Si ritiene che se l'asma è sotto controllo, il paziente inietta berotok o salbutamolo non più di 3-4 volte al giorno.

Se sono necessarie ulteriori inalazioni, ciò significa che il trattamento dell'infiammazione allergica non è sufficiente, ed è necessario rafforzare o rivedere le tattiche di trattamento di questo processo. Ma questa regola è valida solo se un paziente con asma inalato correttamente. Altrimenti, risulterà che 20 inalazioni al giorno saranno inefficaci.

Se è noto che lo sforzo fisico deve essere causato da mancanza di respiro, o si ipotizza un contatto con un allergene (ad esempio, un viaggio fuori città), prima di questo, si devono prendere una o due inalazioni di un farmaco broncodilatatore per prevenire un attacco di dispnea. Ciò preverrà o ridurrà significativamente il broncospasmo. In questo caso, i dati di inalazione non sono tra i tre o quattro sopra menzionati.

C'è un altro farmaco che è un farmaco broncodilatatore ed è anche usato come un aerosol. Molti pazienti conoscono il suo nome - atrovent (troventol, truvent). La maggior parte dei pazienti che hanno provato a curarli dirà che non aiuta con un attacco di asfissia. Perché è necessario? Nei bronchi c'è anche un terzo bottone (ricorda la storia dei recettori?), Si chiama recettore colinergico. Reagisce all'atropina e porta anche all'espansione dei bronchi. Tuttavia, questo effetto appare trenta minuti dopo l'inalazione. Naturalmente, una persona che sta aspettando una momentanea asfissia di sollievo momentaneo, conclude che l'attributo non è valido. Quando dovrebbe essere usato? Questo medicinale non influisce affatto sul cuore e quindi è utile a quelle persone che, a causa di malattie cardiache, non possono usare gli aerosol sopra menzionati. A volte è prescritto regolarmente, ad esempio, 2 respiri 4 volte al giorno. In questo caso, la medicina mantiene costantemente i bronchi in uno stato rilassato e migliora l'effetto di salbutamolo o berotec.

È necessario iniettare il medicinale nello spaziatore dall'inalatore e quindi effettuare 3 - 4 respiri dal distanziatore. La prossima stampa sul fondo della lattina e il prossimo respiro. Il distanziatore deve essere usato quando si utilizza un inalatore ormonale, così come nel caso di un grave attacco d'asma (vedi sotto).

Molti pazienti dicono che aiutarli con eufillin o teofedrina è meglio di un inalatore. Ogni caso ha le sue caratteristiche, e non c'è una risposta generale a questa domanda, tuttavia, va notato che la maggior parte di queste situazioni è associata all'uso scorretto degli inalatori.

Non ci fermiamo alla somministrazione endovenosa di questi farmaci, in quanto questi sono di solito casi di gravi esacerbazioni, in cui il paziente entra, di norma, in ospedale.

Indubbiamente, il metodo più moderno e più sicuro per prescrivere i broncodilatatori è sotto forma di inalazioni.

In conclusione, dovremmo concentrarci su una questione molto importante. Tutti i farmaci broncodilatatori sono prodotti di primo soccorso. Una persona che soffre di asma ottiene un inalatore o una pillola quando ha difficoltà a respirare o soffocare. Ma dopo tutto, questi sintomi, dopo essere passati, possono riprendere di nuovo, se si usano solo questi farmaci. Sono per l'analgesia come l'asma per il mal di testa: il mal di testa passa, ma la causa che lo ha causato non viene eliminata. Pertanto, il trattamento dell'asma bronchiale consiste principalmente in attività e preparazioni volte a sopprimere il processo allergico che sta alla base dell'asma. Questo sarà discusso di seguito.

Come viene trattata l'asma bronchiale?

Il trattamento di una persona con asma non è un problema facile. Gli approcci al trattamento sono determinati sia dalla forma della malattia che dalla sua gravità. Molto dipende anche da ciò che è una persona - se ha altre malattie, qual è il suo carattere, abitudini, quali circostanze familiari ha, se è calmo o ha delle ragioni per preoccuparsi, che tipo di lavoro ha, ecc. Eppure, nonostante le molte caratteristiche delle persone malate, ci sono approcci generali alla cura della malattia, di cui parleremo in questo capitolo.

Il più grande desiderio di una persona che sente un attacco di soffocamento è liberarsi di lui rapidamente. Ogni paziente con asma sa che ci sono farmaci broncodilatatori per questo. Alcuni di essi vengono venduti come aerosol in inalatori speciali - ad esempio salbutamolo, berotok, alupente, atrovent, ecc., Alcuni - in compresse (aminofillina, teopek), a volte vengono somministrati per via endovenosa, come l'aminofillina. Ci sono pozioni speciali, specialmente nel trattamento dei bambini. Tutti hanno lo scopo di alleviare la principale manifestazione della malattia - il restringimento dei bronchi.

Tuttavia, molti pazienti sanno che molto spesso ci sono situazioni in cui, dopo il sollievo dall'uso di tali farmaci, la condizione peggiora nuovamente e il farmaco deve essere usato sempre più spesso e in dosi crescenti. Perché sta succedendo questo? La risposta a questa domanda è nella sezione Cos'è l'asma e cosa lo causa. Ricordiamo che la base della malattia è l'infiammazione, cioè la reazione del bronco all'allergene, l'infezione, ecc. Broncospasmo, edema, aumento della produzione di muco è il risultato di questa infiammazione. Pertanto, se non agisci su di esso, le manifestazioni di asma in molti casi si ripeteranno e si intensificheranno. A volte con forme iniziali e molto lievi della malattia, i medici sono limitati solo alla broncodilatazione, ma nella maggior parte dei casi è necessario un effetto sull'infiammazione, che è la base dell'asma bronchiale.

Il modo ideale per combattere l'infiammazione sarebbe quello di escludere il contatto con l'allergene - per esempio, di non lasciare la città durante il periodo di fioritura dell'erba a cui risponde un asma, o di liberarsi di un gatto o di un cane. Tuttavia, come eliminare completamente la polvere di casa? E in altri casi, in pratica, la situazione è molto più complicata. Pertanto, ci sono farmaci che possono sopprimere l'infiammazione nei bronchi.

Tali farmaci sono divisi in due grandi gruppi - non ormonali, cioè non contenenti ormoni (quegli ormoni che vengono usati per l'asma bronchiale, nel linguaggio medico sono chiamati glucocorticosteroidi) e ormonali, cioè fatti sulla base di glucocorticosteroidi. Alcuni di loro sono ben noti alle persone con asma. Ad esempio, i farmaci non ormonali includono Intal, Intal Plus, Ditek, Tiled. E gli ormoni sono ingacort, celeston, triamsinolone. In quale caso, quale farmaco viene utilizzato, sarà discusso nei seguenti capitoli.

In alcuni casi, gli allergologi usano un trattamento speciale per i pazienti con un tipo stabilito di allergia - un allergene viene iniettato in dosi molto piccole per via sottocutanea, a cui il paziente reagisce quando entra nei bronchi. In questo caso, il sistema immunitario umano viene ricostruito, come se si adattasse, e la persona smette di rispondere all'allergene inalato. Tuttavia, questo metodo non sempre aiuta, ma solo per alcuni tipi di allergie e viene prescritto ed eseguito solo da uno specialista in questo tipo di trattamento.

Molti pazienti che leggono queste righe diranno che sono stati prescritti sia antibiotici, farmaci espettoranti e procedure di fisioterapia; alcuni hanno ricevuto broncoscopia o emosorbimento. Infatti, in alcuni casi questo trattamento è usato per l'asma bronchiale, ma solo per ragioni speciali e la decisione sul loro appuntamento è presa dal medico curante.

Pertanto, l'approccio principale al trattamento dell'asma bronchiale è o prevenire lo sviluppo di infiammazione allergica nei bronchi, o sopprimerlo se è già sviluppato.

La domanda è logica: per quanto riguarda la ginnastica, l'agopuntura, gli erboristi, i sensitivi di Buteyko? Il digiuno aiuta? Alcuni pazienti provano anche a bere la propria urina - la cosiddetta urinoterapia. Per quanto riguarda la ginnastica, l'indurimento, le diete - ne parleremo qui sotto. Questi sono metodi di trattamento abbastanza comuni, a volte migliorano significativamente la salute. Ancora oggi ci sono molti segreti nel corpo umano, probabilmente, questi meccanismi sconosciuti di sviluppo della malattia sono influenzati quando il paziente parla di un miglioramento significativo dopo aver visitato un sensitivo. D'altra parte, è noto che l'asma è una malattia strettamente correlata allo stato del sistema nervoso e un effetto benefico su di esso può portare a miglioramenti. In generale, tutti i metodi di trattamento "strani" sono più spesso associati a suggestione o persuasione. Tuttavia, una persona è libera di scegliere i metodi di trattamento che gli piacciono. In questo senso, il medico non dovrebbe essere un poliziotto e l'ospedale dovrebbe essere una prigione.

Tuttavia, raccomandiamo vivamente di consultare prima il medico, quindi rivolgersi a un sensitivo, un erborista o bere urina e anche di non abbandonare i metodi tradizionali di trattamento durante tali esperimenti. La nostra raccomandazione è legata al fatto che, come dimostrato da numerosi casi, a seguito di trascinamento con trattamento "strano", la condizione spesso peggiora a causa dell'inizio tardivo del trattamento tradizionale, poiché il paziente (spesso in consiglio) soffre di cattiva salute, in attesa di un miracolo. D'altra parte, le persone con asma possono incontrare un metodo che non è accettabile per lui a causa della natura della malattia, e quindi si può sviluppare una tale esacerbazione che sarà molto difficile far fronte.

Farmaci non ormonali per il trattamento dell'asma bronchiale

Più di 30 anni fa, lo scienziato inglese Altunyan (che ha sofferto di grave asma bronchiale) ha isolato una sostanza, sulla base della quale è stato creato il farmaco, che è diventato diffuso in tutto il mondo, ed è ora noto per molte persone con asma. Questo è intal. Il nome chimico di Intal è sodio cromoglicato (talvolta chiamato cromolina-sodio, cromolina). Per un paziente asmatico, è importante sapere perché nelle farmacie, gli analoghi di questo farmaco talvolta appaiono sotto altri nomi. Pertanto, avendo incontrato un nome sconosciuto raccomandato in farmacia come sostituto, è utile consultare le istruzioni per il suo nome chimico.

Questo medicinale previene lo sviluppo di infiammazioni allergiche nella parete del bronco o lo rimuove quando il processo è solo all'inizio.

Va ricordato che Intal è inadatto per il sollievo di un attacco di soffocamento o mancanza di respiro, è un farmaco preventivo. Intal è trattato principalmente con casi lievi, a volte moderati della malattia. Nel nostro paese, INTAL è distribuito principalmente in polvere, posto in capsule. La capsula viene posta in uno speciale inalatore - spinhaler, dove viene forata e il paziente inala la polvere. Prescrivere un farmaco, determinare la sua dose dovrebbe, ovviamente, solo un medico, ma di seguito menzioneremo alcune regole per l'uso di Intal, che si applicano in tutti i casi.

1. Prima di usare Intal, specialmente se c'è una esacerbazione della malattia, si raccomanda di inalare il farmaco broncodilatatore, poiché il farmaco è meglio posizionato nei polmoni se i bronchi sono aperti. 2. Da una capsula dovrebbe essere fatto non uno, ma due o tre respiri, in modo che tutta la polvere da esso entra nel tratto respiratorio. 3. Quando l'intal viene inalato, la testa deve essere inclinata all'indietro in modo che le vie aeree superiori, che nella posizione abituale di un tubo curvo, siano raddrizzate, e sarebbe più facile per il medicinale raggiungere i bronchi. 4. Se sei preoccupato per la spiacevole sensazione di avere della polvere in bocca dopo l'inalazione, sciacqua la bocca e passerà. 5. Il medico determinerà il dosaggio, tuttavia, la dose iniziale abituale di Intal è di 4 capsule al giorno. 6. Intal non può agire immediatamente - in alcuni casi è necessario attendere alcuni giorni perché appaia il suo effetto (sarà evidente dalla riduzione o scomparsa di episodi di difficoltà respiratorie o attacchi di asma). 7. Capsule intali: una polvere che di per sé può raramente irritare i bronchi, specialmente se c'è una esacerbazione della malattia. In questo caso, si consiglia di pre-ping salbutamol o berotek. 8. Se durante il trattamento con intala si è verificata una esacerbazione della malattia, il suo ulteriore utilizzo è solitamente inutile, viene annullato e trasferito a un trattamento più forte.

Ancora una volta, sottolineiamo che Intal non allevia un attacco di soffocamento o mancanza di respiro, quindi, non funziona per un sollievo momentaneo - è prescritto profilatticamente, regolarmente e per lungo tempo.

Spesso il paziente pone la domanda: quanto tempo impiega per applicare la terapia intratale - una settimana, un mese, tre mesi? Il concetto di "trattamento del corso" per l'intala non esiste. La durata del suo utilizzo dipende da come ti senti, prendendo il farmaco, in quali condizioni vivi e lavori (cioè a contatto con l'allergene o meno). In linea di principio, questo medicinale è per molti mesi di utilizzo e solo se si sente bene per un lungo periodo, il medico può annullarlo in un momento favorevole per lei, prescrivendolo nuovamente non appena compaiono i primi segni di esacerbazione della malattia. Questo farmaco aiuta molto bene nelle prime fasi della malattia, quindi prima si inizia a usarlo, meno è probabile che tu debba prescrivere farmaci più potenti e quindi potenzialmente più dannosi.

Non ci sono praticamente complicazioni da esso. Circa il più spiacevole, abbiamo già detto - a volte c'è una tosse per inalare la polvere. A proposito, c'è un intal sotto forma di un aerosol in una lattina, lo stesso di una lattina di salbutamolo. Questo è uno sbocco per coloro che non tollerano la polvere. Intal è anche nella forma di una soluzione per la spruzzatura, inoltre, c'è un altro inalatore di aerosol in vendita nelle farmacie che contiene Intal - Intal Plus.

Oltre all'intala, ha un po 'di salbutamolo, quindi dopo l'inalazione inizia l'allargamento intra-bronchiale. Ciò significa che questo farmaco allevia attacchi lievi di dispnea. Esiste un'altra combinazione di farmaci: ditek (berotek + intal). Quando si applica Ditek e Intal Plus, è molto importante seguire le regole di inalazione di aerosol, di cui abbiamo parlato nella storia dei farmaci broncodilatatori. Queste medicine sono anche intese per il trattamento profilattico; devono essere usati costantemente, come gli altri farmaci profilattici.

Ci sono altre due circostanze in cui l'uso di Intala, Intal Plus e Dial sarà utile. Se sai che dovrai incontrare un allergene che provoca un attacco di soffocamento (ad esempio, un viaggio fuori città, una visita in un posto dove c'è un gatto, ecc.), 20-30 minuti prima della riunione prevista, inalare la capsula Intala o fare due respiri Intal Plus - il sequestro non si svilupperà o sarà di intensità molto più bassa del solito. A volte Intal aiuta se viene inalato prima dell'esercizio, che di solito provoca un attacco di soffocamento (ad esempio, prima di lavare i pavimenti o cambiare una ruota su un'auto).

Più recentemente è stato inventato un farmaco, simile a Intal, ma più efficace. Il suo nome è piastrellato (il nome chimico è nedocromil sodio). Tayled è un farmaco destinato al trattamento profilattico. Non è efficace nell'attacco, ma con un uso regolare previene le esacerbazioni della malattia. Tayled ha un effetto antinfiammatorio più pronunciato, che è paragonabile a piccole dosi di inalatori ormonali. Inoltre, con una tosse dolorosa legata può avere un'azione antitosse.

I pazienti con asma sanno che questa malattia è spesso associata a rinite allergica (rinite), infiammazione degli occhi allergici (congiuntivite) e allergie alimentari. Ala di questi casi ha anche forme speciali di intala. Gocce negli occhi - optocromo, inalatore nel naso - lomuzol, capsule per somministrazione orale - nalkrom. È necessario conoscere l'esistenza di questi farmaci, ma sono prescritti solo da un medico, poiché è necessario essere sicuri che si verifichi una reazione allergica agli occhi, al naso o all'intestino, e non qualche altro processo.

Terapia glucocorticosteroidea dell'asma bronchiale

Ora stiamo iniziando un argomento molto difficile e difficile, vale a dire il trattamento dell'asma bronchiale con ormoni glucocorticoidi. Questi farmaci includono Ingacort, Aldecine, Pulmicort, Benacort, Becotide, Beclomet e altri farmaci sotto forma di aerosol dosati, così come Triamsinolone, desametasone, Celeston, Polcortolone, Prednisolone e altri - sotto forma di compresse. Molte persone con asma non vogliono essere curate con questi farmaci, poiché temono i loro effetti collaterali. A volte i medici stessi sono responsabili di questo atteggiamento dei pazienti nei confronti dei farmaci più moderni per il trattamento dell'asma bronchiale, ma più spesso è colpa dei "consiglieri" - altri pazienti, persone che non hanno alcuna relazione diretta con la medicina, ecc. Vediamo come funzionano questi farmaci. I glucocorticosteroidi sono il più potente agente antinfiammatorio nel trattamento dell'asma bronchiale. Riducono il gonfiore, promuovono lo scarico dell'espettorato, combattono il broncospasmo. Questi farmaci vengono rilasciati sotto forma di aerosol dosati in inalatori, compresse, soluzioni iniettabili. Sono utilizzati per il trattamento profilattico a lungo termine di asma (inalazioni, compresse), nonché per il sollievo della grave esacerbazione della malattia (soluzioni per la somministrazione endovenosa e intramuscolare, compresse).

L'uso di glucocorticosteroidi sotto forma di inalazioni di aerosol dosati ha rivoluzionato il trattamento dell'asma bronchiale - d'ora in poi, medici e pazienti hanno ora un mezzo potente e sicuro per combattere la malattia.

Attualmente, si raccomanda di usare glucocorticosteroidi inalatori già nelle prime fasi della malattia, dal momento che studi condotti in vari paesi del mondo hanno dimostrato che la qualità della vita dei pazienti con asma migliora come risultato di questo trattamento. Come allora stare con gli avvertimenti dei "sostenitori" di non usare gli ormoni? Per il trattamento dell'asma bronchiale, il flusso moderato in un adulto richiede 800-1000 mcg (forse più) di glucocorticosteroidi per inalazione al giorno. In precedenza, quando non sono stati creati glucocorticosteroidi per via inalatoria, tali pazienti sono stati trattati con compresse di prednisone: 1-2 compresse al giorno.

In 2 compresse di prednisolone contiene 10 mg del farmaco. Una dose di 1000 microgrammi in meno rispetto a una dose di 10 mg 10 volte. Quindi, un paziente con asma che viene trattato con steroidi per via inalatoria riceve una dose di questi medicinali 10 volte meno che se prendesse le pillole. Tali dosi sono molto efficaci e, cosa estremamente importante, sicure: quasi non entrano nel sangue e non agiscono su altre funzioni del corpo. Con l'aiuto di steroidi per via inalatoria, i pazienti asmatici sono stati in grado di controllare efficacemente la loro malattia e migliorare la loro qualità della vita.

Va ricordato che gli steroidi per inalazione sono classificati come farmaci antinfiammatori profilattici - sono destinati all'uso quotidiano e nell'attacco di soffocamento, questi farmaci non aiutano.

Ci sono alcune regole per l'uso di steroidi per via inalatoria:
- In primo luogo, questi farmaci devono essere utilizzati con il distanziatore. Il distanziatore aiuta il farmaco a penetrare più profondamente nell'albero bronchiale e ne previene la penetrazione e l'accumulo nella cavità orale; - in secondo luogo, dopo aver inalato il glucocorticoide, sciacquare la bocca e la gola con acqua o mangiare qualcosa.

La paura di prendere steroidi è dovuta al fatto che l'uso a lungo termine di ormoni compressi è pieno di gravi complicazioni: osteoporosi, pressione alta, comparsa di erosioni e ulcere nello stomaco, ecc. Tuttavia, in alcuni casi di asma, la condizione può essere grave, i farmaci per inalazione non aiutano e il medico è obbligato a iniziare il trattamento con questi farmaci. Devi sapere che se c'è una scelta - attacchi di dispnea, che rendono difficile la respirazione, giorno e notte, o assunzione di steroidi compressi, devi scegliere steroidi.

Le complicazioni che si verificano a causa della respirazione costantemente difficile sono molto più pericolose delle complicazioni legate all'assunzione di pillole. Inoltre, è importante notare che la gravità della condizione è determinata non dal paziente stesso, ma dal medico curante. Al fine di ridurre gli effetti collaterali delle compresse, è necessario conoscere le regole per assumerle: compresse di glucocorticosteroidi devono essere assunte al mattino, dopo aver preso la scrittura, bere molti liquidi.

Con grave esacerbazione dell'asma bronchiale nei pazienti che non assumono steroidi costantemente compressi, il decorso di questi farmaci non deve superare 7-14 giorni con una diminuzione costante della dose. Nei primi 2-3 giorni viene assunta la dose massima del farmaco, che consente di ridurre il dosaggio da 3-4 giorni. Sono possibili altri schemi. Questi sono i cosiddetti "corsi brevi" di assunzione di glucocorticosteroidi - non portano alla dipendenza da steroidi compressi e sono un modo molto efficace per trattare le esacerbazioni dell'asma. Dopo un breve ciclo di trattamento con steroidi sotto forma di compresse, è necessario continuare l'uso di steroidi sotto forma di aerosol.

Per non utilizzare gli ormoni per via endovenosa, sotto forma di compresse o per via intramuscolare, seguire correttamente il parere del proprio medico circa l'uso di farmaci steroidi per via inalatoria. Non gettare il loro ricevimento con buona salute. Se pensi che il decorso dell'asma possa essere controllato da farmaci meno potenti, discuterne con il medico, ma non prendere la decisione da solo.

Questa sezione è stata preparata sulla base di dati gentilmente forniti dal Dottore in Scienze Mediche, il professor Belevsky Andrey Stanislavovich, capo pneumologo del Dipartimento della salute di Mosca.

Creazione e supporto di siti - Mars7 Internet Solutions

Miti sugli ormoni. Trattamento di asma bronchiale

I genitori di bambini asmatici sono spesso d'accordo con qualsiasi farmaco, ma non con gli ormoni. Da dove viene la loro paura e ha dei motivi?

Il nostro esperto è un pneumologo, il capo della clinica universitaria di malattie pediatriche dell'Università medica nazionale russa. N. I. Pirogov, capo pediatra DGKB numero 9 a loro. G. N. Speransky, Mosca, MD, Professor Andrei Prodeus.

Mito. Tutti i farmaci ormonali sono gli stessi.

Non è così, perché gli ormoni sono diversi. Ci sono ormoni tiroidei, ghiandole surrenali, ormoni sessuali e altri. E ci sono i glucocorticosteroidi. Riguardo a loro in questione in questo caso. Inoltre, molto dipende dalla dose (dopotutto, anche da un'utile carota, se si tratta di mangiare troppo, possono verificarsi danni tossici al fegato). Allo stesso modo, la dose di ormoni è molto importante. È selezionato individualmente e solo da un medico. L'automedicazione è inaccettabile.

Infine, anche la via di somministrazione è importante. Ad esempio, i farmaci in pillole e iniezioni, prima di essere nei polmoni, entrano nel flusso sanguigno e si diffondono in tutto il corpo. Il trattamento a lungo termine con loro può portare a squilibri ormonali e allo sviluppo di effetti collaterali (fragilità ossea, crescita rachitica, aumento di peso). I glucocorticosteroidi per via inalatoria, che ora vengono usati per controllare l'asma, raggiungono direttamente la fonte dell'infiammazione nei bronchi e praticamente non entrano nel flusso sanguigno e non si diffondono in tutto il corpo.

Mito. I farmaci non ormonali sono più efficaci.

In tutto il mondo si riconosce che gli ormoni inalatori sono i più efficaci per il trattamento dell'asma bronchiale. I medici li prescrivono, seguendo le raccomandazioni internazionali e russe, creati sulla base di studi che coinvolgono decine di migliaia di pazienti. I glucocorticosteroidi per via inalatoria cadono direttamente nei polmoni, il che aumenta l'efficacia del trattamento e riduce al minimo lo sviluppo di effetti collaterali rispetto agli steroidi sistemici. Importante e metodo di consegna dei farmaci. L'opzione migliore è usare un nebulizzatore. È più efficace degli aerosol e degli inalatori e dei distanziali in polvere misurati.

Mito. L'accettazione dei farmaci ormonali può essere annullata (o ridurre il dosaggio) non appena le condizioni del bambino migliorano.

Non è possibile annullare la terapia o modificare il dosaggio del farmaco da soli, perché l'apparente miglioramento delle condizioni del bambino non significa che la malattia sia sotto controllo. Un ciclo prematuro interrotto rende il trattamento inefficace.

Mito. Il corpo si abitua agli ormoni e successivamente non si stacca più.

Tutto dipende dalla gravità della malattia. Con forme moderate e moderate di asma, gli ormoni sono prescritti da alcuni corsi 1-2 volte l'anno, ma per i casi più gravi, la terapia per tutta la vita. Ma grazie al trattamento, la qualità della vita dei pazienti è quasi la stessa di quella dei pazienti sani.

Mito. Con il giusto trattamento dell'asma, i sintomi scompaiono molto rapidamente.

In effetti, la qualità del trattamento non è indicata da quanto velocemente i sintomi scompaiono, ma da quanto tempo non appaiono. Questo è ciò che ti permette di ottenere il controllo della malattia. Più a lungo dura la remissione (un periodo senza focolai della malattia), migliore è l'esito e la prognosi del trattamento. E l'asma incontrollata può portare a un deterioramento della prognosi della malattia e della qualità della vita.

Mito. I farmaci ormonali sono molto costosi.

Con la diagnosi stabilita di "asma bronchiale" il trattamento è gratuito. Un'altra cosa è che i medici in policlinici non hanno alcuna fretta di fare una diagnosi del genere, considerando solo la presenza di convulsioni per le quali il bambino entra nell'ospedale in ambulanza come base per farlo. La polizia stradale spesso non dà nemmeno indicazioni ai centri medici specializzati dove un bambino può essere esaminato qualitativamente. Ma il compito del genitore è di chiedere una tale direzione. È meglio farlo per iscritto e chiedere una risposta, anche per iscritto, con giustificazione del rifiuto.

Mito. Inizia il trattamento meglio con i farmaci non ormonali. Ormoni: questa è l'ultima opzione.

Prima inizia il trattamento ormonale, meglio è (ovviamente se è stato prescritto da un medico). Sarebbe bello avere il tempo di farlo non più tardi di 2 anni dopo la comparsa dei primi sintomi. Le conseguenze dell'inizio tardivo della terapia (dopo 5 anni dall'inizio dei sintomi) rimangono evidenti anche dopo alcuni anni, come dimostrato dalla ricerca. Inoltre, l'inizio ritardato del trattamento ormonale porta ad un aumento dei dosaggi di ormoni e alla nomina di un maggior numero di farmaci sistemici.