Search

Allergia di primavera

Primavera! Questa è la fine dell'inverno, i primi raggi del sole, il risveglio della natura. Sembrerebbe che tutti dovrebbero gioire del calore e ammirare i colori emergenti.

Ma, allo stesso tempo, con l'inizio della fioritura, circa il 40% della popolazione del nostro pianeta soffre di allergia primaverile - pollinosi. Per le persone soggette a questa malattia, da metà aprile fino alla fine di maggio, arriva un periodo difficile, soprattutto in condizioni di tempo secco e ventoso.

Il polline delle piante è quasi impercettibile, è trasportato dal vento su lunghe distanze attraverso l'aria, si deposita su qualsiasi superficie, penetra nell'abitazione e si intasa in tutte le fessure. Secondo i valori statistici, sempre più persone soffrono di allergie in primavera, i cui sintomi, di regola, sorgono a causa di una dieta scorretta, immunità indebolita, aumento dello stress e negligenza della loro salute.

Allergia primaverile - sintomi

Riconoscere questa malattia spesso non è facile. La maggior parte delle persone la confondono con il raffreddore e per molti anni non sono consapevoli del fatto che soffrono di pollinosi.

  • dolore negli occhi;
  • lacrimazione;
  • naso che cola;
  • starnuti;
  • sudorazione;
  • sonnolenza;
  • diminuzione dell'appetito;
  • cerchi scuri sotto gli occhi;
  • aumento della fatica

È anche necessario prestare attenzione ai sintomi che sono assenti nel caso di un comune raffreddore: la temperatura corporea è all'interno del range normale, una diminuzione della testa fredda con un aumento di umidità, e nella stanza chiusa si riducono i sintomi di un raffreddore.

In gravi manifestazioni di allergia primaverile, si verificano i seguenti eventi:

  • il contatto con un allergene provoca prurito, bruciore, arrossamento, orticaria, edema, vesciche;
  • irritazione delle mucose, mal di testa;
  • asma - restringimento delle vie respiratorie, respirazione difficile, abbaiare tosse, respiro affannoso, mal di gola;
  • disturbo del ritmo cardiaco;
  • abbassare la pressione sanguigna

Cosa fare

Questa è una domanda eterna in situazioni incomprensibili. Le persone, nella maggior parte dei casi, non amano andare dai dottori, iniziare ad automedicare, ricorrere ai rimedi popolari, correre in farmacia e comprare il primo farmaco disponibile.

Queste azioni irragionevoli provocano lo sviluppo della malattia. Pertanto, se si riscontrano sintomi di allergie primaverili, si consiglia di consultare un medico. Solo un professionista del settore medico della qualificazione appropriata sarà in grado di determinare la malattia, il grado del suo sviluppo e, dopo la ricerca e l'analisi, prescriverà un trattamento.

Metodi di trattamento

Una volta identificato un allergene, sarebbe ideale cambiare il luogo di residenza e spostarsi in un'altra zona climatica. Come prescritto da un medico, assumere antistaminici, assorbenti o ormoni e sottoporsi a un ciclo di trattamento con immunoterapia.

La prevenzione dell'immunoterapia è che nel corpo del paziente, per lungo tempo, vengono iniettate dosi crescenti di allergeni. Il corpo umano stesso inizia a produrre anticorpi e cessa di reagire con forza agli stimoli.

Come proteggersi dalle allergie primaverili

Studi scientifici hanno dimostrato che è impossibile eliminare completamente i sintomi dell'allergia primaverile, ma è abbastanza possibile ridurre la sofferenza.

Per fare ciò, normalizzare la microflora intestinale, poiché l'organismo indebolito aumenta la suscettibilità alle malattie. Evitare l'esposizione all'aria, camminare dopo la pioggia, quando il polline è inchiodato al suolo e non si diffonde nell'ambiente. A casa, più spesso per eseguire la pulizia a umido, in particolare l'assistente di lavaggio sarà un fedele collaboratore. Le prese d'aria sono appese a una garza. Bagnare periodicamente le tende e il tulle sulle finestre. Non asciugare i vestiti all'aperto. Cambia la modalità del giorno e cerca di non uscire la mattina. Indossare occhiali da sole per strada e, se possibile, coprire tutta la pelle esposta. Venendo dalla strada devi fare una doccia e lavarti i capelli. Non usare cosmetici e profumi decorativi. Per escludere dalla dieta di farina e cibi grassi, agrumi, noci, alcool. Bevi più acqua, tè, caffè.

Aiuta la medicina tradizionale

L'abuso di medicina tradizionale non dovrebbe essere, ma si noti alcuni metodi semplici ed efficaci accettabili:

  • Prendi 3-4 compresse di carbone attivo ogni giorno. Promuove la rimozione degli allergeni dal sangue;
  • preparato al brodo dorato bruno bevanda celandina al posto del tè;
  • i sintomi si attenuano se si prende l'aceto di sidro di mele con acqua e miele in primavera (1 tazza d'acqua, 1 cucchiaino, 1 cucchiaino di aceto 6%);
  • comprime dalle foglie e dalle radici dell'ortica sulla pelle interessata ridurrà il prurito;
  • una soluzione di bicarbonato di sodio e sale aiuta perfettamente a lavare il naso e la sua congestione nasale

Quindi, ci sono molti modi per alleviare i sintomi di allergia primaverile. E anche se non è possibile eliminare completamente il problema, allora puoi ridurre la manifestazione e vivere la vita normale di una persona sana e felice.

Allergia in primavera: sintomi e trattamento della pollinosi

Il tanto atteso fiore e aprile pieno di sole arriverà molto presto, e con esso la sua fedele allergia al compagno.

Dov'è la giustizia? Molti si rallegrano dell'arrivo della primavera, le prime foglie, foglie e fiori scongelati. La quarta parte della popolazione attende con orrore il suo arrivo, e col passare del tempo comincia a piangere, e ancora starnutisce, prude e tossisce. Questa primavera è come un osso attraverso le loro gole per loro, sarebbe meglio se non venissero.

Qual è l'allergia in primavera, o la pollinosi?

Per dirla semplicemente, l'allergia è un'ipersensibilità a qualcosa. Questa è una malattia immunitaria. La nostra pelle del corpo e mucose costantemente in contatto con agenti dell'ambiente esterno. I recettori "distinguono abilmente il loro e quelli degli altri" e forniscono segnali al sistema immunitario. Se ci sono troppi stimoli alieni, allora le istamine sono prodotte nel corpo. Le istamine causano un naso che cola, lacrimazione, tosse e prurito. In risposta, il nostro corpo produce anche antistaminici che impediscono lo sviluppo di una reazione allergica. Quindi, se questi più antistaminici per qualsiasi motivo, non abbastanza, e c'è un'allergia. In questo caso, iniziamo a prendere antistaminici (antiallergici).

A proposito, hai mai notato che in un pacchetto con farmaci antiallergici il più delle volte non più di dieci compresse? Non è un caso. È noto che dopo 2 settimane di assunzione di antistaminici, il nostro corpo, finalmente pigro, smette di produrre i propri antistaminici. Pertanto, non abusare di questi farmaci. Utilizzare solo come misura estrema, al momento di esacerbazione di allergie.

La causa principale delle allergie primaverili è il polline trasportato dal vento. È interessante notare che i primi sintomi possono apparire una settimana prima della fioritura. Questo polline portato dal vento proveniente da più aree meridionali provoca i primi sintomi spiacevoli.

Ci sono circa un centinaio di piante che causano allergie. In primo luogo in termini di nocività è la betulla. Sembrerebbe che l'amata "bellezza russa" porti così tanti problemi a milioni di persone. Più in basso c'è l'ontano, il nocciolo, l'acero, l'erba fiorita, i cereali e gli alberi da frutto (mela, ciliegia).

Un fatto interessante La lanugine di pioppo, che è considerato il colpevole di tutti i mali dell'umanità, che appare all'inizio dell'estate, non è la causa della pollinosi! Ha appena diffuso il polline dei cereali, che a quel tempo fiorivano attivamente.

Gonfiore delle mucose del naso e del nasofaringe, lacrime (congiuntivite allergica), naso che cola, grave congestione nasale, starnuti incontrollati, tosse, mal di gola, affaticamento rapido, possibili attacchi d'asma sono i principali sintomi di allergia, perché a volte è difficile distinguere dal comune raffreddore. Ecco alcune differenze:

- con le allergie non ci sarà mai una temperatura

- i sintomi di solito durano più di una settimana

- al mattino ti senti peggio rispetto alla sera

- la salute migliora dopo la pioggia

- spesso c'è tosse notturna

- a casa, i sintomi diminuiscono;

Diagnosi di allergie ai pollini.

  1. Test cutanei Uno dei metodi più semplici e accurati. Effettuare prima / dopo la stagione di esacerbazione. Il dottore fa una tacca sulla pelle. Dosi allergiche minime (polline delle piante) vengono applicate sulla pelle graffiata. Successivamente, il medico controlla la reazione della pelle.
  2. Definizione di immunoglobulina totale E. Il sangue di una vena viene assunto esclusivamente a stomaco vuoto. L'immunoglobulina E elevata indica la presenza e la gravità delle allergie.
  3. Definizione di immunoglobulina specifica E. Nello stesso studio, solo l'immunoglobulina è determinata rispetto a un potenziale irritante specifico basato sulla conversazione con il paziente e sulla natura dell'area in cui risiede quest'ultimo.

Come trattare le allergie primaverili

Mentre la medicina non è conosciuta farmaci che possono salvare al 100% l'umanità dalle allergie. I trattamenti di allergia primaverile sono principalmente finalizzati a combattere le istamine e ridurre il contatto con il tuo allergene.

Forse il più ovvio e impossibile per la maggior parte delle persone nel nostro paese è di trasferirsi in un'altra regione per il periodo della fioritura primaverile. Siedi lì finché "il tuo allergene" non si attenua. Ciò implica che tu conosci "il tuo nemico in faccia".

Dopo il ritorno a casa, assicurati di fare una doccia e lavarti i capelli. Se hai un animale domestico, dovrai lavarlo molto spesso.

Non fa male lavare le mucose del naso e degli occhi con acqua dopo aver camminato.

È più sicuro uscire in strada dopo le 11, durante la pioggia o subito dopo, quando il polline è ancora inchiodato al suolo. E la sua concentrazione nell'aria è minima. Durante il periodo di fioritura, non asciugare il bucato sul balcone, poiché si accumula molto polline su di esso.

Inoltre, un allergologo prescriverà antistaminici per te, che vengono venduti senza prescrizione medica e sono molto efficaci. Possono essere vari spray, gocce, compresse, nei casi più gravi, colpi.

Complicazioni. Non automedicare. Il fatto è che l'allergia primaverile è una malattia molto insidiosa. Spesso è chiamato il killer lento. Trattamento improprio, casi trascurati possono portare allo sviluppo di asma. A volte la situazione può essere complicata dallo shock anafilattico, purtroppo l'ambulanza non è sempre in grado di venire alle chiamate in questa occasione.

Allergia di primavera

Allergia di primavera

  • Tutte le informazioni sul sito sono solo a scopo informativo e NON SONO A manuale per l'azione!
  • Solo il MEDICO può fornirti la DIAGNOSI ESATTA!
  • Ti invitiamo a non fare auto-guarigione, ma a registrarti con uno specialista!
  • Salute a te e alla tua famiglia!

L'allergia primaverile non porta alla gente la gioia di incontrare la primavera, al contrario, con l'arrivo della primavera, una persona inizia a provare tormento e guai.

Queste persone incontrano la primavera con un naso chiuso, occhi rossi, gonfi e acquosi. Invece di un cappello a molla, queste persone sono costrette a comprare montagne di fazzoletti e confezioni di tovaglioli di carta.

Allergia al sole primaverile, sebbene una manifestazione stagionale della malattia, ma, tuttavia, molto comune e sgradevole.

L'allergia primaverile nei bambini presenta un intero focolaio di reazioni allergiche, ad esempio la rinite allergica. In questi casi, la medicina a base di erbe può essere una bacchetta magica per un bambino.

Come sapete, l'allergia primaverile è strettamente correlata alla fioritura delle piante, polline impollinato dal vento che è un potente allergene.

Le malattie causate dal polline sono chiamate pollinosi. Le loro manifestazioni sono molto diverse, tuttavia, il più delle volte o il tratto respiratorio superiore o la pelle sono interessati.

L'allergia primaverile durante la gravidanza è particolarmente preoccupante per i medici, perché durante questo periodo il corpo della donna subisce una ristrutturazione fondamentale e percepisce ogni cambiamento nel mondo circostante.

Naturalmente, all'inizio una reazione allergica è legata alla fioritura delle piante, ma in questo caso possono essere collegati anche molti altri fattori:

Inoltre, l'allergia porta disagio non solo alla madre, ma anche al suo bambino non ancora nato.

Cause di allergie di primavera

Circa un centinaio di piante sono potenziali allergeni.

Il più pericoloso è il polline:

Inoltre, le seguenti piante possono causare allergie:

Le principali cause delle allergie primaverili:

  • bassa resistenza allo stress del corpo;
  • indebolimento del sistema immunitario;
  • nutrizione scorretta.

A rischio sono gli abitanti delle città, soffocando non solo dal polline delle piante, ma anche dal fumo delle imprese, dai gas di scarico dei trasporti su strada.

Sintomi di allergie primaverili

L'allergia primaverile si manifesta in diversi modi:

Tuttavia, più spesso, puoi osservare:

Quasi ogni quinta persona allergica pensa di avere un raffreddore comune e non sa nemmeno della vera causa della sua malattia. Tuttavia, la differenza tra queste malattie esiste.

Ad esempio, nelle allergie, un naso che cola si indebolisce proprio in una giornata nuvolosa, piovosa, e si intensifica solo in una giornata di sole.

I sintomi del raffreddore durano circa una settimana e la dipendenza allergica può darti fastidio per un periodo di tempo molto più lungo.

Nel caso in cui trovi difficile capire i tuoi sintomi, dovresti consultare il medico e lui ti aiuterà.

Prevenzione delle allergie primaverili

Conoscendo il momento della massima manifestazione di allergia, cerca di astenersi dal camminare lungo la strada durante questo periodo.

  • evitare l'esposizione al sole;
  • non camminare con tempo umido;
  • attenzione ai giorni secchi e ventosi.

Se hai bisogno di lavorare all'aperto per qualche motivo, prova ad usare una benda di garza. Sarà una barriera affidabile tra i polmoni e il polline volante.

Se possibile, evitare l'uso di cosmetici decorativi.

Cambiando abiti e cambiando vestiti, puoi facilmente evitare la sconfitta del polline.

Non asciugare il bucato all'aperto durante il periodo pericoloso di fioritura.

Fai il bagno ai tuoi animali domestici, specialmente se sono spesso nel cortile.

Trattamento allergia primaverile

La condizione ideale per una persona allergica sarebbe un cambio di residenza durante il periodo di massimo splendore delle reazioni allergiche.

Il trattamento per ogni allergia è scelto individualmente, ma ci sono anche alcuni metodi generali.

Il metodo più efficace è l'immunoterapia profilattica (somministrazione di dosi gradualmente crescenti dell'allergene al corpo del paziente).

In questo caso, la persona diventa immune alla malattia.

Questo metodo richiede una costante supervisione medica.

Un altro metodo per trattare le allergie primaverili è proteggere dagli allergeni solo durante il periodo di fioritura delle piante.

In questo caso, dovresti usare:

  • occhiali da sole;
  • zanzariere;
  • detergenti per la casa e deodoranti per ambienti.

I farmaci antiallergici (antistaminici) dovrebbero essere usati come trattamento farmacologico.

I farmaci più famosi e comuni includono i seguenti farmaci:

Video: allergie di primavera

Raccomandiamo di leggere

Molte casalinghe usano aceto di sidro di mele per creare i loro capolavori culinari.

Un neonato in famiglia è una grande felicità per i genitori.

Oggi, i problemi di attualità della chirurgia sono associati al problema estetico dell'accesso laparoscopico.

Molte coppie soffrono dell'incapacità di avere un figlio.

Allergia di primavera

cura dei capelli

Allergia di primavera

Chi discuterà con il fatto che la primavera è il periodo più bello dell'anno? In primavera, quando le derive scompaiono e appaiono le tanto attese isole della terra scongelata, la prima erba, e poi i boccioli, i fiori e le foglie, la sensazione di gioia e novità travolge ogni persona.

Tuttavia, negli ultimi anni, purtroppo, ci sono sempre più persone a cui la primavera non porta gioia, ma al contrario, problemi e tormenti. Per queste persone, la primavera in arrivo significa principalmente che dovranno camminare a lungo con un naso chiuso, occhi rossi, lacrimosi e gonfi, starnutire costantemente, portare con sé pacchi di tovaglioli e fazzoletti. Tutti questi problemi sono associati a una molto spiacevole, ma molto comune nei nostri tempi, malattie - allergie stagionali o primaverili.

Cause di allergie di primavera

Che cosa causa allergie primaverili? Il motivo principale è il polline di alberi, arbusti ed erbe. Il polline entra nel naso e il sistema immunitario lo percepisce come una sostanza estranea. E se una sostanza è aliena, allora è necessario produrre anticorpi contro di essa, che è ciò che accade - proprio come nel caso di virus, batteri e altri microbi.

Allo stesso tempo, una sostanza chimica speciale, l'istamina, che causa i principali sintomi di allergia: un naso che cola, congestione nasale, tosse, starnuti, lacrimazione, occhiaie, ecc., Inizia a essere prodotta nel sangue.

Il polline si diffonde nell'aria per molti chilometri, e tutte le persone suscettibili di esso soffrono di allergie. Pertanto, più erba, alberi e cespugli fioriscono - le persone allergiche peggiori si sentono.

Alberi come pioppo tremolo, frassino, ontano, faggio, pioppo, olmo, acero, quercia, salice e molti altri che sono comuni nella corsia centrale spesso causano allergie. Arbusti, fiori ed erbe aromatiche sono ancora di più, e nelle giornate calde e secche, il polline, che si diffonde attivamente nell'aria, rende la vita dei malati di allergia semplicemente insopportabile.

Nei giorni di pioggia, puoi ancora vivere, poiché la maggior parte del polline viene lavato via e l'aria viene ripulita, ma il bel tempo spesso diventa una vera tortura. Gli stessi allergeni possono causare asma bronchiale, una malattia caratterizzata da restringimento delle vie aeree, difficoltà respiratorie, respiro sibilante e tosse; orticaria, esacerbazione di dermatite atopica o angioedema.

Esistono molti tipi di pollini allergenici - più di 100, quindi è necessario consultare uno specialista in modo che possa diagnosticare questo o quel tipo di allergia e prescrivere il trattamento appropriato.

I medici possono prescrivere farmaci venduti in farmacia su prescrizione medica e da banco. I farmaci OTC sono piuttosto efficaci, ad esempio antistaminici, decongestionanti o loro combinazioni. Queste possono essere pillole che riducono il livello di istamine nel sangue; gocce; spray che rimuovono il gonfiore; collirio, alleviare l'irritazione. Molti di questi farmaci possono essere acquistati senza prescrizione medica, ma ciò non dovrebbe essere fatto: dovresti consultare il tuo medico - sceglierà il farmaco che fa al caso tuo.

Il medico può prescrivere altri medicinali, più complessi - per esempio, iniezioni allergiche, alleviando i sintomi di allergie per diversi anni. Questi farmaci non sono adatti a tutti, quindi dovrebbero essere selezionati solo da un medico.

Metodi per trattare le allergie primaverili

Per ridurre i sintomi di allergia e ridurre il rischio di esacerbazione di esso, è possibile utilizzare alcuni metodi semplici relativi al nostro stile di vita e stile di vita.

Esistono metodi radicali, ad esempio, per andare in un'altra regione o paese, purché il "tuo" allergene non fiorisca - significa che lo conosci. Tuttavia, questo metodo è improbabile per la maggior parte di noi, e quindi puoi provare in un altro modo: la verità è che aiuta solo al chiuso.

Stringere le finestre con una garza e bagnare con acqua più spesso, inumidire le tende e le tende, mettere vasi larghi con acqua nell'appartamento, utilizzare un depuratore d'aria con un umidificatore. Certo, è possibile ottenere che l'umidità nell'appartamento aumenti, e questo già minaccia altri problemi, ma alla fine si tratta di misure temporanee.

Quando torni a casa dalla strada, fai una doccia e sciacqui i capelli, perché il polline può essere invisibile. Se cammini con animali domestici, devono anche fare il bagno. A proposito, è meglio camminare dopo la pioggia o anche durante, quando la maggior parte del polline è inchiodato al suolo. E smettere di asciugare il bucato sul balcone fino a quando il periodo di fioritura è finito - perché il polline si accumula su di esso.

Non dimenticare la tua immunità, e su dove è concentrato - nel nostro intestino. Se c'è poca microflora nell'intestino, il nostro corpo si indebolisce e diventiamo suscettibili a molte infezioni e malattie. Gli allergeni in questo momento diventano particolarmente pericolosi, quindi cerca di normalizzare l'equilibrio della microflora nell'intestino, prima che inizi il periodo di fioritura. Usa prodotti naturali contenenti complessi di bifidobatteri - puoi persino berli con lo yogurt "vivo".

Allergie di primavera e allergie alimentari

Sfortunatamente, molto spesso le allergie primaverili sono strettamente associate alle allergie alimentari. In questi casi, parlano di allergia crociata: le persone che reagiscono al polline di betulla non possono mangiare carote crude, mele rosse, pesche e albicocche; L'allergia ai pollini di nocciole è associata ad intolleranza alla nocciola; olio di semi di girasole, semi di girasole, halvah, meloni causano allergie alimentari in coloro che reagiscono al polline delle piante di legno duro. Non ci impedisce di scoprire quali prodotti possono causare allergia crociata e cerca di non usarli.

Evitare l'alcol, altrimenti le allergie potrebbero aumentare. Inoltre, l'alcol è incompatibile con l'assunzione di antistaminici, che sono prescritti per le allergie. Cosmetici e profumi, che possono includere estratti di piante, per il momento di esacerbazione è meglio rimuovere.

Alcune di queste misure possono sembrare noiose, ma è meglio provare a rispettarle - perché possono davvero alleviare in modo significativo i sintomi dell'allergia primaverile, e persino permettere a tutti di godersi la primavera.

Medicina tradizionale contro le allergie primaverili

E, naturalmente, la medicina tradizionale ha anche nel suo arsenale una varietà di mezzi efficaci che possono alleviare e persino curare le allergie, anche se la medicina ufficiale non lo conferma, e non sono stati condotti studi speciali in questo settore.

Una ricetta molto interessante è fatta di foglie, fiori, erbe, radici, miele e aceto di sidro di mele. La radice di Potentilla è eretta, foglia di alloro in polvere, erba di successione, fiori di calendula - tutto 1 cucchiaino, far bollire in acqua bollente - 0,5 l e insistere in un thermos per 12 ore. Quindi filtrare, aggiungere 2 cucchiaini. miele scuro e aceto di mele. L'infusione risultante per bere 1/3 tazza mezz'ora prima dei pasti, prima di colazione, pranzo e cena. Inoltre, dopo un pasto, è necessario prendere la polvere dal guscio d'uovo bianco essiccato - sulla punta di un coltello. Se trattati in questo modo per lungo tempo, le manifestazioni di allergie scompaiono.

Un altro rimedio popolare efficace - un decotto della serie. Questa semplice ricetta promette un completo sollievo dalla malattia. Hai bisogno di bere il tè della serie, preparandolo per 20 minuti. Il tè dovrebbe essere dorato, non verde o fangoso, e devi berlo fresco. Dovrà essere trattato in questo modo per un anno intero, ma è stato promesso un recupero completo.

Mumiyo contro le allergie primaverili

Tuttavia, il rimedio popolare più efficace è mumiyo. La qualità del prodotto dovrebbe essere elevata: controlla questo dissolvendo un grammo di sostanza in un litro d'acqua - se nella soluzione non appare torbidità, allora è tutto a posto. I bambini da 1 a 3 anni possono bere 50 ml, 70 anni - 70 ml, e bambini più grandi e adulti - 100 ml. La soluzione è presa al mattino, è anche possibile lubrificare le aree della pelle colpite da allergie.

Anche se i rimedi popolari sono noti da centinaia di anni, ma prima di usarli, dovresti comunque consultare il tuo medico - dopo tutto, il corpo di ognuno di noi è un individuo. E non dimenticare che le forme iniziali di allergia possono essere trattate molto più facilmente - non rimandare la visita dal medico.

Allergia di primavera

L'allergia alla primavera è un'altra prova stagionale per le allergie. Una reazione allergica causata da piante da fiore, il loro polline, si chiama pollinosi o catarro primaverile. Manifestazioni tipiche della risposta immediata del corpo - rinite, lacrimazione degli occhi - congiuntivite, spesso pollinosi provoca attacchi di asma. I colpevoli di allergie sono tutte le piante che sono impollinate con l'aiuto del vento, queste sono tutte erbe profumate, arbusti, betulle, ontani, pioppi, aceri e molti altri alberi. Il polline entra nel corpo, provoca specifici mastociti (anticorpi) per rilasciare l'istamina nel flusso sanguigno, quindi si verifica un'allergia primaverile.

Codice ICD-10

Cause di allergie di primavera

Allergia primaverile, la pollinosi può essere una malattia geneticamente determinata, secondo le statistiche, se i genitori sono allergici, quindi nel 50% dei casi i loro figli saranno anche predisposti a reazioni allergiche. L'pollinosi di primavera colpisce quasi il 20% di tutti gli abitanti del pianeta.

Diagnosi di allergie primaverili

Uno dei primi e importanti stadi è la raccolta di anamnesi, inclusa la storia familiare.

Inoltre, un allergologo confronta il calendario di fioritura delle piante provocanti e la manifestazione di segni di allergia in un paziente. È importante raccogliere informazioni sulla dinamica delle esacerbazioni correlate all'umidità e alle condizioni climatiche del territorio del paziente. La prossima è una diagnosi specifica completa al fine di identificare il vero allergene o gruppo di allergeni mediante test cutanei. La terza fase è una provocazione, test speciali che vengono effettuati rigorosamente nel periodo di riduzione dei sintomi (in remissione):

  • Test nasale per allergia primaverile, manifestato principalmente nella rinite.
  • Congiuntivale.
  • Inalazione - con sintomi che provocano l'asma bronchiale.
  • Inoltre, gli studi immunologici sul siero vengono assegnati per determinare il livello di IgE.

Diagnostica differenziale

Come determinare quali sono le preoccupazioni: le comuni allergie al freddo o alla primavera?

  • La pollinosi è caratterizzata da sintomi stagionali che si ripetono allo stesso tempo. È la rinite, congiuntivite, tosse, forse gonfiore.
  • L'allergia alla primavera non è quasi mai accompagnata da febbre.
  • A differenza del comune raffreddore causato da un virus o un'infezione, con la pollinosi, lo scarico è abbondante e acquoso.
  • La pollinosi è caratterizzata da starnuti costanti quando si manifestano 7-10 volte, il che non è tipico per il comune raffreddore.
  • Allergia primaverile si manifesta con prurito e arrossamento degli occhi, congiuntivite allergica, con malattie respiratorie acute, questo sintomo non è quasi mai stato trovato.
  • I sintomi del raffreddore non dipendono dal territorio e dalla posizione del paziente. Quando la pollinosi è sufficiente per lasciare il terreno, la gley cresce provocando un albero o un arbusto, man mano che i sintomi vengono attenuati.
  • Le malattie respiratorie acute non rispondono alla sospensione con antistaminici, a differenza della pollinosi.

Chi contattare?

Trattamento allergia primaverile

La scelta del metodo di trattamento dipende dalla fase di allergia e dalla stagione di fioritura (inizio, metà o fine). Al culmine delle piante da fiore il trattamento è finalizzato alla massima protezione del corpo da irritanti e allergie che provocano allergie. I preparati che aiutano a neutralizzare una reazione allergica si dividono in due categorie:

Agenti profilattici

  • Farmaci non steroidei, anti-allergico - ketotifen, che sopprime i mediatori allergici, kromoglin.
  • Agenti topici corticosteroidi selettivi - pomata prednisone, unguento all'idrocortisone.
  • Antistaminici: fenistillo, claritina, loratadina e altri.

Oltre al trattamento farmacologico, l'allergia primaverile richiede che il paziente segua determinate regole:

  • Ventilare la stanza ogni giorno, preferibilmente di notte, per ridurre al minimo la possibilità che polvere di strada e polline entrino nella stanza.
  • Chiudere porte e finestre o velarle con reti speciali per evitare l'ingresso di pollini nella stanza.
  • Se possibile, non uscire all'aperto con tempo secco, caldo, ventoso, quando l'umidità è bassa.
  • Fare una doccia più spesso per eliminare le particelle di polline più piccole dal corpo.
  • Letto e biancheria intima asciutti all'interno per evitare che il polline vi entri dentro.

Al termine della stagione di fioritura, assumere regolarmente farmaci immunomodulatori per ridurre il rischio di recidiva in autunno.

Le allergie primaverili non solo sono sgradevoli, ma spesso aggravano molte comorbidità, quindi, ai primi sintomi di una reazione allergica, dovresti contattare un allergologo per ottenere un aiuto professionale adeguato.

Maggiori informazioni sul trattamento

prevenzione

Oltre alla necessità di evitare il contatto con una pianta che provoca una reazione allergica, è necessario escludere alcuni tipi di alimenti dalla dieta alcune settimane prima della fioritura. Il fatto è che alcuni cibi contengono antigeni, simili a sostanze che causano allergie. Fondamentalmente è il cibo che è fatto da piante provocatrici, così come condimento e verdure. L'elenco di prodotti che attivano la pollinosi comprende:

  • Banane e meloni.
  • Aneto, sedano
  • Peperone amaro capsico.
  • Semi di girasole, sia girasole e zucca, noci.
  • Bevande contenenti assenzio - balsami e vermouth, in particolare di colore bianco (il nome vermouth deriva dalla parola tedesca Wermut - assenzio).
  • Halva.
  • Senape e maionese.
  • Carote crude

Redattore esperto medico

Portnov Alexey Alexandrovich

Istruzione: Università medica nazionale di Kiev. AA Bogomolets, specialità - "Medicina"

L'ultima ricerca sulle allergie primaverili

Esperti americani hanno scoperto che i probiotici rappresentati da microrganismi come lattobacilli e bifidobatteri, alleviano il disagio durante il raffreddore da fieno e le allergie stagionali.

Condividi sui social network

Il portale sull'uomo e sulla sua vita sana iLive.

ATTENZIONE! L'AUTO-GUARIGIONE PU BE ESSERE NOCIVO PER LA TUA SALUTE!

Le informazioni pubblicate sul portale sono solo di riferimento.

Assicurati di consultare un tecnico qualificato per non danneggiare la tua salute!

Quando si utilizzano materiali dal link del portale al sito è richiesto. Tutti i diritti riservati.

Allergie primaverili: sintomi, trattamento e prevenzione

Molti non vedono l'ora che inizi la primavera, ma per le persone allergiche non è una gioia. Il periodo di fioritura delle piante è doloroso per una persona sensibile, poiché non richiede più di un giorno. Irritanti sono presenti nell'aria, causando effetti imprevisti - allergie stagionali.

Cos'è un'allergia?

L'allergia è una risposta del sistema immunitario a una sostanza estranea. Il corpo produce un'enorme quantità di anticorpi, composti di proteine ​​che entrano in contatto con elementi estranei (antigeni) e cercano di neutralizzarli. I piccoli difensori ricordano che i provocatori penetrano dentro e reagiscono costantemente a loro. Ecco come si formano le allergie.

Come si verifica l'allergia primaverile?

I primi segni di sensibilità compaiono con l'inizio degli alberi in fiore. Noce, acero, quercia rilasciano polline nello spazio circostante. Le cellule riproduttive maschili, volando nell'aria, stanno cercando stami femminili per la fecondazione. Le dimensioni microscopiche consentono alle particelle di rimanere sospese nell'aria per lungo tempo, trasportate su lunghe distanze e penetrate ovunque. I fiori sono anche una minaccia. Solo l'ambrosia rappresenta il 75% del polline totale e fiorisce per mesi.

Quando il sistema immunitario di una persona è indebolito, la tendenza alle allergie aumenta in modo significativo. Il corpo non è in grado di dare una valutazione adeguata degli elementi penetrati e sta cercando di neutralizzare gli estranei, il rilascio di anticorpi si verifica e dopo un po 'cominciano a comparire i primi segni di allergia al fieno.

Sintomi di allergia al fieno

Se viene ingerito un allergene, viene immediatamente attivata una reazione protettiva. Dopo gli anticorpi, i mastociti entrano in contatto con i provocatori. Emettono istamina nel sangue e lui, a sua volta, neutralizza agenti pericolosi. Ma l'istamina colpisce anche il tessuto sano, riducendo la muscolatura liscia, che porta alla comparsa di sintomi tipici di sensibilizzazione:

  • Prurito violento al naso, muco abbondante dal rinofaringe, congestione, starnuti.
  • Congiuntivite, lacrimazione, arrossamento proteico, sensazione di sabbia negli occhi.
  • Respirazione difficile, tosse, soffocamento, fino agli attacchi asmatici.
  • Aumento della temperatura corporea, brividi.
  • Sudorazione, debolezza, insonnia.
  • Arrossamento della pelle

Una delle manifestazioni più pericolose di polline può essere lo sviluppo di asma bronchiale. La malattia è preceduta da una maggiore sensibilità delle vie respiratorie e in presenza di irritante persistente, infiammazione delle membrane mucose, gonfiore, restringimento dei canali bronchiali, si può sviluppare accumulo di muco, che nel risultato finale porterà ad asfissia asmatica.

Peculiarità dell'allergia ai pollini

Essere allergici a un bambino è molto pericoloso, ma sono i bambini che sono più sensibili alla sensibilizzazione rispetto agli adulti. Un sistema immunitario immaturo e non formato non può sopportare influenze esterne aggressive. I sintomi nelle piccole persone sono spesso aggravati. Le allergie pediatriche hanno sintomi comuni con altri tipi di sensibilità. È confuso con intolleranza a pietra frutta, pere o mele. C'è lo stesso mal di gola, prurito al naso, quindi è necessario monitorare attentamente le reazioni del corpo del bambino. Le allergie ai pollini sono spesso accompagnate da intolleranza alla polvere.

È più facile per gli adulti notare le prime manifestazioni di allergia. Se in primavera, specialmente al mattino, il naso che cola, gli occhi acquosi, gli starnuti iniziano, allora queste condizioni sono causate dalla sensibilità della primavera al polline di certi alberi e piante. Tremore, debolezza generale, tachicardia sono segni di pollinosi o allergie stagionali negli adulti. La gravità delle reazioni dipende dalla salute del corpo nel suo complesso.

Diagnosi di allergia

Con ripetizioni sistematiche di condizioni acute, è importante sottoporsi a un esame completo da parte di un allergologo. La prima fase della diagnosi è la conversazione del medico e del paziente. Informazioni dettagliate sui sintomi aiuteranno a determinare la gravità della risposta. I campioni sulla superficie della pelle sono prescritti per determinare il tipo di allergene. Sulla pelle del paziente, un tecnico di laboratorio fa un piccolo graffio e mette un provocatore nella ferita.

Se c'è una reazione al sito di manipolazione (arrossamento o gonfiore), allora questo implica sensibilità a questo elemento. Un esame del sangue mostrerà il numero di anticorpi, che aiuteranno a capire la forza della reazione difensiva del corpo.

Pronto soccorso per l'pollinosi

Il corpo reagisce rapidamente all'allergene. Entro 15-30 minuti compaiono i primi segni acuti di sensibilità. È necessario utilizzare immediatamente un farmaco antistaminico che sospenderà la reazione nei mastociti. Il rilascio di istamina rallenterà e il suo effetto sul corpo si indebolirà, rispettivamente, le prime manifestazioni di allergia diminuiranno. Hifenadine, suprastin, tavegil dovrebbero sempre essere a portata di mano in una persona con sensibilizzazione.

Per eliminare i sintomi del rinofaringe farmaci usati vasocostrittore. Oxymetazoline - una sostanza attiva che colpisce i recettori nel naso, riducendo così la congestione. È importante seguire le raccomandazioni per l'uso, poiché questo tipo di farmaci crea dipendenza.

I farmaci decongestionanti prescritti per alleviare l'infiammazione delle mucose, ridurre il gonfiore del viso e delle palpebre, aiutano a fermare la scarica dal naso.

I farmaci prolungati hanno un lungo effetto terapeutico sul corpo. Il principio attivo viene rilasciato gradualmente, esercitando così il massimo effetto terapeutico.

Medicina tradizionale per allergie primaverili

Nella medicina tradizionale, ci sono molti metodi per alleviare la sofferenza dalle allergie. Mumiyo - il primo assistente nel trattamento della malattia. 1 gr. le sostanze versano 1 litro d'acqua e bevono 100 ml l'una al mattino. Il tè della serie ha una ricca composizione vitaminica. Bevi costantemente. Il sedano è un potente stimolante immunitario. Consuma 2 cucchiai 30 minuti prima dei pasti. Il cocktail vitaminico di carote, mele, prezzemolo, cavolo rafforzerà il corpo e ridurrà la sensibilità. Prenditi tutto l'anno. Dopo la strada, a casa, sciacquare la faccia, il naso, gli occhi e la bocca con un decotto di camomilla e salvia. Questa infusione di guarigione disinfetterà, lenirà e allevia l'infiammazione.

La cosa più importante nella lotta contro le allergie è una forte immunità. Se ti prendi cura della salute durante tutto l'anno, allora la primavera brillerà di nuovi colori e non sarà la causa dei disturbi stagionali.

Nessuna allergia!

libro di riferimento medico

Sintomi stagionali di allergia primaverile nei bambini

Il processo patologico attiva il polline. Questo è stato istituito 2 secoli fa. Ad oggi, sono state identificate circa 500 piante, per le quali l'allergia stagionale si sviluppa più spesso.

Tuttavia, una vasta conoscenza del problema non contribuisce a ridurre il numero di casi. Il loro numero è in costante aumento. E la malattia può apparire per la prima volta nei pazienti di qualsiasi fascia d'età.

Lo stato si sviluppa in background:

  • predisposizione;
  • cattivo ambiente;
  • immunità indebolita;
  • assumere potenti farmaci;
  • la gravidanza;
  • lavorare in condizioni considerate dannose.

Le cause più comuni di allergie stagionali dovrebbero essere ricercate a livello genetico. Le madri con una predisposizione alla febbre da fieno, nel 30% dei casi, nascono bambini, inclini alle allergie. Un quarto dei pazienti eredita la loro afflizione paterna. A rischio sono le briciole, in cui entrambi i genitori soffrono di almeno 1 tipo di allergia.

Attenzione! Gli allergeni alimentari obbligatori possono anche provocare una risposta immunitaria inadeguata. In altre parole, le allergie stagionali possono manifestarsi contro l'uso di determinati alimenti.

primavera

Questa stagione prende il primo posto nella classifica delle stagioni allergiche più aggressive. Dura 2 mesi di calendario: inizia ad aprile e termina a maggio. Tuttavia, molte persone allergiche iniziano a sentire l'attacco del raffreddore da fieno per 2 settimane.

In primavera hanno gli occhi rossi, starnutiscono più volte di seguito, lamentandosi di prurito al naso. La sintomatologia è di breve durata: arriva, poi scompare.

Che malattia può svilupparsi in primavera:

La stagione inizia a maggio e termina a settembre-ottobre. È durante questo periodo che fioriscono erba, fiori ornamentali e cereali. E causare una reazione può qualsiasi erba. Ad esempio, un allergene sufficientemente forte è l'ortica.

Pertanto, per evitare il contatto con il colpevole non ci riuscirà. Inoltre, la febbre da fieno in estate non scorre per un mese o due.

Solo una via d'uscita: contattare un allergologo in ottobre-novembre. Prenderà la terapia. Durerà molto tempo, fino all'inizio della stagione calda.

Malattia negli adulti

Secondo il meccanismo di origine e distribuzione, così come la natura e la localizzazione, i segni di allergia stagionale sono in molti modi simili alle manifestazioni di altri tipi di allergie. In primo luogo, gli organi respiratori superiori sono coinvolti nel processo patogeno. Quindi la malattia scende sotto.

Il modello classico di sviluppo della malattia viola il coinvolgimento degli organi della visione. Il paziente ha processi di lacrimazione, prurito, infiammazione. La fotofobia si sviluppa spesso. L'edema è possibile. In alcuni casi, va sulla guancia.

Per fare una diagnosi nei pazienti adulti, devono essere presenti le seguenti manifestazioni e sintomi:

  • violazione del deflusso del liquido lacrimale (lacrimazione);
  • infiammazione della mucosa nasale o infiammazione sincrona della mucosa nasale e degli occhi;
  • tosse, starnuto.

Manifestazioni patologiche degli organi visivi: prurito, arrossamento, gonfiore (spesso palpebra superiore, meno frequente palpebra e palpebra inferiore), lacrimazione, fotofobia.

Manifestazioni patologiche dell'apparato respiratorio: congestione nasale, prurito nella cavità nasale, asma pollinico, secrezione nasale, broncospasmo.

Possibili sintomi: raucedine, starnuti, emicrania, nervosismo, dolore alle orecchie, orticaria, gonfiore delle labbra o della lingua, crampi addominali.

In questa categoria di pazienti, la pollinosi spesso procede di nascosto o viene mascherata da raffreddore. Per esempio, sotto l'otite. A causa del fatto che i sintomi nei bambini non sono espressi in modo brillante, raramente è sufficiente rilevare la malattia in tempo e iniziare il trattamento.

In un bambino con un corso "nascosto", si osservano solo 1-2 sintomi. La diagnosi viene effettuata in presenza di 3 o più segni. In una posizione più pericolosa, i bambini che hanno allergie stagionali si manifestano sotto forma di tosse. In questo caso, sullo sfondo di una terapia inappropriata, il rischio di sviluppare malattie polmonari croniche è alto.

Attenzione! Assicurati di annotare tuo figlio o tua figlia a un allergologo se non riesci a curare un naso che cola o l'otite per 2 settimane. Questo dovrebbe essere fatto nel caso in cui la congiuntivite appare e scompare.

La lotta alle allergie stagionali dovrebbe includere un approccio integrato. La terapia farmacologica deve essere combinata con una dieta. Molto dipende dal comportamento umano. Deve cambiare il suo modo di vivere: acquisire un certo numero di buone abitudini, astenersi da alcune azioni.

Le allergie stagionali richiedono la preparazione. I seguenti suggerimenti ti aiuteranno a superare il difficile periodo:

  • smaltire i collettori di polveri;
  • mantenere un livello ottimale di umidità;
  • impostare il condizionatore d'aria, che ha una modalità per le allergie;
  • rimuovere i tappeti dal pavimento.

Arruolare il sostegno delle famiglie. Dì loro delle nuove regole. Questo è necessario perché alcuni tabù e prescrizioni influenzeranno indirettamente o direttamente tutti coloro che vivono nella stessa casa con una persona che ha un'allergia stagionale.

La regola più importante: i farmaci dovrebbero essere sempre a portata di mano. Anche se vai giù per raccogliere la spazzatura, le tavolette devono giacere in tasca.

  • Lavare accuratamente le aree esposte dopo aver camminato. Lavare i vestiti
  • La regola sopra dovrebbe essere osservata non solo da persone che soffrono di raffreddore da fieno, ma anche da membri delle loro famiglie. Sono anche per strada, possono anche portare un allergene a casa.
  • Indossare occhiali da sole quando si esce dalla stanza. Per problemi di vista, consultare un oftalmologo. Ti aiuterà a scegliere gli occhiali in cui ti sentirai a tuo agio durante la fotofobia.
  • Compra un cappello che proietterà un'ombra sul viso.
  • Indossa una maschera medica nei giorni caldi. La benda protegge non così a lungo, ma con lei andando al supermercato uscirà più sicuro. Allo stesso tempo è impossibile usare la stessa maschera due volte. Questo non è solo privo di significato, ma anche pericoloso: gli allergeni si depositano sul tessuto.
  • Se possibile, non lasciare i locali prima delle 10 del mattino
  • Nel tempo soleggiato e soleggiato, è meglio restare a casa.
  • Dopo la pioggia, puoi tranquillamente fare una passeggiata.
  • Non sei nelle immediate vicinanze di prati, parchi, vicoli.

Fai attenzione! Il polline più attivo è da 5 a 9 ore. Non dormire con le finestre aperte. Se possibile, non lasciare la stanza in questo momento.

Lavare spesso, lavare accuratamente. La pulizia generale dovrebbe essere eseguita sistematicamente. Assicurati di spenderlo prima dell'inizio della stagione di allergia e subito dopo i primi sintomi.

  • Ridurre il numero di avvolgimenti, ma non abbandonare completamente l'evento.
  • Spray per tende 2-3 volte al giorno.
  • Ogni sera, pulire i telai delle finestre sul bivio e sui davanzali delle finestre.
  • Eliminare i detergenti caustici potenti. Compra la chimica raccomandata per l'uso negli istituti scolastici. Ad esempio, "Avanzamento". È consentito per l'uso negli asili.
  • Pratica tecnologia di pulizia a caldo. La cottura a vapore fa fronte al fatto che non sarà mai disponibile per uno straccio e acqua fredda.
  • Vuoto non solo il pavimento, ma anche i mobili.

Prodotti rivelati, il cui uso con la pollinosi è irto di deterioramento della salute.

Se hai allergie stagionali alle erbe del prato, escludi dal menu:

  • anguria;
  • miele;
  • agrumi;
  • senape;
  • aglio;
  • halva;
  • olio non raffinato;
  • maionese;
  • semi di girasole;
  • melanzane;
  • alcol a base di erbe (tinture, assenzio, vermut);
  • banane.

Se il polline degli alberi agisce come un allergene, allora dovresti astenersi dal mangiare i seguenti prodotti:

L'intolleranza ai cereali richiede un'eccezione dal menu:

  • kvass;
  • porridge di cereali;
  • bevande alla birra;
  • agrumi;
  • fragole;
  • carne affumicata;
  • prodotti di cacao.

L'elenco di prodotti vietati consiste di molti articoli. Allo stesso tempo, le restrizioni influenzano solo leggermente il modo di vivere, devi solo scegliere un sostituto.

È impossibile

lattina

Tè verde, composta di frutta secca

Mele al forno verdi

Farina d'avena, grano e porridge di riso

Zucchine (con cautela), cavoli, patate

Trattamento farmacologico

Questi farmaci sono mostrati nella pollinosi, ma solo un allergologo è in grado di predire la risposta del corpo all'assunzione di un principio attivo. Per non contribuire all'espansione dell'elenco degli allergeni, consultare un medico qualificato.

Farmaci disponibili Il costo non supera i 100 rubli. Disponibile sotto forma di compresse rotonde bianche e soluzioni per la somministrazione intramuscolare e endovenosa.

Anche i bambini possono usare la medicina (quelli che hanno già un mese di vita). Implementato da prescrizione.

Appartiene a un gruppo di farmaci antistaminici da 4 generazioni. Una delle medicine più sicure Con il dosaggio opportunamente selezionato non influisce negativamente sul sistema nervoso centrale.

Forma di rilascio: compresse.

Solo una dose di questo sciroppo in primavera o in estate aiuterà ad alleviare le manifestazioni di allergie stagionali. La medicina è presa con il cibo. La sospensione non interagisce con l'alcol. Astemizole non può essere usato da bambini al di sotto dei 2 anni di età e pazienti con problemi ai sistemi respiratorio e cardiovascolare.

Disponibile in forma di compresse biconvesse e uno sciroppo dal gusto gradevole. Si riferisce a un gruppo di antistaminici, indicati nelle allergie stagionali. Differisce in velocità e un piccolo dosaggio (agli adulti viene prescritta 1 compressa al giorno). Nei bambini, può causare attacchi di iper stimolazione.

Le gocce vengono mostrate anche ai bambini di un mese di età. Possono essere utilizzati nel 2 ° e 3 ° trimestre di gravidanza. È presente un effetto sedativo, ma le manifestazioni non sono così evidenti. La maggior parte degli effetti collaterali viene rimossa con carbone attivo.

Il farmaco appartiene ai decongestionanti. Gocce nasali vasocostrittore. Costo inferiore a 40 rubli. Entro pochi minuti dall'applicazione, i segni di miglioramento sono evidenti. Perfettamente aiuta da questa malattia, ma crea dipendenza. Il trattamento non dovrebbe durare più di 2-3 settimane.

È indispensabile stabilire un allergene. Sapendolo, si può prevedere quando arriverà l'allergia stagionale, quali medicine e misure dovrebbero essere assunte prima e dopo l'insorgenza dei sintomi.

Fissare un appuntamento con un medico altamente specializzato, ottenere un calendario per l'allergia al fieno e la pulizia generale. Riconsiderare la dieta e la routine quotidiana, e poi la malattia, se non recede per sempre, non procederà in modo così aggressivo.

Allergie nei bambini in primavera - un fenomeno molto frequente. Starnutire e la comparsa di un raffreddore in un bambino crea preoccupazione per i genitori e iniziano immediatamente il trattamento. Avendo diagnosticato in modo indipendente, la madre ansiosa inizia a dare la medicina fredda. E le allergie stagionali possono essere causa di tosse o starnuti. Pertanto, è necessario imparare a distinguere le malattie catarrali da manifestazioni allergiche.

Allergia stagionale si riferisce a una malattia che si verifica in qualche periodo dell'anno. Un altro nome per questo tipo di allergia è la pollinosi. Ufficialmente, l'allergia stagionale è riconosciuta come una malattia che influisce negativamente sulle prestazioni, sulle prestazioni scolastiche e può causare gravi complicazioni sotto forma di asma bronchiale. La maggior parte dei pazienti ha un'allergia primaverile.

Dal periodo della fioritura primaverile, una grande quantità di polline da varie piante e alberi viene rilasciata nell'aria. Per chi soffre di allergie, la primavera diventa una vera sfida. Non riescono a camminare liberamente, a dormire, e i piccoli pazienti sono cattivi, diventano irrequieti, mangiano male, quali genitori ancora più allarmanti. La fioritura inizia a metà o fine aprile. Durante la stagione calda, la fioritura di alcune piante finisce e inizia il periodo degli altri. Pertanto, la concentrazione di allergeni può essere mantenuta nell'aria per lungo tempo.

A volte allergie possono verificarsi in persone che non hanno mai avuto prima. Il verificarsi di una reazione allergica in un bambino è influenzato da:

  • predisposizione genetica;
  • malattie batteriologiche e virali;
  • degrado ambientale;
  • alimentazione artificiale;
  • comportamento scorretto della mamma durante la gravidanza;
  • salute generale;
  • mancanza di vitamina D.

Con una predisposizione genetica, gli stessi allergeni dei genitori minacciano il bambino. Ma i bambini possono superare l'età allergica. Dopo 13 anni, l'immunità dei bambini è agli inizi. Se i genitori hanno seguito le istruzioni dei medici, allora la malattia potrebbe scomparire. Ma il problema è che molti genitori potrebbero non sapere o ricordare a quale polline hanno avuto una reazione negativa.

Inizialmente, il bambino potrebbe essere incline alle allergie al polline di una singola pianta. Questo è chiamato mono-allergia. Quando non c'è trattamento, si verifica una reazione ad altri allergeni (poliallergia). Ad esempio, un bambino sviluppa un'allergia al cibo, peli di animali, polvere domestica, prodotti chimici. Gli abiti, lavati con la polvere, possono provocare un'eruzione sul corpo di un bambino.

La presenza di malattie batteriologiche e virali indebolisce l'immunità dei bambini, quindi devono essere trattati in tempo in modo che non si sviluppino altre malattie. I medici raccomandano inutilmente di non continuare ad alimentarsi artificialmente, poiché questo raddoppia il rischio di allergie stagionali. Il latte materno contiene molte sostanze benefiche che rafforzano il corpo dei bambini, il che aumenta la resistenza alle malattie.

Durante la gravidanza, una donna dovrebbe monitorare la sua dieta e il regime. Alcuni prodotti non dovrebbero essere abusati, poiché spesso causano allergie. Questi prodotti includono cioccolato, noci, halva, miele, agrumi. La futura mamma dovrebbe evitare il cibo che contiene conservanti, aromi, coloranti. È inaccettabile fumare e abusare di alcol.

Qualsiasi albero o pianta può essere pericoloso per un bambino. Ma ci sono alberi il cui polline infastidisce più spesso le persone. In primo luogo è la betulla. Oltre alle sue allergie può causare:

Lo stato di allergia durante la fioritura della vegetazione è aggravato dai fattori meteorologici. Durante la pioggia, il polline si deposita, la sua concentrazione nell'aria diminuisce bruscamente. In caso di vento, tempo asciutto, avviene il contrario. Il vento diffonde microparticelle di fiori in quelle aree dove non c'è area del parco.

Per rendere più facile determinare quale allergene provoca la reazione nel bambino, la madre deve osservare quali alimenti sono allergici anche prima del periodo di fioritura. Ad esempio, se un bambino ha una reazione allergica alla purea di frutta, succo, allora questi sono i prerequisiti per il verificarsi di pollinosi. Questo fenomeno è dovuto al fatto che molecole proteiche identiche entrano nei frutti e nel polline.

Questa relazione è osservata tra ontano e carota, melone e dente di leone, agrumi e alcuni tipi di margherite. Se l'allergia di un bambino si verifica dopo aver consumato marmellata di prugne, una passeggiata attraverso un boschetto di betulle può provocare tosse e naso che cola. Evitare di meli in fiore, se il bambino non può kiwi o patate. Se sei allergico all'hava e al miele, i denti di leone e l'assenzio sono pericolosi.

I sintomi di pollinosi variano a seconda dello stadio della malattia, dell'età e della salute del giovane paziente. I principali segni della malattia sono:

  • naso che cola con scarico chiaro;
  • gonfiore del rinofaringe;
  • lacrimazione;
  • arrossamento degli occhi;
  • insonnia;
  • prurito e bruciore nel naso (il bambino si strofina il naso);
  • congiuntivite allergica;
  • eruzione cutanea su varie parti del corpo;
  • pelle secca;
  • irritabilità;
  • mancanza di appetito;
  • un leggero aumento della temperatura corporea (raramente).

Questi segni possono essere accompagnati da congestione delle orecchie, iperattività, tosse, starnuti. Le eruzioni cutanee di solito compaiono sullo stomaco, all'inguine, tra le dita delle mani. L'insonnia come sintomo si verifica quando il bambino ha il naso chiuso e non riesce a respirare. La respirazione può essere disturbata durante lo sviluppo dell'asma. In questo caso, è necessario iniziare immediatamente il trattamento.

L'allergologo aiuterà a diagnosticare la malattia. Le misure diagnostiche comprendono test allergologici cutanei e analisi del sangue per gli anticorpi. Durante i test di fioritura non vengono effettuati. Durante l'esame è necessario informare il medico su tutte le manifestazioni di allergie che il bambino può aver avuto prima, ma sono passati. Poiché esiste un legame tra pollinosi e allergie alimentari, in inverno può esserci una reazione ad alcuni prodotti. Ad esempio, se l'allergia fosse dovuta al polline di grano saraceno in estate, quindi al miele raccolto durante questo periodo, la reazione potrebbe persistere in inverno.

Il trattamento delle allergie primaverili nei bambini richiede un approccio serio. La malattia avviata porterà a complicazioni che potrebbero ripercuotersi ulteriormente. Tutto ciò che serve è evitare il contatto con gli allergeni. Con le allergie alimentari, questo è più facile. È sufficiente rimuovere dalla dieta gli alimenti che hanno una reazione. Ma nel caso di un'allergia al polline non può essere fatto.

Pertanto, i medici prescrivono farmaci antistaminici. Può essere gocce, sciroppi o compresse. La dose viene impostata individualmente in base all'età e al peso del bambino. Per le eruzioni cutanee si usano gel antiallergici e per la corizza allergica le gocce nasali hanno un effetto vasocostrittore.

I bambini possono essere raccomandati assunzione di vitamina D, probiotici e farmaci che rafforzano il sistema immunitario. Oltre al trattamento, i genitori dovrebbero seguire alcune misure per ridurre le manifestazioni della malattia. Per non gravare sulle condizioni del bambino, è necessario liberarsi degli animali domestici (gatti, cani). Non iniziare con pesci di ritorno o pappagalli. Le piume degli uccelli sono anche allergeni.

La stanza del bambino dovrebbe sempre essere pulita. Pulire la polvere domestica ogni giorno. Non dovresti coprire il pavimento nella stanza con un tappeto. I cuscini devono usare sintetico, non piuma. Lavare i panni del bambino con sapone senza additivi e odori forti. Rimuovi tutte le piante dal vivaio.

Camminare dovrà essere ridotto o renderli dopo la pioggia. Non dovresti camminare nei parchi o in una zona fortemente inquinata.

Se possibile, cambia il luogo di residenza per la fioritura.

Alcuni genitori portano i loro bambini dalle megalopoli al mare. Durante il viaggio in auto, chiudi le finestre.

Imposta la modalità per il bambino. Lascialo andare a letto e alzarsi in una volta. Fornire modalità di consumo. Procedure idriche importanti in tale periodo. Risciacquare il bambino ogni 2 ore. Seguendo queste misure, è possibile influenzare in modo significativo le condizioni del paziente.

Allergia - uno dei fenomeni più comuni nel mondo moderno. Colpisce persone di tutte le età e strati sociali. L'allergia stagionale in primavera, in tarda estate o in autunno è una risposta specifica del corpo a un numero di stimoli in condizioni appropriate. Più spesso sono polline di piante da fiore, polvere domestica o muffa.

Nelle persone, l'allergia stagionale o primaverile è chiamata pollinosi. Questo nome deriva da tempi antichi, la fonte - la parola latina polline, che significa polline. Secondo le statistiche, circa 15 degli abitanti del pianeta si trovano di fronte a manifestazioni di reazioni allergiche in primavera: su alberi in fiore, in particolare lanugine di pioppo, un po 'più tardi - su fiori e piante di steppa, comprese le colture di grano. Per quanto riguarda l'autunno, in primo luogo sono le erbe, come la quinoa, l'assenzio e l'ambrosia.

Le cause immediate sono sfaccettate:

  1. Predisposizione ereditaria Gli scienziati hanno determinato che esiste un gene responsabile della trasmissione della pollinosi. Se la madre o il padre soffre, il bambino ha il rischio di sviluppare la malattia a circa il 30%, entrambi i genitori - 50%.
  2. In presenza di reazioni allergiche a qualsiasi altra sostanza o ad altre malattie gravi come l'asma bronchiale. Per molti anni si è formata la suscettibilità patologica del sistema immunitario a piante potenzialmente reattogene o ad altre cose. La variante di allergia incrociata può anche essere attribuita a questa categoria.
  3. Condizioni ambientali negative nell'aria ambiente e alimenti di scarsa qualità con un gran numero di additivi chimici.
  4. Malattie croniche non allergiche del sistema bronco-polmonare.
  5. Rischi professionali
  6. Immunità indebolita, malattie virali precedentemente trasferite.
  7. Malattie parassitarie a lungo termine, particolarmente difficili per l'infanzia.

Indirettamente, il corso dell'allergia stagionale è influenzato da una serie di altri fattori. Il primo sono le condizioni meteorologiche.

Il tempo di pioggia allevia i sintomi della malattia, il polline e il piumino vengono inchiodati meccanicamente al suolo sotto il peso delle gocce di pioggia, perdendo così la capacità di percorrere lunghe distanze.

Peggio di tutto, quelli che notano segni di allergia da modellare. È presente costantemente nei locali residenziali e di lavoro, senza un chiaro legame con le stagioni. Questo è un problema così complesso che le persone, e in particolare i genitori con bambini piccoli malati, devono spostarsi in luoghi con un clima più arido.

In caso di pioggia, i sintomi della malattia regrediscono.

Manifestazione di patologia

I sintomi delle allergie stagionali in ogni persona si manifestano in modo diverso. Dipende dalla causa, dal tipo di reazione, dall'età, dalle difese corporee. I più comuni includono:

  1. Lacrimazione, arrossamento degli occhi (congiuntivite).
  2. Tosse ossessionante secca Sembra parossistico, a volte accompagnato da respiro sibilante. La flemma è scarsa, trasparente. In caso di cambiamento nel colore e nella quantità, è urgente consultare un medico.
  3. Rinite allergica e successivamente rinosinusite. Inizia con abbondanti secrezioni di liquido chiaro dai passaggi nasali. Il paziente confronta la sua condizione con il "flusso d'acqua dal naso".
  4. La congestione nasale a causa di un massiccio gonfiore delle mucose, le secrezioni potrebbero non essere osservate.
  5. Starnuti e prurito parossistico nei passaggi nasali, il numero di starnuti è molto diverso. Un sintomo agonizzante che è estremamente difficile da controllare.
  6. Cambiare le caratteristiche della voce - più spesso raucedine. Semplificata la sua causa può essere rappresentata come un rigonfiamento discendente dello spazio sottovoce nella laringe.
  7. Attacchi di dispnea o soffocamento a contatto con un allergene.
  8. Dermatite.
  9. Mal di testa e un leggero aumento della temperatura (valori massimi di 37,5 gradi).
  10. Nei casi estremamente gravi, si verifica angioedema - una condizione che è pericolosa per una persona a soffocare. Si sviluppa rapidamente, con il minimo dei sintomi richiede un intervento medico.

La debolezza generale e l'indisposizione sono i compagni immediati della malattia, inoltre il paziente ha una situazione psicologica sfavorevole, perché i sintomi della pollinosi interferiscono sia nella vita di tutti i giorni che nel lavoro.

Malessere e debolezza - compagni di allergie stagionali.

Caratteristiche nell'infanzia

L'allergia stagionale nei bambini si sviluppa dopo il primo contatto con l'agente, può verificarsi in età molto precoce. Tipicamente, tali bambini hanno una predisposizione ereditaria, in rari casi i sintomi possono apparire da soli. La sensibilizzazione si sviluppa ad un ritmo accelerato, il rilascio di immunoglobuline di classe E avviene sotto l'azione di una serie di fattori stimolanti:

  1. Nutrizione impropria Tutto inizia con il rifiuto dell'allattamento al seno o con l'introduzione di alimenti supplementari troppo presto. Inoltre, la condizione è aggravata da una dieta scorretta - fino a tre anni di allergia in un bambino è in gran parte dovuto all'immaturità del tratto gastrointestinale. Non puoi dargli cibo che sia familiare a un organismo adulto, almeno sistematicamente.
  2. Dysbacteriosis a livello intestinale. I bifidobatteri ei lattobacilli normali muoiono sotto l'influenza di un'immunità ridotta, sostituita da microrganismi condizionatamente patogeni o patogeni.
  3. Le invasioni di vermi provocano una diminuzione dello stato immunitario, causano una maggiore sensibilizzazione dell'organismo, poiché i parassiti sono percepiti come un corpo estraneo, secondo un meccanismo simile a una reazione allergica. Anche nel sangue, è possibile rilevare i cambiamenti in questi due processi, è chiaro da ciò che possono facilmente completarsi a vicenda.
  4. Malattie congenite o acquisite del fegato e dei reni.
  5. Condizioni di vita del bambino insoddisfacenti Questi includono la pulizia insufficiente della stanza da polvere, arieggiatura rara, umidità, la stretta vicinanza degli animali domestici. Tutto ciò può irritare le vie respiratorie e causare la produzione di mediatori di allergia.
  6. ORVZ frequente nei bambini. Soprattutto vale la pena di proteggersi quando il freddo si manifesta nel periodo primaverile o estivo. Gli agenti allergenici si depositano sulle mucose danneggiate, innescando così la malattia.

La manifestazione dei sintomi clinici in generale differisce poco da un organismo adulto. L'unica differenza è che nei casi piccoli la malattia è molto più difficile. L'eruzione allergica anche confina a problemi di carattere respiratorio. Esternamente, è più spesso puntuale, incline alla fusione o sotto forma di grandi pomfi. È sempre prurito, quindi un bambino che non è in grado di controllarsi correttamente può graffiare la pelle prima delle ferite e provocare l'aggiunta di un'infezione.

Le allergie stagionali nei bambini sono più gravi che negli adulti.

Principi di diagnosi

Prima di capire come trattare le allergie stagionali, è necessario determinare che è lei, e non qualche altra malattia. La diagnosi di allergia negli adulti si basa su una serie di punti:

  • conversazione con il paziente e raccolta attenta dell'anamnesi;
  • esame della pelle e, se necessario, consultazione di un dermatologo;
  • prendendo esami generali del sangue e delle urine;
  • attento esame delle vie respiratorie;
  • effettuare test specifici per la determinazione dell'allergene al di fuori della stagione di fioritura.

Su quest'ultimo dovrebbe prestare particolare attenzione, possono aiutare nella posizione esatta dell'allergene. I metodi principali sono rappresentati da tre tipi di ricerca.

L'immunoglobulina di classe E viene determinata nel siero del sangue e mostra quanto sia sensibilizzato il corpo e la prontezza dei tessuti a produrre anticorpi speciali.

Per questa tecnica, c'è un set standard di allergeni obbligatori, circa 200 copie, con il loro aiuto che guardano a ciò che il corpo dà una risposta immunitaria.

Un altro modo è quello di introdurre l'allergene previsto. Dopo di ciò, la reazione attesa. Se non esiste, rispettivamente, questa sostanza non può essere considerata specifica.

Test cutanei per i quali viene iniettata una sostanza reattogenica in una piccola quantità con uno speciale scarificante. Dopo 20 minuti, viene eseguita una valutazione visiva.

I campioni possono essere fatti in qualsiasi momento, solo lo studio del siero deve essere legato al periodo di esacerbazione della febbre da fieno.

I rimedi per le allergie stagionali sono divisi in tradizionali e folk. Ma nel periodo delle esacerbazioni vale la pena iniziare prima di tutto con una dieta. Dalla dieta per escludere il cibo, il cui impatto può causare aggravamento.

In questo caso, è importante non provocare allergie cross-food.

L'elenco è enorme, in generale, è necessario abbandonare il cioccolato, uova di gallina, funghi, carni affumicate, agrumi, noci, latte vaccino, alcolici, verdure rosse e frutta.

Il trattamento stagionale delle allergie prevede l'uso delle seguenti classi di farmaci:

  1. Antistaminici. Molto spesso, si tratta di compresse presentate in tre generazioni. Il primo è il blocco dei recettori H1, attualmente usato raramente. Rappresentanti dei farmaci: Diphenhydramine, Suprastin, Pipolfen, Tavegil, Fenkrol. La seconda generazione - bloccanti dei mediatori dell'infiammazione H1 e dei recettori H2, che non hanno un tale effetto ipnotico, come la prima classe. Lomilan, Claritin, Loratadine. Lo svantaggio di questa sottoclasse è l'effetto negativo sul cuore. La terza generazione è rappresentata da Telfast, Suprastainx, Desal. Gli effetti collaterali praticamente non ce l'hanno. Gli strumenti di quarta generazione sono in fase di sviluppo, con un'azione prolungata.
  2. Enterosorbenti progettati per rimuovere le tossine dal corpo. Farmaci Enterosgel, Polysorb, Polyphepan.
  3. Glucocorticosteroidi ormonali. Il più spesso prodotto nella forma di unguenti, con attacchi di forme d'inalazione di soffocamento sono usati. Questi sono Flutsinar, Sinaflan, Akriderm.
  4. Nel trattamento della rinite allergica, è consigliabile scegliere farmaci vasocostrittori Naphthyzinum, Galazolin. L'uso prolungato crea dipendenza, trascurare le istruzioni è inaccettabile.
  5. Immunomodulators IRS 19, Derinat. Contribuire alla normalizzazione dell'immunità generale e locale.
  6. Quando la nevrosi e i disturbi del sonno possono prendere delle leggere infusioni sedative, valeriana o Motherwort.

I rimedi popolari per l'allergia hanno molte ricette. La regola principale è non ignorare i farmaci prescritti dal medico curante, ma integrarli.

Tutti possono scegliere di facilitare lo stato di qualcosa per se stessi:

  • infusione di celidonia;
  • decotto di aghi di pino, gusci di cipolla, rosa selvatica;
  • decotto di farfaraccio;
  • succo di sedano;
  • soluzione di mummia

La durata della terapia non deve superare i due mesi, dopo i quali è necessario fare una pausa o passare a un altro metodo.

Le misure terapeutiche e profilattiche, ottenendo una rapida popolarità, sono la desensibilizzazione. Il metodo è un'introduzione graduale nel corpo umano di un allergene in microdosi. A poco a poco, il corpo inizia ad abituarsi alla sostanza nociva. Secondo le previsioni della stagione, quando le esacerbazioni si sono verificate in precedenza, le condizioni del paziente sono migliorate in modo significativo. A volte è possibile ottenere che non venga affatto. È importante sapere che durante l'attuale processo allergico tali misure sono categoricamente impossibili da prendere.

Regole non specifiche che impediscono le manifestazioni allergiche:

  • nel calore e con un forte vento, le finestre dovrebbero essere catturate;
  • trascorrere il minor tempo possibile nell'aria durante un periodo pericoloso;
  • quando si viaggia in auto, si consiglia di non aprire le finestre, ma di usare l'aria condizionata;
  • non asciugare il bucato dopo averlo lavato sul balcone o nel cortile, farlo al chiuso;
  • dopo ogni passeggiata, fare una doccia o un bagno, lavare il naso e fare i gargarismi;
  • evitare luoghi di più piante da fiore.

Osservando semplici regole, una persona sarà in grado di migliorare la sua vita ed evitare pericolose complicazioni.

L'allergia stagionale in primavera nei bambini non è così rara e rappresenta quindi un serio pericolo che deve essere affrontato in modi comprovati.

L'allergia stagionale ha un altro nome per l'pollinosi ed è una reazione allergica alla fioritura degli alberi e alla formazione di polline, e molto spesso si verifica in primavera. Inoltre, non solo gli alberi possono sbocciare, ma anche fiori ed erbe, che possono anche causare segni di una tale allergia. Di solito, la stagione per questo tipo di malattia cade da maggio ad agosto, ma spesso questo periodo può iniziare prima e terminare in seguito a causa di cambiamenti avversi nel clima che ci circonda. Oltre alle piante, le allergie possono essere causate dallo sviluppo di funghi dalla famiglia di muffe, che possono anche essere trovate nell'aria o, peggio, sulla superficie degli oggetti intorno a noi. Molto spesso si incontrano nei bagni o nelle stanze con elevata umidità.

I bambini spesso soffrono di allergia, respirando polline di piante disperse nell'aria. I sintomi peggiorano in caso di vento secco e dopo che il polline della pioggia è stato inchiodato e le condizioni possono essere significativamente attenuate. L'allergia è un modo della risposta del corpo a una sostanza estranea, più precisamente, una sostanza che il corpo considera alieno a causa di un lavoro improprio del sistema immunitario.

Segni di una reazione allergica.

Perché i bambini hanno allergie?

Come affrontare le allergie nei bambini

I principali farmaci contro le allergie.

Se uno qualsiasi dei segni di allergia stagionale si trova, è importante consultare immediatamente un medico che determinerà se si tratta davvero di un'allergia stagionale o è causato da altre situazioni avverse. Quindi, oltre alle allergie stagionali, fattori spiacevoli possono essere causati da polvere, lana, cibo o allergeni.

Puoi combattere le allergie con tutti i soliti antistaminici che dovrebbero essere adatti ai bambini. Il medico prescriverà un trattamento per te, ma ti ricordi ancora che è necessario tenere un kit di primo soccorso in caso di reazioni allergiche nel bambino.

Come aiutare il tuo bambino ad alleviare le allergie stagionali? Gli antistaminici possono farcela, così come i mezzi per aumentare la sensibilità della membrana cellulare.

Sciroppi e gocce possono essere attribuiti a medicinali per bambini da 2 anni:

  • Fenistil in gocce,
  • Zodak,
  • Tsetrin,
  • Zyrtec,
  • Parlazin,
  • Ketotifen solo sciroppato.

Rimedi nasali che facilitano il corso di un raffreddore:

  • Kromoglin,
  • kromogeksal,
  • Dopo 2 anni Intal.

Collirio:

  • Da 2 anni Alomid,
  • Da 4 anni Haykrom,
  • Con 12 anni Allergodil, Lekrolin, Opatanol, Histimet.

Creme antiallergiche:

  • Fenistil,
  • Gistan,
  • Skin Cap,
  • Elis,
  • Desitin,
  • Protopic,
  • Vundehil.

Non è raccomandato l'uso di corticosteroidi per i bambini, in quanto sono progettati per trattare solo casi pericolosi e sotto la stretta supervisione di un medico. Ovviamente eliminano immediatamente i sintomi, ma le loro conseguenze possono essere molto pericolose per i bambini.

Fatti allergici interessanti

Il trattamento di un bambino per le allergie stagionali richiede un lungo processo anche perché le allergie possono manifestarsi non solo per la fioritura di alberi e piante, ma anche per le erbe adiacenti ad esse e per i prodotti alimentari. Da aprile a maggio si possono osservare betulle, querce e ontani in fiore, pioppo, pino e abete rosso a giugno, così come i denti di leone odiati da tutti, in piena estate tiglio e fioriture di strofinacci, e in agosto assenzio e quinoa.

La pollinosi può essere prevista. Se tuo figlio già, sfortunatamente, ha un'allergia, quindi con un alto grado di probabilità può anche apparire uno stagionale. Quindi, l'allergia alle carote, darà una complicazione alla fioritura dell'ontano, e al melone sulla fioritura dei denti di leone. La prugna ha proteine ​​correlate con betulla, kiwi e patate con meli, miele e halva con denti di leone e assenzio, e gli agrumi saranno anche oscurati dalle allergie daisy.

Per facilitare il trattamento, è necessario inculcare nel bambino la corretta routine quotidiana corretta. È necessario mettere il bambino a letto in tempo e lenire la pelle con acqua. È anche importante stabilire un'alimentazione corretta e osservare il modo di umidità.

La pulizia umida in casa aiuterà a gestire i segni di allergie. Pulisci tutti gli elementi disponibili - libri, giocattoli, tappeti meglio da rimuovere, ma puoi eliminarli completamente. Rimuovi le piante in eccesso e se sei allergico alla lana, dovrai separarti dai tuoi animali domestici.

Il trattamento delle allergie stagionali nei bambini può essere effettuato utilizzando rimedi popolari, ma spesso tali ricette contengono decotti di erbe, che possono anche essere fonti del suo verificarsi. Ma se conosci tutti gli allergeni del bambino, puoi provare a curarlo nei seguenti modi:

  • Infuso di rami di ribes nero;
  • Decotto di equiseto;
  • Decotto di ortica;
  • Succo di radice del sedano;
  • Estratti di olio di finocchio e aneto in assenza di allergia agli olii essenziali;
  • Soluzione salina;
  • Accettazione dei fichi in forma fresca o secca;
  • Mummia di accoglienza - adatta a bambini da 3 anni;
  • Bagni di argilla o decotto del treno.

Osservando tutte le regole ed eseguendo le azioni sopra descritte, sarai in grado di alleviare il tuo bambino durante le allergie stagionali e farcela con successo. Ricorda l'importanza di prendere un allergologo o pediatra per la prescrizione. In nessun caso non prescrivono farmaci da soli - questo è pericoloso. Ti benedica!

Se trovi un errore nel testo, assicurati di farcelo sapere. Per fare ciò, basta evidenziare il testo con un errore e premere Maiusc + Invio o semplicemente fare clic qui. Grazie mille!

Grazie per averci comunicato l'errore. Nel prossimo futuro sistemeremo tutto e il sito sarà ancora migliore!

L'allergia stagionale è una reazione del sistema immunitario umano agli stimoli del mondo circostante che entrano in contatto con il suo corpo in un certo periodo dell'anno. Questo fenomeno viene anche definito "pollinosi" (polline), che significa "polline". La malattia ha radici lunghe: gli antichi greci (sia persone comuni che membri dell'élite) soffrivano di ambrosia, che causava soffocamento e eruzioni cutanee. Le allergie stagionali all'ambrosia sono una piaga della società moderna. Si tratta di una pianta verde brillante attraente con foglie intagliate traforate e oggi è il nemico numero 1 tra i rappresentanti di flora diversa. Il suo piccolo polline è considerato uno degli allergeni più potenti che possono causare la manifestazione di reazioni allergiche: solo 25 grani di una sostanza per 1 metro cubo d'aria sono sufficienti. Una pianta è in grado di dare diversi milioni di tali particelle che possono causare l'asma in una persona - una pericolosa malattia delle vie respiratorie.

Tornando alla storia... La menzione di una condizione simile alle allergie stagionali si trova nelle opere di Claudius Galen - un medico greco. La connessione tra tosse di massa e alberi in fiore è stata osservata anche da un guaritore e naturalista olandese Jan Baptist Van Helmont.

Nel 1819 apparvero le prime descrizioni della febbre da fieno - questo fu il modo in cui la reazione allergica stagionale fu ufficialmente designata dal guaritore inglese John Bostock, che la associò a un fattore così provocante come il fieno. Mezzo secolo dopo, nel 1873, il suo connazionale David Blackley provò che la causa del raffreddore da fieno era in realtà polline. Dopo 16 anni, il dott. L. Silich ha parlato di pollinosi in occasione di un incontro aperto della Società dei medici russi, che si è svolto a San Pietroburgo, e per la prima volta le allergie stagionali di massa si sono manifestate negli anni '60 nel territorio di Krasnodar. Il suo agente patogeno era l'ambrosia, importato in Russia dagli Stati Uniti con un chicco di grano.

Oggi, secondo le statistiche ufficiali, ogni quinto abitante della Terra ha familiarità con allergie stagionali che non fanno distinzioni tra persone per età, sesso e regione di residenza. Il numero effettivo di persone che soffrono di pollinosi, infatti, è molto più grande e, nonostante i significativi progressi nell'imparare a combattere questa malattia, sta crescendo inesorabilmente ogni anno. Come trattare le allergie stagionali?

Le cause della malattia da pollinosi, che è inquinata da piante e spore di funghi (da 500 a 700 specie), sono:

  • fattore ereditario;
  • immunità indebolita;
  • la presenza di malattie bronco-polmonari croniche;
  • la presenza nel corpo di un altro tipo di allergia (cibo, medicina, composti chimici);
  • condizioni di lavoro dannose;
  • cattive condizioni ecologiche dell'ambiente

Le allergie stagionali sono causate da piante che non hanno pretese per la loro posizione e condizioni climatiche, ma sono aggressivamente adattate ad una persona da un punto di vista allergico: acero, ontano, quercia, cipresso, betulla, frassino, tiglio, salice, noce, olmo, nocciola. Da erba di prato - erba di timothy, erba medica, trifoglio durante il periodo di fioritura. Segale, grano saraceno, grano, avena - cereali, provocando l'emergere di una condizione così pericolosa in una persona come allergia stagionale. Anche il polline e l'assenzio di Ambrosia dovrebbero essere evitati.

Il cambio di stagioni è anche una delle cause di pollinosi. La malattia è più acuta nei periodi primaverili e autunnali, in estate - molto meno spesso, in inverno - estremamente rari. Le allergie stagionali in agosto, il cui trattamento è un processo abbastanza prolungato, possono verificarsi a causa della fioritura delle erbe sopra.

La primavera è il momento del risveglio della natura e della pollinosi allo stesso tempo. Come si manifestano le allergie stagionali:

  • Occhi: arrossamento, lacrimazione, sensazione di "mazza", paura della luce, prurito.
  • Nel naso - naso che cola, ridotto senso dell'olfatto, starnuti, prurito e congestione. Il muco secreto dai seni nasali è caratterizzato da una consistenza fluida e trasparente.
  • Nel sistema respiratorio - mancanza di respiro, difficoltà a respirare, respiro veloce, attacchi di asma (con polline, asma bronchiale), tosse frequente, secca ed estenuante.

C'è meno eritema sul corpo, orticaria, dermatite pruriginosa in forma di vesciche secche o piangenti. Tali manifestazioni fisiche sono accompagnate da debolezza, mal di testa, aumento della fatica, perdita di appetito e da tutti i segni assomigliano a ARVI, tipico di questa stagione.

Una caratteristica distintiva tra un'infezione virale e allergie stagionali è l'assenza di elevata temperatura corporea. Quando la pollinosi non lo è. È particolarmente pericoloso nei bambini e negli anziani, in quanto è caratterizzato da sintomi latenti nella fase iniziale e dal rapido sviluppo di esacerbazioni in futuro.

L'allergia stagionale, il cui trattamento è piuttosto lungo e richiede una notevole pazienza, a volte è accompagnata da attacchi di emicrania, irritabilità, dolore addominale e nausea (se il polline penetra nel sistema digestivo). L'esacerbazione dei sintomi può essere angioedema, che si sviluppa in circa il 10% dei soggetti allergici e richiede cure mediche immediate. Differentemente indicato come "angioedema" o "orticaria gigante", è caratterizzato da un inizio improvviso, un decorso spontaneo, una terminazione imprevedibile causata da edema del tessuto sottocutaneo, delle mucose e della pelle. Molto spesso, la parte superiore del corpo, il collo e il viso sono soggetti a una reazione così pericolosa.

L'allergia stagionale del periodo primaverile inizia ai primi di aprile, quando inizia la fioritura della betulla e dell'ontano e termina a maggio. A proposito, il polline di betulla può diffondersi su lunghe distanze. Una persona che soffre di pollinosi a volte arriva a stupirsi, rendendosi conto che soffre di un allergene di betulla, mentre le bellezze dai capelli bianchi non sono osservate nelle vicinanze.

Un equivoco sulla nocività del lanugine di pioppo come allergene. A fine maggio, la fioritura dei primi pioppi copre il suolo di lanugine bianca, che è un eccellente mezzo mobile di polline pesante depositato dagli alberi che crescono nel vicinato. Le persone che soffrono di allergie stagionali, per la maggior parte, cominciano a notare le sue manifestazioni circa una settimana prima dell'ora di punta. Come sbarazzarsi delle allergie stagionali?

La causa della pollinosi autunnale sono gli allergeni attivati ​​durante questo periodo di tempo:

  • polline delle piante, che fioriscono nella stagione autunnale;
  • muffa funghi che appaiono in alta umidità;
  • varie zecche

Il polline delle piante attraverso gli organi respiratori umani entra dentro, costringendo il sistema immunitario a produrre attivamente anticorpi. La loro azione è mirata ad attaccare le cellule estranee e causa il rilascio di istamine nel sangue, che a sua volta causa varie manifestazioni allergiche. Oltre ai sintomi principali, l'allergia autunnale può manifestare prurito alla bocca e alla gola, che nella pratica medica suona come "sindrome allergica orale".

La pollinosi nella popolazione infantile della popolazione è abbastanza comune e può svilupparsi per i seguenti motivi:

  • predisposizione genetica;
  • malattie virali e infettive della madre durante il parto;
  • vaccinazione errata o tardiva;
  • alimentazione artificiale;
  • contatto con infezioni batteriche e portatori di virus;
  • immunità ridotta;
  • disfunzione del sistema digestivo.

Nei bambini, le allergie stagionali, il cui trattamento dovrebbe avere un approccio integrato, possono procedere in modo non specifico, essendo una pollinosi "mascherata" ed espresse in:

  • arrossamento parziale degli occhi;
  • dolore e congestione nelle orecchie;
  • tosse;
  • l'abitudine di toccarti costantemente il naso

La causa esatta di questo sintomo può essere stabilita solo da un allergologo applicando una diagnosi speciale in grado di determinare un allergene specifico.

Le allergie stagionali, le revisioni del trattamento di cui confermano la temporalità, in alcuni casi possono ancora essere accompagnate da febbre, il che rende difficile diagnosticare con precisione la malattia, poiché il quadro clinico osservato è molto simile a SARS e ARD, specialmente all'inizio della malattia. E i pazienti stessi, notando un naso che cola, mal di testa, malessere, no eritema, assumono per errore manifestazioni allergiche per il raffreddore e si sottopongono all'autotrattamento.

La conseguenza dell'assunzione incontrollata di droghe è la cancellazione dei sintomi inerenti alla pollinosi, la complicazione del decorso della malattia e la manifestazione da parte del corpo di una reazione più aggressiva al processo infiammatorio presente.

L'aumento della temperatura è più spesso osservato nei bambini piccoli, insieme a una manifestazione di orticaria e rash cutanei. Inoltre, le allergie stagionali possono essere accompagnate da condizioni febbrili, specialmente nei bambini di 2-7 anni.

L'identificazione delle cause profonde delle manifestazioni stagionali di natura allergica viene effettuata intervistando il paziente e confrontando i tempi di fioritura della flora carminativa, causando probabilmente l'insorgenza di questa malattia. Un allergologo medico esamina l'apparato respiratorio e la cavità nasale, la diagnostica clinica generale con la consegna obbligatoria dell'espettorato e degli esami del sangue, un test allergologico per identificare il "colpevole" della malattia fisica e la consultazione con un dermatologo, immunologo, otorinolaringoiatra, pneumologo.

L'allergia stagionale, i cui sintomi sono improvvisi e pericolosi, è una malattia che dovrebbe essere evitata il più possibile. Pertanto, ci sono tali raccomandazioni:

  • evitare ed escludere il contatto con l'allergene;
  • assumere farmaci antistaminici;
  • condurre un'immunoterapia specifica, durante la quale il corpo "impara" a resistere meno all'allergene.

Non è consigliabile applicare il metodo in uno stato di aggravamento, vale a dire dall'inizio della primavera fino alla fine dell'autunno. L'inverno è il momento più favorevole per ricevere un ciclo completo di trattamento di una malattia così pericolosa come le allergie stagionali.

La terapia dell'allergia stagionale, il cui compito è ridurre la luminosità dei sintomi e proteggere gli organi interni dall'influenza degli allergeni, dipende dal periodo della sua manifestazione, dallo stadio della malattia, dalla specificità individuale del corpo del paziente. La medicina ufficiale raccomanda l'uso di una serie di mezzi per curare efficacemente una malattia come le allergie stagionali.

La loro azione è finalizzata a inibire lo stadio iniziale della difesa immunitaria dell'organismo contro l'allergene. Letteralmente subito dopo aver assunto il farmaco, la scarica dai seni nasali si ferma, il loro gonfiore diminuisce. Le più innocue ed efficaci sono le droghe della 3a e 4a generazione. Le droghe sono mostrate durante l'intero periodo di fioritura delle piante, anche se i sintomi allergici sono assenti. Le caratteristiche positive degli antistaminici sono la velocità d'azione (fino a 60 minuti), l'elevata attivazione del loro assorbimento da parte degli organi digestivi, l'assenza di dipendenza.

  • Vasocostrittore, che sopprime bene i sintomi della rinite e normalizza il tono del sistema circolatorio. Questi sono "Galazolin", "Sanorin", "Otrivin", "Oxymetazolin" - farmaci che causano la neutralizzazione della congestione nasale e la liberazione della rinite allergica. La durata del trattamento non è superiore a 7 giorni. Successivamente, il medico dovrebbe raccomandare un mezzo più efficace.
  • Preparati di "Promoglicato di sodio", prodotti sotto forma di spray e gocce per occhi e naso e prescritti da un medico per il trattamento della congiuntivite e della rinite allergica. Ridurre le manifestazioni aggressive del sistema immunitario del corpo nel naso e negli occhi.
  • Glyukokortikokosteroidy. Prescritto in caso di azione inefficace di farmaci antistaminici. Usato da un breve corso fino alla completa scomparsa dei sintomi acuti; Il trattamento è delicato e delicato. Alleviare rapidamente l'infiammazione Questi sono "Rinocort", "Beconaze", "Betamethasone", "Nazacort", "Sintaris".

L'allergia stagionale ad agosto, il cui trattamento è efficace durante la terapia tradizionale, viene trattata con successo con metodi tradizionali. Si raccomanda di applicarli solo dopo aver consultato il medico e solo durante il periodo di rilassamento della malattia. I prodotti naturali dovrebbero essere utilizzati con molta attenzione, in quanto la maggior parte di essi sono allergeni.

Infusione efficace a base di foglie e germogli di ribes nero. Le materie prime essiccate nella quantità di 2 cucchiai devono essere riempite con 1,5 tazze di acqua bollente, infuse per un'ora, filtrate, diluite con acqua calda bollita ad un volume di ½ litro. Infuso preso durante la settimana, un cucchiaio ogni 2 ore. Questo strumento ha lo scopo di migliorare il sistema immunitario e il rilascio del corpo dalle tossine.

Un effetto positivo sul corpo è caratterizzato da equiseto di campo. 2 cucchiai di materie prime secche devono versare un bicchiere di acqua bollente, lasciare in infusione per mezz'ora, quindi filtrare. Bevi tutto il giorno ogni ora. Quindi 2 giorni di pausa. In totale, prendere decotto di equiseto dovrebbe essere entro 2 settimane.

Secondo l'opinione di molte persone guarite dall'impollinosi, i fichi freschi o secchi hanno un buon effetto, che è necessario prendere ogni giorno. Il prodotto provoca la normalizzazione del sistema digestivo, rafforzando il sistema immunitario e attivando il metabolismo. I fichi dovrebbero essere mangiati a stomaco vuoto, mezz'ora prima di colazione e cena, un frutto ciascuno.

Un buon risultato è un rimedio alle allergie stagionali come il succo di sedano, che contiene aminoacidi benefici. L'agente curativo porta fuori le tossine, ripristina il metabolismo, rinnova la composizione del sangue. Per fare il succo, scegli un ortaggio a radici appena colto. La composizione risultante di bere un cucchiaino prima dei pasti per mezzo mese.

Componente di molte ricette della medicina tradizionale è il miele. Gli allergici non raccomandano il trattamento con un prodotto a base di polline che può causare un attacco allergico. Anche se l'uso del miele non ha osservato alcuna reazione negativa, è possibile che possano apparire come un sintomo.

Il trattamento stagionale delle allergie mostrerà buoni risultati con l'uso regolare di ricette collaudate e grande pazienza. A volte, per aspettare un risultato positivo, i preparati a base di erbe dovrebbero essere bevuti per mesi o anche di più. Il rilassamento dei sintomi della pollinosi può essere osservato già dopo alcune settimane, a seconda delle caratteristiche individuali del paziente e dell'intensità dell'allergia.

Secondo le recensioni di persone che hanno familiarità con le allergie stagionali di prima mano, un fattore importante è il rispetto delle misure preventive, in particolare:

  • Evitare il contatto con i provocatori di piante. Durante la loro fioritura, se possibile, raramente dovresti uscire, ridurre il tempo per camminare, specialmente nei giorni caldi e ventosi.
  • Chiudere le finestre e le porte. Sono effettivamente rivestiti con un panno umido trasparente che assorbe il polline.
  • Lavaggio completo delle mani e di tutto il corpo dopo essere uscito dalla strada.
  • Trasferirsi in luoghi con aria umida (vacanza in riva al mare o lungo il fiume) durante il periodo di fioritura attiva delle piante.
  • Rafforzare il sistema immunitario attraverso il consumo di farmaci contenenti vitamine per diversi mesi prima del periodo di fioritura.

L'allergia in primavera è più pronunciata rispetto a qualsiasi altra stagione dell'anno. Secondo le statistiche, l'85% di tutti i soggetti allergici soffre della sua esacerbazione durante questo periodo. Parleremo del perché questo sta accadendo, di ciò che minaccia e come affrontare le manifestazioni di questa malattia.

Le allergie stagionali sono un problema serio. Ogni stagione ha la sua lista degli agenti allergici più aggressivi che causano più problemi. La particolarità di questo periodo dell'anno è che il corpo, indebolito dopo il freddo invernale, la mancanza di luce solare e di vitamine, reagisce facilmente agli effetti di qualsiasi stimolo.

Il sistema immunitario si trova in uno stato piuttosto scadente, con un "mezzo giro" che provoca un raffreddore, esacerbazione di qualsiasi malattia cronica.

Inoltre, la concentrazione di allergeni in questa stagione è la più alta. Quindi le piante non fioriscono in inverno, non c'è freddo in estate, ma assolutamente tutti gli stimoli possono "funzionare" in una stagione così "transitoria". La temperatura dell'aria sulla strada è ancora instabile, ci sono gelate, la neve può cadere anche a maggio in alcune regioni. E le persone, avvertendo l'avvicinarsi del calore, trascurano gli indumenti caldi. Da qui - un'allergia al freddo.

Notizie aggiornate per il 2018

Scienziati austriaci prevedono l'inizio della fioritura di ontani e nocciole in Europa dalla fine di gennaio.

E quindi, su quale molla può essere un'allergia?

Come già accennato, qualsiasi allergene noto può avere un effetto negativo sulle persone suscettibili. Distribuendoli in ordine di influenza decrescente in questa stagione, puoi ottenere il seguente elenco:

  • polline delle piante (fiori, erba, alberi);
  • animali da compagnia;
  • allergeni alimentari;
  • farmaci;
  • allergie da contatto (sia su abbigliamento che prodotti chimici domestici);
  • muffa (attivata da metà maggio);
  • insetti (compaiono anche verso la fine della primavera).

Guardando questo elenco, è possibile capire che un'allergia all'inizio della primavera prima della fioritura delle piante è proprio il posto dove stare, dal momento che le allergie soffrono non solo della pollinosi. È difficile giudicare quando l'allergia si conclude in primavera, perché il periodo di fioritura non termina il 31 maggio, ma continua fino alla fine di settembre.

Prima di tutto, le persone sono preoccupate per la reazione al polline in primavera. La pollinosi porta il massimo disagio: l'allergia primaverile alla fioritura è considerata una patologia dell'OMS, più sconvolgente del solito modo di vivere. Per scoprire cosa fiorisce in primavera durante questo periodo, è necessario passare al calendario delle allergie.

Va ricordato che per ogni regione della Federazione Russa questo documento è compilato separatamente. Dopo tutto, i periodi di attivazione del mondo vegetale a Norilsk e Rostov-on-Don sono significativamente diversi.

Tuttavia, calcolando la media degli indicatori, è possibile identificare il grafico di fioritura più generalizzato:

marzo

Calendario delle piante da fiore primavera-autunno (può essere aumentato)

aprile:

maggio:

Nonostante il fatto che ci siano molti allergeni, c'è un fatto piacevole: le erbe infestanti, che sono gli stimoli più potenti, iniziano a fiorire solo in piena estate.

Allergie alimentari

È innegabile che questo tipo di reazione allergica sia rilevante in qualsiasi momento. E se una persona è allergica alle arance, allora si manifesterà sia in primavera che in estate, e in autunno.

Tuttavia, in questo periodo dell'anno, l'allergia crociata diventa la più urgente.

Quindi, con una reazione di ipersensibilità alla betulla, i sintomi possono manifestarsi quando consumati:

Foto: Rash sulle mani come sintomo di allergie alimentari

In "condizioni normali", non si sviluppa una forte allergia a questi prodotti. Ma non appena il polline di betulla inizia a librarsi nell'aria, diventa semplicemente impossibile consumare queste verdure e frutta.

Accade spesso che i prodotti ancora acerbi arrivino sugli scaffali dei negozi.

C'è un'opinione secondo cui frutta e verdura acerbe sono meno allergizzanti di quelle mature o anche leggermente deteriorate. Tuttavia, questo non è del tutto vero: alcune sostanze dei prodotti "verdi" sono più irritanti di quelle "pronte" e la loro concentrazione è maggiore.

Inoltre, questi componenti possono essere velenosi.

L'allergia alla polvere e ai funghi di muffa in primavera non è comune come in autunno. Il fatto è che i funghi iniziano a diventare attivi solo entro la fine della primavera e il processo di sporulazione inizia anche più tardi. Pertanto, "allergia alle muffe" è piuttosto un problema della fine dell'anno.

Ma gli acari della polvere hanno una stagionalità autunnale-primaverile. Le persone, "rastrellare i detriti" negli angoli dopo l'inverno, inalano una grande quantità di polvere. Di conseguenza, molti di loro diventano allergici.

Per quanto riguarda gli animali domestici, sono particolarmente "pericolosi" in questo momento. Per prima cosa, inizia una muta attiva. E nonostante il fatto che la lana stessa non sia un allergene, contiene particelle di proteine ​​che causano reazioni negative. Con la lana che vola in tutto l'appartamento, entrano nel tratto respiratorio e nelle mucose.

Inoltre, la primavera è il periodo di ricerca di un partner per la riproduzione. Ciò significa che tutti i sistemi ormonali e enzimatici dell'animale vengono attivati ​​per attirare lo "sposo". Le sostanze rilasciate dalla bestia diventano più attive e "aggressive".

La stagionalità di questa malattia, ovviamente, è molto condizionale, ma avviene. Da un lato, le persone iniziano a pulire la loro casa, a lavare i vetri, qualcuno fa le riparazioni - da qui un sacco di prodotti chimici per la casa, prodotti per la pulizia e persino materiali da costruzione.

D'altra parte, la primavera è anche un momento di amore per le persone. E questo significa che le donne stanno iniziando a usare cosmetici e profumi decorativi due volte più attivamente. Durante l'inverno secco richiede una terapia intensiva. Tutti questi sono "fattori di rischio" per lo sviluppo di reazioni allergiche.

Inoltre, le persone cambiano i vestiti dalla lana a quello più facile. Ma ancora troppo freddo per indossare le bluse di calicò. Da qui l'abbondanza di materiali sintetici. E molto spesso causa allergie sulla pelle.

Entro la fine della primavera, zanzare e zecche stanno già iniziando a diventare attive, tuttavia, questo problema non è così urgente per questo periodo dell'anno.

Ma i farmaci usati per il trattamento delle malattie respiratorie acute e delle esacerbazioni croniche possono benissimo causare reazioni indesiderate.

Ad esempio, la polmonite appare molto spesso in primavera e richiede un trattamento con antibiotici. Le persone che soffrono di malattie autoimmuni sistemiche (ad esempio il lupus eritematoso, l'artrite reumatoide) necessitano di terapia ormonale, che causa anche allergie.

Quindi, l'allergia primaverile è multiforme e varia per le sue ragioni. Quali sono le sue manifestazioni?

I sintomi allergici in primavera, come in qualsiasi altro periodo dell'anno, sono determinati dalla sua causa.

Per caratteristica di pollinosi:

  • tosse;
  • congestione nasale;
  • naso che cola e starnuti;
  • congiuntivite (occhi rossi, lacrimazione inizia, appare una sensazione di sabbia negli occhi);
  • possono verificarsi o più frequenti attacchi di asma bronchiale.

Tra le manifestazioni di allergie da contatto:

  • prurito;
  • peeling;
  • arrossamento, infiammazione delle aree cutanee a contatto con l'allergene.

Allergie alimentari manifestate:

  • dolore addominale;
  • nausea, vomito;
  • diarrea;
  • flatulenza,
  • così come i sintomi da "altri gruppi".

Se parliamo di come le allergie possono peggiorare in primavera, allora vale la pena notare l'alta varietà di sintomi. Le persone che soffrono di allergie spesso hanno reazioni a diverse sostanze irritanti, quindi una persona che ha la pelle arrossata e pruriginosa mentre starnutisce con mal di stomaco non è una rarità.

I bambini sono la categoria di persone più ricettiva. L'allergia primaverile nei bambini è caratterizzata dall'intensità dei sintomi, dalla loro diversità. Dopo aver camminato lungo la strada durante il periodo di spolveramento dell'allergene, il bambino può peggiorare letteralmente sotto i nostri occhi:

  • in poche ore appare un forte naso che cola,
  • starnuti frequenti
  • mal di gola, tosse,
  • arrossamento degli occhi e del naso.

Il principale pericolo di allergie primaverili per i bambini è che si trasformano in asma bronchiale con incredibile facilità, soprattutto se c'è una predisposizione genetica per questo.

L'allergia primaverile durante la gravidanza è particolarmente pericolosa nel primo trimestre, quando vengono posti tutti gli organi e i sistemi principali del feto.

Liberarsi delle reazioni allergiche fino alla fine a casa è abbastanza difficile. Spesso (sebbene non sempre) per questo è necessario usare metodi immunologici speciali, per esempio, la terapia immunologica allergene-specifica. Questa è una sorta di "vaccinazione" contro gli allergeni.

Tuttavia, tale trattamento è usato raramente. Nella maggior parte dei casi, utilizzare mezzi sintomatici - quelli che eliminano le principali manifestazioni di reazioni allergiche. Questi includono antistaminici.

I preparati da 2 e 3 generazioni di antistaminici sono disponibili sotto forma di compresse e sciroppi, sono facili da usare e hanno un minimo di effetti collaterali. Rimedi efficaci per le allergie alla primavera:

Esistono anche stabilizzatori dei mastociti, ma i farmaci di questo gruppo possono essere prescritti dal medico solo per evitare effetti irreversibili.

Enterosorbenti sono utilizzati per eliminare i sintomi delle allergie alimentari. Ad esempio:

Aiutano a rimuovere rapidamente l'allergene dal corpo.

Per alleviare il prurito e l'infiammazione, è possibile applicare antistaminici locali e unguento ormonale.

  • Il primo è Fenistin, Gistan;
  • Per il secondo - Beloderm, Advantan.

Tuttavia, l'uso incontrollato di farmaci glucocorticoidi può portare a una diminuzione dell'immunità locale e allo sviluppo di infezioni pustolose della pelle.

È anche permesso il trattamento di rimedi popolari.

Tuttavia, sarà efficace solo con i moduli di contatto, non sarà possibile rimuovere i sintomi generali, è possibile solo supportare il corpo.

Quindi, per sbarazzarsi di prurito e peeling aiuterà i decotti di camomilla, la successione, l'alloro. Puoi usarli sotto forma di compresse, lozioni, unguenti fatti in casa. L'immunità ben solleva la mamma, i fianchi di brodo.

Ma i prodotti stravaganti come l'aceto non dovrebbero essere usati. Ed è importante ricordare che se c'è un'allergia alla primavera, i rimedi popolari non sono una panacea. Dopotutto, possono anche causare indesiderabili. La reazione, come gli allergeni originali, ha esattamente la stessa origine vegetale naturale. Non farti coinvolgere dalle erbe durante la tosse e le manifestazioni intestinali.

La maggior parte degli antistaminici sono controindicati in entrambe le categorie. Esiste un gruppo molto ristretto di farmaci che possono essere somministrati ai bambini:

Sono disponibili sotto forma di sciroppi e supposte, quindi l'introduzione del farmaco non causerà problemi.

Le donne che si aspettano un bambino possono assumere antistaminici solo dal 2 ° trimestre di gravidanza.

Un appuntamento precedente può essere effettuato esclusivamente da un medico e per motivi di salute. Per far fronte alle allergie, viene utilizzato solo il trattamento locale - unguento di zinco, agenti di lavaggio nasale, complessi vitaminici.

A partire dal 2 ° trimestre, nei casi più gravi, può essere raccomandato un antistaminico, ad esempio:

Ma già le donne che hanno dato alla luce Zyrtec sono controindicate, perché penetra nel latte materno.

In generale, è difficile rispondere alla domanda su cosa può essere allattante per le allergie. La migliore via d'uscita è interrompere l'allattamento al seno al momento del trattamento e poi ritornare ad esso (se possibile), o passare all'alimentazione mista o artificiale.

Come prevenire le allergie in primavera? Ci sono molte misure preventive:

Cosa non puoi mangiare con le allergie in primavera?

Non esiste una risposta definitiva a questa domanda: dipende da cosa sei allergico. Tuttavia, dovresti evitare l'uso di prodotti potenzialmente pericolosi:

Dove andare nella primavera delle allergie?

Meglio di tutto nelle regioni settentrionali o paesi, dove la fioritura delle piante non è ancora iniziata, dove la natura è ancora allo stato congelato.

Quindi, l'allergia primaverile è un problema serio che può portare molti disagi a persone sensibili. Lei fa i suoi cambiamenti nel solito modo di vivere. Tuttavia, osservando alcune misure preventive, è possibile ridurre al minimo l'inconveniente.

La primavera è il momento della rinascita della natura, della fioritura e della riproduzione delle piante. È il periodo primaverile che è considerato il più aggressivo in senso allergico, producendo il numero di esacerbazioni di pollinosi solo all'inizio dell'autunno, quando l'ambrosia si manifesta. L'allergia stagionale in primavera è più spesso manifestata da sintomi rinocongiuntivali, eruzioni cutanee e orticaria sono meno comuni. Come tale, il periodo allergico primaverile inizia all'inizio di aprile e termina a maggio. Alla fine di aprile, il più aggressivo negli alberi sensoriali allergici, betulla e ontano, rianima e inizia a fiorire. La nocciola fiorisce poco dopo, anche se tutto dipende dall'area di "residenza" degli alberi e dalle condizioni climatiche. Il polline prodotto da una betulla è in grado di diffondersi su molti chilometri, quindi una persona che è allergica e non ha queste bellezze di alesaggio sotto la finestra può a volte essere perplessa dopo una diagnosi che determina l'allergene di betulla. Inoltre, il polline può diffondersi e la lanugine di pioppo, che è spesso incolpata di tutti i "peccati" allergici, in cui non è colpevole. Nei territori meridionali, il pioppo fiorisce abbastanza presto, già alla fine di maggio, cade a terra con lanugine, che è un veicolo eccellente per il polline più pesante. Gli alberi da fiore nelle vicinanze spesso coesistono con i pioppi, quindi il loro polline si accumula sui semi lanuginosi e si diffonde ovunque.

I sintomi, che manifestano allergie stagionali in primavera, possono fare il loro debutto molto prima del fatto stesso della fioritura, circa il 50% delle persone che soffrono di allergie cominciano a notare lacrimazione, arrossamento degli occhi 7-10 giorni prima dell '"ora X". Durante questo periodo, le allergie possono ancora essere prevenute o almeno adottate per ridurre la gravità dei sintomi.

Segni di pollinosi primaverile:

  • Tipica rinite - naso chiuso, difficile da respirare. Gli attacchi di starnuti sono caratteristici e il muco secreto dai seni ha una consistenza chiara e fluida.
  • Congiuntivite allergica - occhi rossi, gonfiore. Appare lacrimazione, fotofobia, sensazione di "mote" negli occhi.
  • Attacchi di dispnea, simili all'asma bronchiale. Tosse frequente, persistente, estenuante, espirazione è difficile.
  • Dermatite, più spesso atopica. La pelle è pruriginosa, compare eruzione cutanea, diventando bolle bagnate o secche.
  • L'esacerbazione dei sintomi può causare angioedema, una condizione minacciosa che richiede cure mediche immediate. L'edema di Quincke si sviluppa nel 10% dei soggetti allergici che soffrono di esacerbazioni primaverili.

Spesso, le allergie stagionali in primavera sono accompagnate da febbre, mal di testa, diminuzione dell'appetito e condizioni generali di cattiva qualità. Non è un caso che in molti paesi sviluppati combattano contro le piante carminative e solo le specie di flora sicure siano piantate per le strade, dal momento che i dipendenti di chi soffre di allergie non solo riducono la loro qualità di vita, ma anche la loro capacità lavorativa quasi si dimezza. Inoltre, i paesi europei hanno una buona tradizione per annaffiare le strade nelle prime ore del mattino, questo è particolarmente efficace in primavera - e pulire, e il polline viene lavato via.

La pollinosi non è molto diversa da altri tipi di reazioni allergiche da parte del meccanismo patogenetico, i sintomi delle allergie stagionali si sviluppano secondo il modello classico - dal tratto nasale, respiratorio, scendendo sotto - ai bronchi e ai polmoni. Tuttavia, l'allergia al fieno ha delle differenze, sono associate ai sintomi congiuntivali. Oltre al naso allergico, anche gli occhi soffrono, il polline si deposita sul bulbo oculare, penetra nelle mucose e dà origine a processi immunitari aggressivi. La prima risposta immunitaria è il riconoscimento dell'allergene, che non sempre funziona, quindi il corpo inizia a produrre anticorpi specifici per sopprimere l'antigene estraneo. Poiché tutti gli allergeni tipici hanno una struttura contenente una proteina, il sistema immunitario interagisce con gli elementi proteici, quindi c'è un processo di sensibilizzazione, una sorta di adattamento.

Affinché i sintomi dell'allergia stagionale compaiano e si sviluppino in un quadro clinico riconoscibile, è sufficiente una minima porzione di polline. Tuttavia, nei bambini, i segni di raffreddore da fieno possono essere nascosti e anche la sensibilizzazione è asintomatica. Solo poche settimane o addirittura mesi più tardi il bambino diventa coperto da un'eruzione cutanea, i suoi occhi diventano rossi e gonfio, appare la rinite allergica.

La cosiddetta triade allergica è caratteristica del classico sviluppo della pollinosi:

  • Congiuntivite e lacrimazione.
  • Rinite o rinosinusite.
  • Tosse e broncospasmo.

I sintomi tipici dell'allergia stagionale includono:

  • Prurito e arrossamento degli occhi.
  • Gonfiore degli occhi e aumento della lacrimazione.
  • Fotofobia.
  • Prurito nella cavità nasale, starnuti ("saluti allergici").
  • Scarico nasale di un colore chiaro con una consistenza liquida.
  • Congestione nasale, difficoltà di respirazione
  • Dolore all'orecchio dovuto al coinvolgimento delle trombe di Eustachio nel processo.
  • Raucedine, cambia il suo timbro.
  • Dermatite atopica, orticaria.
  • Mal di testa, possibile febbre.
  • Un tipo specifico di asma è l'asma e il broncospasmo dei pollini.

Non tutte le persone allergiche hanno manifestazioni broncospastiche, se le misure sono prese in tempo, mancanza di respiro e spasmo potrebbero non manifestarsi, tuttavia, il 30% dei pazienti con una storia di esacerbazioni delle ultime stagioni ha ancora attacchi asmatici. La conseguenza più minacciosa del broncospasmo è l'edema di Quincke, che si sviluppa in pochi minuti e richiede cure mediche di emergenza.

La condizione generale di pollinosi spesso assomiglia a segni di infezioni virali respiratorie acute, raffreddori, ma senza un aumento della temperatura. Inoltre, le allergie stagionali possono manifestarsi come intossicazione da polline, quando una persona ha un attacco di emicrania, sviluppa debolezza, irritabilità e il sonno è disturbato. Se il polline entra nel sistema digestivo, che spesso si verifica con allergia cronica, si verificano nausea e dolore addominale, che spesso rende difficile diagnosticare la diagnosi primaria - i sintomi di allergia possono essere così non specifici. Tali condizioni sono particolarmente pericolose nei bambini e negli anziani, quando i sintomi nel periodo iniziale sono nascosti e le esacerbazioni si sviluppano rapidamente. Pertanto, quando compaiono i primi segni simili ad una reazione allergica, dovresti consultare un medico.

La pollinosi nei bambini moderni è un fenomeno frequente che può svilupparsi a causa di tali motivi:

  • Predisposizione ereditaria, fattore genetico.
  • Malattie infettive e virali della madre durante la gravidanza.
  • Contatto con portatori di virus, infezioni batteriche e di conseguenza - ridotta protezione immunitaria.
  • Vivere in un ambiente ambientalmente sfavorevole.
  • Disturbi o drastici cambiamenti nell'alimentazione, specialmente nell'infanzia.
  • Vaccinazione tardiva o scorretta
  • Alimentazione artificiale
  • Disfunzione del sistema digestivo.

Le allergie stagionali nei bambini possono verificarsi in modo non specifico, in base al tipo di pollinosi "mascherata". Le allergie possono manifestare dolore e congestione nelle orecchie in assenza del quadro classico dei sintomi della pollinosi. In alcuni bambini, una reazione allergica sembra un arrossamento parziale e transitorio degli occhi, un'abitudine di toccare costantemente il naso - i medici chiamano questo sintomo simbolicamente un "saluto allergico". A volte i bambini iniziano a tossire e le allergie possono essere simili all'asma tipico senza segni rinocongiuntivali. La causa esatta della malattia può essere stabilita solo da un allergologo con l'aiuto di una diagnosi specifica, che determina l'allergene specifico.

Quasi tutti i gruppi della popolazione sono suscettibili alla febbre da fieno e le donne in gravidanza non fanno eccezione. Le allergie stagionali durante la gravidanza seguono lo stesso schema degli altri pazienti, la triade principale è la seguente: lacrime e congiuntivite, naso che cola, tosse e possibile broncospasmo. Le eruzioni cutanee nella pollinosi sono meno comuni, sono solo in contatto diretto con il fattore provocante. Va notato che il sistema ormonale delle future madri funziona in una modalità speciale, quindi i segni di pollinosi possono apparire in una forma atipica. La storia familiare è il criterio più indicativo per determinare la causa principale del disagio. Se i genitori della donna incinta sono allergici, è probabile che la donna abbia una predisposizione alle allergie. Ci sono anche caratteristiche nella diagnosi differenziale di pollinosi nelle donne in gravidanza, per esempio, la rinite nel terzo trimestre può essere un segnale non di allergie, ma a causa dell'influenza dei cambiamenti nei livelli ormonali (progesterone). Pertanto, di regola, una diagnosi accurata può essere stabilita solo dopo il parto, quando la funzione del sistema ormonale viene normalizzata, e solo la corretta terapia sintomatica viene eseguita durante la gestazione.

Se l'allergia stagionale durante la gravidanza si manifesta ancora, le regole principali per il paziente sono il costante monitoraggio del medico e la massima eliminazione del fattore provocante. L'osservazione dinamica da parte di un allergologo è necessaria per ridurre il rischio di patologie evolutive del bambino, perché con la tosse persistente o la congestione nasale nella madre, specialmente nel caso di broncospasmo, è possibile l'ipossia fetale. La futura madre è molto più difficile da tollerare la rinite allergica stagionale (ATS) e l'aggravamento peggiora significativamente le sue condizioni e la qualità della vita in generale.

La pollinosi confermata nella madre garantisce praticamente una predisposizione alle allergie nel bambino, almeno, le statistiche lo determinano nel modo seguente:

  • La metà dei bambini nati da genitori allergici ha una predisposizione alle reazioni allergiche.
  • Se l'allergia stagionale si manifesta nella futura madre e il padre del bambino è sano in questo senso, il rischio di una reazione allergica nel bambino è possibile nel 25-30%.

Il trattamento delle allergie stagionali durante la gravidanza è molto specifico. E 'opinione completamente infondata sul pericolo di usare farmaci antiallergici per le donne in gravidanza, molto più pericoloso dell'aggravamento e della patologia del feto con pollinosi non trattata. Inoltre, nell'1,5% delle donne in gravidanza durante la gravidanza, la reazione al polline provoca broncospasmo severo e angioedema, pertanto il rifiuto del trattamento sintomatico rappresenta almeno una minaccia per la salute, come massimo per la vita in generale. Attualmente, ci sono alcuni metodi benigni di terapia anti-allergica, mezzi sicuri che non influenzano il corso della gravidanza e lo sviluppo del feto. I farmaci più comunemente prescritti nella forma nasale, antistaminici sistemici possono essere prescritti solo in casi eccezionali, con esacerbazioni e la minaccia della vita. Certamente, il più semplice e non portare in sé complicazioni è il metodo di eliminazione, cioè il rifiuto di entrare in contatto con la situazione provocatoria, un fattore. Le donne incinte inclini alle allergie, è necessario scegliere il tempo e il luogo per camminare, dopo di loro essere sicuri di lavare tutto il corpo sotto l'acqua corrente, fare una doccia. Nelle giornate soleggiate e senza vento, è meglio restare a casa con le finestre e le bocchette chiuse. Altrettanto importante è il livello di umidità nella stanza, maggiore è il suo livello, minore è il rischio di contatto con gli allergeni dei pollini. Va notato che il grilletto potrebbe non essere polline e spore di muffa, quindi l'igiene della casa deve essere osservata con molta attenzione. Limitare l'uso di prodotti chimici domestici, risparmiando una dieta ipoallergenica, un atteggiamento positivo e la fiducia nell'esperienza e conoscenza del medico aiuterà la futura mamma a sopportare in sicurezza la stagione di fioritura delle piante polliniche e prepararsi al parto.

Tra i sintomi che manifestano la pollinosi può essere un aumento della temperatura. La temperatura nelle allergie stagionali non è un segno specifico ed è piuttosto rara, ma se si nota, rende molto difficile diagnosticare la malattia. Ciò è dovuto al fatto che molto spesso un'allergia vegetale è simile nella clinica al quadro delle infezioni virali respiratorie acute, infezioni respiratorie acute, soprattutto nel periodo iniziale. Un naso che cola, malessere, mal di testa, nessun rash - tutto questo può essere fonte di confusione per i pazienti stessi, che iniziano a curare il falso raffreddore da soli. L'assunzione incontrollata di farmaci non solo cancella i sintomi tipici delle allergie, ma complica anche il suo decorso, che può essere espresso nell'ipertermia come la reazione più aggressiva del corpo al processo infiammatorio.

Il più spesso la temperatura in allergie stagionali è osservata in bambini piccoli. Soprattutto quando la pollinosi si manifesta sotto forma di eruzione cutanea, orticaria. L'allergia febbrile è un meccanismo adattivo e compensativo del corpo per l'impatto del fattore aggressivo non infettivo. Il ruolo principale nella patogenesi della febbre è svolto dall'interleuchina (IL), un mediatore intercellulare attivato nei processi infiammatori. Nei bambini, il livello di IL è sempre un po 'più alto a causa delle caratteristiche legate all'età, quindi la loro ipertermia dura per un tempo piuttosto lungo, a volte anche dopo la scomparsa dei sintomi acuti. È stato stabilito che i bambini di età compresa tra 2 e 7 anni sono predisposti a reazioni atopiche, pertanto la probabilità di febbre con varie esacerbazioni è molto alta. Nei soggetti adulti allergici, la febbre è estremamente rara e può servire come segnale di esacerbazione di una concomitante malattia infettiva, ma non di pollinosi. Il paracetamolo e i suoi derivati ​​sono la febbre principale che allevia febbre e febbre. Quando prescrive un antipiretico, il medico prende sempre in considerazione le peculiarità del paziente, il decorso della reazione allergica e la fattibilità di prendere una febrifuga in linea di principio. Di norma, la febbre durante le allergie stagionali diminuisce dopo che i sintomi principali sono stati neutralizzati, il più delle volte immediatamente dopo l'eliminazione.