Search

Come funziona un depuratore d'aria?

Il problema della polverosità nei locali della moderna metropoli non è nuovo, ma solo le tecnologie relativamente recenti sono state utilizzate per collegarlo. L'umanità ha inventato - installazioni per purificare l'aria. A cosa servono i depuratori d'aria? Dopo tutto, la pulizia tradizionale a umido può far fronte al compito di eliminare la polvere. Esatto, ma richiede molto tempo e impegno. Inoltre, nessuno avrebbe mai pensato di sventolare uno straccio nel tentativo di guidare il galleggiante intorno alla particella di polvere fuori dalla stanza.

Principi di lavoro

Una persona ordinaria raramente pensa a come funziona un filtro dell'aria. Tuttavia, quando si sceglie un depuratore, conoscere i principi generali di funzionamento sarà tutt'altro che superfluo. In realtà, ci sono diversi tipi di depuratori d'aria:

  • tessuto tradizionale. Il principio del loro funzionamento è il più semplice: l'aria viene soffiata da una ventola a un filtro di tessuto, dove si depositano particelle di polvere. Un tale detergente è in grado di sostenere una particella con una dimensione di 0,3 micron o più. Il periodo di sostituzione del filtro varia da 6 mesi a 5 anni;
  • Elettrostatica. Tali detergenti creano attorno a sé un debole campo elettromagnetico, che attira anche particelle di polvere. Inoltre, i depuratori di aria elettrostatica sono dotati di ionizzatori, che renderanno l'aria non solo più pulita, ma anche più fresca, più piacevole da respirare. Una caratteristica speciale è la mancanza di necessità di filtri sostituibili;
  • detergenti ad assorbimento di carbonio. Progettato principalmente per rimuovere dall'aria elementi tossici tossici nocivi. Ma con la polvere questi purificatori d'aria fanno male. Inoltre, è necessario monitorare rigorosamente la sostituzione tempestiva dei filtri, altrimenti elementi filtranti sovraccarichi inizieranno a "restituire" sostanze tossiche e funghi;
  • i detergenti fotocatalitici non intrappolano la polvere e non filtrano gli elementi tossici. Creano una specie di barriera ultravioletta che decompone le sostanze nocive. I vantaggi di tali detergenti includono il fatto che fanno bene con batteri patogeni, funghi e virus. Si decompongono anche il fumo e gli odori nell'acqua e nell'anidride carbonica. Non ci sono filtri da sostituire, ma la lampada dovrà essere cambiata regolarmente;
  • lavandini e umidificatori. Detergenti tradizionali che sono inoltre in grado di umidificare l'aria interna. Anche i filtri dovranno essere sostituiti regolarmente e aggiungere acqua al serbatoio.

Come usare il filtro dell'aria?

Non ci sono raccomandazioni speciali su come utilizzare il filtro dell'aria. Basta solo collegarlo e osservare le regole generali di sicurezza per il funzionamento degli apparecchi elettrici. Dovrai anche monitorare la sostituzione tempestiva dei filtri e il livello dell'acqua, se usi il cosiddetto lavaggio ad aria.

Come installare un filtro dell'aria?

Dopo essere tornato a casa, l'acquirente potrebbe essere perplesso dalla domanda: come installare un filtro dell'aria? Non c'è niente di difficile in questo, basta ricordare alcune semplici regole:

  • Installare l'unità su una superficie piana e stabile. Assicurati di essere fuori dalla portata dei bambini: un'unità ronzante e brillante attrarrà inevitabilmente l'attenzione del bambino;
  • metti il ​​pulitore al posto del maggior accumulo di polvere.

Cappuccio o filtro dell'aria?

Spesso, il consumatore è preoccupato per un'altra domanda. Cosa c'è di meglio: aspirapolvere o filtro dell'aria? Non c'è una risposta univoca, tutto dipende dai compiti specifici, ma questo dovrebbe essere tenuto a mente:

  • la cappa è progettata per la cucina, il depuratore d'aria può essere installato ovunque nell'appartamento o nell'ufficio;
  • la cappa può funzionare sia in modalità di scarico, quando l'aria inquinata esce e nell'aria di circolazione - l'aria non lascia la stanza, ma circola attraverso di essa, a poco a poco essere pulita;
  • il vantaggio dell'aspirapolvere è la sua mobilità: il dispositivo può essere spostato in qualsiasi luogo. Il cofano è montato una volta per tutte;
  • nell'installazione stessa la cappa è molto più difficile.

Il principio di funzionamento del filtro dell'aria

La situazione ecologica moderna è in molti casi lungi dall'essere favorevole. L'ambiente è principalmente inquinato. Polvere e altre piccole particelle entrano nei locali di edifici residenziali e altri oggetti in cui si trovano le persone. È possibile risolvere il problema con l'aiuto di depuratori d'aria. Sono particolarmente indispensabili per l'uso a casa. Il principio di funzionamento del depuratore d'aria può essere diverso in ogni modello, quindi questo fattore deve essere preso in considerazione al momento dell'acquisto del dispositivo.

Scopo del filtro dell'aria

Quasi tutte le persone respirano polvere di casa ogni giorno. Sembra solo essere al sicuro, creando gradualmente vari problemi di salute. La polvere stessa spesso porta a complicazioni e malfunzionamenti del sistema respiratorio. Inoltre, l'esposizione alla polvere può causare processi infiammatori nelle mucose e portare a varie malattie della pelle. La probabilità di malattia a causa della polvere aumenta notevolmente con un sistema immunitario indebolito che non può far fronte alla protezione del corpo.

Ancora più danno non è causato dalla polvere stessa, ma da tutti i tipi di batteri e altri microrganismi in essa contenuti. Molti di loro sono patogeni e rappresentano un grave rischio per la salute.
Il compito di fornire aria pulita e fresca è risolto con successo usando depuratori d'aria. Tutti i tipi di depuratori d'aria contribuiscono alla purificazione garantita e di alta qualità dello spazio aereo dei locali.

Il principio di funzionamento dei depuratori d'aria

Il principio di funzionamento dei depuratori d'aria è abbastanza semplice. Lo schema di lavoro è l'immissione di aria attraverso l'ingresso, il suo ulteriore passaggio attraverso vari tipi di pulizia e successivo rilascio nella stanza in una forma pura.

Tuttavia, nessun tipo di filtro dell'aria è in grado di sostituire completamente la pulizia a umido o un aspirapolvere. Questi dispositivi sono in grado di passare attraverso la polvere in piccole quantità e solo ciò che è in sospensione. La polvere depositata sulle superfici rimane al suo posto e non è suscettibile all'azione di un depuratore d'aria. Di grande importanza per il normale funzionamento del filtro dell'aria è la filtrazione dell'aria supplementare. Si consiglia di utilizzare la potenza minima del dispositivo, al fine di evitare forti correnti d'aria, che possono causare polvere.

Il principio del filtro dell'aria si riflette nei disegni di vari dispositivi. Nel funzionamento degli umidificatori, la depurazione dell'aria viene effettuata con l'aiuto di filtri bagnati, dove la polvere si deposita. Dispositivi - I filtri dell'aria sono dotati di diverse fasi di filtraggio attraverso le quali circola aria inquinata e ritorna nella stanza già pulita. Per ulteriore purificazione, i filtri sono trattati con sostanze speciali - fotocatalizzatori, che distruggono i batteri e altri elementi nocivi.

Gli ionizzatori usano anioni speciali che possono attrarre particelle di polvere. Nei progetti di detergenti combinati, filtrazione, umidificazione e altre funzioni vengono utilizzate contemporaneamente. Il componente principale di tutti i dispositivi di pulizia sono i filtri. A loro è assegnato il compito principale di pulizia. Il più semplice ed economico sono i filtri meccanici, realizzati sotto forma di una maglia grezza che esegue una pulizia preliminare dell'aria. Di norma, vengono utilizzati in combinazione con altri tipi di filtri. I filtri per l'acqua sono anche progettati per la pulizia grossolana. Le piastre umide vengono utilizzate per raccogliere la polvere e quindi si accumula in contenitori con acqua.

La pulizia accurata avviene utilizzando filtri a carbone, utilizzati in combinazione con dispositivi per la pulizia grossolana. I filtri fotocatalitici utilizzano la radiazione ultravioletta, che ossida e decompone tutti i tipi di impurità nocive. Sotto la sua influenza neutralizza qualsiasi sostanza tossica.

Come scegliere un purificatore d'aria

L'efficacia della purificazione dell'aria dipende in gran parte dalla scelta corretta del filtro dell'aria. Gli esperti raccomandano, prima di tutto, di considerare le dimensioni della stanza. Maggiore è il volume e l'area, maggiore deve essere la potenza del dispositivo.

Va ricordato che il principio di funzionamento del filtro dell'aria utilizzato in un particolare modello influisce direttamente sulla qualità della pulizia. Più alti sono gli indicatori di qualità, più potenti e costosi devono essere gli apparati. Ad esempio, l'effetto di un filtro fotocatalitico supera di gran lunga le capacità di un dispositivo meccanico che filtra solo particelle di grandi dimensioni.

Utili funzioni aggiuntive sono la ionizzazione e l'inumidimento, che migliorano significativamente la qualità della pulizia. Il consumo di energia è di grande importanza, quindi la potenza del filtro dell'aria deve essere scelta in base alla modalità e al programma del suo utilizzo. È auspicabile che il dispositivo funzioni tranquillamente, specialmente se nella famiglia ci sono bambini piccoli.

Depuratori d'aria Descrizione, caratteristiche, tipi e scelta del filtro dell'aria

Buona giornata, cari visitatori del progetto "Benvenuti nella IS!" Sezione della "Tecnica"!

In oggi voglio condividere con voi le informazioni su un altro ottimo dispositivo, progettato per migliorare la microflora domestica - filtro dell'aria. Non so quanto sia rilevante nei villaggi lontani dalle città e dalle autostrade, da allora Io stesso ho un villaggio simile, in cui la testa inizia a ruotare sulla quantità e purezza dell'aria, ma per la città stessa. So.

Filtro dell'aria (nato Air cleaner) - un dispositivo progettato per pulire l'aria.

Perché è necessario pulire l'aria nella stanza?

Le cause principali dell'inquinamento dell'aria interna sono:

- Prodotti chimici intrappolati nella stanza. L'edificio stesso e i suoi arredi emettono sostanze pericolose per la salute. Più di 100 composti chimici possono essere contemporaneamente presenti nell'aria di locali residenziali, uffici. Compresi gli aerosol di piombo, cadmio, mercurio, rame, zinco, fenolo, formaldeide, in concentrazioni che spesso superano di più volte l'MPC;

- Evaporazione velenosa e particelle di detergenti e detergenti che vengono utilizzati nella vita di tutti i giorni. Inoltre, la loro concentrazione è 1000 volte superiore a quella all'aperto;

- Batteri, virus, funghi e spore di muffa;

- Polvere, particelle di meno di 10 micron, invisibili agli occhi, praticamente non precipitano e si blocca costantemente nell'aria. Acari della polvere e i loro prodotti metabolici, che sono l'allergene più forte;

- Prodotti della vita umana (150 tipi di sostanze chimiche), animali domestici;

- fumo di tabacco e 3.600 sostanze chimiche da esso;

In una stanza in cui l'aria non è purificata, ci sono fino a 300mila particelle di polvere di 0,5 micron in un litro d'aria. Di questi, solo 75-80 mila ritornano all'ambiente con un'espirazione. E più di 200 mila rimangono per il momento nel corpo umano, o meglio, nei suoi bronchi e bronchioli! Dato che il volume di inalazione è di circa 1,5-2 litri d'aria, è facile calcolare che ogni volta che inspiriamo, ci sono circa 400mila particelle minuscole di polvere e aerosol nel nostro sistema respiratorio. Ma ogni persona passa ogni giorno nei suoi polmoni circa 7-9 mila litri d'aria in uno stato calmo e 6-8 volte di più durante l'attività fisica attiva. Di conseguenza, il nostro sistema respiratorio deve in qualche modo "riciclare" oltre 30 milioni di particelle di polvere e aerosol. Ancora una volta ricordiamo che la composizione dell'aria inquinata include fuliggine e fuliggine, grani di polline e spore di funghi, batteri e microbi, inclusi agenti patogeni, un enorme elenco di sostanze chimiche dannose e, infine, polvere domestica. Ogni tipo di queste particelle di polvere e aerosol può agire come un allergene. Anche se queste particelle sono inerti, cioè non provocano un effetto tossico (irritano la membrana mucosa del bronco puramente meccanicamente), rimangono lì per molto tempo. È risaputo che nei minatori e nei forti fumatori i polmoni sono intensamente neri. Ma il pigmento nero nei polmoni è sufficiente per tutti gli abitanti delle città, anche se non è mai andato giù nella miniera e non ha mai fumato.

È questo ciò che vogliamo respirare? Ma se siamo abituati a stare più attenti a ciò che mangiamo, allora la composizione dell'ambiente aereo è praticamente fuori dal nostro controllo.

Non faremo affidamento sulle statistiche, è molto deprimente: la rapida crescita del numero di malattie polmonari, allergie, ridotta immunità, la rapida crescita di morti per cancro ai polmoni, bronchiti croniche, asma.

"La malattia del nostro tempo" può essere definita un'allergia. Per quanto riguarda l'insorgenza e l'ulteriore sviluppo di allergie, come sapete, un ambiente sfavorevole è di grande importanza. E se, sfortunatamente, non possiamo influenzare in modo significativo l'ecologia, allora possiamo e dovremmo controllare l'ecologia delle nostre abitazioni identificando attivamente i fattori provocatori e eliminandoli.

Prima di tutto riguarda la polvere domestica - l'allergene più comune e fuori stagione che causa la cosiddetta allergia respiratoria, che è caratterizzata da starnuti, secrezione nasale (rinite allergica), tosse, irritazione degli occhi e lacrimazione (congiuntivite allergica), soffocamento. Nell'aria che respiriamo, c'è un microscopico acaro della polvere e i suoi escrementi. Sono fonti di forti reazioni allergiche. In 12 g di polvere vivono circa 42mila acari della polvere. Ci sono circa 15 varietà di questi "mostri".

Secondo gli esperti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'inquinamento atmosferico residenziale è un pericoloso fattore di rischio per la salute umana. L'aria qui è 4-6 volte più sporca di quella esterna e 8-10 volte più tossica. I risultati sono molto tristi.

Pertanto, è meglio proteggersi ora che subire ulteriori conseguenze.

Il principio di funzionamento del filtro dell'aria

Il principio di funzionamento della maggior parte dei depuratori d'aria consiste nell'utilizzare un meccanismo di filtrazione standard (cioè la deposizione di inquinanti aerodispersi (particelle) su filtri speciali), parte dei purificatori d'aria (con un filtro fotocatalitico) è in grado di ossidare e abbattere gli inquinanti molecolari a componenti innocui.

La soluzione costruttiva del depuratore d'aria è determinata dalla natura dell'inquinamento, dalla necessaria pulizia dell'aria, dall'area e dipende in larga misura dal tipo di filtri utilizzati.

Un tipico filtro dell'aria è costituito da un ventilatore e un set di filtri (di solito nel filtro dell'aria sono inclusi diversi tipi di filtri, ottenendo così un grado più elevato di purificazione dell'aria) assemblati in un unico pacchetto.

Tipi di purificatori d'aria

Allo stato attuale, i seguenti tipi di filtri sono utilizzati in depuratori d'aria autonomi per uso domestico e in ufficio:

  • Pre-filtri (filtri meccanici)

I prefiltri (filtri meccanici) sono i filtri più semplici usati nei depuratori d'aria. Consistono nella solita rete fine e sono usati come prefiltri. Progettato per rimuovere grandi particelle di polvere, peli di animali. Tali filtri sono installati su quasi tutte le apparecchiature HVAC e proteggono non solo le persone dalla polvere, ma anche gli interni dei dispositivi stessi. Essendo un filtro preliminare, protegge i successivi elementi filtranti (carbone, filtri HEPA) dall'usura precoce.

La maggior parte dei prefiltri elimina particelle da 5-10 micron. Nonostante il fatto che il rapporto percentuale delle particelle di 5 micron di dimensioni rispetto alla massa totale di polvere nell'aria sia piccolo, gioca un ruolo molto importante, perché se il sistema non utilizza un prefiltro o non rimuove efficacemente le particelle, può portare a a usura precoce di un filtro a carbone attivo o HEPA, cambiando quest'ultimo è piuttosto costoso.

I filtri preliminari a rete sono riutilizzabili - per rimuovere la polvere da essi, è sufficiente aspirare o risciacquare con acqua tiepida.

  • Filtri elettrostatici (ionizzanti)

Il principio di funzionamento dei filtri elettrostatici si basa sull'attrazione di cariche elettriche di diversa polarità. L'aria contaminata passa attraverso una camera di ionizzazione, in cui particelle di inquinamento acquisiscono una carica positiva, dopo di che si depositano su piastre caricate negativamente. Per pulire un tale filtro (piastre), è sufficiente lavarlo con acqua saponata.

I filtri elettrostatici puliscono l'aria da polvere e fuliggine. Con questo metodo, è possibile ottenere un'efficienza di filtrazione che soddisfi e persino superi il ben noto standard HEPA. Inoltre, i filtri che utilizzano questa tecnologia consentono una pulizia multipla del filtro, che ovviamente ha un effetto positivo sul costo di funzionamento del dispositivo.

I depuratori d'aria equipaggiati con tali filtri elettrostatici sono spesso combinati con filtri a carbone HEPA.

I filtri per l'acqua sono usati di regola nei complessi climatici, "idropulitrici".

Il principio di funzionamento è abbastanza semplice e allo stesso tempo molto efficace: l'aria viene assorbita dal ventilatore - le particelle di polvere ricevono una certa carica (la tecnica utilizzata nei filtri elettrostatici) e sono alimentate a dischi bagnanti che hanno una carica opposta, la polvere viene attratta dai dischi bagnati, si deposita e viene lavata via pallet.

Il vantaggio principale di tali filtri è che non richiedono filtri sostituibili che devono essere puliti e sostituiti man mano che vengono utilizzati. Di conseguenza, non ci sono costi operativi aggiuntivi.

Per una pulizia più efficiente, alcuni depuratori d'aria utilizzano un filtro HEPA aggiuntivo in combinazione con un filtro dell'acqua.

  • Filtri di carbonio (adsorbimento)

Lo scopo principale dei filtri a carbone è quello di assorbire fisicamente le molecole di gas con i loro pori. I filtri a carboni attivi meglio di altri eliminano composti organici volatili e semi-volatili con un peso molecolare piuttosto grande. La quantità di materiale filtrante di un filtro a carbone è uno dei fattori importanti che ne determinano l'efficacia. Ovviamente, più micropori sono contenuti nel carbone, più gas e odori possono essere eliminati e più a lungo il filtro viene eseguito prima che si riempia e il filtro debba essere sostituito. È inoltre importante che, oltre ai filtri a carbone, i depuratori d'aria siano dotati di filtri meccanici (pre-pulizia, assorbimento della polvere). Se il prefiltro non trattiene efficacemente le macroparticelle, si accumuleranno nei micropori del filtro a carbone. Di conseguenza, ciò porterà a saturazione prematura del carbone attivo e usura del filtro.

La forma del filtro è anche un fattore importante nel determinare l'efficienza del flusso d'aria. Un filtro a carbone con carbone attivo fine causa una grande quantità di resistenza al flusso d'aria. Se il filtro è costituito da granuli più grandi, questo faciliterà il movimento dell'aria attraverso il filtro.

Con la forma ondulata del filtro aumenta la superficie filtrante del carbone, che a sua volta aumenta l'efficienza di rimozione dei gas (maggiore è la superficie, maggiore è l'efficienza di assorbimento).

Tuttavia, questi filtri non sono molto efficaci se utilizzati in ambienti con elevata umidità. Inoltre, il carbone attivo non è efficace per rimuovere gas a basso peso molecolare come la formaldeide, il diossido di zolfo e il biossido di azoto. Per eliminarli è necessario utilizzare additivi a base di chemioassorbenti in grado di eliminare chimicamente questi gas.

I chemisorbenti che reagiscono con una molecola d'acqua nell'aria e una molecola di gas li decompongono chimicamente in sostanze innocue come il biossido di carbonio. Questo processo è chiamato assorbimento chimico. Tipici composti chimici comprendono allumina, silicato di alluminio e permanganato di potassio.

Pertanto, i depuratori d'aria che utilizzano solo filtri a carbone non sono altrettanto efficaci per la pulizia dell'aria nelle aree urbane. Pertanto, nei depuratori d'aria vengono utilizzati in combinazione con altri filtri (filtri HEPA, elettrostatici, fotocatalitici).

Bisogna prestare attenzione al fatto che è necessario cambiare il filtro a carbone su base obbligatoria una volta ogni 4-6 mesi, poiché quando le tossine e la polvere si accumulano, il filtro stesso può diventare una fonte di inquinamento (ad un certo punto "buttare via" parte degli accumulati nell'arco di diversi mesi). Questo può accadere quando il filtro non viene modificato in tempo.

  • Filtri HEPA (filtri meccanici fini)

Filtri di purificazione dell'aria - HEPA (High Efficiency Arresting Delight - High Performance Particle Delay) è un filtro dell'aria ad alte prestazioni.

I filtri HEPA in molti depuratori d'aria sono il principale elemento filtrante.

Il principio di funzionamento dei filtri HEPA è piuttosto semplice: l'aria viene soffiata attraverso un filtro da un ventilatore e quindi liberata dalle particelle di polvere. Il filtro HEPA trattiene oltre il 99% di tutte le particelle con una dimensione di 0,3 micron e oltre. La maggior parte degli allergeni (polline, spore di funghi, peli di animali e peli, allergeni degli acari della polvere domestica, ecc.) Sono più grandi di 1 micron, quindi i filtri HEPA sono utilizzati in aspirapolvere o purificatori d'aria consigliati per i pazienti allergici con il ruolo provato dell'allergia respiratoria la malattia.

Dicendo Peter M. Rothman, MD, Fort Wayne, sulla pulizia dei filtri HEPA: "I depuratori d'aria portatili basati su filtri HEPA sono senza dubbio uno strumento indispensabile per combattere tutti i tipi di acari della polvere, spore di muffe e peli di animali. I filtri HEPA funzionano meglio in spazi ristretti dove possono elaborare e purificare l'aria dagli allergeni molte volte. "

Secondo la classificazione internazionale accettata, ci sono 5 classi di filtri HEPA: H10, H11, H12, H13 e H14. Più alta è la classe, migliore è la qualità della filtrazione dell'aria - ad esempio, i filtri HEPA H13 (o TRUE HEPA secondo la classificazione della società americana HONEYWELL, USA) sono in grado di intrappolare particelle fino a 0,3 micron con un'efficienza fino al 99,975%.

Più i piedi quadrati del materiale filtrante HEPA nel tuo filtro dell'aria sono assorbiti, maggiore è la quantità di particelle che può contenere prima che trabocchi. Inoltre, maggiore è la dimensione del filtro, maggiore è il numero di particelle trattenute durante ogni passaggio attraverso il filtro. Il tipo di materiale utilizzato e il design sono importanti per determinare la qualità del filtro HEPA. La corrugazione del filtro HEPA deve essere continua per garantire la stessa efficienza di filtrazione. Se le pieghe sono troppo strette l'una all'altra, ciò limita il movimento dell'aria e porta a una diminuzione del flusso d'aria. Alcuni filtri HEPA utilizzano materiali sintetici anziché carta. Tuttavia, la carta sottile è il materiale migliore, intrappolando efficacemente un gran numero di particelle microscopiche e non limitando enormemente il flusso d'aria. Poiché i filtri premium HEPA sono estremamente fragili e facili da danneggiare, i principali produttori di purificatori d'aria installano i filtri in modo tale da proteggere il materiale filtrante HEPA. Inoltre, la superficie dei filtri è una "testa di ponte" molto conveniente per i microrganismi, quindi i produttori li impregnano ulteriormente con una speciale composizione chimica che inibisce l'attività vitale dei batteri (assicuratevi di chiedere se tale impregnazione è fornita nel filtro scelto).

I filtri HEPA sono stati originariamente sviluppati per l'equipaggiamento dei sistemi di ventilazione nelle istituzioni mediche e nei locali con elevati requisiti di aria pulita; La tecnologia è diffusa in Occidente, utilizzata nei depuratori d'aria industriali e domestici.

I filtri HEPA sono applicati nelle seguenti aree:

- nelle case, negli alberghi, negli uffici, dove l'aria pulita è particolarmente necessaria per garantire la salute umana;

- in ambito sanitario per creare un ambiente sterile;

- nell'industria microbiologica e farmaceutica per creare zone sterili nella produzione di medicinali e prodotti;

- nel settore dell'elettronica per creare un ambiente industriale pulito, di alta qualità (1,10 e 100 secondo lo standard US F 209D) grado di purezza;

- nell'ingegneria meccanica esatta e nell'industria aerospaziale;

- nell'industria chimica per ottenere un'atmosfera priva di polveri nella produzione di film e materiali fotografici;

- nell'industria nucleare per la purificazione dell'aria dagli aerosol radioattivi;

- nell'industria alimentare nelle imprese per la produzione di carne e latticini per l'infanzia.

Ancora più avanzati di HEPA, sono filtri UPLA (Ultra Low Penetrating Air) in grado di catturare fino al 99,999% di particelle con un diametro maggiore di 0,1 μm. Tali filtri secondo il principio di azione non differiscono dai modelli HEPA. Nei mercati ucraino e russo sono rari.

  • Filtri fotocatalitici

I filtri di questo tipo sono nuovi nel campo della purificazione dell'aria e sono tra i migliori fino ad oggi.

L'essenza del metodo di purificazione dell'aria è la decomposizione e l'ossidazione delle impurità tossiche sulla superficie del fotocatalizzatore sotto l'azione della radiazione ultravioletta. Le reazioni avvengono a temperatura ambiente, mentre le impurità organiche non si accumulano, ma si scompongono in componenti innocui (acqua e anidride carbonica) e l'ossidazione fotocatalitica è ugualmente efficace rispetto a tossine, virus o batteri - il risultato è lo stesso. La maggior parte degli odori è causata da composti organici, anch'essi completamente decomposti dall'aspirapolvere e quindi scomparsi.

Attualmente, questo tipo di detergente non è molto ampiamente rappresentato. Tra i più popolari, ai consumatori vengono offerti depuratori d'aria fotocatalitici della ditta giapponese DAIKIN (modelli: Siesta ACEF3AV1, MC401VE, MC704AVM, DAIKIN MC 707VM nuovi) e purificatore d'aria fotocatalitico con la funzione di umidificazione AirComfort 3SK-AC0304.

A causa della potente ossidazione utilizzata nei filtri fotocatalitici DAIKIN - l'efficienza di pulizia per rimuovere batteri, virus e microparticelle ha un tasso molto alto: 99,99%.
Anche la deodorizzazione dell'aria (eliminazione degli odori) è ad un livello molto alto - dopo un minuto di funzionamento del filtro, vengono rimossi l'85% di fumo di sigaretta, ammoniaca, acetaldeide e altri gas tossici.
Tutto questo è dovuto alla capacità del biossido di titanio (fotocatalizzatore) sotto l'azione della luce ultravioletta di abbattere a livello molecolare gli odori sgradevoli a componenti innocui.

Selezione del filtro dell'aria

Quando si sceglie un filtro dell'aria, è importante determinare:

1) La qualità della pulizia del filtro dell'aria: la qualità della pulizia dell'aria è necessaria, tutto dipende dalla gravità del problema di qualità dell'aria che stai cercando di risolvere. Una cosa è pulire il fumo di sigaretta in ufficio e un'altra ancora pulire l'aria dagli allergeni per le persone con allergie o asma.

Se parliamo di allergie, più serio è il problema, più pulito deve essere l'aria ambientale. Una persona con una forma più lieve di allergia può sentirsi a proprio agio usando un depuratore d'aria più economico; mentre per un'altra persona che soffre di un'allergia più grave, un tale sistema di purificazione dell'aria sembrerà del tutto inefficace (sarà necessario un depuratore d'aria migliore e quindi più costoso).

La filtrazione di massima qualità viene eseguita da depuratori d'aria con filtro HEPA o filtro fotocatalitico. Tali depuratori d'aria sono raccomandati per l'uso di asmatici e allergie.

Per valutare l'efficienza dei depuratori d'aria, c'è una cosa come il tasso di consegna dell'aria pulita (CADR) uguale al prodotto del numero di scambi d'aria e l'efficienza del filtro e che denota la quantità di aria pulita fornita dal purificatore d'aria alla stanza. Più alto è il CADR, più pulito è il filtro dell'aria e più efficiente è il suo funzionamento.

Un filtro dell'aria che ha una purezza del 99,9%, ma una piccola portata d'aria (bassa capacità per una stanza selezionata), cioè, non avendo il tempo di "pompare" aria sufficiente attraverso se stessa, non sarà efficace. Allo stesso modo, un filtro dell'aria con un'alta portata d'aria, ma un cattivo grado di filtrazione, non porterà molti benefici.

2) Prestazioni del filtro dell'aria: la dimensione della stanza è un fattore importante quando si sceglie un filtro dell'aria. Quando si seleziona un filtro dell'aria, si raccomanda di calcolare la sua capacità (m 3 / h) in modo che alla massima velocità possa passare l'intero volume d'aria nella stanza attraverso se stesso in un'ora - tre volte.

3) Rumore - poiché i depuratori d'aria devono lavorare sempre mentre una persona è nella stanza, specialmente di notte, il rumore del suo lavoro non è l'ultimo fattore che influenza la scelta del modello. Sfortunatamente, non tutti i produttori nella composizione delle caratteristiche tecniche dei loro dispositivi indicano il livello di rumore. Quindi questo parametro di confronto è in gran parte soggettivo. Ma, maggiore è l'area del filtro, l'esperienza mostra che il livello di rumore del dispositivo è inferiore. Ciò è dovuto al fatto che per il passaggio dell'aria attraverso il foro di una grande dimensione, con le stesse prestazioni, la velocità dell'aria sarà inferiore. Molti depuratori d'aria hanno diverse modalità di velocità. Inoltre, la principale e costante per loro è sempre la più bassa e, quindi, la più silenziosa. Le modalità elevate vengono solitamente utilizzate in caso di elevata polverosità a breve termine della stanza (dopo la pulizia, dopo i giochi tempestosi di bambini, ecc.).

La posizione del filtro dell'aria nella stanza non influisce molto sulla qualità della pulizia dell'aria. La posizione migliore è il centro della stanza, ma se si posiziona l'addetto alle pulizie nell'angolo, si pulirà efficacemente l'aria, l'importante è garantire l'accesso libero dell'aria alle porte di aspirazione e scarico ed è consigliabile non mettere il filtro dell'aria sul pavimento, poiché le particelle di polvere (pesanti) grandi, pelliccia. le impurità possono rapidamente "intasare" costosi filtri fini.

Purificatori d'aria

Una vasta gamma di questi dispositivi, provenienti dai principali produttori nazionali ed esteri, viene presentata all'attenzione dei clienti nelle vetrine del negozio online CityPlumbers. Ci preoccupiamo non solo di mantenere la casa pulita e in ordine, ma anche di garantire che tutti i membri della tua famiglia siano sani e felici. Siamo sicuri che con noi troverai esattamente il dispositivo che ti soddisferà pienamente per il prezzo e soddisferà tutte le esigenze operative. Garantiamo alta qualità, affidabilità, funzionalità, design compatto e durata delle apparecchiature climatiche vendute.

E il nostro reparto analitico, come sempre, parla di cosa sono i detergenti, gli umidificatori e gli ionizzatori d'aria. Il nuovo articolo di revisione e raccomandazione preparato da CityPlumbers contiene le risposte alle domande più comuni: che cos'è un ionizzatore, umidificatore e filtro dell'aria? Come sono? Quali sono i loro benefici e danni? Come scegliere correttamente questi dispositivi?

Allora, iniziamo... Iniziamo un'escursione nel mondo dell'eco-tecnologia con una considerazione dei depuratori d'aria. Parliamo di come funziona e su quale principio funziona. Impariamo quali filtri esistono e cosa è destinato a ciascuno di essi.

Purificatore d'aria Che cosa fa e perché?

Nel nome stesso di questa unità è stata posta la funzione principale che si intende eseguire: purificazione dell'aria. Esternamente, il filtro dell'aria è una scatola delle dimensioni di un piccolo televisore. È installato in modo tale che il dispositivo non guasta l'interno: ad esempio, è montato in una nicchia speciale o sotto il soffitto. Nella custodia di plastica dell'attrezzatura c'è un set di filtri (da due a cinque) e un ventilatore.

Il principio di funzionamento del filtro dell'aria è la deposizione di particelle contaminanti sulla superficie dei filtri e il pompaggio di aria pulita nello spazio per mezzo di un ventilatore. Di norma, il lavoro delle attrezzature per la pulizia dell'aria è abbastanza silenzioso e altamente produttivo, e quindi queste unità sono ampiamente diffuse tra la popolazione di megalopoli.

5 motivi per pulire l'aria in una zona residenziale

Le affermazioni statistiche, e non abbiamo motivo di non fidarsi di lei, che recentemente il numero di casi di malattie allergiche, insufficienza polmonare, asma, decessi associati al decorso rapido del cancro ai polmoni è aumentato drasticamente. Ciò è dovuto al grave inquinamento dell'aria che respiriamo. Secondo gli esperti di salute, l'atmosfera nelle case e negli appartamenti è satura di gas velenosi, virus e nebbia polverosa, più forte che all'esterno (circa 4-6 volte). La sua tossicità è anche significativamente più alta (non meno di 8-10 volte). Tra le cause di inquinamento ci sono le 5 principali:

  1. Acaro della polvere e della polvere domestica che lo abita. In 10 g di polvere ci sono circa 40mila di questi parassiti;
  2. Evaporazione e particelle più piccole dall'uso di prodotti chimici domestici (polveri, aerosol, detergenti e detergenti, lucidanti per mobili);
  3. Fumo di tabacco, prodotti di scarto di esseri umani e animali domestici;
  4. Virus, spore di muffe e funghi, batteri, agenti patogeni;
  5. Sostanze tossiche che vengono rilasciate dall'edificio stesso, dalle sue decorazioni e dai suoi arredi.

Grado di pulizia o quali sono i filtri?

Il filtro dell'aria può essere il più semplice - con un tipo di filtro o più complesso - con un set combinato di filtri. Da quale grado di purificazione dell'aria fornito dal dispositivo dipende dal suo prezzo. Un altro fattore che influenza i prezzi è considerato una sorta di filtro. Se stiamo parlando di un modello di budget, è probabilmente dotato di un filtro meccanico e di adsorbimento e della capacità di saturare l'atmosfera con ioni con carica negativa. I dispositivi più costosi sono dotati di moderni filtri in grado di scindere le particelle più piccole di polvere e sporco a livello molecolare, garantendo una purificazione dell'aria fino al 99,9%. Diamo un nome a tutti i tipi più comuni di filtri:

In un altro modo, sono anche chiamati "meccanici". Tale filtro ha la forma di una rete convenzionale, progettata per impedire la diffusione di particelle grandi (5-10 micron). Il prefiltro non solo fornisce la purificazione dell'aria primaria, ma protegge anche l'interno del dispositivo dall'ingresso di grandi quantità di polvere, peli di animali, ecc. Tali filtri sono installati su tutte le apparecchiature HVAC al fine di aumentarne il periodo operativo.

Altrimenti sono chiamati "elettrostatici". Questo è un filtro riutilizzabile altamente efficiente. Per riportarlo alle condizioni di lavoro, è sufficiente lavare la piastra con una soluzione di sapone. Il funzionamento del filtro si basa sul principio di attrazione reciproca di particelle caricate diversamente. Gli elementi contaminati, passando attraverso il filtro, ricevono una carica positiva, mentre la piastra è caricata negativamente. Quindi, polvere e sporco si depositano su di esso e l'aria entra nei seguenti livelli di purificazione.

I complessi climatici (le cosiddette "rondelle d'aria") sono solitamente dotati di questo tipo di filtrazione di massa d'aria. Utilizza lo stesso schema dei filtri ionizzanti, con la sola differenza che le particelle di polvere caricate negativamente sono attratte da dischi bagnati che hanno una carica positiva. Dalla loro superficie, lo sporco viene lavato via con acqua in una padella speciale. La praticità e la praticità di tale filtro è ovvia: non è necessario cambiarla e per completare il lavoro è sufficiente versare acqua pulita nel tempo e svuotare la bacinella di raccolta.

Scopo: eliminare odori sgradevoli, composti chimici volatili e semi-volatili di natura organica. Possono neutralizzare l'effetto di vari gas, assorbendo le loro molecole con i micropori presenti nella struttura del carbone attivo. La quantità di sostanza e la forma di un filtro a carbone svolgono un ruolo importante nella scelta di un filtro dell'aria. Il carbone granulare con frazioni grossolane è più adatto per filtrare le masse d'aria rispetto a una sostanza finemente dispersa, che provoca una grande resistenza all'aria quando passa attraverso il filtro. Più grande è il volume di carbone attivo che il filtro assume, meglio è, quindi la struttura ha un gran numero di micropori e sarà in grado di assorbire odori e molecole di gas più negativi. Si consiglia di sostituire il filtro almeno una volta ogni sei mesi, altrimenti si potrebbe verificare un'emissione involontaria nell'atmosfera dei locali dell'abitazione di tutta la sporcizia accumulata nel corso del tempo precedente.

Questi sono filtri d'aria fini. Spesso sono quelli che sono centrali per l'intero sistema. Sono fatti di carta ondulata o tessuto sintetico, ma i filtri di carta sono più efficaci. La superficie di un tale filtro deve essere rivestita con una speciale impregnazione, che protegge dallo sviluppo di batteri e microrganismi dannosi. Secondo la classificazione accettata in tutto il mondo, i filtri Hepa sono suddivisi in 5 classi con marcature consecutive da H10 a H14. Sono in grado di intrappolare eventuali particelle di sporco di dimensioni pari a 0,3 micron. La loro efficacia è fino al 99,9%. Tali filtri sono raccomandati per i dispositivi di pulizia dell'aria nelle case di persone che soffrono di gravi reazioni allergiche e asma bronchiale.

Questi sono i filtri di ultima generazione. Il metodo di pulizia utilizzato in essi è il più sicuro e più progressivo. Un raggio ultravioletto colpisce la superficie del fotocatalizzatore. Sotto la sua influenza, le particelle inquinanti di qualsiasi natura (fino a virale) sono divise in costituenti innocui - acqua e anidride carbonica. Il filtro ha anche un eccellente effetto deodorante - pulisce qualitativamente e rapidamente l'aria dal fumo di tabacco e altri odori sgradevoli.

Il negozio online CityPlumbers offre depuratori d'aria per tutti i gusti - qualità eccellente e allo stesso tempo accessibile a una cerchia significativa di clienti. Acquistando con noi depuratori d'aria, ionizzatori e umidificatori, puoi essere assolutamente sicuro che soddisferanno pienamente le tue esigenze e dureranno a lungo. E gli esperti di CityPlumbers saranno lieti di sollevarti dalle preoccupazioni relative alla loro corretta installazione e messa in servizio. Usa l'aiuto di veri professionisti, rendendo il tuo acquisto ancora più redditizio e divertente!

Quale purificatore d'aria scegliere per un appartamento?

ReLend.ru »Domande generali» Che tipo di purificatore d'aria scegliere per un appartamento?

Quando una persona malata o anziana è nell'appartamento, sorge la domanda di aria fresca nella stanza. È la freschezza dello spazio aereo che può migliorare in modo significativo le condizioni di una persona e il suo benessere. Naturalmente, è semplicemente impossibile fornire un flusso d'aria fresca da soli - un dispositivo speciale viene in soccorso, ma è importante sapere quale depuratore d'aria scegliere per l'appartamento.

Contenuto dell'articolo [nascondi mostra]

Un ulteriore microclima interno dipende dalla tua giusta scelta, dove a volte la freschezza è semplicemente necessaria per un ulteriore confortevole soggiorno in casa.

Purificatore d'aria: i benefici e i danni

Oggi, i produttori di elettronica e di elettrodomestici di fama mondiale offrono un'ampia selezione di un'ampia varietà di prodotti. Non l'ultimo posto qui è occupato da depuratori d'aria per la casa, che, secondo le rassicurazioni degli stessi produttori, dovrebbero essere in ogni casa. Quali sono le ragioni di tali affermazioni?

Da quanto sopra, si può concludere che i benefici di un purificatore d'aria consistono nei seguenti aspetti:

  1. Il dispositivo è in grado di alcuni minuti di pulire l'aria interna dalla polvere, sia domestica che stradale.
  2. Il dispositivo pulisce l'aria dai microrganismi e dagli acari della polvere in essa contenuti, nonché dai loro prodotti di scarto.
  3. Il dispositivo di filtrazione è in grado di mantenere pollini e spore di funghi, il che ha un effetto positivo sullo stato di chi soffre di allergie.
  4. Con l'aiuto del dispositivo presentato è possibile eliminare l'odore di bruciore, fumo, monossido di carbonio e altri gas di scarico, che è raccomandato negli appartamenti le cui finestre si aprono su una strada trafficata.
  5. Il dispositivo funge da protezione contro i virus e questo può rendersi necessario quando un malato è in casa.
  6. Il purificatore d'aria può anche agire come un aromatizzante o ionizzatore automatico.

Per quanto riguarda il danno, c'è una dichiarazione piuttosto contraddittoria di specialisti medici. Quindi, alcune persone mettono in guardia le persone da una possibile diminuzione dell'immunità, perché la pulizia "cristallina" del clima interno porta l'organismo a indebolire le funzioni protettive.

Come funziona un depuratore d'aria?

Quando si considera la scelta di un dispositivo, molti che desiderano acquistarlo devono comprendere la tecnologia di purificazione dell'aria.

Il dispositivo stesso è un "aspiratore" automatico di aria inquinata. Successivamente, avviene la pulizia e il soffiaggio di flussi già puliti. Il sistema di purificazione dell'aria si basa sull'uso di vari filtri, le cui funzioni possono differire in modo significativo.

A proposito, a seconda del modello e del design, il dispositivo potrebbe non avere un filtro, ma diversi, ciascuno dei quali ha una propria funzione nell'intero sistema. Dopo aver preso l'aria dalla stanza, attraversa la cortina del filtro, che lascia su di sé tutte le microparticelle dannose. Come risultato, già all'uscita si ottiene aria purificata, che rende fresco e pulito l'intero microclima della casa.

Come appare da tutto il sistema, i depuratori d'aria per un appartamento non richiedono competenze specifiche o un addestramento speciale da utilizzare. Basta cambiare i filtri in modo tempestivo, cosa è possibile fare a casa, smontare parzialmente il dispositivo e utilizzare i servizi del centro di assistenza del produttore del dispositivo.

Caratteristiche del funzionamento di depuratori d'aria, video:

Selezionare il filtro dell'aria in base alla destinazione

Prima di analizzare la questione su come scegliere i depuratori d'aria per un appartamento, è necessario capire il loro ulteriore scopo.

Va anche notato che a volte un dispositivo non correttamente selezionato non soddisfa le esigenze dell'acquirente - i residenti dell'appartamento non si sono liberati del problema, e il denaro è stato sprecato. Per evitare ciò, è necessario considerare attentamente tutti i dispositivi esistenti e il loro scopo.

Liberarsi di molta polvere

A volte c'è un fenomeno un po 'spiacevole, come l'accumulo di una grande quantità di polvere nell'appartamento senza una ragione apparente. Ciò porta ad un certo disagio, perché piccole particelle volano nell'aria e, quindi, si depositano all'interno dei polmoni. Lo starnuto caratteristico non è altro che il caso esatto.

Se si verifica un problema di questo tipo, è necessario prestare attenzione ai seguenti dispositivi:

  • Depuratori d'aria con filtri elettrostatici - il dispositivo è un normale depuratore d'aria, la cui azione è basata sul filtro che, a sua volta, con l'aiuto di una carica elettrica attrae tutte le piccole particelle. Un tale depuratore d'aria dalla polvere per la casa è in grado di eliminare fino al 90% del contenuto in eccesso nella stanza. I vantaggi del dispositivo presentato risiede nell'assenza della necessità di acquistare un nuovo filtro.
  • Dispositivi con la presenza del filtro HEPA - filtro dell'aria con filtri sostituibili, che, per quanto riguarda l'inquinamento, vengono semplicemente puliti con un aspirapolvere, ma devono essere sostituiti almeno una volta ogni sei mesi. Il dispositivo è progettato per un alto grado di purificazione dell'aria nella stanza.
  • Purificatore d'aria con ionizzatore - rappresenta una versione alquanto economica del dispositivo descritto. Qui il sistema di pulizia è leggermente diverso dagli schemi standard. Lo ionizzatore integrato contribuisce alla deposizione della polvere che vola nell'aria, rendendo l'atmosfera molto più pulita. Va anche notato che il dispositivo presentato non richiede la sostituzione del filtro, perché si differenzia dagli altri in assenza della funzione di presa d'aria dalla stanza.

Ogni dispositivo presentato funziona secondo la sua funzione originariamente concepita, quindi quando si sceglie, si dovrebbe prestare maggiore attenzione a questo fatto.

Allergia a polvere o polline

Di norma, tali dispositivi appositamente sviluppati non esistono, ma i seguenti tipi di dispositivi aiuteranno a far fronte al problema:


  1. I dispositivi con filtro HEPA sono i migliori e più efficaci dispositivi per combattere le allergie e l'asma. L'efficienza del dispositivo è del 99,9%, che non è paragonabile ad altri purificatori d'aria. I filtri appositamente progettati, grazie alla loro struttura fine e densa, sono in grado di trattenere eventuali piccoli allergeni - polvere, acari della polvere, polline e altre varietà sgradevoli.
  2. Il secondo posto è occupato da detergenti già noti con un filtro elettrostatico. Sono anche efficaci, ma c'è il rischio di una purificazione inadeguata, perché l'efficacia non supera il 90%.
  3. Particolare lavaggio d'aria - qui il flusso d'aria passa attraverso l'acqua spruzzata, che trattiene piccole particelle di polvere, contribuendo al loro assestamento. In questo modo la corrente d'aria soffiata è pulita, senza impurità nocive. L'efficacia di tali dispositivi è circa del 95%. La stessa categoria include l'umidificatore, dove il principio di funzionamento e purificazione dell'aria avviene anche con l'aiuto dell'acqua, ma inoltre l'aria è arricchita con il flusso d'acqua, che influisce sull'aumento dell'umidità nella stanza. Questo potrebbe avere un effetto positivo sugli asmatici.
  4. Filtro dell'aria con ionizzatore: si consiglia di scegliere un ionizzatore remoto in grado di produrre un gran numero di ioni, che influenzano l'eliminazione degli allergeni nell'aria.
  5. Se una persona ha attacchi allergici dovuti ad acari della polvere o altri microrganismi presenti nella stanza, è necessario acquistare un depuratore d'aria fotocatalitico. Il sistema di pulizia è basato sull'esposizione a luce UV e un catalizzatore che, attraverso il suo scopo, può disinfettare e decomporre composti chimici tossici e microrganismi. L'efficacia del dispositivo è del 95%.
  6. Insieme a un detergente fotocatalitico, è possibile utilizzare un filtro dell'aria ozonizzatore, che mediante la produzione di ozono può distruggere microrganismi e sostanze chimiche dannose.

Prima di scegliere un purificatore d'aria per la tua casa, consulta uno specialista quale principio di pulizia si adatta alla tua situazione particolare.

Sbarazzarsi degli odori sgradevoli e dei gas di scarico

Molto spesso l'appartamento è pieno di fumo di tabacco, gas di scarico delle auto o anche un semplice odore dalla cucina, cosa che non mi piacerebbe sentire nei salotti. Per fare questo, utilizzare un detergente che agisce come una pulizia dell'aria viziata nella stanza e ne impedisce la formazione. Qui puoi dare la preferenza ai detergenti fotocatalitici, agli ozonizzatori o agli autolavaggi.

Ma i produttori raccomandano ancora l'utilizzo di dispositivi con filtri a carbone - per dirla in parole povere, un filtro aria cucina sopra la stufa. Un estratto del genere può assorbire gli odori della cucina, del gas e anche alleviare la penetrazione di sgradevoli microparticelle dalla strada attraverso una finestra aperta in cucina.

Come scegliere un filtro dell'aria nell'appartamento? video:

Regole per la scelta di un purificatore d'aria domestico

A causa dell'ampia scelta nei negozi specializzati, diventa difficile determinare la scelta del filtro dell'aria. Naturalmente, il direttore delle vendite può consigliare un dispositivo adatto, ma non tutti si fidano dell'opinione del venditore, considerando che offre i beni con un profitto per se stesso.

Al fine di scegliere in modo indipendente un dispositivo per la purificazione dell'aria, è necessario studiare i criteri principali e aggiuntivi.

Cosa cercare?

Quando l'auto-selezione dovrebbe prestare attenzione ai seguenti criteri:

  1. Il potere è il criterio principale da cui dipende l'intero risultato. Maggiore è l'area della stanza, maggiore è la potenza da scegliere. Va ricordato che per mezzo dell'alta potenza ci saranno alcuni costi per l'elettricità.
  2. L'area massima per la manutenzione è indicata dai produttori per ciascun modello di filtro dell'aria. Questo indicatore indica la possibile area della stanza per una pulizia efficace.
  3. Controllo: ci sono dispositivi con controllo elettronico e meccanico. Il controllo meccanico è economico in termini finanziari, ma con l'aiuto del controllo elettronico è possibile creare autonomamente un programma più pulito indicando l'intervallo di lavoro richiesto.
  4. Cibo - da una rete o accumulatore. È anche un fatto importante quando si sceglie un dispositivo, perché come nel caso di frequenti interruzioni di corrente, è meglio dare la preferenza alla carica della batteria.
  5. Il livello di rumore non deve superare i 35 dB, perché è necessario passare molto tempo con un filtro dell'aria, perché il dispositivo dovrebbe funzionare costantemente mentre si è nella stanza. I produttori del dispositivo di pulizia hanno fissato un limite massimo di 65 dB, ma questo è molto. Pertanto, scegliere i modelli con bassi livelli di rumore.
  6. Le dimensioni sono sorprendenti, ma non meno importanti tra cui scegliere. Nella maggior parte dei casi, gli acquirenti preferiscono i modelli compatti, dato che danno il diritto di spostarsi da una stanza all'altra, il che è abbastanza conveniente.

Questi requisiti di base per la selezione dovrebbero essere presi in considerazione. È necessario prendere sul serio l'acquisto di un depuratore d'aria, perché la salute dei residenti dipende direttamente dalla sua scelta.

Funzionalità aggiuntive

Numerose recensioni degli utenti indicano che la maggior parte dei modelli preferiti ha funzionalità integrate aggiuntive. Questo fatto dovrebbe essere preso in considerazione nella scelta, quindi è necessario familiarizzare con tutte le possibili aggiunte, tra cui:

  • ionizzazione - la saturazione di aria con particelle caricate negativamente (ioni) aiuta a combinare la polvere, che contribuisce alla loro ulteriore sedimentazione;
  • ozonizzazione - la produzione di ozono contribuisce alla disinfezione del flusso d'aria raccolto, che ha un effetto positivo sulla freschezza nella stanza;
  • Lampada UV - in grado di neutralizzare i funghi e i batteri presenti nell'aria, tra le qualità negative - una durata limitata della lampada;
  • regolazione della velocità di lavoro - è possibile impostare indipendentemente la velocità della ventola nel dispositivo, che influisce sulla presa d'aria;
  • indicatori di inclusione e inquinamento del filtro - indicano il buon funzionamento e la necessità di cambiare il filtro, rispettivamente;
  • timer: è possibile impostare il programma in modo indipendente e spento dal dispositivo;
  • la presenza di un telecomando - offre ulteriore comodità nell'uso del filtro dell'aria;
  • aromatizzazione - la capacità di utilizzare cartucce speciali con una composizione che può saturare l'aria nella stanza con l'aroma che ti piace.

Questa non è tutte le funzionalità aggiuntive. Ogni anno, i produttori offrono sempre più modelli con funzionalità aggiuntive che sono in grado di facilitare l'uso e offrono ulteriore comfort dall'utilizzo del dispositivo.

Purificatore d'aria fai da te

Per il dispositivo più semplice dovrebbe includere un dispositivo fatto in casa con funzioni da 2 a 1. Quindi, il pulitore è anche un umidificatore, che è utile in un microclima secco nella stanza. Quindi, per la produzione di filtro dell'aria sarà necessario preparare:

  • contenitore di plastica con un coperchio;
  • dispositivo di raffreddamento dal computer;
  • acqua distillata

Puoi creare un dispositivo in pochi minuti. Quindi, per prima cosa dovresti tagliare un cerchio nel coperchio del contenitore in base alle dimensioni del refrigeratore. Ora hai solo bisogno di collegare il dispositivo di raffreddamento al coperchio in qualsiasi modo possibile. Di norma, se non si commettono errori di dimensioni, è sufficiente inserire semplicemente il dispositivo di raffreddamento nel foro.

Tutti. A questa produzione indipendente di filtri dell'aria finisce. L'acqua distillata viene versata nel contenitore e coperta con un coperchio. Ora hai solo bisogno di accendere il dispositivo di raffreddamento. Questo è il dispositivo più adatto per pulire la stanza da polvere e microparticelle che causano allergie.

Qualunque sia il depuratore d'aria che scegli per un appartamento, ricorda che, se necessario, i filtri devono essere cambiati con la regolarità indicata. Altrimenti, la purificazione dell'aria non si verificherà e l'elettricità verrà sprecata.