Search

Cos'è l'atopia?

Le malattie allergiche sono note da lungo tempo all'umanità, ma recentemente si sono sforzate di assumere una posizione guida, leggermente in ritardo rispetto alle infezioni respiratorie. La maggior parte di loro sono patologie atopiche.

Il termine atopia fu introdotto negli anni venti del secolo scorso. Indica una predisposizione genetica all'insorgenza di malattie allergiche. Inoltre, il meccanismo del loro sviluppo è realizzato attraverso una certa reazione di ipersensibilità di tipo immediato con la produzione di immunoglobuline di classe E.

contenuto

La parola è di origine greca ed è tradotto come "strano" o "insolito". La stranezza della malattia si manifesta nel fatto che il sistema immunitario in questo caso non svolge funzioni protettive. Sovra-reagisce con la produzione di anticorpi specifici, che invece di proteggere il corpo causano disturbi nel suo lavoro.

Perché si verificano malattie atopiche?

La predisposizione ereditaria e le sostanze irritanti esterne (alimenti, domestici, industriali e altri allergeni) provocano lo sviluppo di patologie. In questo caso, non è la malattia stessa che viene trasmessa, ma solo la possibilità della sua realizzazione in determinate condizioni. Un ruolo importante è giocato da fattori neurogenici (irritabilità, stress).

Se entrambi i genitori sono sani, esiste ancora la possibilità di sviluppare una dermatite atopica nel 10-20% dei casi. Se uno dei genitori ha un'allergia, allora il rischio aumenta al 50%, in presenza di patologia in entrambi i genitori, la probabilità di dermatite atopica è fino all'80%.

Condizioni atopiche - un caso speciale della manifestazione di tutte le reazioni allergiche. Le forme più comuni sono:

  • dermatite atopica,
  • asma bronchiale,
  • rinite allergica.

Insieme, costituiscono la "triade atopica". La malattia di solito inizia nell'infanzia con dermatite atopica. Con il progredire del processo, si trasforma in rinite allergica o asma bronchiale. Il passaggio da un tipo all'altro è chiamato "marcia atopica" e indica un corso sempre più difficile del processo.

Perché la pelle soffre

L'atopia della pelle implica un'aumentata sensibilità ereditaria della pelle a varie sostanze, nonché un cambiamento nelle sue proprietà protettive. Inoltre, nelle persone che non soffrono di atopia, il contatto con gli stessi fattori ambientali non porta allo sviluppo della malattia.

L'iperreattività della pelle su stimoli minimi è alla base dell'attuazione della dermatite atopica. La violazione dello stato funzionale dell'epidermide contribuisce anche alla esacerbazione della malattia. Ridotte proprietà barriera a causa della pelle secca. Ciò porta ad una più facile penetrazione degli agenti irritanti negli strati più profondi della pelle e ad aumentate reazioni infiammatorie.

La pelle secca causa:

  • freddo,
  • bassa umidità dell'aria
  • alta temperatura
  • detersivo in polvere
  • il sapone
  • prodotti cosmetici

La pelle secca provoca prurito, che peggiora il decorso della dermatite. A causa della ridotta funzione di barriera della pelle, oltre ai graffi, i batteri, i virus entrano nel corpo e le lesioni fungine sono comuni, il che aggrava le condizioni del paziente.

Il fattore scatenante nello sviluppo della dermatite atopica non è sempre possibile identificarlo. In molti casi, non esiste una stretta correlazione tra esacerbazione della dermatite e contatto con l'allergene. Ciò dimostra la natura complessa del decorso della malattia, che coinvolge non solo la pelle, ma anche altri organi.

La sollievo dalle manifestazioni cliniche in 2-4 anni è possibile con una leggera dermatite atopica. Con grave patologia è probabile che sviluppi altre manifestazioni allergiche. Pertanto, è molto importante identificare e trattare la malattia nelle sue fasi iniziali al fine di prevenire la "marcia atopica".

Dermatite atopica

La dermatite atopica è una lesione infiammatoria cronica non contagiosa della pelle che si manifesta con periodi di esacerbazioni e remissioni. Manifestato da secchezza, aumento dell'irritazione della pelle e forte prurito. Offre disagio fisico e psicologico, riduce la qualità della vita del paziente nella vita quotidiana, nella famiglia e nel lavoro, esternamente rappresenta difetti estetici. Il continuo graffio della pelle porta alla sua infezione secondaria. La diagnosi di dermatite atopica è effettuata da un allergologo e un dermatologo. Il trattamento si basa sulla dieta, terapia farmacologica generale e locale, desensibilizzazione specifica e fisioterapia.

Dermatite atopica

La dermatite atopica è la dermatosi più comune (malattia della pelle), che si sviluppa nella prima infanzia e conserva alcune delle sue manifestazioni nel corso della vita. Attualmente, il termine "dermatite atopica" si riferisce a una malattia allergica ereditaria, non infettiva, della pelle di un decorso cronico recidivante. La malattia è soggetta alla supervisione di specialisti nel campo della dermatologia e dell'allergologia.

I termini "atopico" o "eczema costituzionale", "diatesi catarrale essudativa", "neurodermatite" ecc. Sono anche sinonimi di dermatite atopica. 1923, implica una tendenza ereditaria a manifestazioni allergiche in risposta a un particolare irritante. Nel 1933, per riferirsi alle reazioni allergiche ereditarie della pelle, Wiese e Sulzberg introdussero il termine "dermatite atopica", che ora è generalmente accettata.

Cause della dermatite atopica

La natura ereditaria della dermatite atopica determina la prevalenza della malattia tra i membri della famiglia correlati. La presenza di ipersensibilità atopica tra genitori o parenti prossimi (rinite allergica, dermatite, asma, ecc.) Determina la probabilità di dermatite atopica nei bambini nel 50% dei casi. La dermatite atopica nella storia di entrambi i genitori aumenta il rischio di trasmettere la malattia al bambino fino all'80%. La stragrande maggioranza delle manifestazioni iniziali di dermatite atopica si verifica nei primi cinque anni di vita (90%) dei bambini, il 60% di essi si verificano nel periodo dell'infanzia.

Man mano che il bambino cresce e si sviluppa, i sintomi della malattia non possono disturbare o diminuire, tuttavia, la maggior parte delle persone vive con una diagnosi di dermatite atopica per il resto della propria vita. Spesso, la dermatite atopica è accompagnata dallo sviluppo di asma o allergie.

La malattia diffusa in tutto il mondo è associata a problemi comuni per la maggior parte delle persone: fattori ambientali e climatici avversi, errori nutrizionali, sovraccarichi neuropsichiatrici, crescita di malattie infettive e numero di agenti allergici. Un certo ruolo nello sviluppo della dermatite atopica è giocato da anomalie nel sistema immunitario dei bambini, a causa dell'accorciamento dei periodi di allattamento al seno, trasferimento precoce all'alimentazione artificiale, tossiemia della madre durante la gravidanza e alimentazione malsana della donna durante la gravidanza e l'allattamento.

I sintomi della dermatite atopica

I primi segni di dermatite atopica si osservano di solito nei primi sei mesi di vita. Questo può essere innescato dall'introduzione di alimenti complementari o da un trasferimento a miscele artificiali. Dall'età di 14-17 anni, quasi il 70% delle persone ha la malattia da sola e il restante 30% diventa adulto. La malattia può manifestarsi per molti anni, aggravandosi nel periodo autunnale-primaverile e diminuendo in estate.

Dalla natura del flusso, ci sono stadi acuti e cronici di dermatite atopica.

Lo stadio acuto si manifesta con macchie rosse (eritema), eruzioni nodulari (papule), peeling e gonfiore della pelle, formazione di aree di erosione, impregnazione e croste. L'adesione di un'infezione secondaria porta allo sviluppo di lesioni pustolose.

La fase cronica della dermatite atopica è caratterizzata da ispessimento della pelle (lichenizzazione), gravità del pattern cutaneo, crepe sulla pianta e sui palmi, graffi, aumento della pigmentazione cutanea delle palpebre. Nella fase cronica si sviluppano i sintomi tipici della dermatite atopica:

  • Sintomo Morgana - molteplici rughe profonde nei bambini nelle palpebre inferiori
  • Il sintomo di "cappello di pelliccia" - l'indebolimento e l'assottigliamento dei capelli nella parte posteriore della testa
  • Il sintomo di "unghie lucidate" - unghie lucide con bordi chiusi a causa del costante graffio della pelle
  • Il sintomo del "piede d'inverno" è gonfiore e iperemia delle suole, crepe, desquamazione.

Nello sviluppo della dermatite atopica, si distinguono diverse fasi: infante (primi 1,5 anni di vita), bambini (da 1,5 anni a pubertà) e adulti. A seconda delle dinamiche dell'età, si notano le caratteristiche dei sintomi clinici e la localizzazione delle manifestazioni cutanee, ma i sintomi principali in tutte le fasi sono il prurito cutaneo grave, persistente o ricorrente.

Le fasi infantile e infantile della dermatite atopica sono caratterizzate dall'aspetto sulla pelle del viso, estremità, glutei di chiazze eritematiche rosa brillante contro le quali compaiono bolle (vescicole) e aree di impregnazione, seguite dalla formazione di croste e squame.

Nella fase adulta, i fuochi dell'eritema sono di colore rosa pallido con un pattern cutaneo pronunciato e un'eruzione papulare. Localizzato principalmente nel gomito e nelle pieghe poplitee, sul viso e sul collo. La pelle è secca, ruvida, screpolata e desquamata.

Nella dermatite atopica si riscontrano lesioni cutanee focali, comuni o universali. Le zone di localizzazione tipica delle lesioni sono il viso (fronte, area intorno alla bocca, vicino agli occhi), la pelle del collo, il petto, la schiena, le superfici flessorie degli arti, le pieghe inguinali, i glutei. Esacerbare il corso della dermatite atopica può piante, polvere di casa, peli di animali, muffe, mangimi secchi per i pesci. Spesso, la dermatite atopica è complicata da un'infezione virale, fungina o pyococcal ed è lo sfondo per lo sviluppo di asma, pollinosi e altre malattie allergiche.

Complicazioni della dermatite atopica

Il motivo principale per lo sviluppo di complicazioni nella dermatite atopica è il trauma costante della pelle a causa del suo graffio. La violazione dell'integrità della pelle porta ad una diminuzione delle sue proprietà protettive e contribuisce all'adesione di un'infezione microbica o fungina.

La complicanza più comune della dermatite atopica è rappresentata dalle infezioni batteriche della pelle - piodermite. Si manifestano con eruzioni pustolose sul corpo, sugli arti e sul cuoio capelluto, che, seccandosi, formano croste. Allo stesso tempo, il benessere generale spesso soffre, la temperatura corporea aumenta.

La seconda complicanza più comune della dermatite atopica sono le infezioni virali della pelle. Il loro flusso è caratterizzato dalla formazione di vescicole (vescicole) sulla pelle, riempite con un liquido chiaro. L'agente eziologico delle infezioni virali della pelle è il virus dell'herpes simplex. Il viso più frequentemente colpito (pelle intorno alle labbra, naso, orecchie, palpebre, guance), mucose (congiuntiva degli occhi, cavità orale, gola, genitali).

Le complicanze della dermatite atopica sono spesso infezioni fungine causate da funghi simili a lieviti. Negli adulti, le lesioni sono spesso causate da pieghe della pelle, unghie, mani, piedi, cuoio capelluto e nei bambini, mucosa orale (mughetto). Spesso, i danni fungini e batterici sono osservati insieme.

Trattamento della dermatite atopica

Il trattamento della dermatite atopica viene effettuato tenendo conto della fase di età, della gravità della clinica, delle patologie associate e si propone di:

  • eliminazione del fattore allergico
  • desensibilizzazione (ridotta sensibilità all'allergene) del corpo
  • rimozione del prurito
  • disintossicazione (pulizia) del corpo
  • rimozione di processi infiammatori
  • correzione della patologia associata
  • prevenzione di recidiva di dermatite atopica
  • combattere le complicanze (all'atto di un'adesione a un'infezione)

Per il trattamento della dermatite atopica vengono utilizzati diversi metodi e farmaci: dietoterapia, terapia PUVA, agopuntura, plasmaferesi, desensibilizzazione specifica, trattamento laser, corticosteroidi, allergoglobulina, citostatici, sodio cromoglicato, ecc.

Terapia dietetica per dermatite atopica. La dieta e la regolazione della nutrizione possono migliorare significativamente la condizione e prevenire le esacerbazioni frequenti e gravi della dermatite atopica.

Le diete per l'eliminazione mirano a eliminare dalla dieta tutti gli allergeni alimentari noti al paziente. Di norma, non è difficile da fare nei bambini più grandi e nei pazienti adulti. Inoltre, indipendentemente dalla portabilità, il latte vaccino e le uova sono esclusi dalla dieta.

Durante i periodi di esacerbazione della dermatite atopica, viene prescritta una dieta ipoallergenica. Allo stesso tempo, il pesce fritto, carne, verdure, pesce ricco e brodi di carne, cacao, cioccolato, agrumi, ribes nero, fragole, melone, miele, noci, caviale, funghi vengono rimossi dalla dieta. Inoltre, i prodotti contenenti coloranti e conservanti sono completamente esclusi: prodotti affumicati, spezie, cibo in scatola e altri prodotti.

Nella dermatite atopica, viene dimostrata la conformità all'alimentazione con ipoclorito: restrizione del sale da cucina utilizzato (tuttavia, non meno di 3 g di NaCl al giorno).

Nei pazienti con dermatite atopica, vi è una violazione della sintesi degli acidi grassi, quindi la terapia dietetica dovrebbe includere additivi alimentari saturi di acidi grassi: oli vegetali (oliva, girasole, soia, mais, ecc.), Acido linoleico e linolenico (vitamina F-99).

Trattamento farmacologico La terapia farmacologica nel trattamento della dermatite atopica comprende l'uso di tranquillanti, antiallergici, disintossicanti e antinfiammatori. I più importanti nella pratica del trattamento sono i farmaci che hanno azione antipruriginosa - antistaminici (antiallergici) farmaci e tranquillanti.

Gli antistaminici sono usati per alleviare il prurito e alleviare il gonfiore della pelle, così come in altre condizioni atopiche (asma, pollinosi).

Uno svantaggio significativo della prima generazione di farmaci antistaminici (mebhydrolin, clemensin, chloropyramine, hifenadine) è un organismo che crea dipendenza in rapido sviluppo. Pertanto, il cambio di questi farmaci dovrebbe essere effettuato ogni settimana. L'effetto sedativo pronunciato, che porta a una diminuzione della concentrazione dell'attenzione e alla compromissione della coordinazione dei movimenti, non consente l'uso di farmaci di prima generazione in farmacoterapia di persone di determinate professioni (autisti, studenti, ecc.). A causa degli effetti collaterali atropina, una serie di malattie rappresenta una controindicazione all'uso di questi farmaci: glaucoma, asma, adenoma prostatico.

L'uso di antistaminici di seconda generazione (loratadina, ebastina, astemizolo, fexofenadina, cetirizina) è molto più sicuro nel trattamento della dermatite atopica in soggetti con comorbilità. Non sviluppano dipendenza, non c'è alcun effetto collaterale atropina. Ad oggi, l'antistaminico più efficace e più sicuro utilizzato nel trattamento della dermatite atopica è la loratadina. È ben tollerato dai pazienti ed è più spesso usato nella pratica dermatologica per il trattamento dell'atopia.

Per alleviare la condizione dei pazienti con gravi attacchi di prurito, vengono prescritti agenti che agiscono sul sistema nervoso autonomo e centrale (ipnotici, sedativi, tranquillanti). L'uso di farmaci corticosteroidi (metiprednisolone o triamcinolone) è indicato per lesioni cutanee limitate e comuni, nonché per prurito grave e insopportabile che non può essere rimosso con altri medicinali. I corticosteroidi sono prescritti per diversi giorni per alleviare un attacco acuto e vengono cancellati con una diminuzione graduale della dose.

Nella grave dermatite atopica e negli effetti di intossicazione pronunciata, viene utilizzata l'infusione endovenosa di soluzioni per infusione: destrano, sali, soluzione salina, ecc. In alcuni casi, può essere consigliabile effettuare l'emosorbimento o la plasmaferesi - metodi di purificazione del sangue extracorporea. Con lo sviluppo di complicanze purulente della dermatite atopica, è ragionevole utilizzare antibiotici ad ampio spettro in dosaggi di età: eritromicina, doxiciclina, metaciclina per 7 giorni. Quando si uniscono a un'infezione da herpes, vengono prescritti farmaci antivirali - aciclovir o famciclovir.

Con la natura ricorrente delle complicanze (infezioni batteriche, virali, fungine), vengono prescritti immunomodulatori: solusulfone, preparati di timo, nucleinato di sodio, levamisolo, pranibex inosina, ecc. Sotto il controllo delle immunoglobuline del sangue.

Trattamento esterno La scelta del metodo di terapia esterna dipende dalla natura del processo infiammatorio, dalla sua prevalenza, dall'età del paziente e dalla presenza di complicanze. Per le manifestazioni acute di dermatite atopica con superfici piane e croste, sono prescritte le lozioni disinfettanti, essiccanti e antinfiammatorie (infuso di tè, camomilla, liquido Burov). Quando allevia un processo infiammatorio acuto, vengono utilizzate paste e unguenti con componenti antiprurito e anti-infiammatori (ittiolo 2-5%, catrame 1-2%, olio di naftalan 2-10%, zolfo, ecc.). I farmaci leader per la terapia esterna della dermatite atopica rimangono pomate e creme corticosteroidi. Hanno effetti antistaminici, anti-infiammatori, antiprurito e anti-edema.

Irradiazione ultravioletta. Il trattamento leggero della dermatite atopica è un metodo ausiliario e viene utilizzato per la natura persistente della malattia. Le procedure UFO vengono eseguite 3-4 volte a settimana, praticamente non causano reazioni avverse (eccetto per l'eritema).

Prevenzione della dermatite atopica

Esistono due tipi di prevenzione della dermatite atopica: primaria, finalizzata a prevenirne l'insorgenza, e secondaria - prevenzione anti-recidiva. La realizzazione di attività per la prevenzione primaria della dermatite atopica dovrebbe iniziare nel periodo di sviluppo prenatale del bambino, molto prima della sua nascita. Un ruolo speciale in questo periodo è giocato dalla tossiemia della donna incinta, dei farmaci, degli allergeni professionali e alimentari.

Particolare attenzione alla prevenzione della dermatite atopica dovrebbe essere fornita nel primo anno di vita del bambino. Durante questo periodo, è importante evitare l'eccessiva assunzione di farmaci, l'alimentazione artificiale, in modo da non creare uno sfondo favorevole per l'ipersensibilità del corpo a vari agenti allergici. La dieta durante questo periodo non è meno importante per una donna che allatta.

La prevenzione secondaria mira a prevenire le esacerbazioni della dermatite atopica e, in caso di insorgenza, a facilitare il loro verificarsi. La prevenzione secondaria della dermatite atopica comprende la correzione delle patologie croniche identificate, l'eliminazione degli effetti dei fattori provocanti la malattia (biologici, chimici, fisici, mentali), la conformità alle diete ipoallergeniche e di eliminazione, ecc. La somministrazione profilattica di farmaci desensibilizzanti (ketotifene, sodio cromoglicato) durante periodi di probabile esacerbazioni (autunno, primavera) consente di evitare le ricadute. Come misure anti-recidive per la dermatite atopica, il trattamento è indicato nelle località della Crimea, la costa del Mar Nero del Caucaso e il Mediterraneo.

Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta ai problemi della cura della pelle quotidiana e alla scelta corretta di biancheria intima e abbigliamento. Con una doccia quotidiana non dovrebbe essere lavato con acqua calda con un asciugamano. Si consiglia di usare delicati tipi di sapone ipoallergenico (quadrante, colomba, sapone per bambini) e una doccia calda, quindi pulire delicatamente la pelle con un asciugamano morbido, senza sfregarlo e non farlo male. La pelle deve essere costantemente idratata, nutrita e protetta da fattori avversi (sole, vento, gelo). I prodotti per la cura della pelle devono essere neutri, privi di profumi e colori. La biancheria intima e l'abbigliamento dovrebbero preferire tessuti morbidi e naturali che non causino prurito e irritazione, così come l'uso di biancheria da letto con filler ipoallergenici.

Prognosi per la dermatite atopica

I bambini soffrono delle più gravi manifestazioni di dermatite atopica, la frequenza delle esacerbazioni con l'età, la loro durata e gravità diventano meno pronunciate. Quasi la metà dei pazienti guarisce dall'età di 13-14 anni. Il recupero clinico è una condizione in cui i sintomi della dermatite atopica sono assenti per 3-7 anni.

I periodi di remissione nella dermatite atopica sono accompagnati da sintomi di scomparsa o di scomparsa della malattia. L'intervallo di tempo tra due esacerbazioni può variare da alcune settimane a mesi e persino anni. Casi gravi di dermatite atopica si verificano con intervalli di luce minimi o nulli, ricorrenti in modo costante.

La progressione della dermatite atopica aumenta significativamente il rischio di sviluppare asma, allergie respiratorie e altre malattie. Per atopico, la scelta di un settore professionale di attività è estremamente importante. Non sono professioni adatte al contatto con detergenti, acqua, grassi, oli, sostanze chimiche, polvere, animali e altri agenti irritanti.

Sfortunatamente, è impossibile proteggersi completamente da influenze ambientali, stress, malattie, ecc., Il che significa che ci saranno sempre fattori che aggravano la dermatite atopica. Tuttavia, un'attenta attenzione al proprio corpo, la conoscenza del decorso della malattia, una prevenzione tempestiva e attiva possono ridurre significativamente le manifestazioni della malattia, prolungare i periodi di remissione per molti anni e migliorare la qualità della vita. E in nessun caso dovresti provare tu stesso a curare la dermatite atopica. Questo può causare complicate varianti del decorso della malattia e gravi conseguenze. Il trattamento della dermatite atopica deve essere effettuato da allergologi e dermatologi.

Cosa significa la parola atopica nel nome della malattia?

Dermatite atopica La dermatite è chiara dalla parola derma-skin. Cos'è l'atopico?

La parola "atopico" ha un'origine greca (atopos) e nella traduzione libera significa qualcosa di atipico, alieno, un qualche tipo di processo, diverso da tutti gli altri e con le sue proprie caratteristiche. In medicina, genetica, immunologia, questo termine è usato per denotare una predisposizione genetica alle allergie.

È noto che quando un allergene viene introdotto nel corpo o in contatto con esso, una persona inizia ad attivare il sistema immunitario per proteggere il corpo da questo allergene. E allo stesso tempo si produce un'immunoglobulina E nel siero.Se viene prodotta in una quantità normale, allora non succede nulla, solo il sistema immunitario viene prodotto.

Ma se l'immunoglobulina E viene prodotta più di quanto sia necessario per rispondere all'introduzione di un agente estraneo, allora si sviluppa un'allergia a questo irritante, un allergene. Questa abilità è fissata geneticamente ed è ereditata. E si scopre che il termine "atopia" si riferisce alla maggiore sensibilità del corpo a certi agenti stranieri.

Molto spesso, sentiamo questa combinazione di parole - "dermatite atopica". Conoscendo già la definizione della parola "atopico", possiamo capire che questa malattia ha un carattere ereditario e le sue caratteristiche di manifestazione. Ad esempio, tutte le manifestazioni patologiche si riflettono sulla pelle (quindi, derma, dermatite) sotto forma di diverse eruzioni cutanee, il più delle volte la malattia si manifesta nella stagione fredda, e in estate c'è una tregua. Questa malattia non è contagiosa e non viene trasmessa dal paziente alle persone intorno a lui. Ma per eredità, secondo le leggi della genetica, è trasmessa.

Cosa significa la parola atopica nel nome della malattia?

Cosa significa la parola atopica nel nome della malattia?

La parola atopica è di origine greca (atopos) e nella traduzione libera significa qualcosa di atipico, alieno, un tipo di processo che è diverso da tutti gli altri e ha le sue caratteristiche. In medicina, genetica, immunologia, questo termine è usato per denotare una predisposizione genetica alle allergie.

È noto che quando un allergene viene introdotto nel corpo o in contatto con esso, una persona inizia ad attivare il sistema immunitario per proteggere il corpo da questo allergene. E allo stesso tempo si produce un'immunoglobulina E nel siero.Se viene prodotta in una quantità normale, allora non succede molto, viene prodotto solo il sistema immunitario.

Ma se l'immunoglobulina E viene prodotta più di quanto sia necessario per rispondere all'introduzione di un agente estraneo, si sviluppa un'allergia a questo allergizzante irritante. Questa abilità è fissata geneticamente ed è ereditata. E si scopre che il termine atopia si riferisce alla maggiore sensibilità del corpo a certi agenti stranieri.

Molto spesso sentiamo questa combinazione di parole dermatite atopica. Conoscendo la definizione della parola atopica, possiamo capire che questa malattia ha un carattere ereditario e le sue caratteristiche di manifestazione. Ad esempio, tutte le manifestazioni patologiche si riflettono sulla pelle (quindi, derma, dermatite) sotto forma di diverse eruzioni cutanee, il più delle volte la malattia si manifesta nella stagione fredda, e in estate c'è una tregua. Questa malattia non è contagiosa e non viene trasmessa dal paziente alle persone intorno a lui. Ma per eredità, secondo le leggi della genetica, è trasmessa.

Diagnosi: quot; dermatite atopica; L'atopico deriva dalla parola quot; atopia, "cioè, è una malattia congenita, una predisposizione costituzionale allo sviluppo di allergie. Tradotto letteralmente come stranezza, insolito.

atopica

Grande dizionario medico. Del 2000.

Guarda cos'è "atopic" in altri dizionari:

atopic - - [http://www.dunwoodypress.com/148/PDF/Biotech Eng Rus.pdf] Argomenti di biotecnologia EN atopic... Manuale del traduttore tecnico

Dermatite atopica - Dermatite atopica... Wikipedia

Dermatite atopica - infiammazione allergica della pelle con arrossamento, gonfiore, essudazione (rilascio di liquido), formazione di croste e desquamazione. Fonte: Enciclopedia popolare medica... Termini medici

DERMATITE ATOPICA - miele. La dermatite atopica è una malattia infiammatoria cronica della pelle, accompagnata da prurito ed eczematizzazione, spesso associata ad una predisposizione ereditaria all'atropia e con siti di localizzazione tipici. Frequenza. 24: 1 000 della popolazione...... Guida alle malattie

diatesi atopica - (diatesi atopica) vedi diatesi catarro essudativo... Dizionario medico di grandi dimensioni

Neurodermite - Dermatite atopica Dermatite atopica ICD 10 L20. ICD 9... Wikipedia

Neurodermite - Dermatite Atopica, Neurodermite Diffusa Vedi RISCHI nella sezione CONTATTO DELLE MALATTIE DELLA SKINNAL CONTATTO seeRELINATION nella sezione MALATTIE DELLA PELLE, e BURNS... Manuale di omeopatia

Dermatite - Questo articolo manca di riferimenti a fonti di informazione. Le informazioni devono essere verificabili, altrimenti possono essere messe in discussione e cancellate. Puoi... Wikipedia

Anatomia patologica di glossite, cheilite e stomatite - Delle lesioni infiammatorie dei tessuti della regione oro-facciale, sono più comuni la glossite, la cheilite e la stomatite. La lesione combinata della mucosa della bocca e della pelle è chiamata dermatostomatite. Contenuto 1 Elementi tipici della distruzione...... Wikipedia

Dermatite (dermatite) - D. Si tratta di un'infiammazione della pelle, manifestata da prurito, arrossamento e talvolta ulcerazione, quando la pelle si bagna e si copre di vesciche. Il gruppo D. incluso pl. malattie della pelle, i due più comuni. di questi sono contatto D. e atopico D. Contatto D. Enciclopedia psicologica

Atopia - che cos'è? Foto, segni, trattamento della pelle

Qual è la differenza tra allergie e atopia? Ora lo scopriamo. Descriveremo ulteriormente cos'è l'atopia, come e perché si manifesta e quali sono i trattamenti per tali condizioni.

Guasto del sistema immunitario

L'atopia è una malattia ereditaria. La suscettibilità genetica alla malattia è trasmessa dai genitori. Questo è espresso dalla tendenza del corpo a varie reazioni allergiche.

Se uno dei genitori ha una malattia atopica, allora la probabilità che si verifichi questa malattia in un bambino è del 50%. Se tale malattia esiste sia nel padre che nella madre, allora la probabilità della manifestazione della malattia in un bambino è del 75-80%. Tuttavia, nel 10% dei casi questa malattia può verificarsi nei bambini i cui genitori non hanno una predisposizione alle reazioni atopiche.

Avendo una tale predisposizione, una persona è incline a:

  • malattie allergiche della pelle;
  • il verificarsi di asma;
  • malattie degli occhi;
  • malattie dell'apparato digerente.

Secondo le statistiche, la malattia con il prefisso "atopico" ha colpito più spesso i bambini. Nel corso del tempo, il corpo dei bambini affronta la patologia. In forma cronica, raramente funziona. Negli adulti, varie condizioni simili sono più difficili da curare.

motivi

Atopia o allergie - qual è la differenza tra questi due concetti? I meccanismi dello sviluppo della malattia sono simili. Le reazioni allergiche del corpo si verificano quando vengono esposte a stimoli esterni.

L'atopia è anche una reazione allergica. Solo il corpo reagisce in un certo modo. La differenza sta nel fatto che le allergie sono sensibili alle persone di qualsiasi età e le reazioni atopiche sono bambini piccoli. Molto raramente, tali manifestazioni sono notate negli adulti. Se il corpo una volta ha reagito all'irritante, l'allergia rimarrà per sempre nella persona. La manifestazione delle condizioni atopiche viene curata con una terapia appropriata e tempestiva.

Tre stati atopici principali:

  • atopia della pelle (foto delle manifestazioni della malattia sono presentate nell'articolo);
  • asma bronchiale;
  • rinite atopica.

La manifestazione della dermatite atopica non può essere definita una malattia. Questa è la risposta del corpo agli effetti dell'allergene. Qualsiasi manifestazione di atopia è un segno di esposizione al corpo di sostanze "dannose", allergeni.

La dermatite atopica nei bambini si manifesta nella prima infanzia fino a 2 anni, meno frequentemente in età prescolare. La causa più comune della sua comparsa è il cibo.

  1. Contatto con prodotti chimici, allergici al detergente, sapone.
  2. L'allergene entra nel corpo attraverso il sistema respiratorio.

Negli adulti

Cause delle condizioni atopiche negli adulti:

  • varie malattie della pelle;
  • reazione agli allergeni alimentari;
  • predisposizione genetica;
  • stress cronico;
  • allergeni chimici (prodotti chimici domestici).

L'atopia della pelle è una manifestazione della malattia che non può essere infettata. Questa è la reazione del corpo, dovuta alla predisposizione genetica, all'ambiente, alle condizioni climatiche in cui le persone vivono.

I sintomi di atopia. Marcia Atopica

I primi segni di atopia (dermatite atopica):

  • prurito;
  • arrossamento della pelle;
  • pelle secca;
  • gonfiore.

In uno stato di abbandono, il rossore si verifica in luoghi di rossore, erosione e ulcere umide. Le eruzioni cutanee appaiono sul viso, nelle pieghe - sui gomiti, sulle ginocchia, nelle pieghe della pelle, dietro le orecchie.

Lo stato quando alcuni sintomi cambiano e altri cominciano ad apparire è chiamato una marcia atopica. Ciò accade se non inizi immediatamente il trattamento per le cause della reazione cutanea. Dopo i sintomi della dermatite, la congiuntivite atopica, la rinite e poi l'asma bronchiale si fanno sentire. La dermatite, le cui manifestazioni in un bambino regrediscono con l'età, ritorna più tardi. A volte queste malattie si verificano contemporaneamente. Ad esempio, rinite in combinazione con congiuntivite o asma. Tali malattie influenzano notevolmente la qualità della vita del bambino. Se non viene prestata la dovuta attenzione al trattamento e alla prevenzione, queste reazioni hanno tutte le probabilità di diventare croniche.

Metodi di trattamento per gli adulti

L'atopia non è una malattia, ma una reazione del corpo. Pertanto, l'essenza del trattamento è principalmente quella di eliminare i fattori che influenzano lo sviluppo delle condizioni atopiche. Non appena il colpevole principale viene eliminato, i sintomi iniziano a svanire.

Per eliminare le reazioni cutanee si applicano pomate e creme, eliminando le manifestazioni di dermatite. In caso di malattia grave, gli unguenti ormonali vengono applicati in un breve periodo. Il trattamento farmacologico dell'atopia comprende antistaminici, sedativi, terapia vitaminica (vitamine del gruppo B). Il trattamento prevede l'assunzione di enterosorbenti. Lo specialista può prescrivere farmaci immunomodulatori per aumentare le difese dell'organismo.

Trattamento nei bambini

Per i bambini, il trattamento consiste nell'eliminare le cause che scatenano l'atopia. Gli alimenti, gli allergeni di contatto (domestici), le condizioni stressanti sono eliminati. La terapia farmacologica è prescritta solo per i sintomi gravi di dermatite (forte prurito, eritema generalizzato). Inoltre, alcuni farmaci possono aggravare le condizioni del bambino, quindi il loro uso è possibile solo dopo aver consultato un medico.

I bagni alle erbe aiutano ad alleviare le condizioni della pelle. Per idratare e nutrire la pelle che si è seccata da eruzioni cutanee, vengono utilizzate creme con ingredienti naturali, oli per bambini e speciali creme emollienti. Se ci sono ferite sulla pelle del bambino, dovrebbero essere imbrattate con furatsilinom, verde brillante. È importante rivolgersi agli specialisti in tempo. Il medico aiuterà a identificare la causa dello sviluppo dell'atopia, la dermatite non si trasformerà in una condizione trascurata o cronica. La terapia tempestiva eviterà complicazioni.

dieta

Accelerare il trattamento aiuterà a rispettare la dieta. Dalla dieta dovrebbe essere escluso:

  • cibi piccanti e piccanti;
  • cibi fritti;
  • carne affumicata;
  • varie salse;
  • alimenti in scatola e conservazione, prodotti semilavorati;
  • dolce, caramelle;
  • caffè, cioccolato, noci;
  • frutti rossi, bacche e verdure, agrumi;
  • uova;
  • latticini grassi;
  • carne e pesce grassi.

La nutrizione per la dermatite atopica comprende:

  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • cereali, legumi;
  • patate bollite o al forno;
  • carote;
  • cavolo;
  • frutta verde e gialla (mele, banane, pere);
  • di vitello.

La cottura deve essere al vapore o bollita. Non usare l'acqua del rubinetto. Mangiare dovrebbe essere in piccole porzioni, evitando l'eccesso di cibo. Per i bambini piccoli che sono allattati artificialmente, non riempire completamente la bottiglia con la miscela. Porzioni di cibo preso dovrebbero essere divise in diversi ricevimenti.

Le diete atopiche sono una parte importante del trattamento. Senza di essa, è molto difficile sconfiggere la malattia.

conclusione

Il nostro articolo presenta le foto con atopia. Quello che è ora è abbastanza chiaro. Abbiamo anche esaminato i sintomi di questa malattia nei bambini e negli adulti. Inoltre, l'articolo descrive i metodi di trattamento per persone di età diverse. Fornisce anche consigli nutrizionali.

Centro di ricerca dermatologica

Trattamento delle malattie della pelle

Procedure e servizi:

Carta sconto:

Ogni visitatore del Retinoid Medical Center può diventare un partecipante del programma di sconti, che dà inoltre il diritto di ricevere sconti sulle procedure mediche nei retinoidi NDC e acquistare presso il Centro di Farmacia del Centro dei Retinoidi.

Cos'è la dermatite atopica?

La parola dermatite significa infiammazione della pelle. La parola atopica (in greco Atopos) indica una caratteristica che è diversa dalle altre.

Esistono diverse forme di dermatite: atopica, seborroica, semplice, dermatite allergica da contatto, dermatite erpetiforme e altre. La forma più comune è la dermatite atopica.

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria cronica non infettiva (non infettiva) della pelle di natura allergica, con predisposizione ereditaria. Per la dermatite atopica si distingue da molte altre malattie della pelle, tra cui la natura cronica, ereditaria o allergica. Questa malattia è caratterizzata da un lungo percorso con comparsa periodica di un'eruzione cutanea su diverse parti del corpo, che è sempre accompagnata da prurito della pelle.

Di solito, il concetto di atopia è associato ad allergie e implica una predisposizione congenita del corpo alle reazioni allergiche di tipo I (reazioni di tipo JgE del tipo immediato) a vari stimoli che non si verificano nelle persone senza allergie. Le persone con predisposizione atopica sono chiamate atopiche.

I medici chiamano atopia una predisposizione genetica a produrre una quantità eccessiva di immunoglobuline di classe E in risposta al contatto con gli allergeni ambientali. In alcuni pazienti con queste malattie, i livelli di queste immunoglobuline sono normali e quindi viene rilasciata la variante della malattia che non è mediata dall'immunoglobulina E.

Secondo studi internazionali, nei paesi sviluppati, quasi ogni persona decima sperimenta la dermatite atopica durante la vita. Questi dati sono costantemente aggiornati. È noto che il 90% di tutte le persone con atopia manifesta le sue manifestazioni durante i primi 5 anni di vita e oltre il 60% nel primo anno di vita.

Ma i sintomi della dermatite atopica possono svilupparsi per la prima volta in un adulto. Negli adulti, la dermatite atopica è stata a lungo definita neurodermite (neurodermite diffusa). Questo nome enfatizzava la fiducia dei medici nell'influenza del sistema nervoso sullo sviluppo della malattia. La neurodermite può manifestarsi con dermatite atopica (stadio, forma), ma può anche essere una malattia della pelle non atopica indipendente.

L'eczema atopico è un altro sinonimo della malattia. Parlare di eczema in senso più ampio, oggi implica una combinazione di segni alternati di infiammazione della pelle (arrossamento, gonfiore, bolle, lacrime, croste). Spesso chiamato eczema e altre malattie - eczema seborroico, eczema microbico. Tuttavia, non sono una forma di dermatite atopica.

Altre forme di allergie

La dermatite atopica è strettamente associata a tali manifestazioni di atopia come asma bronchiale e rinite allergica (rinocongiuntivite, pollinosi, raffreddore da fieno). Queste malattie croniche si verificano spesso insieme, costituendo la cosiddetta triade allergica (atopica) - sindrome dermato-respiratoria. Inoltre, in atopica sono possibili altre reazioni allergiche a determinati allergeni allergici, ad esempio orticaria, angioedema e persino shock anafilattico (una combinazione di diversi meccanismi di allergia, non solo mediata da JgE).

La diatesi (anche la diatesi atopica o essudativa) è una caratteristica costituzionale con una tendenza alle reazioni infiammatorie ed essudative della pelle agli irritanti interni ed esterni di natura allergica.

Cos'è una marcia atopica?

Altre forme di allergia, di regola, si sviluppano dopo manifestazioni di dermatite atopica. Negli ultimi anni, parlando della cosiddetta "marcia atopica".

Cos'è? La marcia atopica significa che la "diatesi" nei bambini può servire come stadio iniziale per lo sviluppo di altre forme più gravi di allergia - prima di tutto, l'asma bronchiale. Controllando il decorso della dermatite atopica, i medici si aspettano di impedire una "marcia atopica".

Atopia in eredità

La dermatite atopica e l'atopia sono condizioni congenite ed ereditabili. Ciò significa che ci sono fattori genetici che determinano l'atopia. Non sono ancora state stabilite tutte le modalità di trasmissione della dermatite atopica. Se uno dei genitori o il parente più prossimo del bambino ha dermatite atopica, asma o rinite allergica, il bambino stesso svilupperà una dermatite atopica con una probabilità del 50%. Allo stesso tempo, altri parenti di persone con dermatite atopica possono non avere alcuna allergia.

L'ereditarietà atopica non è affatto una condanna, condannando una persona per tutta la vita o per qualche tempo a sperimentare sintomi allergici. Puoi essere atopico e non avere eruzioni cutanee e prurito. Solo la predisposizione è ereditata! Per implementarlo, è necessaria una seconda ragione: fattori avversi dell'ambiente esterno e interno!

Allergie! Perché sta succedendo questo?

Tutte le forme di eruzione cutanea (manifestazioni di dermatite atopica) sono il risultato di una reazione allergica e di un'infiammazione. Queste reazioni si verificano sotto l'influenza di un gruppo di cellule nel nostro corpo che costituiscono il sistema immunitario.

Ogni persona ha tali cellule (un gruppo speciale di linfociti). Sono obbligati a proteggere il nostro corpo dall'influenza aliena - fattori ambientali dannosi. Senza di loro, è semplicemente impossibile vivere: ad esempio, resistere alle infezioni.

Nell'atopia, queste cellule percepiscono molte sostanze alle quali le altre persone non reagiscono come aliene. Tali sostanze sono chiamate allergeni.

Gli allergeni possono essere sostanze di origine diversa: ad esempio, dalla polvere di casa, cibo, erbe o polline. Gli stessi allergeni causano altre malattie allergiche, in particolare l'asma bronchiale. Lo sviluppo di reazioni infiammatorie nella pelle con dermatite atopica è molto complesso. Quando questo accade, l'interazione di varie cellule non solo nella pelle, ma anche in altri organi (sangue, midollo osseo, sistema linfatico, nervoso ed endocrino del corpo). Alcuni altri fattori possono anche portare alla dermatite atopica colpendo i linfociti: ad esempio, infezioni e varie lesioni cutanee. La predominanza nella pelle di determinati gruppi di linfociti e altre cellule coinvolte nelle reazioni di infiammazione e allergia, determina le diverse manifestazioni della dermatite atopica e la natura dell'eruzione.

Negli ultimi anni sono comparsi nuovi metodi di trattamento delle allergie, che consentono di influire sulle cellule responsabili dell'infiammazione della pelle e, soprattutto, dei linfociti.

Perché si verifica prurito allergico?

Il prurito - una sensazione che costringe la pelle a pettinare - è uno dei sintomi della dermatite atopica. Il prurito è una conseguenza dell'infiammazione allergica della pelle e si manifesta sotto l'azione di sostanze speciali - i mediatori, che sono secreti dalle cellule infiammatorie e agiscono sui recettori del dolore nell'epidermide (strato superficiale della pelle). Prurito causa graffi e danni aggiuntivi alla pelle, che possono aggravare il decorso della malattia. Il prurito è molto difficile da controllare. Tuttavia, questo può essere appreso.

Se hai notato nei tuoi parenti o hai segni di dermatite atopica, dovresti IMMEDIATAMENTE consultare un dermatologo! Non ignorare il prurito della pelle!

Cosa causa esacerbazioni della dermatite atopica

Per la dermatite atopica è caratterizzata da esacerbazioni - l'aspetto periodico di un'eruzione cutanea. Di norma, si verificano quando una seconda esposizione agli allergeni (ad esempio, quando si mangiano determinati alimenti, o il contatto con animali) o quando la pelle è danneggiata. La pelle di una persona con dermatite atopica è "sempre pronta" per tale reazione. Pertanto, al fine di prevenire le riacutizzazioni, è necessario, in primo luogo, evitare l'influenza di allergeni e danni alla pelle e, in secondo luogo, ridurre la prontezza della pelle per tali reazioni. In questi giorni questi compiti sono fattibili.

Atopico e stress

Lo stress psicologico ed emotivo riscontrato con la dermatite atopica è strettamente associato a prurito e manifestazioni cutanee. Questi fattori possono sostituirsi a vicenda, formando un cosiddetto "circolo vizioso": un'eruzione sulla pelle e un forte prurito causano stress, e sono essi stessi aggravati dalla sua influenza. Nei casi più gravi, la malattia procede continuamente senza periodi di miglioramento. Tutti gli atopici capiscono quel prurito: provocare un'eruzione cutanea. Non impedendo lo sviluppo di prurito, è impossibile prevenire un'eruzione cutanea.

Come valutare l'effetto della dermatite atopica sulla qualità della vita

Le manifestazioni incontrollate di dermatite atopica complicano costantemente la vita di atopico.

Il prurito causa disagio e talvolta porta a insonnia, irritabilità, depressione e aumento della fatica.

L'eruzione cutanea su aree aperte del corpo deve nascondersi dagli altri. È necessario ricordare tutto il tempo che qualcosa non può essere fatto, altrimenti causerà nuovamente prurito e eruzione cutanea. Controllando le condizioni della tua pelle e inibendo la reazione a potenziali sostanze irritanti, puoi prevenire lo stress. Riducendo lo stress, è possibile ridurre il prurito e migliorare le condizioni della pelle.

Un'intera direzione in medicina - la psicodermatologia - sta studiando e offre nuove possibilità di protezione contro lo stress e una crescente resistenza allo stress psico-emotivo per controllare il decorso della dermatite atopica.

Come l'atopia influisce sulla psicologia

L'impatto psico-emozionale dell'atopia non si limita a esperienze casuali ea breve termine a causa dell'aggravamento dell'eruzione cutanea. È abbastanza probabile che l'atopia abbia una forte influenza su tutto lo stile di vita e la visione di una persona, a volte rendendolo veramente "diverso", guardando in modo diverso al mondo in cui ci sono così tanti nemici allergici potenzialmente pericolosi normalmente tollerati da altre persone. Si ritiene che l'atopico sia più incline alle ricerche intellettuali, un'analisi attenta e attenta di ciò che sta accadendo intorno, più sensibile e chiuso.

Le manifestazioni di dermatite atopica influenzano non solo la psicologia del paziente, ma anche le persone che lo circondano, così come le loro relazioni. Prendersi cura di un bambino con grave dermatite atopica potrebbe non essere facile per i genitori. A scuola, un adolescente con un'eruzione cutanea può essere frainteso e persino ridicolizzato e molestato dai coetanei, che a volte trovano contagiosa la malattia. Inoltre, sia il bambino che l'adulto devono evitare molte attività che possono causare l'esacerbazione della dermatite atopica e limitare così la loro comunicazione con amici e colleghi. Molti pazienti sviluppano anche disturbi speciali dell'attività nervosa superiore, stati mentali borderline che richiedono l'intervento di uno psicoterapeuta o di uno psichiatra con prescrizione di psicoterapia e / o terapia farmacologica.

Cosa fare atopiku?

Per superare lo stress emotivo e i problemi sociali, hai bisogno di fiducia in se stessi e della capacità di controllare la condizione della tua pelle. È necessaria una discussione aperta e riservata sull'atopia con amici, parenti, medici, altre persone con lo stesso problema.

Trattamento della dermatite atopica

Curare le allergie non è facile. Ancora più difficile prevenirli. Questo dovrebbe essere imparato. Quindi puoi sconfiggere l'allergia. Puoi essere atopico e vivere senza manifestazioni di dermatite atopica. Puoi reagire ad alcuni allergeni, ma non incontrarli mai. È possibile proteggere la pelle dal prurito e dall'infiammazione. L'atopia può e deve essere superata!

Se vuoi, puoi ottenere questo. Ti aiuteremo! Per molti anni, il Centro di dermatologia scientifica dei retinoidi ha trattato con successo la maggior parte delle manifestazioni della dermatite atopica!

Il trattamento è complesso. Consiste in una dieta ipoallergenica, misure di eliminazione a casa (rimozione di allergeni), fisioterapia e trattamento farmacologico. Tra i preparati per la somministrazione orale, i glucocorticoidi sono ampiamente usati (mometasone furoato, idrocortisone butirrato, metilprednisolone aceponato, ecc.). Come parte di una terapia combinata, un dermatologo prescrive l'unguento Radevit®, che viene utilizzato come mezzo per ripristinare la pelle dopo un periodo di esacerbazione. Radevit® contiene tre vitamine liposolubili che hanno un effetto dermatotropo pronunciato: si tratta delle vitamine A, D ed E. Nella stessa riga di Radevit®, vengono utilizzati gli unguenti di Videstam® e Redecyl®. Da farmaci per somministrazione orale, vengono usati antistaminici (loratidina, ebastina, fexofenadina, ecc.), Stabilizzatori della membrana mastocitaria (ketotifen, ecc.), Agenti iposensibilizzanti e farmaci con effetto sedativo (preparati di valeriana, peonia, evasione, ecc.).

Se tu o il tuo bambino avete manifestazioni di dermatite atopica (diatesi o eczema), ricordate: non siete soli! Contatta i medici esperti del nostro Centro scientifico-dermatologico "Retinoidi" e loro aiuteranno a far fronte alla malattia! I medici dell'NDC Retinoidy condurranno un sondaggio, determineranno il tipo di allergia, formuleranno la diagnosi corretta e selezioneranno un programma individuale completo non solo per il trattamento, ma anche per le regole di comportamento e stile di vita che escludono la possibilità di ulteriori manifestazioni della malattia. Un certo numero di procedure può essere eseguito presso il Centro già al primo appello.

Chi è atopico e cos'è la dermatite atopica?

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria cronica della pelle che è di natura allergica e di solito è ereditaria. La dermatite atopica non è una malattia contagiosa, ha un caratteristico decorso a lungo termine con comparsa periodica di eruzione cutanea su diverse parti del corpo.

Il nome della malattia deriva dalla parola greca atopos, che si traduce come "caratteristica, differenza dagli altri".

Dermatite atopica e allergie

La dermatite atopica è una manifestazione di allergia sulla pelle, che provoca disagio al proprietario, causando prurito e eruzione cutanea. La dermatite atopica, di norma, implica una predisposizione innata del corpo alle reazioni a vari stimoli che non si verificano in un paziente senza allergie.

Gli atopici sono persone che hanno una predisposizione atopica. Secondo le statistiche dei paesi sviluppati, quasi una decima persona soffre di dermatite atopica per tutta la vita.

È noto che il 90% dei sintomi atopici indica che i sintomi compaiono per la prima volta durante i primi 5 anni e il 60% afferma che i sintomi compaiono nel primo anno di vita. Allo stesso tempo, ci sono alcuni casi in cui i sintomi della dermatite atopica compaiono per la prima volta nell'età adulta.

Iscriviti con un allergologo

Vasilenko Lyudmila Mikhailovna

terapista
24 anni di esperienza

Didoruk Vitaly Alexandrovich

micologia
21 anni di esperienza

Gurtskaya Laura Valerievna

estetista
28 anni di esperienza

Gorshkova Yulia Viktorovna

dermatologo
7 anni di esperienza

Arshinova Darya Yurievna

immunologo
7 anni di esperienza

Mosyagin Alexander Vladimirovich

chirurgo
16 anni di esperienza

Dmitriev Nikolay Alekseevich

micologia
4 anni di esperienza

Kasapova Evgenia Nikolaevna

immunologo
19 anni di esperienza

Mertens Maria Valerievna

trichologist
21 anni di esperienza

Mostakova Nana Nodarovna

dermatologo
29 anni di esperienza

Cos'è una marcia atopica?

Recentemente è apparso un nuovo termine: "atopic march", il che significa che l'aspetto della diatesi nei bambini può servire come stadio iniziale per lo sviluppo di altre malattie allergiche - rinite allergica, asma bronchiale.

Gli specialisti monitorano lo sviluppo e il decorso della dermatite atopica per prevenire la comparsa della marcia atopica e di altre malattie allergiche.

Perché sviluppa eruzione cutanea e prurito nella dermatite atopica?

Eruzione cutanea è il risultato di una reazione allergica e infiammazione. Le reazioni all'allergene, che hanno una manifestazione sulla pelle, si verificano sotto l'influenza di un gruppo di cellule del nostro corpo, che fanno parte del sistema immunitario. Questo gruppo di cellule è presente in ogni persona e protegge il nostro corpo dagli effetti di fattori ambientali dannosi.

Senza questo gruppo di cellule, una persona non può vivere, ma durante il periodo di esacerbazione della dermatite atopica, vengono percepite come aliene e vengono chiamate allergeni. Un gran numero nella pelle di certi gruppi di linfociti, che prendono parte a reazioni di infiammazione e allergie, determina la natura dell'eruzione cutanea sulla pelle nella dermatite atopica.

Il prurito è un must per la dermatite atopica. Se non ci fosse prurito, allora non ci sarebbe eritema sulla pelle. Prurito causa graffi e lesioni sulla pelle, che migliorano ulteriormente la manifestazione dei sintomi della malattia.

Dermatite atopica e stress

La dermatite atopica e lo stress psicologico ed emotivo formano un "circolo vizioso". Dermatiti e stress si sostituiscono a vicenda: prurito e irritazione sulla pelle compaiono a causa dello stress, e lo stress è causato dal disagio dei sintomi della dermatite atopica.

Atopico dovrebbe essere anche consapevole del fatto che il prurito provoca un'eruzione cutanea e quindi stress. È molto difficile controllare il prurito, ma deve essere fatto, altrimenti la malattia andrà sempre più lontano. Il prurito per la dermatite atopica non solo provoca un'eruzione cutanea, ma rende anche una persona più irritabile, porta all'insonnia, provoca disagio, depressione, aumenta l'affaticamento.

Controllare la condizione della pelle e mantenerla dal prurito previene le eruzioni cutanee e lo stress, e la resistenza a situazioni stressanti provoca una riduzione del prurito e un miglioramento delle condizioni della pelle.

La dermatite atopica è per sempre?

L'atopia è una condizione genetica, un "programma" che è incorporato in una persona fin dall'inizio. La manifestazione dell'atopia può non accadere nel corso della vita e alcune malattie atopiche possono andare via con il tempo.

Secondo le statistiche, il 60% dei bambini supera la diatesi atopica, in altri casi la diatesi diventa adulto e possono comparire altre malattie atopiche se la persona non inizia a controllare la sua atopia.