Search

Cos'è l'angioedema

L'angioedema (angioedema) è un'orticaria gigante in forma acuta, che appare improvvisamente e scompare senza lasciare traccia in pochi giorni.

Ha cause e sintomi simili a quelli dell'orticaria, ma il decorso è più grave e con complicanze. Le persone che hanno iniziato l'angioedema richiedono cure di emergenza!

eziologia

Diverse ragioni possono portare allo sviluppo di angioedema (angioedema), a causa delle caratteristiche individuali di ogni persona.

Tutte le persone hanno cause diverse che portano all'edema, i più comuni sono elencati:

  1. L'ingestione di farmaci attraverso il sistema digestivo, respiratorio o circolatorio. Tra i farmaci che possono causare gonfiore, in particolare è necessario selezionare l'aspirina e i suoi derivati. L'edema, più spesso dell'orticaria, si sviluppa a causa dell'ingestione di farmaci.

Gruppi di farmaci che causano gonfiore:

  • acido acetilsalicilico;
  • sulfamidici;
  • antibiotici penicillina;
  • bromuri.
  1. Veleni insetti, animali e piante. Un grave gonfiore del viso dopo una puntura di moscerino è un primo esempio di angioedema.

Insetti e animali che provocano una reazione:

  • api;
  • vespe;
  • moscerini;
  • calabroni;
  • zanzare.
  1. Il cibo è un forte allergene, quindi quando si mangiano certi cibi e prodotti, arriva una forte risposta del corpo.
  2. Allergia al lattice a:
  • guanti di gomma;
  • giocattoli in lattice;
  • preservativi;
  • cateteri uretrali;
  • talco in guanti medicali.
  1. Piante di polline
  2. Esposizione a freddo o solare sul corpo.
  3. L'impatto delle vibrazioni, in particolare i lavoratori agricoli, sono esposti ad esso, ad esempio: autotrasportatori o lavoratori dell'industria petrolifera.
  4. Stati di stress
  5. Reazione da contatto a sostanze intollerabili.

La maggior parte causa orticaria, piuttosto che angioedema:

Foto: Labbro gonfio

patogenesi

Quando viene ingerito un allergene, la risposta del corpo è la formazione di anticorpi e il rilascio di mediatori infiammatori e allergici.

I mediatori arrivano al punto di penetrazione degli allergeni e diventano più attivi, quindi i sintomi del gonfiore dipenderanno da come l'allergene è penetrato nel corpo e dove i mediatori si sono distinti.

I mediatori provocano i seguenti processi:

  1. La base per lo sviluppo dell'edema è l'aumentata permeabilità dei vasi sanguigni, attraverso le pareti di cui il fluido dal sangue passa nei tessuti del tessuto sottocutaneo e del derma. A causa dell'accumulo di un membro fluido o di una parte del corpo si gonfia, diventa gonfio e denso al tatto. La permeabilità vascolare aumenta l'istamina.
  2. La pelle si arrossa a causa dell'espansione del lume dei vasi sanguigni e della trasmissione del sangue attraverso la pelle.
  3. A livello locale, la temperatura può aumentare a causa del rilascio di prostaglandine nel sangue.
  4. La diffusione dell'allergene nel corpo e la sua circolazione nel sangue porteranno al rilascio di prostaglandine in grandi quantità, la reazione avverrà secondo il tipo di tossicodermia.
  5. Quando viene ingerito con una ridotta sintesi dell'acido arachidonico di derivati ​​dell'acido acetilsalicilico, si verifica uno squilibrio tra i metaboliti acidi e la reazione patologica dell'organismo.

A seconda delle cause dell'edema, ci sono diversi tipi.

allergico

Un angioedema allergico è caratterizzato dall'apparizione istantanea dei sintomi immediatamente dopo l'ingresso di un allergene nel corpo.

In questi pazienti si accumulano molti anticorpi nel sistema circolatorio che, se ingeriti con un antigene, reagiscono con il rilascio di sostanze attive. Si sviluppa come reazione allergica immediata.

Vista pericolosa a causa della possibilità di sviluppare sintomi di gonfiore in qualsiasi momento, non può essere prevista, ma può essere avvertita se si evitano gli allergeni.

Quest'ultima non è sempre possibile, quindi i pazienti spesso portano con sé delle note con le istruzioni su come aiutarle. Alcuni pazienti portano la medicina per iniettarla da sé o iniettare altri.

Foto: gonfiore del viso di un bambino

ereditario

Una malattia rara, è l'opposto del verificarsi di un tipo allergico.

Per l'insorgenza di angioedema non è necessaria la provocazione di allergeni, i sequestri avvengono in modo indipendente a causa della mancanza di un inibitore dell'enzima nel sangue umano, senza il quale il corpo rilascia i mediatori dell'infiammazione in modo incontrollabile.

Il pericolo sta nell'edema della laringe, che porta al soffocamento e alla possibile morte del paziente.

Nei pazienti con angioedema ereditario, la patologia si trova nei cromosomi, quindi è difficile curare completamente la malattia, è possibile solo la terapia sostitutiva della sostanza mancante nel sangue.

Con questa malattia, è necessario evitare i farmaci:

  • ormonale;
  • ACE inibitori;
  • contraccettivi con estrogeni.

vibrazionale

Forma rara, che è una malattia professionale. La reazione appare pochi minuti dopo l'esposizione alle vibrazioni sul corpo. I sintomi compaiono su quelle aree della pelle in cui il fattore fisico è più fortemente influenzato.

Anche dopo aver interrotto il lavoro in un'impresa rischiosa, i sintomi possono comparire dopo:

  • andare in moto o in autobus;
  • bowling o biliardo;
  • viaggi in treno;
  • spugna;
  • battendo le mani.

idiopatica

Questa diagnosi viene fatta ai pazienti quando tutte le possibili cause della malattia sono state escluse e i medici non sono in grado di determinare la causa esatta della malattia.

Complemento dipendente

Questa forma si trova nella formazione di immunocomplessi nel corpo in risposta all'ingresso di un allergene e non è un tipo immediato di reazione.

Le manifestazioni della malattia si verificano qualche tempo dopo l'introduzione dell'allergene nel corpo. Più spesso colpisce le articolazioni e il tessuto connettivo, rileva l'infiammazione nei vasi sanguigni.

Dopo l'esercizio

Il meccanismo di sviluppo non è chiaro, in alcuni pazienti la condizione peggiora dopo la cultura fisica, che può essere dovuta a cambiamenti nel lavoro del sistema nervoso autonomo.

Sintomi di angioedema

Qualsiasi organo può essere colpito, ma più spesso compaiono i sintomi:

  • nel secolo;
  • nelle labbra;
  • nell'area genitale;
  • sul retro delle braccia e delle gambe;
  • nella laringe e nel tratto respiratorio.

comune

Per i pazienti sarà tipico:

  1. La presenza di gonfiore denso e doloroso.
  2. Pelle tesa
  3. Bruciore nell'area dell'organo interessato.
  4. Dolore, aggravato dal tatto.

Dopo il corso del trattamento, l'edema si attenua, senza lasciare segni o cicatrici.

Il viso ha molte fibre sciolte, quindi, quando si verifica un edema, questa parte del corpo è quasi sempre interessata:

  1. Difficoltà nel parlare a causa del forte gonfiore delle labbra, che diventano lenti e aumentano di dimensioni diverse volte. Non solo la parte mucosa, ma anche la pelle è ingrandita, quindi le labbra possono avere un inizio dal naso.
  2. Grave gonfiore delle palpebre, possibilmente chiudendo le fessure palpebrali e l'incapacità di vedere.
  3. Le orecchie crescono di dimensioni e diventano dense.
  4. Udito compromesso a causa della compressione del condotto uditivo.
  5. Una lingua allargata a volte non si adatta alla cavità orale.

laringe

L'edema laringeo è caratterizzato da gravi conseguenze e i sintomi possono essere spaventosi e richiedono un aiuto immediato:

  1. Respirazione difficile
  2. Mancanza di respiro
  3. Respiro sibilante, udibile a distanza.
  4. La partecipazione di muscoli ausiliari durante l'inalazione.
  5. Azzurro.
  6. Perdita di coscienza
  7. Coma e morte in assenza di aiuto esterno.

Con la sconfitta della membrana mucosa del tubo digerente:

  • vomito;
  • nausea;
  • dolore addominale;
  • diffondendo dolore alle parti adiacenti del corpo
  • aumento della temperatura;
  • segni di ostruzione intestinale acuta.

Con la sconfitta delle mucose del cervello:

  • sonnolenza;
  • incapacità di piegare la testa al petto;
  • coscienza offuscata;
  • disturbi del linguaggio;
  • convulsioni epilettiche;
  • mal di testa.

Video: complicazione allergica

Diagnostica differenziale

  1. È possibile distinguere l'orticaria dall'edema dall'assenza di prurito e dalla presenza di dolore durante l'angioedema.
  2. Per diagnosticare una specie ereditaria vengono effettuati test di laboratorio che determinano la presenza o l'assenza di un enzima.
  3. Per diagnosticare l'edema vibratorio, è necessario studiare il libro di lavoro e i dati degli esami medici.
  4. Per la diagnosi di forme allergiche condurre test provocatori.
  5. Tutte le malattie associate al gonfiore della pelle e un aumento delle parti del corpo sono differenziate dai sintomi di altre malattie.

Qual è il rigonfiamento di Quincke nella foto? Vedi qui

trattamento

Il trattamento dell'angioedema viene eseguito in un ospedale in cui il paziente viene consegnato dopo un attacco.

Ai pazienti viene prescritta una terapia complessa volta a ridurre la sintesi dei mediatori e il rafforzamento delle difese dell'organismo:

  1. Eliminazione della causa di allergia - cessazione del contatto.
  2. Gli antistaminici bloccano l'effetto dell'istamina sul corpo, quindi i sintomi sono ridotti:
  • "Dimedrol" - un farmaco di primo soccorso per i pazienti, elimina rapidamente i sintomi, alleviando la condizione. Ha un effetto sedativo, quindi l'uso a lungo termine non è desiderabile, ma dopo un attacco il paziente ha un riposo migliore. Consentito di ricevere bambini dalla nascita, ma è necessario scegliere la dose giusta.
  • "Suprastin" ha proprietà antiemetiche aggiuntive, inizia ad agire dopo circa mezz'ora, l'effetto persiste per più di sei ore. I bambini possono prendere da un mese, si presenta sotto forma di compresse e iniezioni. Non raccomandato l'uso simultaneo del farmaco con sedativi e analgesici.
  • "Cetirizina" riduce il prurito e il gonfiore, è efficace nella forma fredda di edema, è permesso ai bambini di età superiore ai sei anni, non è raccomandato per le donne in gravidanza e in allattamento.
  • "Loratadin" non ha un effetto sedativo, inizia ad agire dopo mezz'ora e l'effetto persiste per più di un giorno. Controindicato nelle madri che allattano e nei bambini fino a due anni sotto forma di sciroppo, fino a tre anni sotto forma di compresse.
  1. I farmaci corticosteroidi sono efficaci per l'uso sistemico:
  • "Prednisolone" una volta al giorno, 30-40 mg per via intramuscolare;
  • "Desametasone" in forme gravi, quando le membrane del cervello sono affette o la respirazione è molto difficile.
  1. Enterosorbenti per ridurre gli effetti delle tossine sul corpo:
  • carbone attivo al tasso di una compressa per 10 anni;
  • "Polysorb-MP" prodotto in polvere, ma è necessario assumere la forma diluita;
  • Enterosgel non ha controindicazioni durante la gravidanza e l'allattamento. Excreted dal corpo dopo 12 ore. Degli effetti collaterali possono essere nausea o costipazione, prescritti per allergie alimentari e farmaci. Consentito durante l'infanzia al dosaggio corretto.
  1. Lassativi per la rapida eliminazione degli allergeni:
  • preparazioni di fieno;
  • "Fitolaks";
  • "Guttalaks";
  • tè lassativo.
  1. Clisteri detergenti per lo svuotamento dell'intestino inferiore.

Ai pazienti non vengono prescritti tutti i farmaci e le procedure contemporaneamente, ma ne scelgono uno o due, a seconda delle condizioni del paziente.

  1. immunostimolanti:
  • "Oscillococcinum";
  • "Imunal";
  • Eleutorokok;
  • Echinacea.
  1. Per rafforzare la parete vascolare e ridurre la sua permeabilità prescrivere vitamina C e "Askorutin", contenente vitamina C e R.
  2. La terapia dietetica è la base per il trattamento delle reazioni allergiche, quando tutti i fattori che provocano sono rimossi dalla dieta. Le madri che allattano, se il bambino ha un edema, dovrebbero monitorare soprattutto la loro dieta!

escludere:

  • cioccolato e suoi derivati;
  • noci;
  • proteine;
  • miele;
  • senape;
  • cibi piccanti e piccanti;
  • pesce;
  • agrumi;
  • frutta e verdura di colore brillante, ad esempio: carote;
  • alcol;
  • bevande al caffè
  1. Escludi al momento dell'ammissione e della somministrazione di farmaci per ridurre le provocazioni del sistema immunitario del paziente.

Pronto soccorso

  1. Elimina l'allergene.
  2. Esaminare il paziente, cercare di trovare una nota sull'azione o sul farmaco.
  3. Fornire l'accesso all'ossigeno aprendo le finestre e annullando gli indumenti stretti.
  4. Clear airway.
  5. Quando il gonfiore della laringe entra "Adrenalina" 1 ml di 0,1% per via sottocutanea.
  6. Introdurre agenti vasocostrittori nella cavità nasale, ad esempio: "Rinostop" o "Xylen".
  7. Dare qualsiasi antistaminico che è.
  8. Introduzione di prednisone.
  9. In assenza dell'effetto della terapia, ripetere l'introduzione.
  10. Se non respira, praticare la respirazione artificiale.
  11. Chiama un'ambulanza.
  12. Rimani costantemente vicino alla vittima, contando le pulsazioni e osservando la pressione sanguigna.

Quale dovrebbe essere il trattamento della dermatite atopica negli adulti? La risposta è nell'articolo.

Come scegliere un unguento dalla dermatite sulle mani? Dettagli sotto.

prevenzione

  1. Evitare i fattori provocatori cambiando lavoro o spostandosi durante le piante da fiore.
  2. Avvisa sempre l'ospedale della presenza di allergie a un particolare farmaco.
  3. Seguire una dieta che ha un minimo di allergeni.
  4. Camminare più spesso all'aria aperta, e non nelle città soffocanti e polverose.
  5. Rafforzare l'immunità.
  6. Prova con l'allergologo per sviluppare la resistenza del corpo all'allergene.

L'edema di Quincke è una malattia pericolosa e insidiosa che può essere una complicanza dell'orticaria. Con un trattamento adeguato e il rispetto delle prescrizioni del medico, tutti i segni di edema si riducono dopo alcuni giorni. Fai attenzione che l'attacco non accada di nuovo!

Angioedema: sintomi, trattamento

Angioedema (angioedema): sviluppo immediato, gonfiore limitato della pelle, grasso sottocutaneo e mucose. La base di questa condizione è un tipo immediato di reazione allergica, in cui un gran numero di sostanze biologicamente attive vengono rilasciate nel sangue. Di conseguenza, aumenta la permeabilità della parete vascolare e si sviluppa l'edema tissutale. Molto spesso, l'angioedema è combinato con l'orticaria, che si basa sullo sviluppo degli stessi cambiamenti nel corpo.

Cosa può causare angioedema

L'angioedema è una malattia polietiologica che può svilupparsi in seguito a una puntura di insetto, all'esposizione a vari allergeni alimentari, a base di erbe, alimentari e all'uso di cosmetici. Ci sono casi in cui l'angioedema si sviluppa a seguito di esposizione al freddo. Alcuni autori ritengono che le persone con predisposizione ereditaria, focolai di infezione cronica e malattie dell'apparato digerente, spesso sviluppino angioedema.

sintomi

La malattia inizia sempre all'improvviso. Un gonfiore pronunciato limitato sulle mucose o su diverse parti del corpo si verifica in pochi minuti, a volte un po 'più lentamente. Il colore della pelle non cambia. Il tessuto nell'area dell'edema è teso, non vi è alcun foro quando viene premuto, la palpazione di quest'area è assolutamente indolore. Molto spesso l'angioedema si verifica sul labbro inferiore, sulle guance, sulle palpebre, sulla lingua, sulla laringe. Gonfiore della lingua e della laringe è pericoloso perché può portare allo sviluppo di asfissia. Il paziente lamenta difficoltà respiratorie, è difficile per lui parlare, appare la cianosi della lingua. Questa condizione è molto pericolosa e può essere fatale, quindi il paziente deve essere aiutato il più rapidamente possibile.

L'angioedema può catturare le meningi e il cervello, nel qual caso può apparire un quadro clinico caratteristico: convulsioni epilettiformi, perdita di movimento su un lato del corpo, disturbi del linguaggio.

L'edema di Quincke di solito dura per diverse ore, almeno può persistere per diversi giorni, e poi scompare, senza lasciare tracce. Chi ha incontrato questa malattia almeno una volta nella vita ha bisogno di ricordare che può ripresentarsi.

trattamento

  1. Al minimo sospetto di angioedema, deve essere chiamata una squadra di ambulanza, poiché la malattia può svilupparsi in modo imprevedibile.
  2. Se possibile, è necessario eliminare il contatto con l'allergene che ha causato lo sviluppo di edema.
  3. L'uso di antistaminici (Tavegil, Klaritin, Suprastin) per via intramuscolare. Nei casi lievi, è consentito assumere compresse di farmaci.
  4. Per ridurre la permeabilità della parete vascolare viene assegnato Askorutin.
  5. La terapia ormonale (Prednisolone, Cortisone), necessaria per edema grave e per edema laringeo, viene eseguita in ospedale.

Nel caso in cui l'edema laringeo si sia sviluppato, è necessario ricovero d'emergenza in ospedale in modo che, se necessario, il chirurgo possa eseguire una tracheotomia (un'operazione per sezionare la trachea e introdurre una cannula speciale nel suo lume per garantire la funzione respiratoria).

L'osservanza di una dieta ipoallergenica che esclude cioccolato, noci, agrumi, pesce, albume d'uovo. Nel periodo acuto e nei giorni successivi si consiglia di mangiare farina d'avena, cotta in acqua, cracker bianchi e acqua.

prevenzione

L'unico modo per prevenire lo sviluppo di angioedema è prevenire il contatto con l'allergene che lo ha causato.

Quale dottore contattare

Quando compaiono i primi sintomi dell'angioedema, è necessario chiamare un'ambulanza. Il trattamento ospedaliero di solito viene eseguito da un medico generico, a volte è necessario l'aiuto di un chirurgo. Dopo aver interrotto i sintomi della malattia, è utile consultare un allergologo e scoprire quale allergene ha causato la reazione allergica.

angioedema

L'angioedema (angioedema) è una condizione acuta caratterizzata dal rapido sviluppo dell'edema locale della mucosa, del tessuto sottocutaneo e della pelle stessa. Si verifica spesso sul viso (lingua, guance, palpebre, labbra) e molto meno frequentemente colpisce le mucose degli organi urogenitali, il tratto gastrointestinale, le vie respiratorie.

L'angioedema è una patologia comune. Si verifica almeno una volta in ogni vita in ogni quinta persona, e in metà dei casi è combinato con orticaria allergica.

Attenzione! Foto di contenuti scioccanti.
Per visualizzare, clicca sul link.

motivi

Nella maggior parte dei casi, l'angioedema è una manifestazione di una reazione allergica di tipo immediato in risposta all'ingestione di allergeni (veleni di insetti pungenti, droghe, allergeni alimentari).

Una volta nel corpo, gli allergeni attivano la reazione "antigene-anticorpo", che è accompagnata dal rilascio nel sangue di serotonina, istamina e altri mediatori di allergia. Queste sostanze hanno un'alta attività biologica; in particolare, sono in grado di aumentare notevolmente la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni situati nello strato sottomucoso e nel grasso sottocutaneo. Di conseguenza, la parte liquida del sangue inizia a sudare dal lume dei vasi, il che porta allo sviluppo di angioedema, che è sia locale che diffuso.

L'angioedema può anche essere una manifestazione di una reazione pseudo-allergica, che si basa sull'ipersensibilità individuale a determinati farmaci o alimenti. Ma in questo caso, non esiste uno stadio immunologico nel meccanismo patologico dello sviluppo dell'edema.

Per la prevenzione dell'angioedema re-allergico, il paziente deve seguire una dieta ipoallergenica, non assumere farmaci senza prescrizione medica.

L'angioedema può svilupparsi come complicanza della terapia con ACE-inibitori o antagonisti del recettore dell'angiotensina II. Tale forma viene solitamente diagnosticata negli anziani. La base per lo sviluppo di edema nella situazione designata è il blocco dell'enzima di conversione dell'angiotensina. Di conseguenza, la distruzione della bradichinina rallenta e l'attività dell'angiotensina II diminuisce, il che porta a una dilatazione persistente dei vasi sanguigni e ad un aumento della permeabilità delle loro pareti.

Un altro motivo per lo sviluppo dell'angioedema è una carenza di un inibitore C1 che regola l'attività delle proteine ​​del sangue responsabili dei processi di coagulazione, controllando l'attività dei processi infiammatori e il livello di pressione sanguigna, dolore. Una deficienza dell'inibitore C1 nel corpo deriva dalla sua sintesi insufficiente, che di solito è associata a disordini genici. Altre cause di un deficit di C1-inibitori possono essere la sua distruzione e il consumo accelerati. Questi processi sono causati da alcune malattie infettive, neoplasie maligne e patologie autoimmuni. Carenza di C1 inibitore ereditaria o ereditaria porta ad un aumento della formazione di C2-chinina e bradichinina - sostanze che aumentano la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni e promuovono lo sviluppo di angioedema.

A seconda della durata del processo patologico, si distingue l'angioedema acuto e cronico. La transizione dallo stato alla forma cronica è indicata dalla sua durata superiore a 1,5 mesi.

L'angioedema può essere combinato con l'orticaria o essere isolato.

Sulla base delle caratteristiche del meccanismo di sviluppo, si distinguono i tipi ereditari e acquisiti di angioedema. Acquisita, a sua volta, sono divisi come segue:

  • le allergie;
  • pseudoallergy;
  • associato all'uso di ACE-inibitori;
  • associato a processi autoimmuni e malattie infettive.

Nel 50% dei casi, l'angioedema allergico e pseudoallergico è accompagnato dallo sviluppo di orticaria, shock anafilattico.

C'è anche una forma idiopatica. Ne parlano quando non è possibile stabilire la causa della permeabilità patologica della parete vascolare.

Segni di

Nella maggior parte dei casi, l'angioedema si sviluppa in modo acuto entro 3-4 minuti. L'aumento di angioedema per 2-5 ore è molto meno comune.

Di solito è localizzato nell'area delle labbra, guance, palpebre, cavità orale e negli uomini, anche nello scroto. Il quadro clinico è in gran parte determinato dal sito di localizzazione. Quindi, quando un paziente ha uno strato sottomucoso del tratto gastrointestinale, il paziente presenta i seguenti sintomi:

In caso di angioedema della laringe, il paziente sviluppa caratteristiche di respirazione stadorotica, disturbi del linguaggio e raucedine.

Il più grande pericolo è l'angioedema della laringe, che può causare l'asfissia e la morte del paziente.

Molto meno comuni sono angioedema di altri siti:

  • pleura (caratterizzata da debolezza generale, difficoltà di respirazione, dolore al petto);
  • la parte inferiore del sistema urinario (comporta minzione dolorosa, ritenzione urinaria acuta);
  • cervello (segni diagnosticati di circolazione cerebrale transitoria);
  • articolazioni;
  • muscoli.

Nel 50% dei casi, l'angioedema allergico e pseudoallergico è accompagnato dallo sviluppo di orticaria, shock anafilattico.

Segni distintivi di angioedema ereditario e acquisito:

Edema di Quincke - cause, sintomi, primo soccorso e trattamento

La condizione di una persona causata da un allergene, che è caratterizzata da un improvviso gonfiore delle mucose e dall'area dello strato sottocutaneo di grasso, è l'angioedema. Questa reazione del corpo ha il nome comune edema di Quincke. L'allergene, che diventa la causa dello stato, può essere una sostanza qualsiasi: dagli agrumi ai composti del cloro.

Cos'è l'angioedema

Il gonfiore delle mucose ha diverse cause di origine. L'angioedema è una reazione allergica immediata del corpo, manifestata dal gonfiore dei tessuti. Il motivo è il rilascio di sostanze biologicamente attive nel sangue, che aumenta la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni. Di conseguenza, la pelle, le mucose e il tessuto adiposo sottocutaneo si gonfiano all'istante.

Sintomi di angioedema

Cos'è l'angioedema? La cosiddetta area di reazione allergica gonfiore. Si manifesta senza dolore e non è l'unico sintomo. Segni di un attacco:

  • sbiancamento della pelle;
  • manifestazione della malattia in combinazione con orticaria: macchie rosse appaiono sulla pelle che prude gravemente;
  • appare una voce rauca;
  • la comparsa di tosse secca e che abbaia rende difficile la respirazione, con conseguente faccia blu e perdita di coscienza;
  • gonfiore del cielo;
  • meno probabilità di mostrare segni di avvelenamento: forte mal di testa, nausea e vomito.

Oltre ai sintomi visibili dello shock angioneurotico, può svilupparsi un'allergia agli organi interni, che non appare esternamente, il che rende difficile la diagnosi. Segni di gonfiore interno:

  • attacchi di forte dolore addominale;
  • la diffusione del tumore nella parte superiore del seno (le donne possono soffocare a causa della pressione delle ghiandole mammarie sui polmoni);
  • manifestazione simultanea (in breve tempo) di vomito e diarrea.

In rari casi, i medici devono affrontare angioedema del cervello, che si manifesta sotto forma di:

  • muscoli rigidi della parte occipitale della testa, che è caratterizzata dall'incapacità di toccare il mento con il corpo;
  • reazioni inibite di coscienza, letargia, nausea e vomito;
  • frequenti crampi di qualsiasi muscolo.

Edema di Quincke - cause

Circostanze comuni che provocano una forte reazione allergica di tipo immediato (angioedema):

  • entrare nel corpo umano (non importa come) un allergene a cui il sistema immunitario è sensibile.
  • manifestazione rara della malattia, quando un gruppo di proteine ​​reagisce spontaneamente alle influenze ambientali.

Inoltre, le cause di angioedema sono malattie congenite e acquisite (leucemia, linfoma, lupus) e predisposizione ereditaria. L'elenco degli allergeni che più spesso diventano causa di shock:

  • punture di api, vespe e altri insetti;
  • prodotti - frutti di mare, noci, bacche, latticini, uova;
  • polline di alcune piante;
  • animali - lana, piumino, forfora;
  • alcuni farmaci - inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina, antivirali non steroidei, penicillina;
  • ipotermia, surriscaldamento (a caldo), lunga permanenza in acqua.

Edema di Quincke - conseguenze

Lo shock angioneurotico è una delle manifestazioni più pericolose di allergie. L'edema di Quincke può causare le seguenti conseguenze:

  • Soffocamento (asfissia) - se la laringe si gonfia (palato, gola), una persona può morire.
  • Chirurgia inutile - sospetta appendicite o emorragia interna, quando la sindrome di Quincke provoca dolori lancinanti nell'addome (intestino o stomaco).
  • Disturbi neurologici (convulsioni, perdita di movimenti volontari) - se una reazione allergica di edema di Quincke ha colpito il cervello.
  • Cistite acuta, che può portare a una grave ritenzione urinaria, se il paziente ha un angioedema dell'uretra o degli organi urogenitali.

Diagnosi di angioedema

Prima di iniziare il trattamento, è necessario condurre un esame approfondito. La diagnosi completa di angioedema si compone di diverse fasi:

  1. Analisi dei sintomi, anamnesi:
    1. frequenza di convulsioni (se si tratta di una recidiva);
    2. quale parte del corpo si gonfia più spesso;
    3. se la storia della malattia contiene sintomi di mancanza di respiro durante un attacco;
    4. se il paziente si lamenta di dolore addominale, la cui causa è sconosciuta;
    5. se vengono assunti farmaci (il rischio di malattia è aumentato dagli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina);
    6. Circostanze in caso di attacchi - farmaci, cibo, stress, traumi;
  2. Ispezione generale:
  • Come si presenta Quincke gonfiore? Definizione di colore, localizzazione, densità;
  • esame della laringe - verifica della sonorità della voce, della capacità di deglutire;
  • controllando il respiro sibilante nei bronchi e nei polmoni;
  • palpazione dell'addome.

3. Analisi allergologica:

  • dopo la rimozione di edema, test per l'allergene;
  • un esame del sangue per la presenza di un numero maggiore di cellule che sono coinvolte nelle reazioni allergiche.

4. Nella forma ereditaria della malattia:

  • esame dei parenti per la presenza di convulsioni e altri segni della malattia;
  • mutazione (patologia) del gene.

Trattamento di angioedema

In caso di attacco, è necessario un primo soccorso immediato, che deve essere necessariamente seguito da un ulteriore trattamento dell'angioedema. In caso di necessità, i medici terranno il tubo nella gola del paziente o lo iniettano attraverso un'incisione nel collo. Applicare una compressa o una bottiglia di acqua calda con acqua fredda all'area gonfia, che aiuta ad alleviare le condizioni del paziente. Il trattamento di angioedema con farmaci include l'uso di:

  • iniezione endovenosa di plasma fresco congelato (è presente un inibitore mancante nella sua composizione);
  • farmaci diuretici, che riducono la gravità dell'edema;
  • farmaci bloccanti che interferiscono con la formazione di sostanze che causano gonfiore;
  • farmaci steroidei;
  • nei casi più gravi, utilizzare l'adrenalina;
  • un corso di farmaci antiallergici (antistaminici) - Claritin, Suprastin.

video

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

angioedema

L'angioedema è un tipo di reazione del corpo, che è allergica ed è espressa nel gonfiore del tessuto sottocutaneo, della pelle e delle mucose. Il più delle volte è caratterizzato da un esordio acuto e un decorso spontaneo, con la stessa interruzione imprevedibile e frequenti recidive.

Abbastanza spesso, un tale sintomo è chiamato angioedema, per la prima volta questa reazione fu descritta dal fisico e fisico tedesco H. I. Quincke. In medicina, puoi anche trovare il nome di "orticaria gigante" o "edema acuto limitato", ma tutto questo sarà caratterizzato da una singola reazione allergica. Più spesso, colpisce il viso, il collo e la parte superiore del corpo, ma in rari casi, le membrane del cervello, gli organi interni e le articolazioni possono essere colpiti.

Quasi ogni persona è a rischio, ma coloro che soffrono di reazioni allergiche sono più inclini all'angioedema. Inoltre, donne e bambini soffrono molte volte più spesso dei rappresentanti della metà forte dell'umanità.

Sintomi di angioedema

Naturalmente, il primo sintomo di angioedema è il gonfiore nell'area che ha subito una reazione allergica.

Se consideriamo tutte le caratteristiche della malattia, questo include:

Fulmine, ma indolore gonfiore dell'epitelio mucoso, tessuto della pelle del viso, nonché braccia e gambe.

Sbiancamento della pelle nella zona di edema.

L'aspetto di grandi macchie pruriginose di colore viola sul corpo. Hanno contorni chiari e spesso si fondono insieme. Ciò si verifica quando un'orticaria si unisce all'angioedema.

Spesso c'è difficoltà a respirare, la voce diventa rauca.

L'emergere di ansia e tosse abbaiare.

Se la respirazione è molto difficile, allora il viso diventa blu, la perdita di coscienza è possibile.

Il lume della gola si restringe, il cielo e le arcate palatine si gonfiano.

A volte una reazione allergica è accompagnata da diarrea, vomito e nausea con forte mal di testa.

L'edema laringeo è la più pericolosa per la vita, dal momento che a causa del blocco del tratto respiratorio nell'uomo, può verificarsi l'asfissia. In mancanza di fornire assistenza qualificata tali condizioni sono mortali.

Se l'angioedema si verifica nell'area degli organi interni, in questo caso i sintomi sono leggermente diversi, una persona può sentirsi:

Grave attacco doloroso all'addome.

Feci liquide, accompagnate da vomito.

Se l'angioedema è localizzato nell'intestino o nello stomaco, il formicolio nel palato superiore e nella parte posteriore della lingua diventa un sintomo frequente.

Allo stesso tempo, l'edema visibile, di norma, non appare, il che complica in modo significativo la diagnosi della malattia.

Per quanto riguarda l'angioedema del cervello, è abbastanza raro, ma tuttavia si verifica, quindi è necessario conoscere i suoi sintomi:

Come con la meningite, si verifica un torcicollo in una persona. Questa condizione è caratterizzata dal fatto che non è possibile toccare il petto con il mento.

Flaccidità e letargia possono essere accompagnate da nausea ossessiva, a volte con vomito.

Molto spesso, si può osservare l'apparizione di convulsioni in un paziente.

Di norma, l'edema, indipendentemente dalla sua posizione, è una condizione molto pericolosa e richiede la chiamata di una brigata di ambulanza.

Cause di angioedema

Dovrebbe essere chiaro che ci sono diverse cause di angioedema. Il più comune è un'allergia, quando alla penetrazione nel corpo umano di qualsiasi allergene a cui è sensibile, può verificarsi una reazione specifica simile.

Di norma, è piuttosto difficile stabilire esattamente lo stimolo, ma il più delle volte le cause dell'angioedema sono:

Cibo, i cibi più comuni sono gli allergeni come: pesce, noci, bacche, latticini, uova, noci e molluschi.

Animali di lana e peli.

Farmaci: penicillina e sulfamidica, così come gli ACE-inibitori e i farmaci antinfiammatori non steroidei.

L'esposizione intensa al sole, all'acqua, al caldo e al freddo può causare angioedema.

A volte questa condizione può svilupparsi a causa del fatto che una persona ha una forma ereditaria della malattia. Altre potenziali cause di angioedema includono malattie come linfoma, lupus e leucemia. In caso di una patologia congenita del sistema di complimento, quando un gruppo di determinate proteine ​​inizia a rispondere spontaneamente a influenze irragionevoli dall'ambiente esterno, può anche svilupparsi angioedema.

Trattamento di angioedema

A seconda della gravità dei sintomi, è prescritto un trattamento appropriato. Se l'angioedema è caratterizzato da un lieve gonfiore, è sufficiente rimuovere l'allergene e si ritirerà rapidamente. A volte un impacco freddo può essere applicato per alleviare i sintomi.

Nell'angioedema acuto sono prescritti i seguenti farmaci:

In caso di diminuzione della pressione, è necessario immettere una soluzione di adrenalina 0,1 nella quantità di 0,5 ml.

Per il trattamento e la prevenzione di possibili recidive, sono prescritti Suprastin, Zyrtec, Claritin.

Per rimuovere gli effetti tossici di un allergene sul corpo, si eseguono l'emosorbimento e l'enterosorbimento.

Se necessario, la terapia a lungo termine, nominare un ciclo di bloccanti H1 e H2, così come glucocorticoidi.

Gli antistaminici possono essere somministrati per via endovenosa, se necessario, ad esempio, difenidina 50 - 100 mg.

Conoscendo i principali sintomi dell'angioedema e riuscendo a riconoscerlo nel tempo, a volte è possibile salvare la vita di una persona. L'importante è chiamare un medico in tempo e, prima del suo arrivo, cercare di identificare ed eliminare un possibile allergene. Alla vittima deve essere dato carbone attivo e gocce di vasocostrittore sono cadute nel suo naso. Sulla zona interessata, è possibile collegare una piastra elettrica con ghiaccio. Se il gonfiore non è causato dal polline, allora la persona è meglio portata all'aria aperta e attende l'arrivo di specialisti.

L'autore dell'articolo: Vafaeva Julia V., nefrologo

Angioedema angioneurotico: sintomi e trattamento della foto

L'angioedema è una condizione acuta in rapido sviluppo caratterizzata da gonfiore del tessuto sottocutaneo, della mucosa e della pelle. Solitamente, l'edema colpisce l'area del viso e meno comunemente il tratto gastrointestinale, gli organi genitali mucosi e il tratto respiratorio.

Questo tipo di edema è una reazione comune che può essere accompagnata da un'orticaria. Il riconoscimento tempestivo dei sintomi e l'identificazione delle cause consente una rapida applicazione del trattamento.

Cos'è l'angioedema?

Questa condizione ha un'origine allergica. Il primo medico che ha studiato approfonditamente il problema era il medico di Quincke. Con il suo cognome, una reazione simile dell'organismo fu chiamata "edema di Quinck".

Con un aumento della permeabilità vascolare, il loro contenuto entra nei tessuti del corpo. Ciò causa un gonfiore significativo. Ci sono diversi motivi che possono causare angioedema. Questa è una condizione grave che richiede cure mediche immediate e un'adesione rigorosa alle misure preventive al fine di prevenire il ripetersi.

Segni e sintomi

Una caratteristica di angioedema è il suo rapido sviluppo in pochi minuti. In casi estremamente rari, l'aumento dei sintomi è graduale e richiede diverse ore per essere completato.

La posizione della manifestazione di solito influenza la luminosità del quadro clinico. Molto spesso, l'area del viso è interessata:

  • bocca;
  • mai;
  • labbra;
  • guance;
  • braccia e gambe dall'esterno;
  • laringe;
  • organi respiratori.

Al tatto il luogo dell'edema è denso e doloroso, la pelle in questi luoghi è tesa. In questo caso, il paziente avverte una sensazione di bruciore e il dolore aumenta non solo premendo sull'area interessata, ma anche quando viene toccato.

Quincy gonfiore nella foto:

Negli esempi qui sotto, vedrai come appare l'angioedema sul viso nei bambini adulti. La localizzazione può essere diversa e catturare qualsiasi area.

Con il gonfiore delle mucose del tratto gastrointestinale e della laringe può essere:

  • nausea e vomito;
  • diarrea;
  • raucedine e difficoltà a respirare;
  • mancanza di respiro;
  • aree blu del corpo;
  • raucedine della voce;
  • difficoltà di parola;
  • perdita di coscienza;
  • dolore nell'addome.

Con un significativo gonfiore della mucosa della bocca e della laringe, la parola può essere difficile. Le palpebre sono spesso così ingrandite che il paziente non può romperle. I padiglioni auricolari aumentano di dimensioni e l'udito diminuisce, poiché il condotto uditivo viene compresso dall'edema. La lingua gonfia spesso aumenta così tanto da non adattarsi alla bocca.

Molto meno probabile è la seguente localizzazione di edema - muscoli, articolazioni, cervello, pleura, sistema urinario. Quando gonfiore nel cervello, una persona diventa passiva, sonnolenta, la sua mente diventa confusa, il suo mal di testa aumenta. Possono esserci attacchi epilettici e alterazione della funzione del linguaggio.

Con un carattere ereditario, le manifestazioni cliniche si faranno sentire anche prima dei 20 anni. L'aumento del gonfiore in questo caso sarà lento e le recidive - frequenti: fino a diverse volte durante l'anno se ci sono fattori che provocano una reazione.

motivi

Nella maggior parte dei casi, l'angioedema è una reazione allergica che si verifica immediatamente dopo l'ingestione di allergeni.

Perché una malattia può:

  • farmaci;
  • allergeni alimentari;
  • polline di fiori;
  • insetti pungenti che rilasciano veleno, ecc.

Quando entrano nel flusso sanguigno, gli allergeni inducono il corpo a rilasciare sostanze di significativa attività biologica - istamina, serotonina e altri. Quando ciò si verifica, un aumento della permeabilità dei vasi sanguigni. Le reazioni pseudo-allergiche associate alla sensibilità individuale a determinati prodotti o farmaci possono anche portare a gonfiore, ma senza invocare una reazione immunologica.

Il trattamento di un certo tipo di farmaci può verificarsi dilatazione significativa e persistente dei vasi sanguigni con un aumento della loro permeabilità. Le cause possono anche includere disturbi genetici, malattie autoimmuni, malattie infettive, tumori, ecc.

Esistono 2 tipi di sviluppo del processo patologico: cronico e acuto. La forma cronica è indicata da uno stato prolungato di edema, che dura più di 6 settimane. Secondo il meccanismo d'azione, la malattia può essere ereditaria o acquisita. Quest'ultima specie è divisa nei seguenti gruppi:

  • pseudoallergy;
  • le allergie;
  • causato da infezioni infettive;
  • avere un carattere autoimmune;
  • associato all'uso di droghe - ACE inibitori.

Nelle sue manifestazioni, l'angioedema è isolato o associato all'orticaria. Se è impossibile determinare la causa dello sviluppo di processi patologici, la forma è considerata idiopatica.

trattamento

In caso di malattia acuta, è richiesta l'eliminazione degli allergeni e il trattamento medico deve includere un trattamento sintomatico. In condizioni severe, Prednisone viene prescritto una volta al giorno.

Quando è difficile determinare la causa del paziente, tutti i farmaci che non sono vitali vengono cancellati. Se l'edema cattura la laringe, al paziente viene somministrata un'iniezione di efedrina per via sottocutanea.

Gli antistaminici che vengono somministrati per via endovenosa aiutano ad alleviare i sintomi e migliorare la condizione. Ad esempio, Difengidamin.

Può essere mostrato:

  • enterosorbenti (Polysorb, carbone attivo, Enterosgel, ecc.);
  • glucocorticosteroidi (Dexazone, desametasone);
  • diuretici per alleviare il gonfiore;
  • lassativi che aiutano a rimuovere rapidamente l'allergene dal corpo (Guttalaks, Fitolaks, decotti lassativi di erbe);
  • Immunostimolanti - Echinacea, Immunale, ecc.;
  • ridurre la permeabilità dei vasi sanguigni - Askorutin, complessi vitaminici;
  • dieta;
  • trasfusione di plasma.

Un ulteriore trattamento, dopo la rimozione dei sintomi acuti, può includere tali agenti di somministrazione a lungo termine: bloccanti H1 e H2. Per stabilizzare la condizione e migliorare la situazione, al paziente vengono prescritte compresse di antistaminico. Questo può essere Loratadine, Suprastin o un altro mezzo.

Pronto soccorso

L'edema di Quincke è un pericolo per la salute e la vita, quindi le cure mediche fornite in tempo sono così importanti. Il paziente deve essere consegnato il prima possibile in una struttura medica o chiamare un'ambulanza.

  1. Prima che il medico arrivi, un antistaminico deve essere preso dalla vittima, che si raccomanda di porre sotto la lingua. In assenza di farmaci Naphthyzinum può essere gocciolato in bocca o nel naso. Basta 2 o 3 gocce. Se sai cosa ha causato questa reazione, dovresti eliminare l'allergene.
  2. Il paziente ha bisogno di essere rassicurato, di dare accesso all'aria fresca, di liberarsi dall'area di abbigliamento del collo e del torace. Il gonfiore può essere rimosso applicando un impacco freddo. Se perdi conoscenza e smetti di respirare, devi seguire le misure della respirazione artificiale.

prevenzione

Per prevenire l'angioedema ricorrente, il paziente deve monitorare attentamente il farmaco e il cibo al fine di prevenire l'ingresso di sostanze proibite nel corpo. In questo caso, il farmaco deve essere concordato con il medico.

Se la natura dell'angioedema è ereditaria, una persona affetta da tale patologia dovrebbe evitare fattori provocatori:

  • malattie virali;
  • lo stress;
  • lesioni;
  • assunzione di ACE inibitori;
  • medicazione ormonale con estrogeni.

Per questa categoria di pazienti, gli interventi dentali e le eventuali operazioni devono essere eseguite solo dopo un'adeguata preparazione. Per questo, il medico prescrive la terapia preventiva durante la remissione.

mazahive

Solo un altro sito WordPress.com

Angioedema, dermatosi allergica, malattia da siero, shock anafilattico, raffreddore da fieno, agranulocitosi, edema della lingua, sintomi allergici

Le reazioni allergiche possono essere immediate o ritardate. Nel primo caso, la reazione avviene entro pochi minuti o ore dopo l'ingestione dell'antigene (compreso quello alimentare) nel corpo, nel secondo - in media, 6-15 giorni. Per un immediato di tipo reazioni allergiche generalmente includono una reazione locale, dermatosi allergiche (orticaria), pollinosi, broncospasmo, angioedema, anafilassi e, e alle reazioni di tipo ritardato - malattia da siero e sconfiggere il sistema sanguigno. Tuttavia, non esiste un chiaro confine tra reazioni allergiche di tipo immediato e ritardato.

Pertanto, l'orticaria o l'angioedema possono essere la principale manifestazione clinica della malattia da siero e l'emolisi intravascolare acuta può svilupparsi immediatamente dopo la somministrazione parenterale della dose risolutiva dell'antigene della droga.

Nel periodo prodromico (che dura da alcuni minuti a reazioni allergiche immediate a un paio di giorni a reazioni lente), i pazienti si lamentano, di regola, debolezza, mancanza di respiro, vertigini, mal di testa, brividi o sensazione di calore, nausea e vomito, dolori di varia intensità e localizzazione (nel petto, regione lombare, addome). disturbi molto tipici di prurito (spesso estremamente agonizzante), una sensazione di bruciore in bocca e il naso, così come intorpidimento, tensione o distensione della pelle del viso e delle estremità, spesso debilitante continuo starnuti.

Reazione allergica locale:

Le reazioni allergiche locali possono variare in gravità, da semplice indurimento, gonfiore e iperemia nel sito di iniezione di droga o morso di insetto a infiammazione emorragica iperergica con necrosi tissutale e linfoadenite generalizzata.

Dermatosi allergica:

La dermatosi allergica è caratterizzata da prurito e aspetto (talvolta ripetuto) sulla pelle o meno frequentemente sulle mucose di eritemi rosa o bianco porcellana di varie forme e dimensioni. Queste eruzioni cutanee possono diffondersi in tutto il corpo o essere limitate all'area di contatto diretto con l'antigene (ad esempio, dermatite eczematosa professionale di infermieri, tintori, parrucchieri).

Orticaria, papulare, papulovezikuleznye, bollosa e rash petecchiale appaiono spesso in un contesto di eritema generalizzato e sono accompagnati da una febbre più o meno rilevante, nausea, vomito e diarrea (specialmente nei bambini). In alcuni casi, le eruzioni allergiche si trovano sulla mucosa orale (enantema, stomatite sierosa). La dermatite esfoliante con il rigetto degli strati superficiali dell'epidermide e l'esposizione a una superficie piangente o sanguinante è la più grave.

Pollinosi o raffreddore da fieno:

La pollinosi o febbre da fieno è una malattia associata a ipersensibilità al polline di varie piante e si verifica durante la fioritura di alberi, arbusti o erbe (in particolare le erbe infestanti), talvolta assumendo un carattere di massa. Nella stessa primavera o nei mesi estivi, i pazienti sviluppano improvvisamente la sindrome del rinocongiuntivale o asmatica.

La prima è caratterizzata da alterata la respirazione nasale, prurito sensazioni nitide e graffiante nel rinofaringe, attacchi di starnuti con le secrezioni acquose abbondanti, e lacrimazione, fotofobia, prurito doloroso e sensazione di bruciore agli occhi, edema ed iperemia delle palpebre.

Allo stesso tempo, la temperatura aumenta e spesso si sviluppano orticaria e angioedema. Gli attacchi di dispnea da asma di solito si verificano con un lungo decorso della malattia. La condizione dei pazienti migliora in una stanza strettamente chiusa con finestre con tende, così come in caso di pioggia e condizioni meteorologiche avverse (a differenza della vera asma bronchiale) nelle giornate limpide quando aumenta il contenuto di polline nell'aria atmosferica.

broncospasmo:

Il broncospasmo parziale con acrocianosi, tosse che abbaia e una piccola quantità di respiro sibilante nei polmoni è spesso accompagnata da pollinosi, angioedema e shock anafilattico. Grave broncospasmo con respirazione superficiale frequente (a volte superiore a 50 al minuto) e enfisema polmonare acuto è relativamente raro.

In alcuni casi, possono verificarsi gravi disturbi respiratori fino allo stato asmatico o addirittura all'apnea. La causa di broncospasmo severo è, di regola, riammissione di antigene nelle vie respiratorie di pazienti sensibilizzati (in farmacie e sale per trattamenti, laboratori e officine di fabbrica, dove sono presenti vari allergeni nell'aria atmosferica).

angioedema:

Il quadro clinico dipende dalla localizzazione predominante dell'edema. Nella maggior parte dei casi sui precedenti orticaria, rossore della pelle e in alcuni casi lievi e transitori un'ipotensione sviluppa gonfiore acuta della cute, sottocute e mucose senza una chiara demarcazione dei tessuti non modificati.

L'edema si diffonde, di regola, nell'area delle labbra, delle guance, delle palpebre, del cuoio capelluto, della superficie anteriore del collo e delle mani, che è accompagnata da spiacevoli sensazioni di tensione, distensione o spremitura. La pelle nella zona dell'edema a volte assume una tonalità itterica. Il prurito è noto solo con dermatosi allergica concomitante.

Con un edema pronunciato, la faccia gonfia con le guance gonfie e le labbra sembra una maschera viola, le palpebre gonfie e pesanti non consentono ai pazienti di aprire gli occhi e causare lamentele appropriate. I bulbi oculari sono spesso iniettati e rifiutati medialmente, possibilmente una temporanea diminuzione dell'acuità visiva dovuta all'edema del fondo.

Grave iperemia e gonfiore della mucosa nasale causano una violazione della respirazione nasale con attacchi di starnuti indomabili; c'è un sintomo complesso di rinite vasomotoria. Edema e iperemia del palato molle, della faringe e delle tonsille palatine con difficoltà di deglutizione danno sintomi di tonsillite acuta.

Gonfiore della lingua e della laringe con allergie:

Il gonfiore acuto più pericoloso della lingua e della laringe. reazione allergica gonfiore della lingua si verifica talvolta così rapidamente che il personale medico trova il paziente è già in una fase di insufficienza respiratoria improvvisa o asfissia (con frequenti, superficiale o rare stridore, afonia, diffusa cianosi progressiva diminuzione della temperatura corporea, irrequietezza, convulsioni successive, perdita coscienza, ecc.). Emorragie multiple nella mucosa della lingua, palato molle e parte superiore del tratto respiratorio possono contribuire a questa significativa emottisi.

stravaso di plasma nello spazio intratecale del cervello con un aumento della pressione intracranica manifesta meningea sindrome - scoppiare il mal di testa, vomito, bradicardia, torcicollo, sintomi positivi Kernig, Brudzinskogo ecc, e, talvolta, emiplegia transitori disturbi visivi e convulsioni epilettiformi... L'espansione dei vasi del labirinto con edema degli elementi non rsvyh di quest'ultimo porta allo sviluppo della tipica sindrome di Meniere.

La migrazione del gonfiore angioedema di varie articolazioni (discontinuità delle articolazioni) causerà deformità, rigidità e artralgia. Come risultato di edema acuto dello spazio perinefrico, possono verificarsi dolore nella regione lombare e oliguria e, a seguito di edema acuto del fegato, un complesso sintomatico di colica epatica. Nella migrazione di angioedema può essere osservata tachicardia parossistica o blocco atrioventricolare.

Gonfiore della parete intestinale e del mesentere con allergie:

L'edema della parete intestinale e del mesentere o, meno comunemente, l'alterazione allergica della parete intestinale porta allo sviluppo di una crisi addominale. Dolore acuto nella regione epigastrica e vomito frequente, la riduzione del colon spastico, flatulenza e diarrea profusa con muco o di sangue in grado di simulare la dissenteria, malattie chirurgiche acute del tratto gastrointestinale e tabid a PS, come avviene in alcuni casi linfoadenopatia addominale accompagnato sintomi di parziale ostruzione intestinale.

Malattia da siero:

La malattia sierica si sviluppa lentamente - da 4 a 13 giorni dopo la somministrazione parenterale del farmaco. L'unico segno di malattia per diversi giorni può essere un aumento della temperatura (da subfebrile a frenetico). Poi ci sono rash cutanei polimorfi, a volte reminiscenza del morbillo o eritema scarlatto e accompagnati da un forte prurito.

Reazioni locali con linfoadenite regionale, sindrome del rinocongiuntivale e angioedema di varia localizzazione sono spesso note. Possibile ipotensione La più caratteristica di questa sindrome è un tipo migratorio di poliartrite con artralgia, mialgia, deformità e rigidità delle articolazioni grandi e medie.

Danni ai sistemi sanguigni in allegria:

Danni ai sistemi ematici (crisi emolitica, granuli allergici e trombocitopenia). Tratta reazioni allergiche pesanti del tipo ritardato, si incontra piuttosto di rado, ma la mortalità in questi casi arriva al 50%.

La crisi emolitica, associata alla formazione di anticorpi anti-eritrocitari, si verifica più spesso a seguito di una reazione allergica ripetuta. La malattia può essere provocata da un raffreddamento improvviso (in particolare, quando si nuota in un fiume o nel mare). La storia di questi pazienti sono spesso manifestazioni della sindrome di Raynaud (pelle di una o più dita o dei piedi e, talvolta, naso e le orecchie perdere sensibilità anche con un leggero raffreddamento e di acquisire un primo momento, il colore poi blu bianco, caldo, questi cambiamenti stanno rapidamente scomparendo).

L'emolisi intravascolare di solito procede con un brivido tremendo e il successivo innalzamento della temperatura a 39-41 ° C, con dolori colici nell'ipocondria destra e sinistra e regione lombare, adynamia e ipotensione arteriosa. L'ittero emolitico e, in alcuni casi, l'allargamento progressivo del fegato e della milza sono rilevati in poche ore.

Granulocitopenia allergica (o agranulocitosi) per le allergie:

La granulocitopenia allergica (o agranulocitosi) si sviluppa spesso sullo sfondo della malattia da siero causata da antibiotici, sulfonamidi, derivati ​​del pirazolone o dall'introduzione del tossoide tetanico. Questo processo patologico è caratterizzato da un inizio acuto con brividi, febbre, mal di gola a causa di alterazioni necrotiche ulcerative nella cavità orale e tonsille, un aumento dei linfonodi regionali e ipotensione arteriosa. Con la diffusione della necrosi ai tessuti profondi è possibile un sanguinamento arterioso arrossabile.

Trombocitopenia allergica:

La trombocitopenia allergica si manifesta il più delle volte con un improvviso sanguinamento delle mucose o degli organi interni o abbondanti emorragie nella pelle. A differenza di altre reazioni allergiche, la condizione dei pazienti può rimanere soddisfacente; di solito non si osservano nausea, vomito e febbre.

Il sanguinamento si interrompe e la nuova eruzione da petecchie o ecchimosi si interrompe con l'interruzione immediata del farmaco che ha causato la sensibilizzazione. Nella storia di questi pazienti, di norma, vi sono indicazioni di eruzioni petecchiali nel trattamento dello stesso farmaco.

Shock anafilattico:

Lo shock anafilattico è un complesso di varie reazioni allergiche di tipo immediato, che raggiungono un grado estremo di gravità. Lo shock anafilattico di solito si verifica nei primi minuti dopo l'ingestione di un antigene, indipendentemente dalla sua struttura chimica o dal suo dosaggio. Il metodo di penetrazione dell'antigene nel corpo non influenza il tasso di sviluppo dello shock anafilattico, ma per molti aspetti determina le caratteristiche del suo quadro clinico.

Pertanto, la somministrazione per via inalatoria di cause antigene, soprattutto, sindrome del rinocongiuntivale e broncospasmo, somministrazione sottocutanea o intramuscolare - una reazione locale, orticaria e angioedema e somministrazione endovenosa - angioedema pronunciato (dermatosi allergica e una reazione locale può essere assente).

Il segno più costante di shock anafilattico è l'insufficienza vascolare acuta con brusco calo della pressione sanguigna, pallore o rossore del viso, cianosi e sudore profuso, il polso è più spesso filiforme, sentito con difficoltà, a volte solo sulle arterie carotidi. In alcuni casi (in particolare nella cardiopatia ischemica), l'insufficienza coronarica acuta si manifesta con un grave attacco anginoso, vari disturbi del ritmo cardiaco e vari cambiamenti dell'ECG (dall'appiattimento dell'onda T ai disturbi tipici dell'infarto miocardico di grande focale).

Insufficienza respiratoria acuta con allergie:

Insieme a questo, c'è insufficienza respiratoria acuta a causa di broncospasmo o angioedema della lingua e della laringe. L'ostruzione delle vie respiratorie porta all'ipertensione polmonare, che si manifesta con un distinto tono II sull'arteria polmonare e segni di sovraccarico del cuore destro sull'ECG (rotazione dell'asse elettrico del cuore a destra, blocco del fascio di Guis destro, spesso denti profondi S e Q altri).

La combinazione di ipertensione polmonare con un forte aumento della permeabilità capillare porta talvolta a un massiccio edema polmonare (debole respiro, rilascio di grandi quantità di espettorato schiumoso rosa, rantoli umidi di dimensioni diverse su tutta la superficie dei polmoni).

Grave ipossia e insufficienza cardiovascolare acuta sono solitamente accompagnate da edema cerebrale con sindrome meningea, agitazione psicomotoria, passaggio ad adamamia, perdita di coscienza, defecazione involontaria e minzione.

Sono possibili anche vari disordini cerebrali (dal disorientamento transitorio nel tempo e nell'ambiente dovuti all'anossia cerebrale e alla circolazione cerebrale dinamica fino all'emorragia subaracnoidea estesa). Meno comuni sono le contrazioni fibrillari dei singoli gruppi muscolari, così come tonico generalizzato o localizzato o convulsioni cloniche.