Search

Congestione nasale allergica e il suo trattamento

L'allergia è una reazione ipertrofica del sistema immunitario del corpo umano all'azione di uno stimolo esterno o interno. I provocatori più comuni di un tale processo anomalo sono: peli di animali, polvere, prodotti chimici domestici, polline delle piante, medicine.

Molti residenti di regioni con situazione ambientale sfavorevole soffrono di manifestazioni allergiche costantemente, quindi, sono costretti a bere antistaminici di volta in volta con i corsi. Congestione nasale, mancanza di respiro, rinorrea (forte fuoriuscita liquida dai passaggi nasali), aumento della lacrimazione, starnuti, prurito e bruciore sulla mucosa, congiuntivite - i classici sintomi di allergia.

La rinite di natura allergica può manifestarsi spontaneamente e scomparire rapidamente senza alcun intervento medico, essere stagionale (ad esempio, comparire durante i periodi di fioritura di alcune piante) o diventare cronica.

Caratteristiche principali

È difficile per una persona senza educazione medica differenziare la rinite allergica da un raffreddore.

Qui ci sono le manifestazioni distintive della rinite derivanti dal contatto con una sostanza irritante:

  • prurito, bruciore al naso;
  • abbondante scarico liquido incolore dai passaggi nasali;
  • periodi prolungati di starnuti (specialmente con esposizione diretta all'allergene);
  • congestione nasale costante, mancanza di respiro (sintomi aggravati di notte);
  • nei casi gravi, la rinite allergica è complicata da un forte prurito intorno agli occhi, infiammazione della congiuntiva e gonfiore del viso;
  • la natura allergica cronica del naso che cola può essere accompagnata da dolore, un nodo alla gola, e con il tempo innocuo, a prima vista, il gonfiore del naso, se non curato, sfocia in una grave malattia: asma bronchiale.

Dalla natura del flusso emettono una rinite allergica lieve, moderata o grave. Quindi, nel primo caso, i pazienti devono affrontare un leggero rigonfiamento della membrana mucosa e una piccola scarica dal naso, le allergie non influenzano le condizioni generali.

Nella seconda situazione, i pazienti possono sperimentare il sonno disturbato di notte (il naso si gonfia gravemente), sono preoccupati per forti mal di testa, apatia, diminuita capacità lavorativa e difficoltà durante lo sforzo fisico. Con una forma grave di rinite allergica, il naso è riempito tutto il tempo, abbondante liquido dal naso, convulsioni di tosse secca ed edema sono associati all'edema, la malattia influisce sulla qualità della vita del paziente.

La frequenza e la durata delle manifestazioni allergiche emettono periodici (ad esempio, quando le piante sono in fiore), croniche (i sintomi sono costantemente presenti), intermittenti (la congestione nasale preoccupa il paziente da diversi giorni a un mese).

Questi includono: concentrazione compromessa, problemi di memoria, vertigini ed emicrania, irritabilità, debolezza, insonnia. Prima di trattare la rinite allergica, è necessario stabilire la causa della sua insorgenza. Per fare questo, dovresti cercare aiuto da un otorinolaringoiatra o un allergologo - il medico prescriverà test cutanei, emocromo completo e altri studi strumentali (di laboratorio).

Principi generali di trattamento

In presenza di allergie alimentari, il paziente deve, prima di tutto, regolare la dieta - eliminare potenziali sostanze irritanti dal menu del giorno (ad esempio, miele, noci, agrumi, latticini, ecc.). Se gli animali da compagnia diventano il colpevole di un'intensa risposta immunitaria, molto probabilmente dovrai dire addio al tuo animale domestico.

Casi regolari di allergie stagionali sono una ragione per spostarsi in un'altra regione durante un'esacerbazione. Quando i sintomi di allergia sullo sfondo (dopo la cessazione) del farmaco, tale trattamento viene interrotto (sono selezionati analoghi sicuri), viene eseguito un trattamento sintomatico della congestione nasale allergica.

Dopo che la causa del raffreddore comune è stata identificata e il contatto con la sostanza irritante è stato eliminato, è possibile procedere al farmaco per combattere questo fenomeno spiacevole. I malati di allergia arrivano come farmaci, così come i rimedi popolari provati nel corso degli anni.

Quindi, la prima misura terapeutica - lavare il naso. È possibile acquistare formulazioni già pronte (solitamente vendute sotto forma di spray) sulla base di acqua di mare - Dolphin, Aqualor, Maimer, Aqua Maris, utilizzare la soluzione salina per farmacia o sciogliere in modo indipendente ½ cucchiaino. bicarbonato di sodio e sale in un bicchiere di acqua tiepida. Il compito principale del lavaggio è quello di lavare via gli allergeni, i batteri patogeni, per pulire la mucosa della secrezione accumulata. La procedura viene eseguita regolarmente, fino a 5-6 volte al giorno.

I brodi, le infusioni di erbe medicinali sono anche adatti per i lavaggi casalinghi (solo se non sono allergeni per un determinato paziente). Le migliori piante sono camomilla, ortica, calendula, timo, achillea e farfara. Preparare una composizione detergente è facile.

Basta versare un cucchiaio di materie prime naturali con un bicchiere di acqua tiepida (per decotto) o acqua bollente (se è un'infusione). Nel primo caso, il composto viene bollito e fatto bollire a fuoco medio per 10-15 minuti, nel secondo - a sinistra per mezz'ora. Quando sono pronti, i composti vengono filtrati, raffreddati (dovrebbero avere una temperatura confortevole), usati a scopo terapeutico.

medicina

Oltre al lavaggio, il trattamento della rinite allergica comporta necessariamente l'uso di farmaci antiallergici sistemici per la congestione nasale. Questi possono essere compresse, capsule o gocce di antistaminico.

I farmaci più comuni sono Diazolin, Tavegil (la prima generazione di prodotti allergici), Cetrin, Zodak, Claritin (i cosiddetti farmaci di seconda generazione), Erius, Zirtek, Telfast (farmaci di terza generazione).

Differiscono tra loro principalmente solo dal principio attivo, dal diverso grado di gravità dell'effetto sedativo (è completamente assente dagli antistaminici di terza generazione) e, naturalmente, dal prezzo.

Il dosaggio e la durata della terapia antiallergica dipendono dall'età del paziente e dalla gravità dei sintomi allergici. Insieme all'assunzione di farmaci sistemici, ai pazienti con segni di rinite allergica vengono prescritti spray antistaminici, gocce nasali.

Con una leggera gravità di rinite prescritto Kromosol, Kromoglin, Kromoheksal (fondi locali basati su sodio cromoglicato). Lo schema di applicazione: 1-2 iniezioni in ciascuna narice 2-3 volte al giorno (quando le allergie sono esacerbate).

Popolare tra medici e pazienti è lo spray vegetale di Nasaval. Viene iniettato nei passaggi nasali fino a 6 volte al giorno. La droga locale forma una sorta di barriera protettiva che impedisce agli allergeni di attaccare la mucosa nasale.

Spray antistaminici "artiglieria pesante": Nasonex, Nazarel, Benarin, Fliksonaze. Questi sono composti con componenti ormonali, quindi sono destinati all'uso a breve termine durante i periodi di esacerbazione della rinite allergica nel dosaggio raccomandato dal medico.

Oltre agli antistaminici sistemici e locali, la lotta contro le allergie comporta l'assunzione di enterosorbenti. Il loro compito principale è l'accumulo e l'eliminazione di tossine, scorie e sostanze dal corpo, il cui accumulo può provocare manifestazioni allergiche.

Esempi di tali farmaci: Polysorb, Polyphepan, Enterosgel. Enterosorbenti sono presi per non più di 2 settimane, mentre è importante ricordare che tali farmaci riducono l'effetto terapeutico di altri farmaci (compresi gli antistaminici).

La desensibilizzazione (terapia specifica degli allergeni) è un metodo moderno per trattare la rinite allergica. La sua essenza risiede nell'iniezione a fasi dell'iniezione di micro dosi di allergeni nel sangue del paziente. A poco a poco, il numero di stimoli aumenta, poiché diminuisce la sensibilità dell'organismo a un particolare allergene (polline delle piante, peli di animali, ecc.).

Un trattamento del genere è piuttosto lungo: in primo luogo, le iniezioni vengono effettuate una volta alla settimana, dopo - ogni sei settimane per 3 anni. La desensibilizzazione viene effettuata sotto stretto controllo medico dopo che il "colpevole" della rinite allergica (irritante) è chiaramente stabilito.

Quando la natura della rinite allergica non deve applicare vasocostrittori gocce nasali (Farmazolin, Sanorin, Vibrocil). In primo luogo, dimostrano solo un effetto sintomatico a breve termine e non possiedono proprietà antistaminiche, e secondariamente, con un uso prolungato non sistematico, causano lo sviluppo di una rinite medica o vasomotoria (congestione nasale cronica).

prevenzione

I pazienti con rinite allergica (cronica) durante tutto l'anno, al fine di prevenire recidive ed evitare complicazioni, devono seguire alcune regole:

  • rifiutare i cuscini di piume (coperte);
  • evitare potenziali allergeni alimentari;
  • condurre tempestivamente una pulizia di alta qualità dei locali residenziali, monitorare l'umidità dell'aria (i suoi indicatori "sani" sono almeno il 60%), aerare regolarmente le stanze;
  • smettere di fumare;
  • Non usare farmaci antiallergici locali (vai con altri farmaci) senza la prescrizione del medico;
  • non gocciolare composti vasocostrittori nel naso;
  • ottenere biancheria da letto realizzata esclusivamente con materiali sintetici;
  • sbarazzarsi di oggetti interni (tappeti, giocattoli morbidi) in cui la polvere può accumularsi.

È importante capire che la rinite allergica è una conseguenza naturale del contatto con una sostanza irritante esterna o interna. Nessun antistaminico può risolvere il problema se l'allergene continua a influenzare il corpo.

Come trattare la rinite allergica e cosa fare con la congestione nasale

La rinite allergica (rinite) è un processo infiammatorio della mucosa nasale, che è la risposta del corpo a una sostanza irritante. Tale risposta è inadeguata nella sua forza a causa della sua sensibilizzazione alla sostanza. Durante questo, c'è un rilascio di sostanze biologicamente attive e una produzione eccessiva di muco nasale con lo sviluppo di sintomi catarrali.

La rinite allergica è il tipo più comune di manifestazioni allergiche. È considerato una reazione del tipo immediato e si sviluppa in pochi secondi a 15-20 minuti. In tali casi, spray nasali e gocce possono aiutare le allergie. La rinite allergica soffre il 9% della popolazione mondiale.

Eziologia del fenomeno

L'eziologia è sempre solo una - il contatto con l'allergene, ma gli stessi allergeni possono essere molti:

  • polline di fiori;
  • tutti i tipi di polvere, in cui spesso spiccano spore di funghi e zecche - casa, libro, strada;
  • muffa funghi;
  • piume, lana e odore di animale domestico;
  • cibo secco per pesci e animali;
  • feci animali;
  • farmaci aerosol;
  • gli alimenti possono anche causare allergie, ma le loro manifestazioni sono diverse.

Inoltre, per la manifestazione della reazione, il corpo ha bisogno di una predisposizione alle allergie, che viene ereditata.

Patogenesi della reazione

Il motivo principale è la risposta inadeguata del sistema immunitario a certe sostanze a cui è soggetta la sensibilizzazione. In altre parole, ci sono cellule che memorizzano informazioni su un allergene che ha già causato una reazione accresciuta al suo aspetto almeno una volta. Il plasma ha già anticorpi contro questo allergene; e quando l'antigene riappare, reagiscono violentemente. Il composto antigene-anticorpo crea un complesso immunitario che attiva la comparsa di istamina attiva.

A contatto con l'allergene, c'è un potente rilascio di istamina dalle cellule adipose nel sangue, dove prima era inattivo. L'istamina, a sua volta, cambia il funzionamento di altri sistemi. Provoca uno spasmo di grandi vasi e dilatazione dei capillari: la permeabilità delle loro pareti aumenta bruscamente. Il risultato è gonfiore della mucosa nasale, diventa rosso, secerne una grande quantità di secrezione (rinorrea), tosse, starnuti - manifestazioni di una reazione allergica.

Classificazione della rinite allergica

È diviso in episodi acuti, stagionali e per tutto l'anno. La forma acuta si verifica come attacco o episodio separato quando è in contatto con un allergene, il più delle volte trasmesso per inalazione. La manifestazione stagionale si verifica durante il periodo di fioritura, in altri periodi dell'anno la persona è completamente sana. In questo momento, i funghi e il polline agiscono come irritanti. Rinite per tutto l'anno - i suoi sintomi non sono così nettamente espressi, ma persistono costantemente. Possono abbassarsi e peggiorare.

Una diagnosi di rinite durante tutto l'anno viene effettuata se le manifestazioni di rinite si verificano almeno 2 volte al giorno o entro 9 mesi su 12. Gli allergeni sono permanenti ed è quasi impossibile eliminarli: la polvere domestica, il contenuto dei cuscini di piume.

Secondo la gravità del processo, ci sono 3 gradi:

  • lieve - il sonno non è disturbato, il naso è leggermente disteso, il moccio è insignificante, la disabilità non è disturbata;
  • gravità moderata - il sonno è disturbato, l'attività di una persona nella professione ea casa è ridotta;
  • grave - i sintomi sono pronunciati, portano tormento al paziente.

Attualmente la suddetta sistematizzazione della rinite è leggermente cambiata: la pollinosi è chiamata rinite intermittente-periodica: i suoi sintomi non durano più di 4 giorni a settimana e non più di 1 mese all'anno. La rinite persistente è trattata come permanente-permanente - il paziente ha manifestazioni della malattia più di 4 giorni a settimana e più di un mese all'anno.

Manifestazioni sintomatiche

Segni di allergie compaiono immediatamente al contatto con l'allergene:

  • Rinorrea (abbondante scarico di muco chiaro dal naso);
  • costante starnuto al mal di testa - non è rumoroso, con attacchi, da 10 a 20 starnuti (può essere rimosso solo con uno spray ormonale);
  • prurito persistente nel naso, prurito e arrossamento;
  • il prurito si sente anche nella gola, negli occhi, sulla pelle del viso.
  • la respirazione del naso è impossibile a causa della mucosa edematosa;
  • naso che cola e starnuti provoca sensazioni gustative e olfattive;
  • lacrimazione e gonfiore degli occhi;
  • faccia pastoso;
  • dolore, mal di gola, tosse secca isterica;
  • mal di testa.

Se la rinite è presente tutto l'anno, la congestione nasale con allergie porta al fatto che una persona può solo respirare attraverso la bocca, e questo contribuisce all '"aggrapparsi" dei batteri. Differenze dal freddo:

  • con un raffreddore, i sintomi aumentano gradualmente;
  • starnuti acuti, forti, ma occasionalmente;
  • aumento della temperatura;
  • ci sono dolori muscolari, deterioramento del benessere generale;
  • L'odore disturbava poco;
  • i linfonodi sono ingranditi;
  • durata fino a una settimana;
  • la congestione nasale viene rimossa dal vasocostrittore, che migliora le condizioni generali del paziente;
  • la rinorrea non è così abbondante;
  • con allergie - solo aiuto antistaminici (AGP).

Se l'allergia è persistente cronica, allora i meccanismi compensatori del corpo sono esauriti, si può unire un'infezione secondaria e poi si uniscono altri sintomi:

  • la congestione nasale con allergie in questi casi diventa permanente;
  • l'olfatto non funziona;
  • a causa della compromissione della respirazione nasale, l'apnea si verifica periodicamente durante la notte (smette di respirare) e si verificano incubi;
  • c'è affaticamento, distrazione, attività ridotta.
  • possono associarsi manifestazioni cutanee e sintomi sotto forma di eruzioni cutanee.
  • spesso si sviluppa la sinusite.

La rinite allergica cronica non trattata può portare all'asma bronchiale, che è un passo verso l'insufficienza respiratoria e cardiaca. Negli asmatici, nel 90% dei casi, l'asma è iniziata dopo l'allergorinite. Se un raffreddore con rinite passa senza trattamento entro una settimana, nel caso della rinite allergica non sarà possibile eliminarlo. Porta a complicazioni e la qualità della vita con esso si sta deteriorando in modo significativo.

Misure diagnostiche

Anche se i sintomi delle allergie sono pronunciati, da soli non sono sufficienti per diagnosticare le allergie. Per prima cosa è necessario visitare l'ENT, che per rinoscopia determina la condizione della mucosa nasale.

Saranno necessari test di laboratorio:

  • KLA - un aumento di eosinofili su 5 in un terzo dei pazienti; i leucociti sono normali.
  • Gli eosinofili sono anche elevati in uno striscio nasale (nel 70% dei casi).

È anche necessario rilevare l'allergene, per il quale è necessario condurre test cutanei. La procedura viene eseguita da un allergologo: un'intera serie di allergeni diversi viene applicata all'avambraccio e quindi perforata nella pelle in questi punti. Dopo un po ', per 20 minuti, guarda le dimensioni dei blister. Ma l'identificazione non si verifica sempre, perché l'insieme degli allergeni è sempre limitato: ci sono fino a 2-3 centinaia e ci sono decine di migliaia di provocatori. Le allergie potrebbero non essere su un allergene.

Principi di trattamento

Come trattare le allergie? Oltre al noto AGP, viene applicato un trattamento specifico - SIT. L'essenza del metodo di immunoterapia specifica è che un allergene viene introdotto nel corpo del paziente, a partire da micro-dosi. Il corpo in questi casi sembra essere abituato alla sua presenza e non risponde ad esso. Quindi, viene prodotta la tolleranza di un allergene o tolleranza ad esso. Una reazione allergica è bloccata.

Il metodo non è applicabile a tutti. È possibile applicarlo se l'allergene è precisamente istituito; se il numero di allergeni in un soggetto non è superiore a 3; se il paziente è in remissione durante il trattamento; il paziente non ha più di 50 anni; la terapia farmacologica non è stata molto efficace. SIT - metodo altamente efficace, ma pericoloso; è prescritto e praticato solo da un allergologo curante e qualificato, poiché durante il trattamento possono svilupparsi angioedema e shock anafilattico.

Terapia farmacologica

Se le allergie si sviluppano e il naso è pieno, cosa fare e come trattare in questi casi a casa?

1 bloccanti dell'istamina o AGP. Ora l'AGP 2 viene usato più spesso contemporaneamente e anche 3 generazioni: il loro grande vantaggio è che non causano sonnolenza e l'effetto quando è assunto è più lungo. Inoltre, non hanno effetti collaterali come i farmaci di prima generazione: non causano aritmie, ritenzione urinaria, non riducono la vista. Questi includono: Zodak, Erius (è il più forte), Claritin (Loratadin), Cetrin, Zyrtec (Cetirizine), Tavegil (Clemastine), Allergodil gocce (non è prescritto per i bambini sotto i 6 anni e in stato di gravidanza). Cominciano ad agire già 15 minuti dopo l'ammissione. Inoltre testato da tempo Suprastin e Diazolin. Non agiscono sull'allergene stesso, rimuovono solo i sintomi spiacevoli. Il valore di AGP è che possono interrompere immediatamente la reazione di allergie, quindi chi soffre di allergie deve sempre portare con sé come i nuclei hanno nitroglicerina. Il corso di prendere AGP per almeno 2 settimane. 2 gocce nasali - ce ne sono molte, ma le gocce a base di fenilefrina si sono rivelate le migliori come le più sicure; sono persino assegnati ai bambini. Questi sono Nazol, Vibracil, Sanorin, Tizin e altri, alleviano il gonfiore della mucosa e riducono questo scarico. Nessuno di loro non si applica per più di 5 giorni, altrimenti si abitua alla dipendenza. Gli spray intranasali sono migliori delle gocce, poiché sono distribuiti uniformemente attraverso la mucosa nasale e non dipendono dalla posizione del corpo. 3 cromoni - spray nasali; Sono più popolari all'estero. Hanno ottime caratteristiche, in quanto fanno un ottimo lavoro con il raffreddore e, se vengono prescritti, è spesso possibile fare a meno dell'appuntamento di farmaci più forti. Sono farmaci stabilizzanti la membrana, non consentono alle cellule di grasso di rilasciare l'istamina nel sangue. Tra questi, l'acido cromoglicico, il Kromosol, il Cromohexal e il Kromoglin vengono più frequentemente prescritti. Sono anche usati come monoterapia per la rinite lieve. L'effetto si sviluppa in pochi giorni, ma la loro ricezione è lunga - diversi mesi. 4 glucocorticosteroidi locali (GCS) - utilizzati sotto forma di spray nasali e gocce. Questi farmaci danno un risultato eccellente, perché agire sull'intera catena di reazioni allergiche; non solo alleviano i sintomi, ma impediscono anche il verificarsi della reazione stessa. Tra questi: Nazarel, Benoprin, Aldecine, Budesonide, Nasobek, Nazonex, Avamys, Beconaz. Questi corticosteroidi sono progettati specificamente per il naso e non hanno effetti collaterali caratteristici dei corticosteroidi. I bambini e gli anziani non sono prescritti. Il loro uso prolungato riduce ancora la funzione delle ghiandole surrenali e può quindi contribuire alla comparsa del diabete. Dovrebbero essere trattati solo come indicato dal medico. 5 Gli steroidi sistemici sono gli stessi corticosteroidi, ma per uso parenterale e interno. Stanno cercando di prescrivere per gravi allergie, e solo per pochi giorni. Effetti collaterali che hanno mostrato. Solo un medico dovrebbe prescriverli, il trattamento viene eseguito secondo lo schema, con una diminuzione graduale della dose. I GKS sono considerati rappresentanti dell'artiglieria "pesante" nel trattamento delle manifestazioni allergiche. Quando prescrive un trattamento a un paziente, il medico non prescriverà tutti i 5 gruppi indicati in una sola volta; il trattamento e i suoi schemi sono determinati dalla severità e vengono applicati gradualmente. Se un paziente ha solo 1 grado (lieve) di rinite allergica, vengono prescritti i farmaci dei primi 3 gruppi; se l'effetto atteso non è presente, il gruppo 3 è sostituito da spray orali nasali. Con una gravità moderata, il trattamento inizia immediatamente con loro e ad essi vengono aggiunte le gocce di antistaminico e vasocostrittore del gruppo 2, se necessario. I gradi severi richiedono l'uso di corticosteroidi sistemici.

Se durante la rinite allergica si sono sviluppati problemi anatomici e i passaggi nasali sono stati ristretti a causa dell'ipertrofia di Choan, possono essere utilizzati metodi chirurgici, ma questo è estremamente raro.

Alcuni spray nasali di ultima generazione contengono polvere di cellulosa e aglio molto fini (micro-dispersi); quando sono esposti alla mucosa del naso, formano su di esso una sorta di pellicola gelatinosa, che è altamente resistente e non consente all'allergene di penetrare e influenzare direttamente le mucose. Pertanto, l'allergia si interrompe quando gli allergeni smettono di essere assorbiti attraverso il nasofaringe. È molto conveniente nei neonati, anche nei neonati e nelle donne incinte. Questi rappresentanti includono Nazaval. Lo stesso principio d'azione è in Prevalin: forma anche un film, ma già da oli ed emulsionanti.

Quando la rinite allergica diventa obbligatoria e assume enterosorbenti a causa della loro capacità di assorbimento: rimuovono le tossine, le tossine dal corpo e gli allergeni. Polysorb, Polifan, Filtrum, Enterosgel sono i più efficaci.

L'arsenale dei farmaci antiallergici è stato recentemente integrato da un nuovo gruppo di farmaci - antagonisti dei leucotrieni. Interrompono la reazione allergica e l'infiammazione a livello dei derivati ​​dell'acido arachidonico, impedendo in tal modo l'insorgere dell'allergia stessa. Queste droghe includono l'accolate e il singolare. Il trattamento classico non inizia con loro; questi sono preparativi di scorta per casi gravi. Dovrebbero essere prescritti solo da un medico.

Ancora importante quando la rinite pulisce e risciacqua il naso per rimuovere il muco da esso. Impedisce al paziente di respirare attraverso il naso e facilita la penetrazione di un'infezione batterica secondaria. Per il lavaggio, utilizzare una soluzione di sale marino in preparazioni ufficiali - Dolphin, Acquamaris, ecc. Oppure preparare una soluzione al 10% di sale da cucina a casa; È inoltre possibile preparare una soluzione di sale marino vendibile. Le soluzioni riducono il gonfiore delle mucose e puliscono i passaggi nasali.

Molto spesso, in molte malattie, si raccomanda il rafforzamento dell'immunità, perché quando viene abbassato, molti agenti patogeni iniziano ad attivarsi. Ma con le reazioni allergiche, diventa un'arma a doppio taglio. Il livello elevato e forte di immunità in questo caso semplicemente accelera e intensifica la reazione allergica, fino a edema polmonare e shock anafilattico.

Prognosi e prevenzione

La cosa più importante nella prevenzione è creare una barriera a contatto con l'allergene. Se l'allergia è stagionale e dipende dalla fioritura delle erbe, dovresti provare a spostarti in un'altra zona per questo tempo. A casa, devi sempre avere e usare filtri, purificatori d'aria. I viaggi in campagna e in campagna in primavera durante il periodo di fioritura dovrebbero essere esclusi. È necessario rimuovere cosmetici vegetali e farmaci a base di materie prime vegetali dall'elenco dei prodotti accettabili, provare a tenere il diario allergico per navigare attraverso di esso nelle sue manifestazioni e nella scelta dei mezzi.

Bisogna fare attenzione a scegliere verdure, erbe e frutta. Se sei allergico ai cereali, devi abbandonare kvas e birra, cereali dai cereali, pasta, paste e muffin, caffè, cacao e salsicce affumicate. Se è colpa del polline infestante, non usare l'olio di girasole e i suoi derivati, è necessario abbandonare vermouth e assenzio, dal momento che sono preparati sulla base di assenzio.

Se sei allergico ai funghi, dovresti aggirare il lato di un pagliaio, fogliame umido. Evitare luoghi e stanze umide: scantinati, cantine. Se la polvere della famiglia è diventata un allergene, le fonti della polvere più leggera dovrebbero essere rimosse dalle stanze: tappeti, cuscini di piume, coperte di lana (cambio allo winterizer sintetico), libri (dovrebbero essere tenuti dietro il vetro), giocattoli morbidi. Le superfici dei tessuti devono essere sostituite con quelle lavabili: plastica o legno, le tende devono essere cambiate per le tende.

L'arredamento è meglio scegliere con rivestimenti in pelle. L'appartamento è meglio non fumare. 2 volte al giorno per fare una pulizia a umido, lavare spesso i vestiti e, meglio con il sapone domestico, per dare ai parenti fiori e animali domestici.

Chi soffre di allergie non dovrebbe lavorare in umidità, cura per gli animali. Inoltre, non possono usare una varietà di farmaci prodotti dal siero di cavallo. Chi soffre di allergie dovrebbe sempre avere un antistaminico preparato a casa, che dovrebbe essere usato immediatamente al contatto con l'allergene.

Congestione nasale di allergia, cause, sintomi e trattamento

Il corpo umano reagisce in modo diverso a vari stimoli. In alcuni, l'immunità fa fronte da sola e questo non appare esteriormente. E in persone con ipersensibilità a varie influenze esterne ed interne, si verifica un'allergia - un'iperreattività del corpo a sostanze specifiche - allergeni.

Cos'è l'allergia

Descrizione e sintomi di allergie

L'allergene più comune è la normale polvere domestica. Le persone sensibili sviluppano una reazione acuta, accompagnata da:

  • tosse
  • starnuti
  • Gonfiore del rinofaringe e delle vie respiratorie
  • Infiammazione agli occhi
  • lacrimazione
  • prurito
  • mal di testa

Gli allergeni, ce ne sono molti, alcuni di essi causano malattie quando penetrano attraverso il naso (inalazione), alcuni provocano allergie quando entrano, alcuni possono causare irritazione quando vengono a contatto con la pelle e le mucose.

Esistono reazioni allergiche a cibo e medicine, preparati aerosol, prodotti chimici domestici, cosmetici, acari della polvere, peli di animali e peli di animali domestici. Ci sono anche tipi molto esotici di questa malattia - allergici al freddo e ad alcuni tipi di metalli e leghe da loro.

La congestione nasale di allergia è il sintomo più importante che, insieme al prurito, viene visto all'inizio della malattia.

L'allergia si manifesta selettivamente - se il paziente ha una reazione alla polvere, non avrà necessariamente problemi con droghe o cibo. Alcune persone soffrono esclusivamente di reazioni allergiche stagionali. Sono chiamati pollinosi, un processo acuto causato dall'ingestione di polline umano da varie piante. Le reazioni più frequenti e serie sono causate dalla famigerata peluria di pioppo, dai gattini di betulla e dall'erbaccia persistente con un bel nome ambrosia comune nelle regioni meridionali.

Cause di congestione nasale nelle allergie

Quando un allergene entra nel corpo di una persona sensibile ad esso, il primo colpo prende l'immunità e inizia a combattere l'invasione. Nel caso di inalazione di allergeni, il corpo si sforza di rimuovere l'irritante con tutti i mezzi. Sta cercando di respingerlo o risciacquare. Noi percepiamo tali azioni di risposta del nostro corpo come starnuti, tosse e naso che cola.

Starnuti e tosse, il corpo umano cerca di liberarsi di sostanze estranee che vi sono cadute dentro. Se ciò non accade, viene usata l'artiglieria pesante: una rinite allergica.

Nella cavità nasale viene secreta una grande quantità di secrezioni acquose liquide, il cui scopo principale è quello di eliminare particelle di allergeni nella superficie della mucosa nasale.

Se questo non riesce, la congestione nasale si verifica con le allergie, anche questa è una reazione protettiva dell'immunità del nostro corpo. Le pareti della mucosa nasale si gonfiano, bloccando il passaggio dell'aria nel tratto respiratorio. In questo modo, il nostro difensore naturale cerca di non perdere gli allergeni all'interno del corpo e causargli gravi danni.

Se l'assunzione di allergeni nel corpo continua, ad esempio, una persona si trova in una stanza con molta polvere, come una biblioteca o un magazzino, ciò può causare gravi conseguenze per la salute, compresi broncospasmo allergico e angioedema. Se non si adottano misure tempestive e decisive, la congestione nasale con allergie può essere complicata dall'infezione da virus o batteri e causare la comparsa di questo naso che cola, rinite acuta, sinusite e persino sinusite. Queste malattie richiedono una risposta rapida e un trattamento completo, poiché possono entrare in uno stadio cronico, che è completamente difficile da affrontare.

I sintomi della rinite allergica

Quali sono i sintomi della rinite allergica?

In alcuni casi, le persone non sono consapevoli delle loro allergie e credono di aver avuto il raffreddore o di essere state infettate dall'influenza. Tuttavia, il trattamento abituale per queste malattie in caso di rinite allergica non aiuta e la congestione nasale non allevia con le allergie.

La rinite di questa origine ha caratteristiche specifiche che aiutano a distinguerla da altre malattie e iniziare il trattamento nel tempo:

  1. La natura della secrezione nasale è diversa dal comune raffreddore. Questo è uno scarico molto liquido e acquoso che scorre in un flusso continuo. La pulizia frequente può causare arrossamenti e infiammazioni della pelle delicata delle narici e della base del naso.
  2. Lo starnuto può essere ripetuto, ricorrendo e causando gravi irritazioni nella cavità nasale.
  3. La mucosa nasale è molto infiammata, reagisce dolorosamente a odori, gonfiori, pruriti e ferite. Con rinite allergica prolungata, può verificarsi sanguinamento dai capillari superficiali di scoppio.
  4. L'edema si estende non solo alle mucose del naso, ma anche al rinofaringe. Con una forte allergia, l'intera faccia può gonfiarsi, nuotare gli occhi, apparire orecchie congestionate.
  5. Gli occhi sono infiammati, si manifesta una congiuntivite allergica, a volte accompagnata da infiammazione e irritazione della pelle palpebra tenera con desquamazione e arrossamento doloroso.

A differenza del comune raffreddore, l'allergico non può essere curato con mezzi convenzionali. Il riscaldamento, l'assunzione di antibiotici o altri medicinali non influisce, le gocce nel naso aiutano solo per un breve periodo e la congiuntivite può durare per settimane. Non è possibile cancellare completamente il naso dal contenuto, come con una rinite ordinaria, semplicemente non c'è niente da soffiarsi il naso, "l'acqua" scorre dal naso. Questa condizione è accompagnata da mal di testa, una distorsione del gusto e prurito costante, che quasi mai accade dal comune raffreddore di altra origine.

Trattamento della congestione nasale per allergie

Modi per trattare la rinite allergica

Per far fronte alle allergie e alle loro manifestazioni esterne, è necessario identificare la causa della reazione dell'organismo. Dato che ci sono molti allergeni, è meglio eseguire questa analisi in centri specializzati. Per i test allergologici, il sangue viene prelevato da una vena e diagnosticato per possibili sostanze irritanti.

Quando viene identificata la fonte della malattia, inizia la fase successiva: l'eliminazione del contatto con l'allergene. Se la congestione nasale durante le allergie causa la polvere di casa, dovrai abbandonare l'uso di un aspirapolvere, rimuovere i tappeti e la maggior parte dei tessuti, specialmente da materiali sfusi. I libri della biblioteca di casa devono essere nascosti dietro le porte strettamente chiuse e gli abiti e gli oggetti che tendono ad accumulare polvere vengono rimossi dalla stanza del paziente.

Se la causa del gonfiore allergico del naso sono gli acari della polvere, dovrai rinunciare a cuscini di piume e piume. I filler siliconici sono inerti e non "alimentano" le zecche.

Quando le allergie alimentari dalla dieta rimuovono i prodotti nocivi, la reazione ai cosmetici è raccomandata per passare ai prodotti minerali, e se il motivo è nei prodotti chimici domestici, viene sostituito con successo da sapone normale, bicarbonato di sodio e senape.

Le allergie alle droghe possono essere mortali, quindi a chi soffre di allergie gravi si consiglia di indossare braccialetti speciali che indicano droghe proibite o di mettere un segno speciale sul passaporto.

Maggiori informazioni sui sintomi e sul trattamento delle allergie possono essere trovate nel video.

Eliminando il contatto con gli allergeni, dovresti cercare di sbarazzarti dei segni della malattia stessa. Per fare questo, prima devi prendere farmaci antistaminici. Il più semplice di questi è il cloruro di calcio, disponibile in qualsiasi farmacia. Tuttavia, i residenti delle grandi città sono in contatto quotidiano con un numero enorme di nuove sostanze, molte delle quali diventano allergeni. Nel corso del tempo, il corpo smette di drogarsi, non aiuta o agisce debolmente. Pertanto, le compagnie farmaceutiche del mondo sviluppano ogni anno nuovi farmaci antiallergici, che funzionano meglio e hanno meno effetti collaterali.

Le medicine di antistaminico della nuova generazione non causano sonnolenza, letargia, non provocano un ritardo di reazioni e un mal di testa.

Sono molto più efficaci e più veloci per far fronte alla congestione nasale allergica, consentendo di respirare l'intero seno.

Le gocce di naso possono causare un sollievo immediato, ma dovrebbe essere inteso che alleviano solo il sintomo, ma non curano la malattia stessa. Non abusare di gocce, poiché possono seccare le mucose del naso e questo provocherà più starnuti e irritazioni. Va notato che non è possibile trattare la congestione nasale in caso di allergie con le nostre risorse. È indispensabile consultare uno specialista - allergologo, che prescriverà un trattamento specifico per un particolare paziente. Le sue raccomandazioni devono essere seguite rigorosamente, quindi la congestione passerà rapidamente e la persona tornerà alla vita normale.

Notato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

Trattamento della congestione nasale per allergie

Contenuto dell'articolo

Cosa fare se il naso è pieno di allergie? Questo è ciò di cui tratta questo articolo. Il disagio associato all'assenza di respirazione nasale porta a mal di testa, un deterioramento dell'umore e delle condizioni generali in generale.

Tra gli allergeni più comuni vale la pena evidenziare:

  • prodotti alimentari (frutti di mare, soia, uova, miele, agrumi, fragole, cioccolato);
  • profumi e altri prodotti con aromi taglienti;
  • polvere;
  • polline;
  • prodotti chimici domestici;
  • prodotti per l'igiene;
  • acari;
  • lana;
  • puntura d'insetto;
  • stampo;
  • medicine, vaccini.

A seconda della predisposizione genetica e dell'attività del sistema immunitario, il corpo può percepire sostanze assolutamente innocue come un fattore aggressivo. Quando una persona entra in contatto con un allergene, inizia la produzione potenziata di immunoglobuline, che mirano a combattere i "parassiti".

Come risultato del loro attacco, si forma un complesso che circola nel sangue, provocando la comparsa di sintomi di una reazione allergica.

sintomatologia

Una reazione allergica può essere accompagnata da vari sintomi, che differiscono per gravità e durata. I principali segni clinici della malattia:

  • starnuti frequenti;
  • congestione nasale;
  • abbondante rinorrea acquosa;
  • prurito della pelle, degli occhi, del naso;
  • tosse, mancanza di respiro;
  • eruzioni cutanee;
  • gonfiore delle labbra, viso, collo;
  • disturbi dispeptici.

La reazione del sistema immunitario all'azione dell'allergene può essere espressa sotto forma di shock anafilattico. Questa condizione richiede assistenza immediata.

Per notare rapidamente lo shock anafilattico, è necessario prestare attenzione a:

  1. intensità di edema, eruzione cutanea; livello di pressione sanguigna (solitamente diminuisce);
  2. gravità della dispnea (dispnea può essere dovuta a edema o broncospasmo collo, a causa della quale gli organi del tratto respiratorio compresso);
  3. presenza di vomito, nausea;
  4. livello di coscienza (una persona può essere inibita o completamente perdere conoscenza);
  5. grave debolezza;
  6. impulso rapido.

Se l'assistenza medica non viene fornita in modo tempestivo, la morte è possibile.

Per prevenire lo sviluppo di shock anafilattico, è necessario ai primi segni di una reazione allergica contattare un allergologo. Grazie ad un esame completo, determina accuratamente il tipo di allergene e determina le ulteriori tattiche di trattamento.

Eventi medici

Il trattamento dovrebbe includere diversi metodi che mirano a sopprimere lo sviluppo di una reazione allergica e migliorare la condizione generale di una persona. Quali sono i compiti della terapia?

  • cessazione del contatto del fattore provocante e della persona;
  • desensibilizzazione;
  • l'uso di droghe per eliminare il complesso dei sintomi.

Restrizione degli allergeni

Per il trattamento di allergie nasali, si dovrebbe limitare il contatto con il fattore precipitante, nonché di accelerare la sua escrezione dal corpo. Per fare questo:

  1. Effettuare regolarmente la pulizia a umido, arieggiare la stanza, riducendo la concentrazione di allergeni nella stanza;
  2. utilizzare prodotti chimici domestici ipoallergenici (polveri, detergenti);
  3. aderire alla dieta alimentare;
  4. prendere assorbenti;
  5. ridurre il numero di libri, tappeti, cuscini decorativi e altri oggetti nella stanza che sono in grado di accumulare polvere;
  6. dare animali a vicini o parenti;
  7. abbandonare il profumo, i cosmetici con forti odori;
  8. rimuovere le piante da fiore dalla stanza;
  9. durante il periodo di fioritura, aerare la stanza solo con tempo calmo, in modo che il polline in grandi quantità non penetri nella stanza. È auspicabile eseguire l'aerazione dopo una pioggia.

desensibilizzazione

Se la congestione nasale in allergia non può essere eliminata con l'aiuto di farmaci, il medico può suggerire un'immunoterapia specifica. Coinvolge l'introduzione dell'allergene nel dosaggio minimo durante la remissione delle allergie.

Il corpo si adatta gradualmente all'azione di un fattore provocante, facendo diminuire la gravità della malattia. La condizione della persona migliora fino al completo recupero. In futuro, il sistema immunitario non percepisce più questo fattore come un allergene.

La desensibilizzazione viene effettuata sotto controllo medico, che consente di valutare il risultato dell'immunoterapia.

Assistenza medica

Molti di noi, sentendo un miglioramento delle loro condizioni, interrompono i farmaci da soli, che è la decisione sbagliata. Il fatto è che una diminuzione temporanea della gravità dei sintomi è dovuta all'accumulo del farmaco. Poiché la sua concentrazione nel corpo diminuisce, i segni clinici del ritorno della malattia.

In futuro, i farmaci usati in precedenza potrebbero non avere un effetto terapeutico, che richiede la loro sostituzione e correzione della terapia.

Le allergie possono essere trattate con farmaci per uso locale e sistemico, che insieme danno un buon risultato.

Preparazioni nasali

Il trattamento topico è l'uso di gocce, aerosol per la somministrazione nasale.

antistaminici

L'azione dei farmaci in questo gruppo è finalizzata a fermare una reazione allergica, di conseguenza, la gravità dei sintomi diminuisce.

Con allergie naso chiuso

Con allergie naso chiuso

Nella vita di ogni persona è successo che un naso era imbottito: le cause di questa condizione sono individuali, rispettivamente, il trattamento avrà anche le sue caratteristiche. Tuttavia, abbastanza spesso la congestione nasale è accompagnata da altri sintomi che indicano un certo tipo di malattia.

Sinusite: sintomi e trattamento

Spesso quando si riferiscono a un medico ENT, i pazienti si lamentano di avere un naso chiuso e un mal di testa. Questi sintomi indicano l'inizio del processo infiammatorio nei seni nasali - sinusite. Se una persona ha avuto influenza o raffreddore prima della comparsa di tali disturbi, allora si può presumere che siano comparse complicazioni del disturbo.

Nei casi avanzati, la flora patogena può diffondersi dalla cavità nasale alla membrana mucosa della tromba di Eustachio. Di conseguenza, la transizione tra il tubo e la cavità nasale è bloccata. Ciò porta a una pressione sui timpani, mentre il dolore nelle orecchie viene anche aggiunto al sintomo del naso chiuso. L'uso di gocce di vasocostrittore aiuterà a trattare rapidamente questi sintomi. Ma il loro trattamento non dovrebbe superare i cinque giorni.

Per evitare che il corpo si abitui ai preparati vasocostrittori, è necessario cambiare periodicamente un tipo di gocce su un altro, che viene effettuato sulla base di un'altra sostanza attiva.

Gli analgesici aiuteranno ad affrontare il dolore, preferibilmente con effetti anti-infiammatori (come Nimesulide, Nimid). Gli antistaminici ("Erius", "Citrin", "Freebris"), usati nella terapia complessa, aiutano anche ad alleviare la congestione nasale. Tuttavia, se la condizione del paziente dopo 2-3 giorni dopo l'inizio del trattamento non è migliorata, allora il decorso terapeutico dovrebbe essere cambiato.

Freddo o faringite

Molte persone a volte notano che non c'è naso che cola, ma il naso è infarcito: una persona respira in questo caso attraverso la bocca. A volte questo porta allo sviluppo di una malattia infettiva. Questo è il motivo per cui molto spesso con il freddo iniziale, c'è la sensazione che il naso sia infarcito e che la gola faccia male.

I fautori della fisioterapia e dello yoga al minimo sospetto della malattia sono raccomandati a scopo preventivo per massaggiare i seni e allungare la lingua al dolore (diversi approcci). Ciò consente di aumentare la circolazione del sangue nella gola e passaggi nasali, che aiuta a ripristinare la respirazione.

A volte si possono osservare altri sintomi quando il naso è infarcito: la voce è sparita, il dolore alla gola, il malessere generale. Tali segni di solito indicano faringite. Il risciacquo aiuterà a far fronte rapidamente a questo disturbo:

  • "Malavit" (è possibile e incinta);
  • "Rotokanom";
  • acqua tiepida con aceto di sidro di mele;
  • miscela calda di acqua - 1 tazza, sale - 1 cucchiaino, soda - 1 cucchiaino, iodio - 5 gocce.

Non sarà superfluo prendere Lizak, losanghe Rinza e irrigare la gola con spray TantumVerde, Ingalipt, Hepilor, Angilex. La congestione nasale vincente aiuterà e laverà con "Aquamaris", salino, "Humer".

Per il trattamento della congestione nasale nei bambini, i medici raccomandano l'uso di medicinali omeopatici: l'olio di thuja per lubrificare i passaggi nasali ei granuli di riassorbimento a base di crespino per rimuovere il gonfiore nel nasofaringe, ad esempio "JOB-baby".

Allergie e altre cause di congestione nasale

Perché al mattino naso chiuso, è meglio, ovviamente, chiedere a uno specialista. Tuttavia, nella maggior parte dei casi è un segno di allergia. In tali circostanze, è importante scegliere le giuste tattiche di trattamento, soprattutto quando il naso è fortemente imbottito sotto l'influenza di una sostanza irritante: le allergie non accettano errori, perché con una terapia scorretta, le condizioni del paziente possono persino peggiorare.

Nessuna temperatura, ma occhi acquosi e naso chiuso? Quindi sei più probabile che sia allergico. Per alleviare i sintomi di questa malattia si aiuteranno gli antistaminici: "Cetirizina", "Zodak", "Loreno", "Avamys", ecc.

Sintomi caratteristici della rinite allergica: starnuti frequenti, lacrimazione, naso chiuso e prurito agli occhi. A volte la difficoltà a respirare può essere più pronunciata di sera. Poi i reclami di allergia si ridurranno al fatto che il naso è farcito di notte.

Un allergologo aiuterà a far fronte alle allergie, che prescriveranno il trattamento complesso appropriato. Di solito si basa sul lavaggio e l'inumidimento dei seni nasali, oltre a prendere farmaci speciali con un marcato effetto antiedemico.

Ci sono molte ragioni per avere un naso chiuso al mattino, in particolare, potrebbe essere:

  • danno ricevuto alla vigilia o intervento chirurgico;
  • tumore e formazione del tumore;
  • curvatura del setto nasale;
  • rinite vasomotoria cronica;
  • cambiamenti legati all'età nel corpo. Tuttavia, questo accade molto raramente, e il paziente in questo caso di solito ha un naso chiuso ogni mattina.

Inoltre, durante una reazione allergica, i medici spesso sentono dai pazienti che il loro naso è infarcito - le gocce non aiutano. Questo accade perché l'antistaminico è stato originariamente scelto in modo errato. Da cui si può concludere: non scegliere le proprie medicine.

In ogni caso, è importante capire che solo un medico è in grado di stabilire correttamente la diagnosi e aiutare il paziente a riprendersi nel più breve tempo possibile. L'unica cosa che senza la prescrizione del medico può essere utilizzata per la congestione nasale è il lavaggio con una soluzione salina (1 hl un bicchiere d'acqua) e l'assunzione di un complesso vitaminico per mantenere l'immunità.

essere fatto solo da un medico!

  • A proposito della malattia
    • antrite
    • specie
    • sinusite
    • rinosinusite
    • fronti
  • A proposito dei sintomi
    • Naso che cola
    • moccolo
  • Informazioni sulle procedure
  • Altro...
    • A proposito di droghe
    • biblioteca
    • notizie
    • Domande al dottore

La copia di materiali è consentita solo con l'indicazione della fonte

Con allergie naso chiuso

Home »Registri» Congestione nasale »Congestione nasale delle allergie: come eliminare l'infiammazione?

La rinite allergica in pazienti succede abbastanza spesso. La malattia non è contagiosa, ma i suoi sintomi sono quasi gli stessi in tutte le persone. La congestione nasale è causata dall'azione degli allergeni che provocano un processo infiammatorio nella mucosa.

Secondo le statistiche della Federazione Russa, circa il 20% della popolazione totale soffre di allergia nasale allergica. La principale fonte di infiammazione è la risposta immediata del corpo agli effetti delle microparticelle irritanti. I processi allergici avvengono così rapidamente che a volte bastano pochi secondi affinché una persona abbia un'infiammazione nella cavità nasale dopo il contatto con un allergene.

Le allergie possono essere causate da molti fattori provocatori:

  • Insetti (dopo il morso)
  • Polline di piante da fiore (erbe, fiori, alberi)
  • Acari che vivono in polvere domestica, letti
  • Funghi di muffa o lievito
  • prodotti
  • farmaci

In alcuni pazienti, la rinite allergica si manifesta a causa di molti irritanti, in altri - solo attraverso un tipo di allergene. Nella maggior parte dei casi, le persone con parenti stretti affetti da allergie sperimentano anche i sintomi della malattia.

Come riconoscere quella congestione nasale dalle allergie?

Ci sono molti sintomi principali con cui la congestione nasale di natura allergica può essere distinta dalla rinite virale o batterica. La maggior parte dei pazienti soffre dei seguenti sintomi della malattia:

  • Starnuti parossistici (una persona starnutisce molte volte di seguito senza fermarsi e indipendentemente dalla presenza di certe sostanze irritanti)
  • Prurito nel naso, a volte bruciore (questo sintomo si verifica immediatamente e continua fino alla fine della reazione allergica)
  • Difficoltà di respirazione, deterioramento notturno
  • Nessuna temperatura elevata

Inoltre, dall'aspetto del paziente, si può capire che ha solo una congestione nasale allergica. Ad esempio, di solito sul volto del paziente nella zona delle ali del naso e gli occhi si formano punti rossi, gonfiore, congiuntivite. Molto spesso gli occhi sono acquosi, quindi i capillari sono fortemente pronunciati. Nella maggior parte dei casi, a causa del prurito, i pazienti si strofinano involontariamente la punta del naso, così diventa rosso, l'irritazione della pelle diventa evidente.

La rinite allergica inizia a manifestarsi sin dall'infanzia, a volte si sviluppa durante la pubertà a causa di cambiamenti ormonali. L'intensità dei sintomi determina il grado di allergia:

  • Leggero (osservato in pazienti che praticamente non avvertono alcun cambiamento speciale nel corpo, i sintomi non influenzano il sonno e l'attività durante il giorno)
  • Medio (classifica i segni di allergia che interferiscono con il sonno e riducono le prestazioni)
  • Grave (tutti i sintomi sono pronunciati e si verificano con grande intensità)

Se la congestione nasale allergica si verifica solo a intermittenza ed è associata alla fioritura della vegetazione, allora si parla di rinite stagionale o pollinosi. Quando i sintomi di allergie appaiono costantemente, allora è tutto l'anno.

I pazienti con rinite allergica sono in genere molto sensibili agli odori forti, come prodotti chimici per la pulizia, fumo di tabacco, profumi, ecc.

Nonostante il fatto che i sintomi di allergia possano essere riconosciuti indipendentemente, è comunque necessario diagnosticare il corpo per non perdere lo sviluppo di altri tipi di rinite. Sintomi simili si verificano nella rinite ormonale, professionale e anche atrofica. Pertanto, è meglio contattare il proprio allergologo per stabilire una diagnosi accurata.

Com'è la diagnosi di rinite allergica?

In primo luogo, quando ci sono segni di naso che cola, è necessario contattare due specialisti contemporaneamente: l'ENT e l'immunologo allergologo. Ciò è necessario al fine di prevenire lo sviluppo di combinazioni di problemi, ad esempio, rinite allergica e sinusite.

Per identificare gli allergeni, fai uno striscio sugli eosinofili dalla cavità nasale. Anche fare il sangue per la determinazione di specifici IgE. Ma questo metodo di indagine non mostra sempre risultati accurati e il suo costo è piuttosto alto.

Un metodo diagnostico più informativo è rappresentato dai test cutanei. Per la sua tenuta, i graffi sono fatti sulla pelle del paziente e vari allergeni vengono applicati alle ferite microscopiche. Dopo 30 minuti, è possibile determinare quale stimolo il corpo reagisce negativamente. I test cutanei non vengono effettuati durante la gravidanza e durante l'esacerbazione della malattia. Affinché i risultati diagnostici siano corretti, non assumono farmaci antiallergici per la procedura di 7 giorni.

Se è richiesto un esame supplementare, l'ENT può prescrivere una radiografia delle cavità paranasali e della rinomanometria per valutare la congestione nasale.

Quanto è pericolosa la rinite allergica?

Non tutti i pazienti credono che la congestione nasale nelle allergie sia un sintomo grave. Ma tale opinione è errata, perché senza trattamento o con la scelta sbagliata di metodi per il trattamento della rinite allergica, i pazienti possono sviluppare complicazioni pericolose:

  • Sinusite purulenta (molto probabilmente colpisce il vuoto mascellare)
  • otite
  • Congiuntivite (trovata nel 50% dei pazienti)
  • Disabilità lavorativa
  • Asma bronchiale

Il trattamento delle allergie deve essere effettuato con metodi efficaci e si raccomanda di iniziare l'eliminazione dei sintomi della rinite nella fase iniziale dello sviluppo dell'infiammazione. Inoltre, sarà possibile curare la rinite allergica solo se si identifica un allergene-irritante e si limita il contatto con esso il più possibile.

Trattamento della rinite allergica

I pazienti con allergie sono osservati presso l'immunologo allergologo. Ogni paziente viene prescritto individualmente un programma di trattamento completo. Nella moderna pratica medica, i medici usano l'ASIT, cioè l'immunoterapia specifica per allergeni. Questo metodo consente di eliminare molti dei sintomi della rinite, compresa l'asma bronchiale. Il trattamento consente di aumentare la durata della remissione e ridurre il numero di antistaminici assunti. L'utilizzo di ASIT nella fase iniziale dello sviluppo della malattia può impedire la complicazione del suo decorso.

Durante il decorso acuto della rinite allergica, uno specialista attribuisce farmaci sicuri e ad azione rapida. La più efficace è la droga di una nuova generazione, che è caratterizzata da una bassa tossicità e nessun effetto collaterale.

Se un paziente ha una rinite allergica moderata o grave, è necessaria una terapia antinfiammatoria. Questi farmaci includono farmaci con componenti ormonali per la somministrazione intranasale. Sono selezionati sulle caratteristiche individuali di ciascun paziente. Di norma, il trattamento della rinite allergica produce ENT. Un farmaco antinfiammatorio allevia rapidamente la congestione nasale e, con la sua azione, è superiore ai farmaci antistaminici.

Le reazioni allergiche del polmone e della via di mezzo richiedono l'assunzione di farmaci antiallergici. Sono prescritti per la somministrazione orale. Nel mercato farmaceutico sono farmaci popolari della seconda e terza generazione. Questi includono Zodak, Claritin, Zyrtec, Telfast, ecc. Il trattamento dura circa 14 giorni, ma il medico dovrebbe stabilire la durata esatta della terapia.

Gli antistaminici possono avere un effetto negativo sul paziente. Pertanto, se il bambino sviluppa una congestione nasale in caso di allergie, un pediatra dovrebbe prescrivere un ciclo di trattamento e alcuni farmaci. I frequenti effetti collaterali dei farmaci antiallergici sono l'oppressione del sistema cardiovascolare e nervoso. Inoltre, i farmaci antistaminici possono influire negativamente sulle capacità mentali di un bambino o di un adulto.

Con la congestione nasale e il naso che cola vengono usati farmaci topici, come Kromoheksal, Kromoglin e altri.. I farmaci spray possono essere usati per trattare la rinite allergica nell'infanzia o nella fase iniziale della malattia. Sono prescritti come profilassi per allergie tutto l'anno.

Allo stato attuale, un farmaco come Nazaval è popolare. È in grado di formare un film protettivo sulla mucosa nasale, prevenendo il contatto dell'allergene con il guscio. Se un paziente ha un grave grado di rinite, uno specialista può prescrivere corticosteroidi nasali potenti, come Nasonex, Fliksonaze, Benorin, ecc.

Quando il trattamento farmacologico non dà risultati positivi, il medico prescrive l'immunoterapia specifica per allergeni. Se il paziente ha concomitanti patologie otorinolaringoiatriche, curvature del setto o altri disturbi strutturali anormali della cavità nasale, uno specialista può raccomandare un intervento chirurgico. Ora c'è l'opportunità di eseguire operazioni senza sangue usando onde radio, criochirurgia, elettrochirurgia, laser.

Il rispetto delle raccomandazioni del medico aiuterà a minimizzare l'aspetto della rinite allergica o a liberarsi della malattia per tutta la vita. A casa, puoi usare solo soluzioni saline per lavare il naso, perché non esistono trattamenti efficaci nella medicina tradizionale.

Con allergie naso chiuso

L'origine allergica della rinite non è attualmente rara. Con i fattori che portano al suo verificarsi, ogni persona affronta costantemente. Si tratta di contaminazione di aria, acqua e suolo, presenza di tutti i tipi di impurità nei prodotti alimentari, assunzione di varie medicine sintetiche. Il corpo, al fine di garantire un'esistenza più o meno salutare, è costretto a combattere e resistere alle mutevoli condizioni esterne.

Di conseguenza, forma reazioni atipiche, cioè sviluppando non nel solito modo, come quando esposto a un'infezione, schema. Un esempio di tali reazioni insolite è l'allergia. Sfortunatamente, la tendenza dell'immunità di una persona a formare una risposta atipica può essere ereditata. Ciò porta ad un aumento dell'incidenza di allergie con ogni nuova generazione.

Congestione nasale come un sintomo di allergia

La congestione nasale, come altre manifestazioni di allergia dalla mucosa della cavità nasale, si manifesta con ogni attacco di un agente estraneo. Se una persona ha una sensibilità al polline delle piante che fioriscono in primavera o in autunno, allora la congestione nasale diventa uno dei segni di pollinosi.

Se una persona incontra un agente allergico per caso, i sintomi saranno episodici. Se non riesci a sbarazzarti degli antigeni, e il contatto con loro è inevitabile, allora la congestione nasale causerà angoscia e disagio costanti.

La congestione nasale nella rinite allergica è un sintomo molto sgradevole. L'assenza totale o parziale della respirazione nasale, la costante sensazione di ostruzione nasale, il disturbo dell'olfatto, che impedisce di assaporare il gusto del cibo, peggiora significativamente la qualità della vita.

Ma un naso chiuso non è l'unico sintomo di allergie. Una persona è disturbata da abbondante secrezione nasale chiara o mucosa, starnuti ripetuti e lacrimazione quando la congiuntivite allergica è attaccata durante l'impollinosi.

Una sensazione di congestione si verifica a causa del gonfiore della mucosa. L'infiammazione non specifica che si verifica nel suo spessore con la partecipazione di agenti allergici, immunocomplessi e cellule protettive (linfociti, eosinofili), porta all'espansione dei capillari e ad un aumento della permeabilità delle pareti vascolari.

Attraverso di loro, una grande quantità di plasma sanguigno si precipita nello spazio extracellulare. Esso, insieme agli antigeni distrutti e alle cellule di difesa morte, forma una massa di secrezioni nasali. La mucosa gonfia e allargata in combinazione con il contenuto mucoso delle vie nasali porta a congestione nasale persistente nella rinite allergica.

La congestione nasale come criterio diagnostico

La rinite allergica viene diagnosticata in diversi modi. Innanzitutto, è il chiarimento delle lamentele del paziente e le caratteristiche del decorso della malattia (la sua storia). Questa patologia è caratterizzata da un decorso stagionale o costante, disturbi della congestione nasale, mancanza di odore, secrezione nasale trasparente, starnuti, arrossamento degli occhi e lacrimazione (con pollinosi). I sintomi di intossicazione non sono caratteristici.

La seconda direzione della diagnosi: esame della cavità nasale. Quando il medico ENT rinoscopia vede gonfio, pallido con una sfumatura bluastra della membrana mucosa, contenuto trasparente. Il terzo modo, uno studio di laboratorio, mostra nel sangue una VES normale, ma un aumento del numero di eosinofili, il contenuto di specifici complessi immunoglobulinici.

I test cutanei vengono anche utilizzati per determinare il tipo di antigene. La quarta direzione della diagnosi può essere attribuita al trattamento con antistaminici. Se, dopo averli assunti, i sintomi dell'allergia iniziano a diminuire, allora questa è un'altra conferma della natura allergica del comune raffreddore.

Come trattare un naso chiuso per allergie

Il trattamento della rinite di origine allergica deve essere prescritto da uno specialista. È necessario trattare la congestione nasale e altre manifestazioni di rhinitis allergico per molto tempo, usando uno schema di terapia sviluppato dal dottore rigorosamente singolarmente.

Il trattamento delle allergie non è solo lungo, ma anche complesso. La scienza moderna sta sviluppando nuovi e nuovi metodi per liberarsi per sempre dalle allergie, agendo sia sulla causa della malattia che sulla sua patogenesi. Attualmente, la rinite allergica deve essere trattata contemporaneamente in più direzioni.

Prima di tutto, per rimuovere tutti i sintomi di allergia per sempre, è necessario eliminare completamente il contatto di una persona con un allergene. Un altro metodo di trattamento cardinale è desensibilizzare il corpo, cioè cambiare la sua reazione ad un antigene. Questo percorso potrebbe richiedere diversi anni.

Più spesso in pratica terapeutica alla presenza di un quadro clinico dettagliato di rhinitis allergico, il trattamento sintomatico è usato. Consiste nell'uso di farmaci che agiscono sui vari meccanismi di allergia. Questi includono farmaci vasocostrittori, antistaminici, ormonali, barriera e agenti che stabilizzano i mastociti.

Per ridurre il gonfiore della mucosa e liberarsi dalla congestione nasale, vengono utilizzati preparati vasocostrittori. La loro scelta dovrebbe essere lasciata al medico, in quanto il dosaggio o la durata errati del corso possono essere dannosi. Il farmaco desiderato (Galazolin, Rinorus, Afrin, Tezin) viene selezionato dal momento dell'azione (corto, medio o lungo) e viene utilizzato per non più di 5 giorni nei bambini e 7 giorni negli adulti.

Il trattamento della congestione nasale allergica è impossibile senza l'uso di antistaminici. Gli spray Levocabastina o Allergodil prevengono lo sviluppo di allergie bloccando l'istamina legandosi invece ai recettori cellulari.

I farmaci ormonali occupano anche un posto importante nel regime di trattamento. Possedere un effetto antinfiammatorio e rigenerante della mucosa, Nasarel, Nasonex, Fliksonaze ​​sono corsi individuali prescritti, rigorosamente sotto controllo medico.

Non dobbiamo dimenticare che i farmaci a base di corticosteroidi sotto forma di spray nasali hanno un effetto negativo sull'immunità locale. preparazioni necessarie nella barriera trattamento (Prevalin, Nazaval) e mezzi stabilizzatori (Kromoglin, kromogeksal) rafforzare ulteriormente ridotto e lo strato epiteliale, creando sulla sua superficie una pellicola protettiva.

È necessario trattare la congestione nasale dell'origine allergica, utilizzando simultaneamente i mezzi di direzioni diverse. Solo una terapia completa e di lungo termine per la rinite allergica avrà effetto positivo duraturo e aiuterà a ottenere in modo permanente sbarazzarsi di congestione nasale.